Ven12132019

Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/libraries/joomla/database/database/mysqli.php on line 263 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 180 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 203
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/modules/mod_tcvn_banner_slider/tmpl/default.php on line 25

autonoleggio

Back Sei qui: Home Cultura e Spettacoli Cultura

Cultura e Spettacoli

ARTE: A TORINO UNA MOSTRA DEDICATA AD ANDREA MANTEGNA

MANTEGNATutto pronto a Torino, a Palazzo Madama, per la mostra 'Andrea Mantegna. Rivivere l'antico, costruire il moderno', dedicata a uno dei più grandi artisti del Rinascimento. Sono esposte fino al 4 maggio 2020 più di 130 opere, non solo di Mantegna, ma dei maggiori protagonisti del Rinascimento che furono in rapporto con l'artista, come Donatello, Antonello da Messina, Pisanello, Paolo Uccello, Giovanni e Jacopo Bellini, Leon Battista Alberti, Cosmè Tura, Ercole de' Roberti, Pier Jacopo Alari Bonacolsi detto l'Antico e infine il giovane Correggio. Tutto questo grazie anche a prestiti internazionali dalle più grandi collezioni del mondo tra le quali il Victoria and Albert Museum e la National Gallery di Londra, il Louvre e il Metropolitan Museum, ma anche le Gallerie degli Uffizi e la pinacoteca di Brera. Di Mantegna è esposta una ventina di dipinti, altrettanti disegni e opere grafiche, oltre ad alcune lettere autografe. Il percorso - preceduto nella Corte Medievale da una coinvolgente proiezione multimediale con tre grandi schermi che permettono una esperienza immersiva nelle opere di Mantegna che non possono essere esposte per ragioni conservative - è articolato in sei sezioni su momenti particolari della carriera dell'artista e aspetti dei suoi interessi e della sua personalità artistica, illustrando alcuni temi meno indagati come il suo rapporto con l'architettura e con i letterati. Un'attenzione specifica è dedicata al suo ruolo di artista di corte a Mantova. I pannelli di sala, l'audio della sezione immersiva e le audioguide, incluse nel biglietto, sono disponibili in italiano, inglese e francese. La mostra, con orario prolungato fino alle 21 il giovedì, il sabato e durante le feste di Natale, è organizzata da Fondazione Torino Musei, Intesa Sanpaolo e Civita Mostre e Musei. "E' una mostra straordinaria che rafforza il ruolo di Torino come faro turistico e culturale nella galassia delle principali istituzioni della conoscenza a livello mondiale", osserva Maurizio Cibrario, presidente della Fondazione Torino Musei. "Questa mostra sancisce il legame della banca con Torino in un campo, quello artistico-culturale, che ci vede fortemente impegnati. Un così ricco percorso espositivo inserisce la mostra nel circuito dei grandi appuntamenti nazionali portando la vivacità culturale di Torino all'attenzione dei cittadini e dei turisti", spiega il presidente di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro. "Oltre all'impegno organizzativo, Civita - dice il presidente Alberto Rossetti - ha sviluppato la grande introduzione multimediale immersiva che consente di ammirare gli affreschi e le opere che non possono essere esposte".