Sab09222018

autonoleggio

Back Sei qui: Home Sport Calcio SERIE B: IL CAMPIONATO RESTA A 19 SQUADRE, PRONTI I RICORSI

Sport

SERIE B: IL CAMPIONATO RESTA A 19 SQUADRE, PRONTI I RICORSI

CONI FRATT MALAGOIl campionato di Serie B resta a 19 squadre. Lo ha stabilito il Collegio di garanzia dello sport presso il Coni, che dichiarato inammissibili i ricorsi presentati. Lo apprende l'Ansa. La decisione è stata presa a maggioranza, con il dissenso del presidente del collegio, Franco Frattini. "La serie B resta a 19 squadre ma io ho votato contro": Frattini ha confermato la notizia e ribadisce il suo dissenso. "E' in corso di pubblicazione la sentenza .Per la prima volta nella mia carriera da presidente ho votato contro la decisione presa a maggioranza. Finisce 3-2, con il mio voto contrario contenuto in una dichiarazione ufficiale che spiega l'inammissibilità di tutti i ricorsi. Il campionato continua a 19 squadre". Con una decisione assunta a maggioranza con il dissenso del Presidente del Collegio di Garanzia, Franco Frattini, e di un componente, il Collegio ha respinto i ricorsi di Ternana e Pro Vercelli contro la Lega Nazionale Professionisti Serie B e nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio, della Lega Nazionale Professionisti Serie A, della Lega Italiana Calcio Professionistico, delle società Novara Calcio, Robur Siena, Virtus Entella, Calcio Catania, per la decisione della Lega B di bloccare i ripescaggi e di pubblicare il calendario del campionato con l'organico a 19 squadre. Respinto anche il ricorso da parte delle stesse società contro le delibere del Commissario Straordinario della FIGC Roberto Fabbricini, dello scorso 13 agosto 2018, con cui di fatto la Federazione ha dato l'ok per la Serie B a 19 squadre.Il presidente del Collegio di Garanzia, Franco Frattini, ha spiegato il motivo per la ritenuta inammissibilità dei ricorsi sul ripescaggio in Serie B: "Io optavo per un campionato a 22 squadre con l'accoglimento dei ricorsi - ha precisato Frattini - Il collegio ha ritenuto di confermare il torneo a 19 con una pronuncia di inammissibilità in cui si dice che sostanzialmente quei ricorsi dovevano essere proposti davanti alla giustizia endofederale, quindi inammissibile per avere sbagliato il giudice a cui andare". Secondo Frattini, i club che ambiscono al ripescaggio (Ternana, Pro Vercelli, Siena, Catania, Novara e Entella) "potranno - ha anticipato - se lo vorranno, ripartire davanti al Tribunale federale della Figc e proporre le stesse contestazioni".Il presidente della Lega B, Mauro Balata ha commentato così la decisione del Collegio di Garanzia del Coni: "Ora il campionato di Serie B può continuare, con una riduzione degli organici che, al di là delle proporzioni, vuole essere una prima pietra di un cambiamento di un sistema diventato in questi anni insostenibile e incapace di riformarsì. Ringraziamo il Collegio- ha concluso Balata- per aver agito, come sempre, con terzieta' e indipendenza nel nome della giustizia", ha aggiunto Balata. Chi ci prova sicuramente fino all'ultimo e tenterà di sfruttare l'opportunità del Tribunale federale è il Catania. Infatti proprio domani è fissato il ricorso della società etnea contro gli atti della Lega Serie B e della Federcalcio. La decisione del Tfn potrebbe riportare i rossoazzurri nel campionato cadetto dopo 3 anni e mezzo, quando furono retrocessi alla fine della stagione 2014-15: la giustizia sportiva riconobbe l'accusa di aver combinato i risultati di alcune partite e spedì i siciliani in Lega Pro con 9 punti di penalizzazione (poi diventati 10) per illecito sportivo.