IL PARMA NON SI FERMA PIU', BATTE ANCHE IL CAGLIARI

gervinhoUn guizzo di Inglese e un eurogol di Gervinho regalano la seconda vittoria consecutiva al Parma e mandano al tappeto il Cagliari: l’ex Chievo firma il vantaggio al 20’ a tu per tu con Cragno, l’ivoriano si prende la scena al 47’ con un vero e proprio coast to coast concluso con un violento destro sul primo palo. Nella quinta giornata di Serie A i ducali passano 2-0 al Tardini e volano a 7 punti in classifica. Il Cagliari resta a quota 5.

CHAMPIONS LEAGUE: L'INTER CERCA I GOL DI ICARDI, IL NAPOLI NON VUOLE FALLIRE L'ESORDIO

Icardi PerisicTra gioie, quelle del Napoli, e dolori, quelli dell'Inter, ricomincia la Champions League per le squadre italiane: se Roma e Juventus giocheranno mercoledì, domani toccherà ai nerazzurri contro il Tottenham (18.55) mentre la squadra di Ancelotti è attesa dalla trasferta in Serbia con la Stella Rossa (ore 21). Due impegni di difficoltà opposta per due squadre - Napoli e Inter appunto - che ci arrivano con animi opposti. Ritrovata la serenità dopo la scoppola di Genova, la vittoria di misura sulla Fiorentina lascia il Napoli (al netto di recuperi e posticipi) nella posizione di rivale della Juventus più accreditata al titolo. Ma è in Europa che ci si aspetta il salto di qualità più evidente dalla gestione Ancelotti, sia per come aveva gestito Sarri gli impegni infrasettimanali nelle ultime stagioni che per il curriculum del tecnico emiliano che pensa a tre cambi: Ospina per Karnezis, Albiol per Maksimovic (ex della gara) e Milik per Mertens. La Stella Rossa sarà pure l'avversario più agevole del girone ma la trasferta nasconde almeno due insidie: il Marakana tutto esaurito conferma la tradizione di ambiente ostico ma non è da sottovalutare una squadra capace di fare sette su sette in campionato (22 gol fatti e 2 subiti) ricca di talento serbo e impreziosita dai tre acquisti "stranieri" dell'ultimo mercato, Cafu (ex Bordeaux), Marin (toccata e fuga nella Fiorentina 2015) e Boakye (Atalanta, Genoa, Sassuolo, Latina). Più difficile da inquadrare la sfida di San Siro, anche perché il Tottenham non sta poi tanto meglio dell'Inter: tre vittorie e due sconfitte - tra cui quella di sabato contro il Liverpool - in Premier League per una squadra che in estate non ha fatto nulla, né in entrata né in uscita, sul mercato. Spauracchio numero uno Harry Kane e, viste le defezioni sugli esterni (Vrsaljko non recuperabile, speranze per l'acciaccato per D'Ambrosio, Skriniar si prepara a giocare a destra), nella testa di Spalletti si ragiona anche sulla difesa a tre anche se il rischio è quello di depotenziare Perisic, che invece può essere letale nelle ripartenze dato che gli Spurs spesso e volentieri attaccano con tanti uomini. Il ragionamento sull'attacco coinvolge Mauro Icardi che dovrà partire necessariamente dal primo minuto, la coppia Alderweireld-Vertonghen non vive un bel momento di forma e sarebbe auspicabile che il capitano fosse affiancato da Keita, unico a poter dare una scossa con Nainggolan dalla trequarti in su. Una partita decisiva per l'Inter e per Spalletti, potrebbe decidere la stagione in un senso o nell'altro: d'accordo i 28 tiri contro il Parma ma servirà una prestazione più sciolta, intensa e a ben altri ritmi rispetto a quelli visti in campionato.

SERIE B: IL CAMPIONATO RESTA A 19 SQUADRE, PRONTI I RICORSI

CONI FRATT MALAGOIl campionato di Serie B resta a 19 squadre. Lo ha stabilito il Collegio di garanzia dello sport presso il Coni, che dichiarato inammissibili i ricorsi presentati. Lo apprende l'Ansa. La decisione è stata presa a maggioranza, con il dissenso del presidente del collegio, Franco Frattini. "La serie B resta a 19 squadre ma io ho votato contro": Frattini ha confermato la notizia e ribadisce il suo dissenso. "E' in corso di pubblicazione la sentenza .Per la prima volta nella mia carriera da presidente ho votato contro la decisione presa a maggioranza. Finisce 3-2, con il mio voto contrario contenuto in una dichiarazione ufficiale che spiega l'inammissibilità di tutti i ricorsi. Il campionato continua a 19 squadre". Con una decisione assunta a maggioranza con il dissenso del Presidente del Collegio di Garanzia, Franco Frattini, e di un componente, il Collegio ha respinto i ricorsi di Ternana e Pro Vercelli contro la Lega Nazionale Professionisti Serie B e nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio, della Lega Nazionale Professionisti Serie A, della Lega Italiana Calcio Professionistico, delle società Novara Calcio, Robur Siena, Virtus Entella, Calcio Catania, per la decisione della Lega B di bloccare i ripescaggi e di pubblicare il calendario del campionato con l'organico a 19 squadre. Respinto anche il ricorso da parte delle stesse società contro le delibere del Commissario Straordinario della FIGC Roberto Fabbricini, dello scorso 13 agosto 2018, con cui di fatto la Federazione ha dato l'ok per la Serie B a 19 squadre.Il presidente del Collegio di Garanzia, Franco Frattini, ha spiegato il motivo per la ritenuta inammissibilità dei ricorsi sul ripescaggio in Serie B: "Io optavo per un campionato a 22 squadre con l'accoglimento dei ricorsi - ha precisato Frattini - Il collegio ha ritenuto di confermare il torneo a 19 con una pronuncia di inammissibilità in cui si dice che sostanzialmente quei ricorsi dovevano essere proposti davanti alla giustizia endofederale, quindi inammissibile per avere sbagliato il giudice a cui andare". Secondo Frattini, i club che ambiscono al ripescaggio (Ternana, Pro Vercelli, Siena, Catania, Novara e Entella) "potranno - ha anticipato - se lo vorranno, ripartire davanti al Tribunale federale della Figc e proporre le stesse contestazioni".Il presidente della Lega B, Mauro Balata ha commentato così la decisione del Collegio di Garanzia del Coni: "Ora il campionato di Serie B può continuare, con una riduzione degli organici che, al di là delle proporzioni, vuole essere una prima pietra di un cambiamento di un sistema diventato in questi anni insostenibile e incapace di riformarsì. Ringraziamo il Collegio- ha concluso Balata- per aver agito, come sempre, con terzieta' e indipendenza nel nome della giustizia", ha aggiunto Balata. Chi ci prova sicuramente fino all'ultimo e tenterà di sfruttare l'opportunità del Tribunale federale è il Catania. Infatti proprio domani è fissato il ricorso della società etnea contro gli atti della Lega Serie B e della Federcalcio. La decisione del Tfn potrebbe riportare i rossoazzurri nel campionato cadetto dopo 3 anni e mezzo, quando furono retrocessi alla fine della stagione 2014-15: la giustizia sportiva riconobbe l'accusa di aver combinato i risultati di alcune partite e spedì i siciliani in Lega Pro con 9 punti di penalizzazione (poi diventati 10) per illecito sportivo.

JUVENTUS: CR7 RITROVA IL GOL, UNA DOPPIETTA STENDE IL SASSUOLO

RONALDO GOL JUVEJuventus-Sassuolo finisce 2-1. Cristiano Ronaldo ha rotto il digiuno del gol e ha regalato con una doppietta la vittoria ai bianconeri. Il primo il portoghese lo ha siglato al 5' della ripresa, troppo facile su assist di un avversario; il secondo al 20', alla sua maniera, destro in corsa impeccabile e in ripartenza. Al 91' il gol neroverde di Babacar. Poi un bruttissimo gesto di Douglas Costa, che ha sputato a Di Francesco, espulso col Var. Juventus padrona del campionato, a punteggio pieno. Per il Pallone d'Oro il primo gol è arrivato dopo 28 tiri, esattamente come lo scorso anno, quando chiuse la stagione in Liga con 27 reti. Un quarto d'ora dopo, con un preciso sinistro nell'angolino, è arrivata anche la doppietta personale per CR7, che ha toccato quota 400 gol in carriera nei campionati nazionali.

NAPOLI: CHIRICHES S'INFORTUNA IN NAZIONALE, SI TEME LA ROTTURA DEL CROCIATO

CHIRICHESTegola Chiriches per il Napoli, il difensore romeno si è infortunato al ginocchio e si teme la rottura del crociato. Per un terzino che ritorna (Ghoulam), un altro che si ferma. Sembra esserci una maledizione sui calciatori del Napoli che, nelle ultime quattro stagioni, hanno fatto registrare una sequela infinita di infortuni. L'ultima brutta notizia riguarda Vlad Chiriches che venerdì sera, durante il match della Nations League fra Romania e Montenegro, si è infortunato al ginocchio sinistro. L'ex difensore del Tottenham è stato costretto a uscire dopo 30' e sarà visitato lunedì mattina a Villa Stuart dal Professor Mariani. Lo rende noto il club partenopeo. Il giocatore sarà accompagnato dal responsabile dello staff medico del Napoli, il dottor Alfonso De Nicola.

Sottocategorie

  • Calcio

    Lacinia vitae In ante ipsum Sed nec dapibus et orci dictumst. Vel lacus amet dictumst et sapien est ac Curabitur pellentesque ultrices. Feugiat convallis turpis massa ligula sagittis enim aliquet fringilla orci pretium.

  • Altri Sport

    Velit quis Sed Sed Nam felis sagittis a Mauris ac rutrum. Nulla et habitant et tellus ipsum lacinia ac hendrerit Sed ac. Fames pellentesque et Aenean et neque convallis.