Mer04242024

autonoleggio

Seguici su ...

facebook 5121

Back Sei qui: Home Notizie OGGI

Napoli: Conferenza stampa di presentazione di EDENLANDIA Camera dei Racconti

Venerdì 25 novembre 2016, ore 11.30,  Napoli -Viale Kennedy (ingresso viale Zoo)

Santa ClausC.S. - Napoli, 21 novembre 2106 - Sarà presentato venerdì 25 novembre, alle ore 11.30, il programma dell’evento Santa Claus Edenlandia Village 2016 che sarà inaugurato, nella città dei divertimenti partenopea, sabato 26 novembre e rimarrà aperto fino al prossimo 26 dicembre.

Nella “Camera dei Racconti”, dove saranno narrate ai bambini le favole dagli elfi di Babbo Natale durante l’evento, gli organizzatori illustreranno ai giornalisti le innumerevoli iniziative che caratterizzano il più grande happening natalizio dedicato ai bambini e le famiglie che si svolge in città e che gode del patrocinio del Comune di Napoli e del comitato provinciale Napoli dell’Unicef.

Giochi, show, animazione, street food, shopping e tutto ciò che rende il Santa Claus Edenlandia Village un appuntamento imperdibile.

Illustreranno l’evento i produttori/organizzatori

Aurora Manuele - amministratore Animazione in Corso

Giuseppe Colace - amministratore Key&Go

Flavio Massimo - direttore artistico Santa Claus Edenlandia Village

interverranno

Domenico Pesce – Presidente Unicef comitato provinciale Napoli

Francesco Vermetti – Consigliere Comune di Napoli

Maurizio Scoppa – AD New Edenlandia Spa

Al termine della conferenza stampa è prevista la degustazione della mitica Ciambella di Santa Claus

e un tour  guidato con gli elfi che  illustreranno le attrazioni del Santa Claus Edenlandia Village.

u f f i c i o   s t a m p a : KÜHNE & KÜHNE 

       U  F F I C I   S T A M P A    P .  R         

80122 NAPOLI - Via F. Giordani n.30 - Tel+39 081 7614223

00195 ROMA - Viale Mazzini n.142 - Tel+39 339 8383413

ATTUALITA’ EDITORIALI: LA PROFESSIONE DELL'ARCHEOLOGO

di Roberto Knobloch

copertina libro professione archeologo C.S. - 01.11.2016 - Quanti sono i libri che raccontano la storia dell’archeologia come scienza? Quanti i testi, scientifici o divulgativi, che descrivono le attività dell’archeologo? Tanti. Ma esiste un libro che racconti la storia dell’archeologia italiana come professione?
Superando i tanti e a volte opposti luoghi comuni, che vanno dal “con la cultura non si mangia” al “potremmo vivere di solo turismo culturale”, il libro di Roberto Knobloch “La professione dell’archeologo. Nascita e sviluppo di una professione dalla metà del Novecento agli Anni Duemila”, edito da Dielle  di Rosati Cinzia, p
rezzo 11 euro, ripercorre lo sviluppo dell’archeologia italiana da “hobby dei re”, com’era ancora alla metà del Novecento, ad attività professionale continuativa e a scopo di profitto, alla pari di come essa viene intesa nei moderni Paesi europei.
Il racconto si snoda in una sorta di “storia parallela” dell’Italia del Dopoguerra, in cui le trasformazioni economiche e sociali diventano la cornice e il motore che hanno condizionato la politica dei beni culturali nel nostro Paese.

Un testo ricco di riferimenti normativi e per questo utile a quanti, per studio o per prove concorsuali, intendano approfondire la legislazione italiana in materia; un testo che tratta temi tornati di grande attualità con l’attuale riforma in atto nel Ministero dei Beni Culturali.

E’ possibile ordinarlo direttamente dal sito: www.dielleditore.com. (dal 01/11/2016)

Salerno: 'Principatus Salerni - L'incoronazione del principe' nel largo San Pietro a Corte

L​'evento  rientra nel programma di valorizzazione UNESCO della civiltà longobarda europea e promozionata dal progetto Longobard ways across europe

Principatus Salerni 1 566x800N. R. - 22-.10 .2016 - La manifestazione 'Principatus Salerni - L'incoronazione del principe' si svolge sabato 22 ottobre 2016 (per tutta la giornata) nel largo San Pietro a Corte, nell'Aula superiore - sala del trono del Complesso Monumentale di San Pietro a Corte e nella chiesa di Santa Maria de Lama .

La manifestazione è organizzata dal Gruppo Gens Langobardorum del G.A.Salernitano, in collaborazione con il Comune di Salerno, la Confraternita di Santo Stefano,la  CNA​ - Confederazione artigianato​,il  Touring Club Italiano, l’Associazione Longobarda di Benevento​, il Coro di Santa Cecilia dell'Arcidiocesi di Benevento, l’Associazione Longobardia di Monza.

L​'evento  rientra nel programma di valorizzazione UNESCO della civiltà longobarda europea recentemente riconosciuta dal Consiglio d'Europa e dall'Istituto Europeo degli Itinerari Culturali di Lussemburgo e promozionata dal progetto Longobard ways across europe - www.longobardways.org -, proponente l'Associazione Longobardia e il Comune di Monza.

La 4a macroarea del progetto:  Principati longobardi del Sud di cui è Responsabile. Il dott. Felice Pastore,, direttore del Gruppo Archeologico Salernitano e vicedirettore dei Gruppi Archeologici d’Italia,, ha istituito già diversi  Cluster ,tra cui 'Salerno - Principato longobardo', a cui, oltre il Comune di Salerno, hanno aderito altri comuni della provincia: Montecorvino Rovella, Sicignano degli Alburni, Sant'Angelo a Fasanella e Corleto Monforte.

Pratola Serra: Incontro con Don Aniello Manganiello su “Impegno e legalità”

locandina don Anielloo CopiaN.R. - 31.10.2016 - Domenica 6 novembre 2016, alle ore 19.00, presso l’Associazione Socio-culturale “Agorà”, in corso Vittorio Emanuele a Pratola Serra, si tiene un incontro sul temaImpegno e Legalità”, che vedrà la partecipazione del parroco anticamorra don Aniello Manganiello.

La “voce” di Scampia ha dimostrato con il suo impegno verso i giovani da 16 anni che un’esistenza diversa è possibile, sconfiggendo la camorra, e che la legalità può esistere. Dal 1994 al 2010 ha strappato tantissimi giovani dalla malavita organizzata, dalla criminalità e ha donato loro una seconda via, fatta di umiltà ed onestà. Ha denunciato, andando contro tutto e tutti; ha subito numerose minacce, ma gli ostacoli più grandi li ha sempre incontrati nella politica implicata nel malaffare. Un uomo di Cristo che non ha mai piegato la testa, rifiutando ogni tipo di protezione e scorta, che è riuscito ad accedere una piccola fiammella di speranza e di legalità nel quartier generale della malavita partenopea.

Nel 2010, don Aniello viene sollevato dall'incarico di parroco di Scampia, ufficialmente “per l'avvicendamento naturale”. Tornato a Roma, al rione Trionfale, dopo alcuni mesi decide che era arrivato il momento di prendere un anno sabbatico e di raccontare la sua missione pastorale, . scrivendo,  insieme al giornalista Andrea Manzi, Gesù è più forte della camorra” (Rizzoli), in cui parla di quei giorni, dei mancati incontri con i politici, dell'aiuto alla gente perbene. Ora don Aniello vive a Camposano, suo paese di origine, dove, oltre ad aiutare il parroco e partecipare alla vita diocesana, prosegue il suo impegno in prima linea attraverso l'associazione che ha fondato, “Ultimi”.

Intervengono: Fiorenzo Troisi, Associazione Agorà; Don Andrei Cadar Razvan, Parroco di Pratola Serra; Don Luigi Di Blasi, Parroco di Borgo Ferrovia; Filomeno Caruso, ISDE Medici per l’Ambiente; Rita Nicastro, Associazione Tribunale per i Diritti del Cittadino; Anna Candelmo,Associazione Lotta per la Vita; Saverio Bellofatto,Associazione La Piccola Cometa.. A moderare ci saranno Cosimo Caputo e Antonietta Gnerre..

Giornata del Teatro 2016 a Napoli: visite e spettacoli gratuiti

Pubblicato il 16 ottobre 2016 da Rino Mastropaolo in napolidavivere

Giornata del Teatro 2016 a Napoli visite e spettacoli gratuitiNapoli - Il 22 ottobre 2016 sarà la Giornata del Teatro, annunciata dal Ministro dei Beni Culturali Franceschini, una manifestazione che prevede spettacoli gratuiti e vari eventi dal mattino alla sera in molte sale in Italia.

In tutto il Paese moltissimi teatri saranno aperti gratuitamente al pubblico con eventi che andranno dagli spettacoli al mattino riservati alle scuole alle visite guidate per far conoscere le meraviglie dei teatri italiani. In alcuni casi ci saranno anche spettacoli serali.

A Napoli al momento sono stati annunciati due importanti eventi al teatro San Carlo e al Teatro Diana. 

Al Teatro di San Carlo a Napoli sarà possibile effettuare un’interessante visita guidata gratuita in occasione della Giornata dei Teatri aperti. Al Massimo napoletano è infatti prevista per il 22 ottobre 2016 un programma speciale di visite guidate con un turno gratuito alle ore 10.30. 

Per informazioni e dettagli sulla visita al San Carlo è possibile rivolgersi al numero 0817972468.

Al Teatro Diana a Napoli al Vomero è al momento annunciata una replica gratuita del bellissimo spettacolo in corso Filumena Marturano con Geppy Gleijeses e Mariangela D’Abbraccio che ha aperto  la stagione del Teatro Diana. Una delle più celebri commedie di Eduardo De Filippo al Teatro del Vomero con la Regia di Liliana Cavani con Mariangela D’Abbraccio  che porta sulle scene una realistica Filumena Marturano e un bravo Geppy Gleijeses nella parte di Domenico Soriano.

Per partecipare  allo spettacolo gratuito del 22 ottobre 2016  delle 17,30 al Teatro Diana  bisognerà ritirare il pass d’ingresso al botteghino del Teatro che sarà distribuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

 

Giornata del Teatro: maggiori informazioni