Marzano di Nola: “La cultura è l’ottavo sacramento”, il messaggio di Don Angelo Schettino all’iniziativa “Laudato si, salviamo la nostra casa comune”

Oltre al parroco, presenti all’incontro il vescovo di Nola, Mons. Francesco Marino, il sindaco di Marzano Trifone Greco, Saverio Bellofatto per la Piccola Cometa, il poeta Carmine Montella, il prof Pietro Luciano e la dott.ssa Carolina D’Avino.

Marzano 2Sa.Be.  - 31/05/2017 - Nuovi eventi, nuove emozioni, come quelli francescani per l’ambiente promossi dalla Piccola Cometa e da Greenopoli, in particolare con le scuole, e così è stato il “Laudato si” di Marzano di Nola nel Vallo di Lauro, del quale il sindaco Trifone Greco ha voluto sottolineare che il suo è primo Comune Marzano 3Riciclone della Campania fra quelli compresi da 1000 e 5000 abitanti con tanto di attestato di Legambiente Campania.

La giornata dedicata ad alunni e studenti dell’Istituto Comprendivo “ Pecorelli”, tenutosi nella chiesa di San Trifone, ha visto la partecipazione del Vescovo di Nola Mons. Marino che, con la sua presenza, ha voluto sottolineare la vicinanza del suo mandato pastorale alla comunità.

Marzano 10Nel suo intervento, oltre a ricordare Alessia Bellofatto conosciuta ad Avellino nel 2006 al Centro di Riabilitazione Australia in occasione della prima mostra sul Cantico delle Creature, ha affrontato le tematiche dell’enciclica di Papa Francesco “Laudato si”, sottolineando che la salvaguardia dell’ambiente, il rispetto del creato, del prossimo e dei valori fondamentali della vita sono necessità dell’uomo del presente, ma soprattutto di quello del futuro che dovrà vivere sul nostro pianeta.

Ed ecco che la forza della preghiera francescana, che, tra l’altro, ha segnato l’inizio della produzione letteraria della letteratura italiana, oggi più che mai è attuale.

Marzano 11 bisjpgLa proiezione del video di Alessia, con le testimonianze dei suoi compagni di scuola, preside e professori, con la visione del filmato dei suoi disegni interpretati dal compianto Nando Gazzolo, ha suscitato grande commozione tra i presenti.

L’intervento poetico in vernacolo di Carmine Montella, invece, con le sue composizioni dedicate all’ambiente, all’amicizia e all’amore per gli animali ha riportato il sorriso e l’ilarità tra i ragazzi. In chiusura ha invitato i ragazzi ad avvicinarsi alla poesia e alla lettura ed ha donato agli alunni della scuola primaria alcuni dei suoi racconti.

Marzano 14Il parroco Don Angelo Schettino, a sua volta, che insieme al Sindaco è stato tra i promotori dell’iniziativa, ha sottolineato che la cultura, la lettura e la conoscenza possono a pieno titolo essere considerati l’ottavo sacramento della cristianità.

A seguire, dopo una breve presentazione del prof. Pietro Luciano del metodo Greenopoli di Giovanni De Feo, la dott.ssa Carolina D’Avino ha dato vita a una movimentata Marzano 16kermesse a suon di rap e botta e risposta sull’utilità e di come attuare nel modo migliore il riciclo e il recupero dei materiali di scarto, sottolineando di non sprecare acqua e energia, di rispettare le regole, la condivisione e la sostenibilità. Anche questa volta Greenopoli ha centrato il bersaglio, coinvolgendo ed interessando gli alunni e i loro insegnanti presenti.

Con il dono del libro di Alessia e l’invito alla lettura si è concluso il programma della Piccola Cometa, dedicato al Maggio dei Libri 2017, dandosi appuntamento ad una prossima iniziativa.

" AVELLA / TEATRO “Biancardi”: CONVEGNO SULLA LEGALITA’ ORGANIZZATO DALL'ISTITUTO "NOBILE-AMUNDSEN”

Sul tema della “Legalità, Territorio sistemi scolastici tra problematiche e prospettive” sono intervenuti: don Aniello Manganiello, il prof. Pierfranco Savona, il dott. Mario Fiore, il dott. Salvatore Guerriero, la sig.ra Maria Di Buono, il maresciallo Antonio Bruscino, l’on.le Massimiliano Manfredi, il D.S. Marina Petrucci. Foto di Albino Albano.

 

convegno sulla legalitàPietro Luciano – 30.05.2017 - Convegno sulla legalità con la presenza degli alunni dell'istituto "Nobile- Amundsen" nel Teatro Comunale “Domenico Biancardi”, nella mattinata di lunedì 29 maggio 2017. A coordinare i lavori il prof. Andrea Canonico e il dott. Filomeno Caruso. A fare gli onori di casa il sindaco avv. Domenico Biancardi.

All'incontro hanno partecipato la prof.ssa Luigia Conte, D. S. dell’Istituto Comprensivo di Mugnano del Cardinale; la prof.ssa Giuseppina Ambrosino, D. S. dell’Istituto Comprensivo di Avella; il sindaco di San Vitaliano, dott. Falcone.

convegno sulla legalità CopiaSono intervenuti al dibattito: il Dirigente Scolastico dell'Istituto, prof.ssa  Marina Petrucci, don Aniello Manganiello, il prete di Scampia, presidente dell'Associazione "Ultimi per la legalità"; Antonio Bruscino, maresciallo della Stazione dei Carabinieri di Baiano; il presidente di PMI International, dott. Salvatore Guerriero; il prof. Pierfranco Savona dell’Università degli Studi di Napoli; il dott. Mario Fiore Cons.presso il Tribunale di Campobasso; la sig.ra Maria Di Buono. Ha chiuso i lavori l’on. le Massimiliano Manfredi, deputato Pd.

convegno sulla legalità Copia 2Hanno fatto parte del Comitato Organizzativo dell’evento: la prof.ssa Caterina Balbi, la prof.ssa Maria Rosaria D’Avanzo, il prof.Paolino Bonavita, la prof.ssa Maria Del Giudice De Rosa, la prof.ssa Enza Luciano, la prof.ssa Ida Leo, il prof. Giuseppe Scafuro, Paola De Vivo, Paolo Tommaso Canonico, Carmine Felice Napolitano, gli alunni: Aniello Spampanato, Antonio Bianco ed Amalia Petrillo, il dott. avv.to Antonio Caruso, Gerardina Rusolo.

Marina PetrucciHa preso la parola inizialmente la D. S. prof.ssa Marina Petrucci che ha sottolineato l’impegno del vari plessi scolastici dell’Istituto: Lauro, Marzano di Nola, Avella e Mugnano del Cardinale, ognuno con le proprie specificità, legate al Territorio, con il quale docenti ed alunni hanno coniugato le attività scolastiche, attraverso la partecipazione a vari progetti, che hanno arricchito l’offerta formativa e avvicinato l’istituzione scuola ai paesi ed ai cittadini, anche grazie al contributo fattivo e attivo degli Enti e delle Associazioni del Territorio.

Nel corso dei vari interventi, poi, ognuno per le proprie competenze ha sottolineato i vari aspetti della legalità. In particolare il maresciallo Bruscino ha messo in risalto il fenomeno del bullismo ed ha invitato le famiglie a collaborare al fine di prevenire questo fenomeno. Importante e di effetto la partecipazione al convegno della Sig.ra Maria Di Buono, vedova del vigile di Acerra Michele Liguri, testimonial del ruolo del marito che ha sacrificato la propria vita per combattere contro le mafie della Terra dei Fuochi.

L’on. le Manfredi, in chiusura, ha portato il contributo della politica al dibattito, manifestando la vicinanza delle Istituzioni ed evidenziando l’attività del Governo Regionale e di quello Nazionale alla risoluzione del cosiddetto problema della Terra dei Fuochi, che tanti danni ha causato al Territorio e, quindi, agli abitanti, sotto vari aspetti: salute ed economia in primo luogo.

CanonicoA conclusione della manifestazione il prof. Andrea Canonico, che ha coordinato i lavori, ha dichiarato:”L'anno scolastico ormai volge al termine ed abbiamo ritenuto opportuno fare un bilancio del lavoro educativo e delle attività formative dell'istituto ‘Nobile Amundsen’, che sono stati realizzati, come ha affermato il D.S. prof.ssa Marina Petrucci, tante attività educative, ma a differenza degli ami scorsi c'è stata una ricerca del benessere culturale e sociale. Infatti che cos'è la cultura, se non una risorsa per costruire migliori condizioni di vita in un territorio segnato da enormi difficoltà e carenza del senso civico. L''educazione di civiltà prioritaria. l'educazione alla legalità al rispetto per l'ambiente possono aiutare i giovani a comprendere  le paure ed i pericoli reali. In questo seme possiamo ritenerci soddisfatti dei risultati raggiunti,  grazie agli enti ed alle associazioni che i ci hanno accompagnato nel guidare i ragazzi sul cammino della legalità. Con dignità scopriamo che la scuola, maestra  di legalità, si fa maestra di felicità”. 

Inaugurata il 26 maggio la struttura, punto di riferimento culturale e di aggregazione per tutto il Baianese-Alto Clanio. Taglio del nastro per il Teatro “Colosseo” di Baiano, particolarmente caro a tutti i Baianesi e punto di riferimento culturale

Inaugurata il 26 maggio la struttura, punto di riferimento culturale e di aggregazione per tutto il Baianese-Alto Clanio.

Inaugurazione Colosseo 1N.R. – 28.05.2017 - Taglio del nastro per il Teatro “Colosseo” di Baiano, che, particolarmente caro a tutti i Baianesi e punto di riferimento culturale e di aggregazione per tutto il Baianese-Alto Clanio, nato circa un secolo fa, dopo anni locandina inaugurazione Colosseo 2ritorna in attività. E’ questo un grande traguardo per l’amministrazione guidata dal sindaco Montanaro, che, a distanza di due settimane dalle elezioni amministrative, segna un punto importante a suo favoreIl teatro, che è stato riconsegnato alla storia della nostra comunità, finalmente ritorna attivo, mostrando una struttura accogliente e pronta all’uso per ospitare manifestazioni, convegni e quant’altro.

Ad inaugurare il “Colosseo” baianese il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, insieme al sindaco di Baiano, Enrico Montanaro, e all’on. Vincenzo Alaia. Presenti tutte le più alte cariche istituzionali del Baianese-Alto Clanio.

Baiano taglio del nastro IMG 4614Nell’occasione, tramite il video realizzato qualche mese, è stato fatto conoscere al presidente De Luca la tradizione del Maio, certamente uno dei momenti più importanti per la Comunità di Baiano. De Luca ha apprezzato la festa ed anche il tono garbato e civile usato da Montanaro nei riguardi degli altri candidati alle elezioni amministrative prossime. In merito all’opera realizzata ha dichiarato: “Quest’opera era partita dieci anni fa e avete aspettato me per completarla …Per fare un’opera bisogna sostenere un atto di coraggio ed il risultato è molto bello … Il teatro è un momento importante per una comunità e segnala un carattere di civiltà … Mi fa Inaugurazione Colosseo 9piacere che avete un rapporto stretto tra sindaci perché ci aiuta ad aiutarvi. Noi lo faremo, cercheremo di aiutare queste realtà. Renderemo vivo il Teatro Colosseo.

Baiano il tavolo 2 IMG 4618De Luca ha approfittato dell’occasione per soffermarsi a parlare del lavoro svolto dalla Regione Campania e dei grandi passi avanti fatti negli ultimi 18 mesi. Nello specifico ha parlato dei trasporti, della sanità e di una faccia della Campania diversa dalla precedente. Per quanto riguarda il Maio invece ha affermato, ironizzando: Peccato che capita proprio il giorno di Natale.” e poi: “Siete una famiglia. È bello Inaugurazione Colosseo 4vedere il paese di Baiano unito con gli altri. La Regione Campania sarà a vostra disposizione e avrà particolare attenzione per la vostra zona.”

Alla fine dell’evento, al Governatore della Regione Campania, On. Vincenzo De Luca, e al Consigliere Regionale On.  Vincenzo Alaia, il Sindaco, come ringraziamento per l'impegno profuso affinché i lavori fossero portati a termine, ha fatto dono di due pitture dell'artista Fernando Masi che rappresentano la festa del maio.

Corso di Formazione dell’Ordine dei Giornalisti presso l’Emeroteca Tucci

Tema:“Radiocronaca: la tecnica del giornalismo sportivo”.

 

corso 0Giu.D’Ava. – Napoli - 29.05.2017 - Il giorno 25 maggio 2017, presso la sede della Emeroteca Tucci, Palazzo delle Poste, Napoli, si è tenuto il corso di formazione dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, dal titoloRadiocronaca: la tecnica del giornalismo sportivo.

Ospiti dell’evento: Riccardo Maria Cucchi, giornalista e ex radiocronista sportivo; Sara Meini, giornalista sportivo, e Ottavio Lucarelli, presidente dell’ODG della Campania.

Riccardo Maria Cucchi ha presentato il corso di formazione, delineando la storia della trasmissione radiofonica sportiva, iniziata con Nicola Carosio, testimone del Mondiali di calcio vinti dall’Italia nel 1934, e proseguita da Alfredo Provenzali, Sandro Ciotti e infine Filippo Corsini.

Cucchi ha sottolineato l’arduo compito del radiocronista, quello di raccontare obiettivamente, minuto per minuto, ciò che corso 1accade in campo, minuto per minuto. Da questo incarico non sono escluse le donne e Sara Meini, ospite dell’evento, è stato egregio esempio di bravura e professionalità.

A seguito della scomparsa di Guglielmo Moretti, giornalista e radiocronista, che nel 1959, assieme a Roberto Bortoluzzi e Sergio Zavoli, ideò la fortunatissima trasmissione “Tutto il calcio minuto per minuto, oggi la nuova generazione radiocronista ha perso una guida e un mentore fondamentale per la formazione professionale, umana e lavorativa.

Ad animare il corso di formazione ha contribuito il confronto finale, vivace ed interessante. 

Avella:”Culto della Patria”, premiati gli alunni delle Scuole del Baianese-Alto Clanio nella ricorrenza del 25 Aprile

L’evento è stato organizzato dalla Sezione dei Combattenti e Reduci di Avella, dalla Pro Loco “Abella” e dall’Associazione MELA.

locandina Culto della Patria CopiaLu.pi. – maggio 2017 - Il 25 aprile, presso il Teatro Comunale “D. Biancardi”, si è tenuta una pubblica manifestazione per ricordare questo momento storico del Paese, che celebra la liberazione dell’Italia dal nazi-fascismo. L’evento è stato organizzato dalla Sezione dei Combattenti e Reduci di Avella, coadiuvata dalla Pro Loco “Abella” e dall’Associazione MELA, e con il patrocinio del Comune.

Sono state coinvolte tutte le Scuole del Territorio, che hanno risposto in gran numero al bando di concorso, datato 1 marzo 2017: Circa 400 i ragazzi che si sono cimentati sui temi: “No alla guerra” o “Prima e Seconda Guerra Mondiale”; o sul saggio breve “Nel nome di una bandiera, di una fede religiosa, di un ideale politico, nel nome della giustizia, della libertà, dell’uguaglianza: si parla di guerra”.

Prima della consegna dei riconoscimenti è intervenuto il Sig. Vincenzo Napolitano, presidente della locale Sezione dei Combattenti e Reduci, che ha chiarito le motivazioni dell’organizzazione di questo evento, giunto alla Seconda Edizione, testimoniando di quel periodo storico in cui l’Italia, uscita da una guerra disastrosa, ha dovuto affrontare tanti sacrifici.

Avella culto della Patria 2017 1Poi, a seguire, sono intervenuti i rappresentanti delle locali Amministrazioni, sindaci o delegati, e delle forze armate. L’inizio dei lavori è stato preceduto dalla proiezione del C D con le immagini dell’evento organizzato l’anno scorso.

Si è trattato di una importante iniziativa che ha raccolto il plauso dei genitori e dei cittadini che hanno riempito il teatro avellano. E’ questo un modo per avvicinare i giovani alla cultura e alla conoscenza della storia d’Italia.

I lavori sono stati coordinati da Pietro Luciano, presidente della Pro Loco “Abella” e da Riccardo D’Avanzo, presidente dell’Associazione MELA.

Sono stati  premiati con medaglie  34 alunni delle Scuole del Baianese-Alto Clanio, tra Istituti Comprensivi e Istituti di Secondo Grado, che hanno partecipato al Bando-Concorso  “Culto della Patria”:

Sono stati, inoltre, consegnati diplomi di merito, rilasciati dalla Federazione Nazionale Combattenti e Reduci, ad ogni plesso scolastico; ai rappresentanti dei sei Comuni del Baianese-Alto Clanio: i sindaci di Sperone Marco Sante Alaia, di Sirignano Raffaele Colucci, di Quadrelle Nicola Masi, all’Assessore del Comune di Avella Santina Cerbone, al rappresentante di Baiano Angelo Michele Stingone, a quello di Mugnano del Cardinale prof. Andrea Canonico; all’Arma dei Carabinieri nella persone del temente Giuseppe Ianniello e all’Associazione Mela, che ha organizzato l’iniziativa in collaborazione con la Sezione Combattenti e Reduci di Avella e la Pro Loco Abella.

Di seguito l’elenco dei ragazzi premiati, la maggior parte dei quali ha ritirato personalmente la medaglia commemorativa dell’evento.

Avella: Istituto Comprensivo Statale – Scuola Primaria

  1. Elisabetta Pecchia V A; 2) Salvatore Caruso V C; 3) Angela Natale V B.

Avella: Istituto Comprensivo Statale – Scuola Media

  1. Antonella Caruso II B; 2) Quirico Picaro III A.

Baiano: Istituto Comprensivo Statale – Scuola Primaria Plesso di Sperone

  1. Giulia Sorice V A; 2) Vittorio Mangino V B.

Baiano: Istituto Comprensivo Statale – Scuola Media

  1. Maria Pia Crisci III B; 2) Francesca Napolitano V C; 3) Orsola D’Apolito II A.

Mugnano: Istituto Comprensivo Statale – Scuola Primaria Plesso di Mugnano

  1. Mario Monteforte V C; 2) Chiara Fierro V A; 3) Stefano Maiella V B.

Mugnano:  Istituto Comprensivo Statale – Scuola Primaria Plesso di Sirignano

  1. Paola Blunetti V A

Mugnano:  Istituto Comprensivo Statale – Scuola Primaria Plesso di Quadrelle

  1. Filomena Giulia Tedesco V A

Mugnano: Istituto Comprensivo Statale – Scuola Media Plesso di Mugnano

  1. Alfonsina Napolitano I B; 2) Angelo Maria Colucci II A; 3) Elesa Valentino III A

Mugnano: Istituto Comprensivo Statale – Scuola Media Plesso di Sirignano

  1. Davide Canonico II B; 2) Vincenza Colucci III B; 3) Gerardina Di Montella III A

Istituto Statale Istruzione Superiore “Nobile-Amudsen” – Sede di Avella

  1. Giuseppe De Simone I B; 2) Simone Bianchi IV A; 3) Filomena Nunzia IV A; 4) Caterina Caruso V A; 5) Orsola Pignatella V B.  

Istituto Statale Istruzione Superiore “Nobile-Amudsen” – Sede di Mugnano del Cardinale

  1. Anastasia Drommikova I B; 2) Giulia Pedalino I C; 3) Giovanna Rozza II B; 4) Nicola Napolitano III C; 5) Angelo Alaia IV B; 6) Lucia De Laurentis IV C; 7) Veronica Angelica Zakrzewska III B; 8) Luca Napolitano V B.