Mer02222017

"Il Meridiano online " vecchia edizione Il Meridiano Affari

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie AREA VESUVIANA

Pompei: 1° Mostra Presepiale

Evento organizzato dalla Pro Loco "Citta di Pompei".

PompeiC.S. – 07.12.2016 - La Pro Loco Citta di Pompei terrà il cerimoniale di apertura della 1° Mostra Presepiale della Pro Loco "Citta di Pompei" giovedì 8 Dicembre 2016, alle ore 10.00,  presso il Comune di Pompei, nel Museo dell'Impresa .

Fiore all'occhiello degli eventi natalizi del Comune Pompeiano con uno scenario mai così perfetto: saranno in mostra i presepi dei Maestri Presepiali dell'Associazione Amici del Presepio di Napoli ed i Presepi dei Maestri Artigiani di Pompei, ovvero del Maestro Pasticciere Salvatore Gabbiano, e del Mestro Fornaio Carmelo Esposito.

Una luce dal Silenzio: Fiaccolata per Fabiano Mazzetti

pompei fiaccolata per ricordare fabiano mazzetti ad un mese dalla tragica scomparsaN. R. - Pompei – 15 novembre 2016 - Fiaccolata in ricordo di Fabiano Mazzetti, giovane concittadino, scomparso prematuramente per un incidente sul lavoro,.organizzata dalla Famiglia Mazzetti-Paolella e dalla Comunità della Parrocchia di San Giuseppe di Pompei, con i giovani per i giovani.

Il 16 novembre, alle ore 18.00, Raduno e partenza da Via Aldo Moro. Alla fine momento di preghiera presso la Parrocchia.

Giornata di Valorizzazione del Turismo e del Patrimonio culturale a Terzigno

Esposizioni, mostra, un convegno e la proiezione del video “L’Oro del Vesuvio”,una testimonianza concreta delle tante eccellenze di questi territori .

TerzignoN.R. – 10-05.2016 - Giovedì 12 Maggio si terrà la Giornata di valorizzazione del turismo e del patrimonio culturale, artistico, produttivo ed archeologico di Terzigno e del Territorio Vesuviano. Si parte da Terzigno, cioè, per coinvolgere tutto il Territorio dei comuni vesuviani con l’obiettivo di rilanciare il turismo e le attività produttive locali.

Sarà allestita nell’area comunale, aperta agli studenti ed alla cittadinanza, un’esposizione non solo di produzioni locali, come il vino, il Piennolo, le nocciole ed altri prodotti della terra, ma anche la lavorazione di pietra lavica e l’illustrazione, da parte di esperti, dei fondamentali fattori naturalistici di flora e fauna caratteristici della zona. Insomma saranno esposti prodotti artistici unitamente a quelle che sono le eccellenze di Terzigno.

Alle ore 18.00,poi,si terrà, nella Sala Consiliare, il convegno dal titolo Vesuvio: una risorsa, non un problema”, nel corso del quale si confronteranno rappresentanti delle Istituzioni locali, territoriali e del Parco Nazionale del Vesuvio, politici, esperti, professionisti ed addetti ai lavori per approfondire gli aspetti pratici, tecnici e procedurali per consentire e favorire una crescita di sviluppo produttivo, artistico e culturale.

Durante l’incontro sarà proiettato il video “L’oro del Vesuvio”, che  presenta alcune, ma certamente le più significative eccellenze e ricchezze, artistiche e produttive, della zona, a testimonianza che il settore turistico e quello delle produzioni locali sono da considerarsi per Terzigno e per tutta l’Area Vesuviana del Parco Nazionale del Vesuvio,un’importante  traino strategico per lo sviluppo.

Vendemmiamo la Catalanesca dedicato al Pianeta Terra

L’evento presso l’Azienda Agricola Cantine Olivella

LOGO OlivellaN.R. – S. Anastasia – 10.10.2016 - Sabato 8 Ottobre 2016 dalle 9.00 alle 18.00, presso l’Azienda Agricola Cantine Olivella a Sant’Anastasia (Na), in Via Zazzera 14, si è “bevuta” la  IX Edizione di “Vendemmiamo la Catalanesca, l’uva di re Alfonso I d’Aragona”, una intera giornata dedicata alla vendemmia dell’Uva Catalanesca .

Il tema di questa nona edizione è stato dedicato al nostro vecchio amico Pianeta Terra e l’occasione ci viene offerta dalla istallazione dell’artista di Giugliano Laura Niola,che, con la sua opera “SEMENZE”, esorta le catalanesca 2nostre coscienze al rispetto per il Creato affinché possa nascere in ognuno di noi “la responsabilità dell’agire umano verso il Pianeta Terra”.

A seguirre, evento nell’evento La viticoltura e la tradizione casearia come espressione del territorio”, un Seminario-Degustazione* dei vini di Cantine Olivella, abbinati ai latticini di SQUISITO, a cura del AIS Comuni Vesuviani. Prenotazione obbligatoria. Ticket di partecipazione 15.00 euro

Prenotazioni ed informazioni:
Cantine Olivella
Tel e Fax : +39 081 5311388
mobile +39 3333329371
//mail23a.webmail.libero.it/Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Somma Vesuviana: Appuntamento per i docenti con il Prof. Petracca al Teatro Summarte

appuntamento con PetraccajpgSilvia Giustiniani – 06.03.2016 - Somma Vesuviana – L’appuntamento con il prof. Carlo Petracca, componente del comitato scientifico nazionale per l’accompagnamento delle Indicazioni nazionali, organizzato in settimana al Teatro Summarte dal gruppo Lisciani in collaborazione con il Secondo Circolo Didattico, è stato un successo.

L’incontro, tenutosi in presenza di numerosi dirigenti e docenti di varie scuole della provincia di Napoli, aveva come obiettivo quello di chiarire l’azione da seguire per lo sviluppo delle competenze, perché è a scuola che gli allievi imparano a confrontarsi con la vita nelle sue diverse fasi ed è pertanto qui che essi devono ricevere buoni stimoli, ottima preparazione e una formazione di alto profilo. 

La legge 107 - ha evidenziato l’assessore alla pubblica istruzione Milena Di Palma - prevede l’obbligo della formazione per i docenti, per il miglioramento della didattica e per una scuola al passo con i tempi. Il legame tra insegnanti e discenti va alimentato costantemente con idee e azioni. L’aggiornamento dei docenti assume così finalmente carattere obbligatorio. Sono pienamente d’accordo con questa linea del ministero, non si può pensare di insegnare ponendosi da spettatori di fronte al cambiamento. Il dialogo tra gli attori principali è un fattore che non deve mai mancare, ci aiuta ad essere protagonisti del processo di evoluzione che ci vede tutti coinvolti”.