MARIGLIANO / ELEZIONI AMMINISTRATIVE: ANTONIO CARPINO E’ IL NUOVO SINDACO

Servizio di Pietro Luciano. Foto: Fonte Internet

CarpinoLa cronaca di un ... evento
Vince il centrosinistra a Marigliano e in città ci sarà, dopo un lungo commissariamento, un' Amministrazione di centrosinistra guidata da Antonio Carpino, avvocato penalista supportato da sette liste: Marigliano Libera, Marigliano Domani, Sinistra per Marigliano, La Città che Vogliamo, Cambia con Noi, Il Campanile e il Partito Democratico.

Il comizio prima del ballottaggio
in piazza Carpino e De Luca 500x375Una Piazza Municipio letteralmente gremita,accoglie martedì 9 giugno il candidato a sindaco di Marigliano Antonio Carpino e il neoeletto Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, non nuovo nelle presenze alla cittadina, tanto che lo ha portato, ironicamente, da aprire il suo discorso con una richiesta di cittadinanza onoraria.

Cronoca del ballottaggio
Nella nottata, del 14 giugno, alle 00,30, a risultato ormai acquisito, nella sede PD di Marigliano è esplosa la festa. 41146-10749-1434329700 500x280Numerose le persone che sono accorse a festeggiare il nuovo sindaco eletto , il quale dopo aver ricevuto l'abbraccio della folla si è rivolto ai presenti dal balcone del partito e, con un'aria visibilmente commossa, ha ringraziato tutti:" Grazie, questa è la vittoria di tutti, adesso ci aspetta un duro lavoro; dobbiamo riportare la città in alto".
Sconfitta, dunque, Filomena Iovine, candidata sindaco di Forza Italia, Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale, UDC e la lista Iovine Sindaco ,che non ha recuperato lo svantaggio decretato dal primo turno elettorale del 31 maggio.
Questo il risultato definitivo. Carpino: 54, 06 % - voti 7138; Iovine % 45,94 - voti 6066.
Da annotare che il secondo turno elettorale ha fatto segnare un evidente calo delle affluenze al voto rispetto al primo turno. A votare infatti per il ballottaggio è stato solo il 54,12% degli aventi diritto, rispetto al 75,17% del primo turno elettorale,determinando al'incirca più di 5000 votanti in meno.

La festa La composizione del Consiglio Comunale
La maggioranza: Pd 9 seggi: Vito Lombardi 522 Voti; Giuseppe Jossa, 514 Voti; Veronica Perna, 374 Voti; Aniello La Gala, 342 Voti; Gaetano Bocchino, 314 Voti; Nicola Ricci, 296 Voti; Antonella Uras, 266 Voti; Vincenzo Esposito, 262 Voti; Sebastiano Sorrentino, 260 Voti.
Marigliano Libera 3 seggi: Carmine Guercia, 440 Voti; Luigi Mautone, 310 Voti; Renata Conti, 250 Voti.
Cambia con noi 2 seggi: Raffaele Caliendo, 592 Voti; Sebastiano Molaro, 400 Vot.
La Città che Vogliamo 1 seggio: Sebastiano Guerriero, 408 Voti.
La minoranza: Forza Italia 4 seggi: Felice Mautone, 688 Voti; Rosa Di Palma, 639 Voti; Marianna Coppola, 520 Voti; Sabato Manna, 444 Voti.
UdC 1 seggio: Francesco Tramontano, 456 Voti.
Lista Iovine sindaco 1 seggio: Pasquale Beneduce, 240 Voti.
1 seggio per Filomena Iovine, candidata a sindaco.
1 seggio al M5S: Francesco Capasso.
1 seggio a Impegno Civico: Michele Cerciello.

InsediamentoLa proclamazione
Alle 10.30 del 19 giugno l'avvocato penalista Antonio Carpino è stato proclamato Sindaco di Marigliano.Alla consegna della fascia tricolore, in un' Aula Consiliare piena, erano presenti il Commissario Prefettizio Massimo De Stefano, il Comandante della PM Lucio Panico e l'On. Massimo Manfredi .
Nell'occasione il neo sindaco ha voluto rivolgere un messaggio ai cittadini presenti."Ancora una volta grazie. Il buon governo di questa città dipenderà soprattutto da voi cittadini. Dovrete essere i primi attenti osservatori dei lavori svolti da me e dai consiglieri che avete eletto. Marigliano ha bisogno di una sana collaborazione da parte vostra ma anche dalla stessa opposizione con la quale mi auguro si possa instaurare un sano confronto, per la proposizione e il controllo delle attività. Ringrazio ancora il Commissario Massimo De Stefano e le persone che hanno collaborato con lui. Infine, ha aggiunto Carpino, vi invito tutti a partecipare alla serata di festa organizzata al Parco Verde di Marigliano lunedì alle 20:30.".
Al primo consiglio comunale ratifica, nomina presidente e assessori.

 

Elezioni Amministrative del 31 maggio in Irpinia: I neo sindaci ed i risultati ottenuti

N.R. – 10.06.2015 - Di seguito riportiamo i risultati delle elezioni amministrative del 31 maggio 2015 con l'indicazione del sindaco eletto, dei voti ottenuti e dei seggi assegnati.Foto: Fonte Internet.

Andretta - guglielmo giuseppeComune di ANDRETTA: Elettori: 2.749 - Votanti: 1.462 (53,18 %)

GUGLIELMO GIUSEPPE / LISTA CIVICA - LA SVOLTA: Voti 716; 50,63 % ; seggi 7
CAPUTO CAMILLO FRANCESCANTONIO / LISTA CIVICA - ANDRETTA NEL CUORE: Voti 694; 49,08 %; seggi 3
GUGLIELMO PASQUALE / LISTA CIVICA - LA CIVETTA: Voti 4; 0,28 %; seggi 0
Totale Voti 1414; Schede Bianche 36 (2,46%); Schede Nulle12 (0,82%), Seggi assegnati 10
Sindaco Eletto: GUGLIELMO GIUSEPPE

Calitri - di maio michle

Comune di CALITRI: Elettori: 5.296 - Votanti: 3.223 (60,85 %)

DI MAIO MICHELE / LISTA CIVICA – CALTRI PULITA: Voti 1876; 61,56 %; seggi 8
DE ROSA CANIO / CEN-SIN(LS.CIVICHE) - CENTRO SINISTRA INSIEME SI PUO': Voti 1771; 38,43%; seggi 4
Totale Voti 3047; Schede Bianche 72 (2,23 %); Schede Nulle 104 (3,22 %), Seggi assegnati 12
Sindaco Eletto: DI MAIO MICHELE

 

Castelfranci - generoso crestaComune di CASTELFRANCI: Elettori: 2.499 - Votanti: 1.432 (57,30 %)

CRESTA GENEROSO / LISTA CIVICA - LA SVOLTA CONTINUA: Voti 1100; 80,47 % ; seggi 7
STORTI ANTONIO / LISTA CIVICA - INSIEME PER CRESCERE: Voti 172; 13,52 %; seggi 3
Totale Voti 1272; Schede Bianche 102 (7,12 %); Schede Nulle 58 (4,05 %), Seggi assegnati 10
Sindaco Eletto: CRESTA GENEROSO

 

Cervinara - Filuccio TangrediComune di CERVINARA: Elettori: 9.569 - Votanti: 6.602 (68,99 %)

TANGREDI FILUCCIO / LISTA CIVICA - CERVINARA NEL CUORE: Voti 4.211 ; 66,01 % ; seggi 8
IULIANO VINCENZO / LISTA CIVICA - MOVIMENTO BENE COMUNE: Voti 2.168; 33,98 %; seggi 4
Totale Voti 6.379; Schede Bianche 86 (1,30 %); Schede Nulle 137 (2,07 %), Seggi assegnati 12
Sindaco Eletto: TANGREDI FILUCCIO

 

Quindici - rubinaccio eduardoComune di QUINDICI: Elettori: 2.369 - Votanti: 1.450 (61,20 %)

RUBINACCIO EDUARDO / LISTA CIVICA - UNIONE QUINDICESE: Voti 659 ; 46,08 % ; seggi 7
SANTANIELLO LIBERATO / INSIEME PER QUINDICI: Voti 390; 27,27 %; seggi 2
GRASSO FRANCESCO / LISTA CIVICA - ORGOGLIO QUINDICESE: Voti 381; 33,98 %; seggi 1
Totale Voti 1430; Schede Bianche 7 (0,48 %); Schede Nulle 13 (0,89 %), Seggi assegnati 10
Sindaco Eletto: RUBINACCIO EDUARDO

 

S. Mango sul Calore - uva gennaroComune di S. MANGO SUL CALORE - Elettori: 1.714 - Votanti: 893 (52,10 %)

UVA GENNARO / LISTA CIVICA - UNITI PER SAN MANGO: Voti 503 ; 42,57 % ; seggi 7
FESTA LEONA / LISTA CIVICA - SAN MANGO SEI TU: Voti 373; 33,98 %; seggi 3
Totale Voti 876; Schede Bianche 4 (0,44 %); Schede Nulle 13 (1,45 %), Seggi assegnati 10
Sindaco Eletto: UVA GENNARO

 

FontanellaComune di SORBO SERPICO - Elettori: 644 - Votanti: 380 (59,00 %)

FONTANELLA MARIA TERESA / LISTA CIVICA - INSIEME PER SORBO SERPICO: Voti 282; 81,97 %; seggi 7
SARNO UMBERTO / LISTA CIVICA - SORBO RINASCE: Voti 62; 18,02 %; seggi 3
Totale Voti 344; Schede Bianche 12 30,15 %); Schede Nulle 24 (6,31 %), Seggi assegnati 10
Sindaco Eletto: FONTANELLA MARIA TERESA
Il Consiglio Comunale – Maggioranza: Gerardo Picone Voti 80; Vito Fontanella Voti 74; Clelia Cipolletta Voti 49; Martina De Pascale Voti 30; Luigi Fortunato Voti 29; Filomena Dionisio Voti 20;Enrichetta Panarella Voti 14. Minoranza: Umberto Sarno, Candidato a sindaco Voti 62; Giuseppe De Pascale Voti 44; Nunzio Capaldo Voti 9.

Vlturara Irpina - sarno marinoComune di VOLTURARA IRPINA - Elettori: 5.105 - Votanti: 2.412 (47,24 %)

SARNO MARINO / LISTA CIVICA - IL SOLE: Voti 1674; 71,59 % ; seggi 8
MARRA EDMONDO / LISTA CIVICA - LA SVEGLIA: Voti 651; 27,84 %; seggi 4
DI FEO ANTONIO / LISTA CIVICA - ALLEATI PER CAMBIARE: Voti 13; 0,55 %; seggi 0
Totale Voti 2.338; Schede Bianche 33 (1,36 %); Schede Nulle 41 (1,69 %), Seggi assegnati 12
Sindaco Eletto: SARNO MARINO

 

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015: I RISULTATI NELL’AREA NOLANO- POMIGLIANESE

Servizio della Redazione Politica de Il Meridiano. Foto: Fonte Internet

elezionis chedaCASALNUOVO - E' ballottaggio come pronosticato prima ancora delle elezioni, e sarà disputato fra il sindaco uscente Antonio Peluso e il candidato sindaco Massimo Pelliccia.
Antonio Peluso ha ottenuto il 48,61%, mentre Massimo Pelliccia ha avuto il 28,09%. Il secondo turno elettorale, da cui uscirà il definitivo Sindaco di Casalnuovo è previsto fra quindici giorni.

 

 

 

Lesultanza di Manzi

 CASAMARCIANO - "E' la vittoria di una squadra compatta e coesa che ora potrà continuare il percorso iniziato cinque anni fa. Dedico questo risultato a Casamarciano ed ai casamarcianesi che hanno accordato il loro consenso al nostro programma, quello già realizzato e quello da portare a compimento. Continuerò a rappresentarli senza divisioni e steccati, solo per il bene comune". Queste le parole del primo cittadino Sindaco Manzi, al suo secondo mandato.
Così le preferenze. Eletti per la Maggioranza: Francesco Buono 222, Giovanni Cavaccini 208, Clemente Copppla 208, Carmela De Stefano 164, Angelo Piscitelli 134, Nicola Annichiarico 125,Raffaele Restaino 105, Giuseppe Castellano 104, Filomena Iorio 100. Gli altri candidati hanno ottenuto: Lucio Caccavale 97, Raffaele Restaino 95, Pietro Tortora 79, Patrizia Mastrilli 24.
Per l'Opposizione risultano eletti: Luigi Napolitano (candidato sindaco sconfitto), Salvatore Caporaso 113, Leopoldo Daniele 89, Felice Capiraso 64. Gli altri candidati hanno ottenuto: Andrea Stefanile 53, Luigi Iorio 51, Marianna Guida 50, Giuseppe Fortunato 30, Andrea Graziano 22, Salvatore Stefanile 20, Felice Angora 15, Antonio Graziano 10, Luca Manganiello 3.

Cimitile - Francesco Di Palma

CIMITILEVa a Francesco Di Palma la fascia tricolore, che ha distaccato ampiamente gli avversari conquistando oltre il 60% dei consensi. Seconda lista in termini di preferenze "Progetto Cimitile"; terzo Greco con Cimitile Futura.
Maggioranza: Massimo Scala, Michela De Risi, Rosanna Peluso, Salvatore Bernucci, Geremia Napolitano, Filomena Balletta, Tommaso Panagrosso, Rosa Vaia
Opposizione: Nicola Velotti (candidato a sindaco), Felice Amato (entrambi per Progetto Cimitile) Carmine Greco ed Emilio Buglione per "Cimitile Futura"

Mariglianella - Felice Di Maiolo

 MARIGLIANELLA - Vittoria schiacciante del sindaco uscente Felice Di Maiolo, che sbaraglia l'avversaria Concetta Mattiello riportando un consenso plebiscitario, con ben 3136 voti. A Concetta Mattiello della lista "Per un Paese a misura d'uomo" vanno appena 1327 voti che non sono stati sufficienti neanche per far scattare il quarto seggio, che va a Leopoldo Esposito del M5S.
Il Consiglio risulterà così composto. Per la maggioranza: Felice Porcaro, Rocco Ruggiero Arcangelo Russo, Valentina Rescigno, Giuseppina Sodano, Luisa Cucca, Vincenzo Esposito e Pasquale Mautone. All'opposizione: Concetta Mattiello, Giovanna Russo, Angela Cerciello e Leopoldo Esposito.

elezioni comunali1

MARIGLIANO Il prossimo Sindaco di Marigliano dovrà, anche questa volta, passare dalla porta del ballottaggio prima di essere eletto.
Dati Ufficiali 24 Sezioni su 24: Antonio Carpino della coalizione di centrosinistra 47,56%; Filomena Iovine della coalizione di centrodestra 35,63%.
L'appuntamento con il secondo turno elettorale, dal quale uscirà il nuovo sindaco di Marigliano, è fissato tra quindici giorni.

Pomigliano - Lello Russo9

 POMIGLIANO D'ARCO - Il nuovo Consiglio comunale, guidato dal neo-rieletto Lello Russo della coalizione di centrodestra sarà composto dai seguenti consiglieri. Forza Italia (5): Elvira Romano, Salvatore Russo, Mattia De Cicco, Gianfranco Mazia, Pasquale Sanseverino. Unione di Centro (5): Domenico Leone, Maurizio Caiazzo, Giovanni Sgammato, Laura Palmese,Santo Guadagni.. Millesettecento99 (3): Luigi Pulcrano, Franca Trotta, Pasquale Tranchese. Pomigliano Socialista (2): Ciro Parlato, Teresa Iorio. Nuove Generazioni per Pomigliano (1): Raffaele Sibilio.
All'opposizione vanno: Partito Democratico (4): Michele Caiazzo - candidato sindaco, Michele Tufano, Giovanni Russo, Angelo Toscano. Movimento 5 stelle (4): Dario De Falco - candidato sindaco, Maria Busiello, Salvatore Esposito, Salvatore Cioffi.

Manolo  Cafarelli SAN PAOLO BEL SITOBis per Manolo Cafarelli (Insieme per il Bel Sito) che ha conteso la fascia tricolore rinnovando la sfida con Giulio De Filippis (Io Amo il mio Paese). In "gara" a San Paolo Bel Sito anche l'unica lista del Movimento 5 Stelle dell'area nolana guidata da Luigi Iovino. 3054 gli elettori, di cui 1475 gli uomini e 1579 le donne.
DATI UFFICIALI: MANOLO CAFARELLI – Insieme per il Bel Sito - 1277 voti; GIULIO DE FILIPPIS - Io amo il mio paese – 984 voti; LUIGI IOVINO - M5S – 188 voti.
Le preferenze - Io amo il mio paese: Benedetto Cava 101, Alberto De Filippis 83, Andrea De Martino 74, Gianfranco Ferrara 83, Concetta Ferraro 150, Valeriano Foglia 67, Nunzia Messina 34, Andrea Nappi 61, Gennaro Panico 102, Attilio Schettino 20, Salvatore Sorrentino 80, Sabatino Vitale 78.
Movimento 5 stelle: Michele Nappi 38, Angelo Corcione 10, Fiorella Settembre 2, Michele Nappi 12, Ludovica Masucci 9, Tonio Sarnelli 12, Gianluca Crisci 19, Giovanni Di Costanzo 2, Francesco Minichino 12.
Insieme per il Bel Sito: Marco Montemurro 190, Silvia Poletto 78, Andrea Lauria 154, Olga Izzo 51, Grazia Sangermano 127, Dino Fusco 22, Salvatore Piscitelli 139, Raffaelle Curcio 45, Pellegrino Foglia 118, Ernesto Mercogliano 98, Gennaro Secondulfo 89, Andrea De Marinis 77.

Tufino - Franco EspositoTUFINOVa a Franco Esposito la fascia tricolore nel Comune di Tufino con circa il 45% dei consensi per un totale di 1144 voti. La lista "Progresso Civico", Carlo Ferone sindaco, ha totalizzato 971 preferenze. Fermo a 471, invece, Nicola Di Mauro con la Lista Civica Tufino.
Il consiglio comunale sarà formato da: Rina Russo (156), Enzo Bifulco (146), Giuseppe Falco (145), Bartolomeo Silvano (95), Girolamo Buono (92), Luigi La Manna (82), Giuseppe Esposito (80), Felicia Di Mauro (64) per la Maggioranza. All' Opposizione: Progresso Civico – Carlo Ferone (candidato a sindaco), Andrea Esposito (108), Carlo Colantonio (108); Lista Civica Tufino – Nicola Di Mauro (candidato a sindaco)

 

Casamarciano: Al via il Manzi bis con la nuova squadra di governo

casamarciano consiglio C.S. - Casamarciano - 22.06.2015 - Inizia ufficialmente il "Manzi- bis". Il secondo mandato del sindaco Andrea Manzi, rieletto nel corso delle ultime amministrative del 31 maggio, è iniziato con l'insediamento del Consiglio comunale e la nomina della Giunta municipale.
La nuova assise è composta da 8 rappresentanti della maggioranza: Francesco Buono, Giovanni Cavaccini, Clemente Copppla, Carmela De Stefano, Arcanngelo Piscitelli, Nicola Annichiarico, Raffaele Restaino, Giuseppe Castellano e da 4 della minoranza: Luigi Napolitano, Salvatore Caporaso, Felice Capiraso, Leopoldo Daniele.
Dopo il giuramento del primo cittadino sono stati resi noti i nomi dei quattro nuovi assessori, tre scelti tra gli eletti ed uno esterno: Francesco Buono, 37 anni, commercialista, nominato anche vicesindaco, a cui andranno le deleghe a Bilancio, Programmazione economica, Attività produttive, Sanità, Formazione; Carmela De Stefano, 30 anni, avvocato, cui vanno le deleghe a Pubblica Istruzione, Cultura, Politiche sociali, Pari Opportunità; Arcangelo Piscitelli, 32 anni, imprenditore, che si occuperà di Politiche giovanili, Associazionismo, Eventi e Comunicazione; Lucio Caccavale, 38 anni, avvocato, nominato assessore esterno con deleghe ad Urbanistica, Edilizia privata, Lavori pubblici, Pianificazione territoriale, Cimitero.
manzi giuramentocorso della prima seduta consiliare è stato eletto anche il Presidente del Consiglio comunale: Nicola Annichiarico, avvocato 35enne nominato coi soli voti della maggioranza; i quattro membri dell'opposizione hanno votato scheda bianca.
Infine lo scrutinio dei consiglieri di maggioranza e minoranza ha consentito la scelta della Commissione elettorale, che sarà composta dai tre membri effettivi Giuseppe Castellano, Giovanni Cavaccini, Felice Capiraso e dai tre membri supplenti Arcangelo Piscitelli, Clemente Coppola, Leopoldo Daniele.
Sui cinque anni di governo che dovrà affrontare, il sindaco Andrea Manzi ha dichiarato: "Siamo al totale ed unico servizio del paese e non ci lasceremo imbrigliare, rallentare ed ostacolare né dai formalismi burocratici, né dalla paura di sbagliare. Faremo ciò che abbiamo promesso. Mi impegno ad essere il sindaco di tutti assicurando imparzialità e trasparenza, punto di riferimento per ogni legittima istanza dei nostri concittadini".

Elezioni Comunali 2015: Il Pd regionale smentisce il sostegno alla lista “Casamarciano democratica”

pd logo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Casamarciano, -14 maggio 2015 - Il Pd non sostiene la lista "Casamarciano democratica"ed il candidato a sindaco Luigi Napolitano. Lo ribadisce la segretaria regionale Assunta Tartaglione intervenendo dopo l'affissione di manifesti da parte della civica di Napolitano.
Nei volantini comparsi la scorsa settimana si pubblicizzava il sostegno del Partito democratico provinciale alla compagine "Casamarciano democratica": una vera e propria rivendicazione politica contro la lista "Casamarciano Libera e Giusta", guidata dall'avvocato Andrea Manzi, che conta nella propria squadra tesserati del Pd. Dopo l'uscita dei manifesti, arriva la smentita direttamente dai vertici dei Democratici.
"Casamarciano democratica"- si legge nella missiva firmata da Assunta Tartaglione - non è né la lista ufficiale del Partito Democratico, né l'unica lista che vede la presenza di iscritti al Pd. Il Partito democratico non sostiene ufficialmente a Casamarciano nessun candidato sindaco e nessuna lista. Gli iscritti del partito hanno, infatti, essendo Casamarciano un comune con meno di 5000 abitanti, scelto di candidarsi in liste civiche che sostengono diversi candidati a sindaco. Quale segretaria regionale non posso che ribadire che il Pd, considerata la situazione di Casamarciano, non può sostenere ufficialmente alcun candidato sindaco".
Una presa di posizione ufficiale su cui il candidato a sindaco per "Casamarciano Libera e giusta" Andrea Manzi commenta: "I nostri avversari si pongono quali alfieri del rispetto delle regole. Questa vicenda, e la smentita della segreteria regionale del Partito democratico, dimostrano la loro affidabilità".

Sottocategorie