CASAMARCIANO / POLVERI SOTTILI: SOCIETÀ CHE GESTISCE CAVA DOVRÀ INSTALLARE CENTRALINA ANTI-SMOG

Il Dipartimento per le Politiche territoriali della Giunta regionale campana con una nota con cui ha dato seguito alle rimostranze del Comune di Casamarciano, Visciano e Tufino dispone l’installazione di una centralina di monitoraggio alla società Edilcalcestruzzo srl.

cava marinelli polveri sottili 597x4001N.R. - 11 febbraio 2017 - La società Edilcalcestruzzo srl dovrà installare una centralina di rilevazione di polveri sottili nell’area in cui effettua l’attività estrattiva. Lo ha stabilito il Dipartimento per le Politiche territoriali della Giunta regionale campana con una nota con cui ha dato seguito alle rimostranze del Comune di Casamarciano sui livelli di inquinamento determinati dai lavori di estrazione e percepiti nell’area in cui insiste la cava.

centralina antismog2 La nota regionale, indirizzata anche ai Comuni di Visciano e Tufino, prende atto delle lamentele delle popolazioni dei tre paesi e delle “apprensioni sul livello di polveri sottili” nell’area nolana e chiede l’installazione della centralina di monitoraggioal fine di verificare i reali effetti delle lavorazioni nei siti estrattivi attraverso dati quantitativi ed oggettivi anche con l’obiettivo - se risulterà necessario - di apportare modifiche alle fasi operative previste dai progetti autorizzati”.

La strumentazione dovrà essere posta quanto più vicino alle abitazioni entro 30 giorni e i dati monitorati dovranno essere trasmessi al dipartimento regionale, all’Arpac ed ai Comuni ogni tre mesi.

sindaco Manzi 2La comunicazione della Regione è importante perché è una risposta alle nostre richieste e preoccupazioni - dichiara il sindaco Andrea Manzi -.Avere dati certificati ed un monitoraggio costante sono punti di partenza fondamentali per rendere efficace la nostra battaglia in difesa della salute pubblica. L’ente che amministro non abbasserà la guardia, intanto incassa l’azione della Regione e attende i risultati del monitoraggio per procedere con una azione definitiva”.

Acerra: Sarà inaugurato il primo asilo nido comunale, un servizio educativo e di aiuto alle famiglie, operazione di riconversione della precedente struttura

Previsto anche il servizio di trasporto scolastico. Lunedì 27 febbraio 2017, ore 10.00, via Dei Sanniti alla presenza del Sindaco Raffaele Lettieri e dell’Assessore Regionale Fortini.

Asilo comunaleliria tar – 26.02.2017 - La Città di Acerra avrà il suo primo asilo nido comunale, un servizio educativo e sociale, luogo di accoglienza e di cura, di gioco e di apprendimento attivo. Sarà inaugurato domani, lunedì 27 febbraio 2017, alle ore 10.00, in via Dei Sanniti n. 223, località Gaudello di Acerra.

L’asilo nido comunale, intervento che si pone come aiuto alle donne lavoratrici per supportarle nel ruolo genitoriale, è stato realizzato grazie alla ristrutturazione e riconversione del precedente plesso Cri-Gaudello, operazione di recupero e di valorizzazione delle periferie finanziata con fondi del Programma Operativo FESR 2007/2013 e dell’utilizzo efficace del PAC (Piano azione e Coesione), ed ospiterà 30 piccoli alunni.

Alla cerimonia di inaugurazione saranno presenti il Sindaco di Acerra Raffaele, l’Assessore della Giunta Regionale della Campania all’istruzione e politiche sociali Lucia Fortini, la Dirigente della direzione generale per le politiche sociali della Regione Campania, Rosanna Romano.

Il progetto di adeguamento della preesistente struttura, per lavori dell’importo complessivo di circa 200mila euro, prevede la sistemazione degli spazi interni ed esterni dell’edificio, con la realizzazione anche di aree gioco sia verdi che pavimentate, la fornitura di arredi, attrezzature e giostre per i bimbi. L’edificio è dotato anche di un impianto fotovoltaico. Nella retta è previsto anche il servizio di trasporto scolastico presso la struttura del Gaudello.

Le iscrizioni all’asilo nido sono ancora aperte fino ad esaurimento dei posti, basta consultare il sito del Comune di Acerra www.comune.acerra.na.it per le informazioni e la documentazione necessaria, oppure scaricare sul cellulare dal proprio store l’applicazione “ComunicaCity”, l’applicazione per smartphone e tablet con la quale i  cittadini possono ottenere tutte le informazioni utili.

Natale a Nola: La città si veste di luci e folklore

Eventi in città, a Piazzolla e Polvica.

natale a nola 2016 programma eventiC.S. - 06.12.2016 -  Una città a misura di famiglia e di visitatori che in occasione del Natale risplende della luce dell’illuminazione artistica e degli eventi promossi dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Geremia Biancardi con l’assessore alla cultura Cinzia Trinchese.

Tanti gli appuntamenti in calendario organizzati in collaborazione con associazioni e scuole oltre che con gli assessorati allo sport ed alle attività produttive che, dall’8 dicembre al 6 gennaio, animeranno il centro storico cittadino ma anche di Piazzolla e Polvica.

Giovedì 8 l’accensione dell’albero in contemporanea nelle piazze principali del centro e delle frazioni (piazza Duomo, piazza Tuccillo e piazza san Vincenzo Ferreri), darà il via al Natale 2016. E l’illuminazione artistica sarà la scenografia di spettacoli teatrali e musicali a tema con un pianoforte fisso in piazza Duomo per tutto il periodo festivo, percorsi guidati, folklore, letteratura, arte ed animazione. Ma anche di mostre di artigianato, con la II edizione dei mercatini di Natale, a cura dell’assessorato alle attività produttive retto da Michele Cutolo, con apposite aree riservate a caratteristiche casette di legno.

Non mancheranno, inoltre, manifestazioni sportive curate dall’assessore allo sport Carmela De Stefano come il “III trofeo città di Nola”, atteso per domenica 18 dicembre.

Un programma disegnato nel solco della tradizione del culto cristiano che da sempre qualifica questa ricorrenza, cui si affianca tanto divertimento soprattutto per i più piccoli con la “parata del giocattolaio”, animata da elfi, soldatini, giocolieri, cantastorie e tanto altro. E per gli appassionati di musica imperdibili gli appuntamenti nella chiesa dei Santi Apostoli e nel museo storico archeologico, oltre che l’atteso momento del 24 dicembre in piazza Duomo con “Christmas swing orchestra”.

Non solo Natale, ma anche Capodanno: per il secondo anno consecutivo il veglione a Nola si fa di pomeriggio con il mega concerto in piazza Duomo. Ancora top secret il parterre di ospiti che accompagnerà il lungo pomeriggio del 31 prima di brindare al nuovo anno.

Un percorso articolato che attraversa la città offrendo ogni giorno occasioni diverseha dichiarato l’assessore alla Cultura Cinzia TrincheseDall’arte all’intrattenimento, dalla musica ai momenti di animazione, il Natale 2016 si rivolge a tutti, ai nolani ma anche ai visitatori, grandi e piccini. Eventi diversificati che testimoniano la grande vitalità di una città viva e curiosa”.

Accendiamo i riflettori sulla città valorizzandone le eccellenze nel solco del programma di promozione portato avanti da questa amministrazione con energia e determinazione per dare il giusto risalto alle risorse del territorio, all’impegno ed all’entusiamo di quanti, a cominciare dalle associazioni, hanno collaborato a questa bella festa”, ha concluso il sindaco Geremia Biancardi.

Casamarciano / Consiglio comunale: La maggioranza abbandona l’aula

manzi fasciaC.S. - 03.02.2017 - La maggioranza di “Casamarciano Libera e Giusta”, guidata dal sindaco Andrea Manzi,  ha abbandonato la prima seduta del Consiglio comunale, convocato per ieri, giovedì 2 febbraio, con all’ordine del giorno due argomenti, su richiesta dalla minoranza consiliare, relativi al piano insediamenti produttivi e alla “casa dell’acqua”.

Il nostro mandato amministrativo è stato da sempre contraddistinto dal rispetto per le istituzioni ed i suoi simboli, in primis il consiglio comunaleha spiegato il sindaco Andrea ManziLa condivisione dei progetti dell’esecutivo, il dialogo con le forze di opposizione e il riguardo per una gestione trasparente e partecipata della cosa pubblica sono stati i punti di riferimento della nostra missione di amministratori. Quando però quegli stessi valori sono ignorati e calpestati, tocca compiere gesti come questo per salvaguardare la dignità della stessa istituzione che rappresentiamo. Abbiamo deciso di non presenziare all’ultimo Consiglio comunale perché, pur rispettando la minoranza, riteniamo che a qualcuno tra le sue fila manchino quei requisiti di dignità morale e politica che sottendono al ruolo che riveste. Lo stesso qualcuno che, con una mossa che ha contraddetto la volontà dei suoi stessi elettori, ha cancellato con un colpo di spugna il simbolo civico sotto il quale la sua compagine era stata eletta”.

Comunità Montana Partenio-Vallo di Lauro e Baianese: Approvati il Bilancio Consuntivo 2015 e la Programmazione Triennale delle Opere Pubbliche

I due ordini del giorno votati da tutti i presenti.

PIetrastornina sede partemio vallo lauro 320N. R. - 22.10.2016 – Dopo l’ultimo Consiglio della Comunità Montana Partenio-Vallo di Lauro e Bainese di otto mesi fa, ieri si è tenuta una  nuova seduta a cui hanno partecipato 19 membri sui 22 effettivi aventi diritto;  assenti i sindaci di Baiano, di Sirignano e di Pietrastornina.

All’ordine del giorno l’approvazione del rendiconto  consuntivo 2015 e la programmazione triennale delle opere pubbliche

I due  ordini dei giorni sono stati approvati da tutti i 19 presenti, evidenziando una maggioranza compatta che attualmente sostiene il presidente avv. Domenico Biancardi. All’inizio del mandato Biancardi, nel 2012, la maggioranza godeva di solo 12 consiglieri, poi passati a 16.

domenico biancardi 339x400Se non ci fosse stata l’assenza dei sindaci di Baiano, Sirignano e Pietrastornina ci sarebbe stata, probabilmente,  una maggioranza assoluta.  

Durante il Consiglio si è discusso anche dei crediti che l’Ente Montano vanta nei confronti della Regione  Campania, dovuto per il saldo delle opere pubbliche realizzate nelle annualità 2014, 2015 e parte del 2013. Si tratta di un credito che porterebbe nelle casse della Comunità Montana ben 8 milioni di euro e per questo motivo è stato deciso di passare alle vie legali per ottenere lo sblocco dei fondi.

Sottocategorie