M5S sui Trasporti: L’aumento delle tariffe dell’alta velocità salasso da evitare

Richiesta di audizione in Commissione

Viglione 22362d5 9688 4cbd ab59 f88c431074da largeC.S. - Napoli, 18 Gennaio 2017 - “Stigmatizziamo la scelta aziendale di Trenitalia di aumentare le tariffe e gli abbonamenti delle Frecce dell’alta velocità penalizzando i pendolari sulla tratta Napoli-Roma. Una decisione inaccettabile che non è stata per niente contrastata dal presidente De Luca che ancora una volta mostra di essere inadeguato nel difendere i cittadini campani”. Lo dice il consigliere regionale Vincenzo Viglione a nome del gruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale della Campania e annuncia la richiesta al presidente della IV Commissione permanente Trasporti di una apposita audizione per conoscere quali iniziative siano state intraprese dalla Giunta regionale al fine di evitare tali aumenti e valutare ogni possibile intervento per scongiurare il grave e prevedibile disagio.

Un provvedimento più volte annunciato in passato dai vertici di Trenitaliasottolinea Viglione - a fronte del quale, evidentemente, poco o nulla hanno fatto la Regione Campania per evitare il salasso ai danni dei campani che sta per abbattersi soprattutto sui pendolari che per ragioni lavorative sono costretti a ricorrere al servizio dell’Alta Velocità. Siamo di fronte a un disastro annunciatoinsiste il consigliere regionale - sui cui pesano anche le responsabilità di una Giunta regionale e del presidente De Luca sempre più convinto di poter risolvere i problemi a colpi di bacchetta magica”.

Ci aspettavamo un’azione lungimirante per evitare il lievitare delle tariffe con ad esempio un tavolo di concertazionesottolinea Viglioneche rappresentasse le esigenze reali e concrete dei viaggiatori campani”. “Come Movimento 5 Stelle a livello regionale abbiamo chiesto la convocazione di un’adizione in IV Commissioneaggiungecongiuntamente a livello parlamentare è pronta un’interrogazione al ministro Del Rio”. “Occorre scongiurare l’ennesimo pacco ai danni dei viaggiatori campani – spiega – impedire che Trenitalia penalizzi fortemente la Campania e i campani in un settore quello del trasporto pubblico che già a livello locale vive nel disservizio permanente”. “Il non aver scongiurato l’aumento considerevole delle tariffeconclude Viglioneè un segnale di debolezza reale e tangibile del presidente De Luca che sta portando la Campania all'isolamento sia sul piano politico che su quello economico e sociale”.

------------

Arnaldo Capezzuto Responsabile Ufficio Comunicazione

Area Comunicazione M5S - Consiglio della Regione Campania

Avvicendamento in Regione, M5S: Dal 6 gennaio dopo Malerba sarà Ciarambino il capogruppo M5S

tommaso malerbaC.S. - Napoli, 02 gennaio 2017- “In virtù della regola dell’avvicendamento del capogruppo prevista dal nostro regolamento interno, a partire da venerdi 6 gennaio il testimone passa alla mia collega Valeria Ciarambino e al vice capogruppo Gennaro Saiello”. Lo dice l'attuale capogruppo uscente del Movimento 5 Stelle Tommaso Malerba, che con il vice capogruppo Vincenzo Viglione ha guidato il gruppo consiliare.

Sono stati 8 mesi duri alla presidenza del gruppo, ma è stato un onore per me - sottolinea Malerba - Nessuno di noi, inizialmente, aveva un’esperienza all’interno delle istituzioni, ora con il ritorno di Valeria Ciarambino puntiamo sull'esperienza e sulla continuità dell'azione politica per portare avanti le nostre battaglie dalla parte dei cittadini per l’onestà, la trasparenza, la legalità all’interno del Consiglio regionale della Campania”.

valeria ciarambino“Torno a svolgere il ruolo di capogruppo del Movimento 5 Stelle in Regione Campania - spiega Ciarambino - Voglio ringraziare pubblicamente i miei colleghi per avermi indicata e ringrazio di cuore Tommaso Malerba per l'ottimo lavoro svolto negli ultimi otto mesi. Mi attendono otto mesi ancora più impegnativi, spero che sarò all'altezza del compito, ma so pure di non essere sola: siamo una squadra. Da quando siamo entrati in Consiglio regionale, un anno e mezzo fa, ci siamo concentrati a smascherare i provvedimenti a favore della casta e quelli contro i cittadini - evidenzia - e ci siamo indignati per gli atteggiamenti e le parole di De Luca che a più riprese hanno danneggiato l'immagine e la reputazione del popolo campano agli occhi di tutto il Paese. Ma siamo stati soprattutto il Movimento delle Cento Proposte, e questo sembra sia passato in secondo pianoaggiunge - mentre invece questa è stata la novità più importante della politica campana da sempre: un'opposizione propositiva e collaborativa”.

Con il 2017 si apre la fase 2 del Movimento 5 Stelle in Regione Campania - conclude Ciarambino - Una fase di collaborazione e pungolo ancora più incessante. Ora siamo più forti di prima e se questa Giunta ha a cuore il bene dei cittadini dovrà ascoltarci”.

SALUTE: MENINGITE, IL GOVERNATORE DE LUCA ANNUNCIA VACCINI GRATIS PER I MINORENNI

deluca015 800x706Distribuzione gratuita del vaccino quadrivalente che copre anche il ceppo di meningite più aggressivo fino ai 18 anni. Ad annunciarlo il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Il Governatore sceglie il consueto appuntamento televisivo sull’emittente salernitana Lira Tv per stemperare la psicosi di questi giorni dopo i numerosi casi di meningite verificatesi in alcune zone d’Italia. “ La vaccinazioneannuncia De Luca - è prevista, per una copertura completa dei bambini e dei ragazzi che frequentano di più luoghi affollati". Il governatore sottolinea che non deve esserci: "nessun clima di angoscia per la meningite, la situazione è sotto controllo, con strutture pronte a intervenire e qualificate".

L’M5S sullo Scandalo Arpac: Accertate gravi irregolarità dalla Commissione. Depositata interrogazione

regione campania 258 2C.S. - Napoli, 16 gennaio 2017 - “Gravi irregolarità amministrative nella gestione del personale dell’Arpac e in particolare per ciò che attiene l'inquadramento dei dirigenti. Una Commissione super partes costituita da esperti esterni in sedici verbali ha scritto nero su bianco e documentato numerosi e gravi illeciti. Chiediamo quali iniziative intende adottare la Giunta De Luca per ripristinare la legalità nella gestione complessiva del personale Arpac”. Lo chiede la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Maria Muscarà in una dettagliata interrogazione rivolta al presidente della Giunta De Luca.

A seguito di indagini giudiziarie emergevano gravi irregolarità amministrative e contabili tali da indurre lo stesso Commissario Arpac alla costituzione di una Commissione - spiega Muscarà - che nel corso del tempo ha formulato una serie di valutazioni contenute in sedici verbali numerati (dal 17 aprile 2015 al 26 ottobre 2016). Emerge nell’Arpac, in particolare, che è avvenuto l'inquadramento nella qualifica dirigenziale di personale assunto a tempo indeterminato - denuncia Muscarà - proveniente da società di diritto privato, a totale o parziale capitale Muscaràpubblico e da pubbliche amministrazioni”. “Non solo il personale di provenienza presso le aziende non ha mai rivestito le qualifiche, invece, attribuite in Arpac - fa notare la consigliera - ma i suddetti non hanno partecipato ad alcun concorso per accedervi e che, in alcuni casi, non fossero in possesso dei titoli richiesti (verbale n.6 capitolo n. 10 e capitolo n. 11)”.

C’è da sottolineare che i lavori della Commissione sono stati condizionati e ostacolati - attacca Muscarà - dal chiaro intento dilatatorio della stessa amministrazione Arpac: risulta infatti, ad esempio, che la Commissione richiedeva in data 9 giugno 2015 (verbale n.6 capitolo 11) copia della deliberazione relativa all'assunzione di un dirigente, che veniva trasmessa dal Commissario Arapc solo in data 21 settembre 2016 (verbale n.20), cioè 15 mesi dopo. Il Commissario Arpac omettendo di adottare gli atti dovuti - accusa Muscarà - ha consentito la prosecuzione degli illeciti segnalati dall'autorità giudiziaria e confermati dalla Commissione con grave danno per l'erario e alla funzionalità della stessa Arpac”.

Il Movimento 5 Stelle riservandosi ogni azione - conclude Muscarà - chiede inoltre nell'interrogazione quali iniziative il presidente della Giunta intende adottare nei confronti del Commissario Arpac in merito all'omessa adozione degli atti conseguenti alle irregolarità accertate dalla Commissione e quali azioni di controllo ha svolto in ordine alle problematiche individuate e sugli illeciti segnalati dall'autorità giudiziaria”.

------------

Arnaldo Capezzuto  - Responsabile Ufficio Comunicazione

Area Comunicazione M5S - Consiglio della Regione Campania

TTG INCONTRI, SIA GUEST E SUN, RIMINI FIERA È CENTRO DEL TURISMO INTERNAZIONALE

La Campania eccelle con la sua ampia offerta turistica.

1Carmen Guerriero – novembre 2016 -  Il Sottosegretario al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, On. Dorina Bianchi ha presenziato la cerimonia di inaugurazione della 53° TTG Incontri, il Salone Internazionale del Turismo, una delle più importanti rassegne internazionali dedicate al turismo, conclusosi sabato scorso presso Rimini fiera, in contemporanea con Sia GUEST, 65° edizione del Salone Internazionale dell’Ospitalità e il 34° SUN, il Salone Internazionale dell’Esterno, degli Stabilimenti Balneari e dei Campeggi.

2Oltre 700 giornalisti accreditati, 69.207 operatori professionali, 1000 buyers da 85 Paesi del mondo e tutta la filiera dell’industria turistica italiana e internazionale sono stati protagonisti nel quartiere della Fiera di Rimini, distribuito in sei padiglioni e su un’area di oltre 1.200 metri quadrati dedicata al futuro del turismo, alle nuove idee di prodotto, di impresa, di comunicazione e alle tecnologie innovative. Qui ogni settore espositivo ha avuto una sua rappresentazione interattiva ed ospitato mostre ed eventi con un layout ad hoc per integrare le filiere produttive di interesse del settore turistico ed alberghiero.

3La nostra strategia di crescita condivisa con la filieraha commentato Lorenzo Cagnoni, Presidente di Rimini Fiera SpA – riparte dal riconoscimento unanime ricevuto lo scorso anno, quando al grande TTG Incontri accostammo SIA GUEST per integrare l’offerta disponibile agli operatori".

"E' da 65 anni che Sia GUEST offre il meglio dell’hotellerie" – ha precisato la dott.ssaAdriana Miori, Responsabile Ufficio Buyer. In Italia è la più grande piazza di contrattazione e di networking per i professionisti del mondo alberghiero italiani e internazionali e quest’anno ha proposto innovazioni di prodotto e servizi, tendenze di design ed una completa panoramica dalle imprese leader, tra cui la sezione Tende&Tecnica, novità 2016.

Presenti, anche alla successiva Conferenza di Apertura, Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini Fiera e Paolo Audino, Direttore Internazionale e Marketing Rimini Fiera; Paolo Audino, direttore Business Internazionale di Rimini Fiera;  G. Brasini, Sindaco di Rimini; Andrea Corsini, Assessore al Turismo e Commercio della Regione Emilia Romagna; Corrado Matera, Assessore al Turismo della Regione Campania; Fabio Maria Lazzerini, consigliere delegato Turismo di ENIT; Bernabò Bocca, Presidente di Federalberghi; Jamil Sadegholvaad, assessore alle Attività Economiche del Comune di Rimini,

4La conferenza di apertura ha introdotto i temi fondamentali che hanno scandito le tre giornate fieristiche intorno ad un comune denominatore, realizzando lo slogan "il turismo non si ferma". Ma occorrono strategie di lungo termine e progetti di ampio respiro.

"Il turismo è il volano economico del territorio - ha rimarcato Andrea Corsini, Assessore al Turismo e Commercio della Regione Emilia Romagna – "ma occorre potenziare le infrastrutture strategiche che sostengano i progetti turistici con nuovi prodotti turistici, mettendo insieme grandi eccellenze gastronomiche con gli operatori turistici. Anche in ambito europeo, il turismo necessita di una programmazione dedicata, oggi inesistente, in grado di mettere  a disposizione risorse adeguate per la realizzazione".

In questa edizione, più che mai, l'imperativo con cui declinare il business è stato quello della concretezza.  "L'Emilia Romagna è una regione virtuosa" – ha precisato Bernabò Bocca, Presidente di Federalberghi – "in quanto  istituzioni e categorie lavorano in simbiosi. Occorre più potere alle Regioni per un'accorta gestione e necessaria regolamentazione del turismo". Dello stesso parere anche Fabio Maria Lazzerini, consigliere delegato Turismo di ENIT, il quale ha sottolineato anche l'importanza di diversificare l'offerta turistica a seconda della tipologia della clientela, dei suoi interessi ed esigenze."Il viaggio è emozione" – ha continuato Lazzerini- "Il turista oggi vuole vivere le cose e non soltanto vederle".Così, i temi sentiti e diffusi al TTG Incontri hanno finito di essere realmente quelli legati all’industria del turismo.

"In fiera è emerso un messaggio chiaro - conferma Paolo Audino, direttore Business Internazionale di Rimini Fiera - chi vuol essere protagonista di un mercato che cresce in tutto il mondo deve saper leggere i comportamenti dei consumatori ed essere in grado di costruire una proposta in grado di soddisfarli. TTG Incontri risponde concretamente, proponendo i contenuti più innovativi a disposizione ed il contatto one to one per definire ciò che online viene poi diffuso". Lo stesso Audino ha, poi, annunciato ufficialmente lo sbarco della manifestazione in Cina. “Si terrà nel 2017 nella città di Chengdu, capoluogo della provincia del Sichuan. Si tratta della più importante città del sudovest della Cina, un centro in crescita e un modello di sviluppo”.

5Al TTG Incontri 2016 la Campania si è affermata grazie alla sua ampia offerta turistica, in tutte le sue declinazioni: dal settore archeologico alla eno-food experience, dalle mete balneari storiche ai meravigliosi borghi delle aree interne, come l'Irpinia ed il Sannio.

Un continuo via vai di operatori, istituzioni e curiosi hanno affollato gli stand della Regione Campania che, in collaborazione con l' I.P.S.A.R. di Benevento, ha anche offerto una degustazione di eccellenze di prodotti del Sannio, tra cui la falanghina dell'azienda Janare (BN) ed i famosi croccantini ricoperti di cioccolato fondente artigianale di San Marco dei Cavoti(BN).

Nella conferenza stampa della Regione Campania, cui hanno partecipato anche il Dr. Rocco Perna, Dirigente regionale U.O.D. Ed il Dr. Luca Perozzi, Segretario Generale f.f. di Unioncamere Campania, l'Assessore regionale Corrado Matera, ha rimarcato i due punti salienti del programma istituzionale: affermare l'ampliamento del periodo di operatività del settore, destagionalizzando l’offerta e puntare sui grandi eventi e sulle eccellenze campane nel settore dell’enogastronomia.

"C'è la forte necessità di dare ordine al comparto turistico regionale"– ha continuato Matera "facendo rete ed aumentando l’efficacia della legge 18 del 2014 , perché è fondamentale fare bene in questo settore così in crescita e naturalmente sviluppabile in un territorio ricco di potenzialità come quello della Campania. Se riparte la Campania, riparte l’Italia".

Giorni utili anche per confermare che la linea seguita dalla governance regionale è quella giusta: ampliare il periodo di operatività del settore, destagionalizzando l’offerta; puntare sui grandi eventi e sulle eccellenze campane nel settore dell’enogastronomia.

LaCampaniaesce da questo appuntamento ben rafforzata ed ancora più consapevole di poter giocare un ruolo centrale sul mercato del turismomondiale grazie alla varietà e alla qualità della sua offerta che la candidano, a pieno titolo, a diventare la prima regione italiana di questo settore.

Sottocategorie