L’Associazione Terrae Abellanae ricevuta in Regione per proporre di intraprendere iniziative a contrasto della cimice asiatica

Una delegazione è stata ricevuta dall’ on. Enzo Alaia per discutere di questa importantissima tematica che interessa l’intera Irpinia.

 

Cimice asiatica su nocciolo 678x381N.S. 30.03.2019 - L’associazione Terrae Abellanae intende muovere un’iniziativa di sensibilizzazione di tutte le parti interessate allo scopo di istituire un Osservatorio permanente per contrastare la cimice asiatica. La regione Piemonte, ad esempio, si è già attivata a tal proposito.

Sodano IMG 20181209 WA0080Noi dell’associazione chiediamo un tavolo di esperti del settore fitosanitario, ha detto Francesco Sodano, al quale aggiungere le Aziende presenti sul territorio, vere sentinelle della criticità in oggetto, l’Università di Portici, l’Istituto Zooprofilattico di Portici, le Associazioni di categoria, le Organizzazioni di produttori. A tal fine avanziamo la proposta di istituire «l’osservatorio» sulla cimice asiatica nel Comune di Avella”.

Estatico IMG 20181209 WA0080Le attività, sia di ricerca che applicative, ribadisce Biagio Estatico, presidente dell’Associazione, mireranno ad accrescere la conoscenza del comportamento e delle dinamiche di popolazione della cimice asiatica, per individuare le possibili soluzioni volte a mitigarne l’impatto sulle coltivazioni e per minimizzare i danni causati dall’insetto alle colture agrarie, nonché Le delegazione Terrae Abellanae e Alaiaimage003ad individuare e mettere in atto soluzioni efficaci e durature, nel rispetto dell’ambiente e della salute umana per una corilicoltura sostenibile”.

Per discutere di questa importantissima tematica che interessa l’intero territorio avellano-baianese, ma anche l’intera Irpinia e non solo, una delegazione dell’Associazione Terrae Abellanae è stata ricevuta dal consigliere regionale avellano on. Enzo Alaia.

Presentata a Salerno la seconda tappa del programma "FAR(SI) impresa - Ricomincio da me: intraprendo e lavoro"

Collaborazione tra Regione Campania e Sviluppo Campania. L’Assessore Palmeri: “Quando non si aspetta solo l’assistenza: 1600 piccole aziende già avviate.”

farsi impresa sonia palmeriMimmo Caiazza - 20.01.2019 - L'assessore al Lavoro della Regione Campania, Sonia Palmeri, in collaborazione con Sviluppo Campania, ha presentato lo scorso 12 gennaio, a Salerno, la seconda tappa del programma "FAR(SI) impresa - Ricomincio da me: intraprendo e lavoro".

"C'è chi parla esclusivamente di assistenzialismo, mentre la Regione Campania volta pagina e dà la possibilità a giovani e meno giovani attualmente senza reddito, di mettersi in gioco e diventare imprenditori", ha affermato Palmeri, che ha aggiunto: "Sono già oltre 1.600 in Campania le piccole imprese finanziate dalle 3 misure di autoimprenditorialita': Selfiemployement, pa1Resto al sud, Ricomincio da me. L'impresa non è solo ad appannaggio dei giovani, ma può diventare un nuovo modo di riscrivere da protagonisti il proprio futuro. Sono già 131 le imprese nate solo da chi ha perso il lavoro a causa della crisi economica dell'ultimo decennio, ma oggi con le misure regionali ricomincia e riparte. 500 sono le imprese nate dai giovani NEET, oltre 900 con Resto al sud.

"Vi stupirà sapereha proseguito Palmeri - che la componente femminile di qualunque età si è dimostrata più pronta ad intercettare queste opportunità, e a tradurle in attività d'impresa. Esercizi commerciali, attività di servizi, attività manifatturiere, turismo e innovazione tecnologica gli ambiti più battuti. La storia più toccante di oggi a Salerno? Loredana, che sta aprendo una casa di accoglienza per donne vittime di violenza. Il suo racconto e le lacrime che lo accompagnavano hanno commosso la sala gremita anche di giovani aspiranti imprenditori che, mai come oggi hanno bisogno di esempi VERI."

Mostra d’ Oltremare di Napoli: In svolgimento la manifestazione “I passi giusti per il lavoro”

La manifestazione organizzata dalla Fondazione Noi con Loro con il patrocinio dell’Assessorato al Lavoro della Regione Campania e con l'assistenza tecnica di Anpal. L’Assessore Regionale al Lavoro Sonia Palmeri: “L’evento dedicato ai giovani appartenenti alle categorie protette e agli studenti in alternanza scuola-lavoro.”

foto 2Mimmo Caiazza – 27.10.2018 - Nella mattinata del 25 ottobre, alla Mostra d’Oltremare di Napoli, ha preso il via la due giorni dedicata al lavoro in Campania “I PASSI GIUSTI PER IL LAVORO”, manifestazione organizzata dalla Fondazione Noi con Loro patrocinata dall’Assessorato al Lavoro della Regione Campania e con l'assistenza tecnica di Anpal.

mostra 2Studenti in alternanza scuola-lavoro e giovani appartenenti alle categorie protette hanno incontrato circa 70 aziende del tessuto produttivo della regione, che devono soddisfare gli obblighi previsti dalla legge sul collocamento obbligatorio e che sottoporranno i giovani a colloqui di lavoro. Erano, inoltre, presenti, oltre ai Centri per l’Impiego e alle Agenzie per il lavoro, anche esperti di INVITALIA, che hanno proceduto a colloqui individuali one to one con giovani che hanno voglia di provare a intraprendere un percorso di autoimprenditorialità e contribuire alla crescita economica della propria regione, mettendo su una piccola azienda con le misure Selfiemplymente e Resto al Sud.

Lavoro i passi giusti per cambiare carriera 649x350La prima giornata è iniziata con un contest culinario, che, sotto la guida attenta ed esperta di chef professionisti dell’ Accademia Enogastronomica Mediterranea, ha visto misurarsi ai fornelli 6 fra gli istituti alberghieri più importanti della regione: IPSEOA “Rossini” di Pozzuoli, Istituto Alberghiero “De Gennaro” di Vico Equense, Istituto Alberghiero “Elena di Savoia” di Napoli, Istituto Alberghiero di Teano, IPSEOA “Rossi Doria” di Avellino e I.P.S.S.E.O.A. “Raffaele Viviani”  di Castellammare.  Alla gara ha partecipato anche l‘Associazione di ragazzi disabili “LA BOTTEGA DEI SEMPLICI PENSIERI” di Quarto con l‘obiettivo di rappresentare anche visivamente un mercato del lavoro equo, efficiente ed inclusivo che abbatta ogni tipo di barriere non solo fisiche. Ogni scuola, che ha partecipato al contest, doveva cimentarsi nella creazione di due ricette e ogni piatto doveva essere completato nel tempo massimo di 40 minuti.

mostra 3Una giuria qualificata, composta da 6 membri, ha assegnato un voto da 1 a 5 secondo i criteri di: gusto, preparazione del piatto, pulizia della postazione e timing. Gli allievi dell’istituto che si aggiudicano il contest avranno accesso ad un corso intensivo a cura degli chef dell’Accademia MediterraneaDurante la prima giornata c’è stato, inoltre, un workshop dedicato all’ Alternanza Scuola-Lavoro, nel corso del quale alcuni alunni delle scuole superiori della Campania hanno raccontato la loro esperienza.

Nella seconda giornata giovani appartenenti alle categorie protette hanno incontrato anche oggi numerose aziende del tessuto produttivo della regione, tra cui Leonardo, Msc Crociere, Hitachi, Ikea, Optima, Maticmind, Atos, Terrazza Calabritto, Hotel Quisisana e tante altre. La giornata si è articolata in due momenti molto interessanti: un workshop con esperti di Invitalia, che hanno spiegato come diventare imprenditori, utilizzando le misure di Selfiemployment e di Resto al Sud, e la presentazione della guida pratica per le aziende sulle opportunità del collocamento mirato alla presenza di tutte le associazioni dei disabili e delle altre categorie protette della Campania. C’erano la Fish con Daniele Romanola Fand con Camillo Galluccio e Anmil con Patrizia Sannino

 

CAMPANIA / GARANZIA GIOVANI 2a FASE: APPROVATE MISURE PER OLTRE 200 MILIONI DI EURO

Le dichiarazione dell’Assessore alla formazione Chiara Marciani.

giunta CampaniaMimmo Caiazza - 15.11.2018 - La Giunta Regionale della Campania, ha approvato il 13 novembre il Nuovo Piano Attuativo Regionale di Garanzia Giovani, che assegna alla Regione Campania ben 221.767.282,00 milioni di euro per l'attuazione delle Misure della Nuova Fase.

Dopo il successo registrato in soli 2 anni nella Fase1, con circa 36 mila tirocini, 13 mila giovani formati, circa 30 mila assunzioni, con la nascita di oltre 450 piccole aziende, grazie anche ad una efficiente e virtuosa attività di rendicontazione e certificazione della spesa, la dotazione finanziaria campana è passata dai 190 milioni del 2014 ai circa 222 milioni per il biennio 2018/2020.

La nuova programmazione offrirà un insieme di misure innovative volte alla valorizzazione delle capacità dei giovani N.E.E.T. (cioè giovani che non studiano e non lavorano), nonché all'inserimento occupazionale e allo sviluppo dello spirito imprenditoriale.

Uno spazio particolare tra gli interventi sarà dedicato al raccordo con la misura nazionale di contrasto alla povertà (REI), che attraverso percorsi mirati, contribuirà ad accompagnare i processi di riqualificazione e reinserimento dei giovani N.E.E.T.

Indirizzo strategico prioritario della governance del Programma è permettere a ciascun giovane campano tra i 15 ed i 29 anni, iscritto a Garanzia Giovani, di esprimere al meglio il proprio potenziale, trovando nella Nostra Regione le migliori opportunità di formazione e lavoro.

Assessore Palmeri 2 1Per l'assessore alla formazione Chiara Marciani "il piano approvato oggi prevede una serie di misure importanti ed innovative per i giovani della Nostra Regione utili a formarli adeguatamente sulla base delle esigenze delle imprese della nostra Regione".

"Il provvedimento approvato - dichiara l'Assessore al Lavoro Palmeri - si inquadra in un rilancio straordinario dell'intera infrastruttura dei Servizi per il lavoro, che in sinergia tra attori pubblici e privati, costituiscono l'asse portante di uno sviluppo complessivo delle politiche attive per l'occupazione”.

Stiamo continuando - conclude l'assessore Sonia Palmeri - nell'opera di rafforzamento dei centri per l'impiego, con uno stanziamento regionale di 16 milioni di euro per riqualificazione del personale e sviluppo reti informatiche. Moltiplicheremo sul territorio gli 'SPAZIO LAVORO ', come già realizzato all'Interno dell'interporto di Nola, potenziando anche il collocamento mirato, per realizzare un mercato del lavoro equo, efficiente ed inclusivo".

Roma / Spazio Europa: Eccezionali risultati delle nuove imprese nate con Garanzia Giovani

I successi di annunciati dall’assessore regionale  Palmeri. Ben 450 nuove piccole aziende condotte da giovani NEET tra i 18 ed i 29 anni. Già oltre 1000 gli occupati.

Spazio EuropaM.C. – 17.10.2018 –“Grande orgoglio per la Regione Campania. Oggi, mercoledì 17 ottobre, l’assessore regionale  Sonia Palmeri è a Roma, allo Spazio Europa, ospite dell'Ente Nazionale per il Microcredito per illustrare gli eccezionali risultati ottenuti dalle nuove imprese nate con Garanzia GiovaniSono nate fino ad oggi ben 450 nuove piccole aziende condotte da giovani NEET tra i 18 ed i 29 anni.

L'indotto occupazionale registrato è, solo per questa misura, già di oltre 1000 occupati. La nostra Regione crede fortemente nello spirito imprenditoriale dei giovani e si attesta prima in Italia, con il 52% delle proposte imprenditoriali finanziate.

PALMERI 10A breve partirà la nuova Garanzia Giovani, ha annunciato l’assessore regionale della Campania,  che con le misure previste costituirà per i giovani dai 15 ai 29 anni una importante opportunità di crescita personale e di costruzione di un percorso professionale per tutti coloro che desiderano restare nella loro terra e sviluppare qui idee e progetti. L'amministrazione regionale, guidata dal Presidente Vincenzo De Luca, ha continuato la Palmeri, punta fortemente sui giovani per garantire un profondo ricambio generazionale in tutti i settori, sia pubblici che privati”.

Sottocategorie