Mostra d’ Oltremare di Napoli: In svolgimento la manifestazione “I passi giusti per il lavoro”

La manifestazione organizzata dalla Fondazione Noi con Loro con il patrocinio dell’Assessorato al Lavoro della Regione Campania e con l'assistenza tecnica di Anpal. L’Assessore Regionale al Lavoro Sonia Palmeri: “L’evento dedicato ai giovani appartenenti alle categorie protette e agli studenti in alternanza scuola-lavoro.”

foto 2Mimmo Caiazza – 27.10.2018 - Nella mattinata del 25 ottobre, alla Mostra d’Oltremare di Napoli, ha preso il via la due giorni dedicata al lavoro in Campania “I PASSI GIUSTI PER IL LAVORO”, manifestazione organizzata dalla Fondazione Noi con Loro patrocinata dall’Assessorato al Lavoro della Regione Campania e con l'assistenza tecnica di Anpal.

mostra 2Studenti in alternanza scuola-lavoro e giovani appartenenti alle categorie protette hanno incontrato circa 70 aziende del tessuto produttivo della regione, che devono soddisfare gli obblighi previsti dalla legge sul collocamento obbligatorio e che sottoporranno i giovani a colloqui di lavoro. Erano, inoltre, presenti, oltre ai Centri per l’Impiego e alle Agenzie per il lavoro, anche esperti di INVITALIA, che hanno proceduto a colloqui individuali one to one con giovani che hanno voglia di provare a intraprendere un percorso di autoimprenditorialità e contribuire alla crescita economica della propria regione, mettendo su una piccola azienda con le misure Selfiemplymente e Resto al Sud.

Lavoro i passi giusti per cambiare carriera 649x350La prima giornata è iniziata con un contest culinario, che, sotto la guida attenta ed esperta di chef professionisti dell’ Accademia Enogastronomica Mediterranea, ha visto misurarsi ai fornelli 6 fra gli istituti alberghieri più importanti della regione: IPSEOA “Rossini” di Pozzuoli, Istituto Alberghiero “De Gennaro” di Vico Equense, Istituto Alberghiero “Elena di Savoia” di Napoli, Istituto Alberghiero di Teano, IPSEOA “Rossi Doria” di Avellino e I.P.S.S.E.O.A. “Raffaele Viviani”  di Castellammare.  Alla gara ha partecipato anche l‘Associazione di ragazzi disabili “LA BOTTEGA DEI SEMPLICI PENSIERI” di Quarto con l‘obiettivo di rappresentare anche visivamente un mercato del lavoro equo, efficiente ed inclusivo che abbatta ogni tipo di barriere non solo fisiche. Ogni scuola, che ha partecipato al contest, doveva cimentarsi nella creazione di due ricette e ogni piatto doveva essere completato nel tempo massimo di 40 minuti.

mostra 3Una giuria qualificata, composta da 6 membri, ha assegnato un voto da 1 a 5 secondo i criteri di: gusto, preparazione del piatto, pulizia della postazione e timing. Gli allievi dell’istituto che si aggiudicano il contest avranno accesso ad un corso intensivo a cura degli chef dell’Accademia MediterraneaDurante la prima giornata c’è stato, inoltre, un workshop dedicato all’ Alternanza Scuola-Lavoro, nel corso del quale alcuni alunni delle scuole superiori della Campania hanno raccontato la loro esperienza.

Nella seconda giornata giovani appartenenti alle categorie protette hanno incontrato anche oggi numerose aziende del tessuto produttivo della regione, tra cui Leonardo, Msc Crociere, Hitachi, Ikea, Optima, Maticmind, Atos, Terrazza Calabritto, Hotel Quisisana e tante altre. La giornata si è articolata in due momenti molto interessanti: un workshop con esperti di Invitalia, che hanno spiegato come diventare imprenditori, utilizzando le misure di Selfiemployment e di Resto al Sud, e la presentazione della guida pratica per le aziende sulle opportunità del collocamento mirato alla presenza di tutte le associazioni dei disabili e delle altre categorie protette della Campania. C’erano la Fish con Daniele Romanola Fand con Camillo Galluccio e Anmil con Patrizia Sannino

 

Roma / Spazio Europa: Eccezionali risultati delle nuove imprese nate con Garanzia Giovani

I successi di annunciati dall’assessore regionale  Palmeri. Ben 450 nuove piccole aziende condotte da giovani NEET tra i 18 ed i 29 anni. Già oltre 1000 gli occupati.

Spazio EuropaM.C. – 17.10.2018 –“Grande orgoglio per la Regione Campania. Oggi, mercoledì 17 ottobre, l’assessore regionale  Sonia Palmeri è a Roma, allo Spazio Europa, ospite dell'Ente Nazionale per il Microcredito per illustrare gli eccezionali risultati ottenuti dalle nuove imprese nate con Garanzia GiovaniSono nate fino ad oggi ben 450 nuove piccole aziende condotte da giovani NEET tra i 18 ed i 29 anni.

L'indotto occupazionale registrato è, solo per questa misura, già di oltre 1000 occupati. La nostra Regione crede fortemente nello spirito imprenditoriale dei giovani e si attesta prima in Italia, con il 52% delle proposte imprenditoriali finanziate.

PALMERI 10A breve partirà la nuova Garanzia Giovani, ha annunciato l’assessore regionale della Campania,  che con le misure previste costituirà per i giovani dai 15 ai 29 anni una importante opportunità di crescita personale e di costruzione di un percorso professionale per tutti coloro che desiderano restare nella loro terra e sviluppare qui idee e progetti. L'amministrazione regionale, guidata dal Presidente Vincenzo De Luca, ha continuato la Palmeri, punta fortemente sui giovani per garantire un profondo ricambio generazionale in tutti i settori, sia pubblici che privati”.

Pubblicata la graduatoria definitiva delle proposte progettuali presentate dai Forum comunali per il bando di concorso “Nuovi Orizzonti”, finanziato dal Forum Regionale dei Giovani - Campania

Portale“amministrazioneetrasparenza” http://www.consiglio.regione.campania.it/…/BandiConcorso.jsp).

 Le dichiarazioni del Presidente del Forum Regionale dei Giovani - Campania, Giuseppe Caruso.

Giuseppe Caruso Giovani CampaniaMimmo Caiazza – agosto 2018 – “Risultato importanteha commentato il Presidente del Forum Regionale dei Giovani - Campania, Giuseppe Carusoche conferma l’ottimo e consolidato percorso di vicinanza ai territori intrapreso con la mia Presidenza. Il coinvolgimento di tantissimi #Forum comunali è un risultato straordinario, considerando la situazione attuale delle strutture partecipative giovanili e – in generale - della partecipazione dei giovani alla vita pubblica, la completezza della documentazione richiesta (ma utile per un auspicabile e riconosciuto quadro di riferimento, alla luce anche dell’elaborazione, in itinere, del prossimo “kit per i forum comunali”), e le tempistiche della pubblicazione del bando. 
Nuovi20Orizzonti 001Adesso bisogna sviluppare le singole progettualità che, pur nella complessità e nella varietà, vanno dal tema del contrasto alla disoccupazione giovanile a quella della salvaguardia dell’ambiente, dall'inclusione dei giovani con disabilità al contrasto dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo, dall'elaborazione di prodotti video su varie tematiche a meeting e conferenze “peer to peer”, passando per il rilancio del turismo, dell’agricoltura e di antiche arti e mestieri.
A fronte di una grande soddisfazione circa gli aspetti qualitativi e quantitativi delle proposte, di contro, è immenso il dispiacere per aver dovuto escludere dal finanziamento – a causa delle restrizioni del bando - alcune delle idee progettuali pervenute. A tal proposito - e rinnovo il mio impegno a sollecitare la Giunta su questo aspetto - sono certo, vista l’importante risposta, che a questa nostra piccola forma di sostegno ne seguiranno altre ben più importanti da parte della Regione Campania ed anche una rinnovata attenzione – su impulso, anche, della Legge Regionale “Costruire il Futuro. Nuove politiche per i giovani”- da parte delle Amministrazioni locali, così da riconoscere il giusto ruolo ai Forum nel vasto mondo delle #politiche #giovanili e cosicché possano, ulteriormente, essere incentivate la partecipazione, la collaborazione e le reti tra giovani
."

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (Esiti-Nuovi-Orizzonti-001.jpg)Esiti Nuovi Orizzonti 457 kB111

CAMPANIA / SERVIZIO CIVILE: PUBBLICATO L’AVVISO PER LA SELEZIONE DI 3.524 VOLONTARI PER L'ANNUALITA' 2018-2019

L’assessore Fortini: “Campania prima per progetti. Un’opportunità per i giovani”.

 

regione campania santa luciaN.R. – 24.08.2018 - Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile ha pubblicato l’avviso per la selezione dei volontari da avviare al servizio civile in Campania per l’anno 2018/19.

Con 323 progetti approvati e 3.524 volontari da coinvolgere, la Campania si conferma al primo posto tra le regioni italiane per progetti e partecipanti al servizio civile, a conferma del lavoro e delle scelte fatte in questi anni dalla Regione Campania attraverso le Politiche sociali nella promozione degli enti del terzo settore, dei progetti di qualità e delle attività legate al mondo del volontariato.

Possono partecipare al bando per il servizio civile i giovani dai 18 ai 28 anni. I progetti durano 12 mesi (8 quelli sperimentali) per 30 ore settimanali e complessive 1400 ore annue (25 ore settimanali e 1.145 annue per i progetti sperimentali). La domanda deve essere presentata entro il 28 settembre 2018.

Per tutte le informazioni e per scaricare i moduli basta collegarsi al sito: http://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/.

Lucia Fortini 1Con i giovani che entreranno quest’anno e che andranno ad aggiungersi ai 3.215 già in servizio attivo, la Campania avrà oltre 6700 volontari impegnati nel Servizio Civile in tantissimi progetti ed attività che costituiscono un valore aggiunto enorme per i nostri territori dal punto di vista sociale”, afferma l’assessore regionale alle Politiche Sociali e all’Istruzione Lucia Fortini. “Il Servizio Civile è anche l’occasione per le ragazze e i ragazzi di fare un’e sperienza retribuita che gli consente di entrare a contatto col mondo del lavoro. Per questo lavoriamo e facciamo in modo che gli enti coinvolti presentino progetti di sempre maggiore impatto e qualità”, conclude l’assessore Fortini.

Ischia: Riapre il Centro per l’Impiego per dare Servizi a cittadini e territorio

L’Assessora Palmeri: “Mercoledì 8 agosto ad Ischia si riparte dal Lavoro. 

palmeri7Mimmo Caiazza – 08.08.2018 - Ad un anno dal terremoto, la nuova gestione regionale riapre il Centro per l'Impiego in via Morgioni 102, un presidio importante per assicurare servizi al lavoro per cittadini, studenti, imprenditori e professionisti dell'isola verde.

“L'apertura del Centro per l'Impiego - dichiara l'assessore Sonia Palmeri - è il frutto di un lavoro di squadra, da parte degli uffici delle nostre direzioni regionali, delle Organizzazioni Sindacali e del Comune di Ischia, tutti animati dal desiderio di veder rifiorire un presidio pubblico del lavoro e tornare alla normalità, dopo la profonda ferita lasciata dal sisma del 21 agosto 2017”.

CENTRO TERZO 823x450“È solo dal mese scorso che le funzioni gestionali dei Centri per l'Impiego sono transitate sotto la governance della regione Campania e stiamo procedendo spediti a rendere omogeneo su tutto il territorio regionale lo standard di servizio al cittadino, in termini di accoglienza, orientamento alla misura più idonea ed accompagnamento al lavoro” - prosegue l'assessore.

La struttura precedente, infatti, che ospitava il Cpi a Casamicciola, di proprietà della Città Metropolitana di Napoli, è stata danneggiata dal sisma del 2017 e non ha più riaperto i battenti. Il personale è stato costretto per circa 1 anno a recarsi tutte le mattine al Centro per l'Impiego di Pozzuoli per svolgere il proprio servizio quotidiano. La stessa sorte con un notevole aggravio di costi e un surplus di disagio l’hanno dovuta subire i numerosi ischitani che si rivolgono fruitori dei servizi per il lavoro.

APERTURA FOTO 3Il Centro per l'Impiego di Ischia serve l’utenza di tutti i 6 comuni dell'Isola, con un bacino di utenza di circa 65 mila persone ed è un punto di riferimento fondamentale per gli operatori economici dell'isola.

Il Sindaco di Ischia, Vincenzo Ferrandino, ha messo a disposizione la struttura ad Ischia porto, che dopo i lavori di sistemazione, è pronta a dare il benvenuto all'utenza più eterogenea.

La Regione Campania è stata la prima regione d'Italia ad aver completato l'iter di trasferimento del personale provinciale dei vecchi uffici di collocamento nei ruoli regionali e prosegue nell'azione di riorganizzazione ed efficientamento della rete dei nuovi cpi. “, conclude l’assessora.

Sottocategorie