Due liste presentate a Casamarciano

Casamarciano – 2 maggio 2015 - Sono due le liste presentate alla segreteria del Comune per le prossime elezioni del 31 maggio. Si tratta di "Casamarciano democratica", capeggiata dal candidato sindaco Luigi Napolitano, e "Casamarciano Libera e Giusta" guidata dal sindaco uscente Andrea Manzi. Di seguito, le due liste con i candidati alla carica di consigliere comunale.

Logo - Casamarciano Democratica  300x300CASAMARCIANO DEMOCRATICA
Candidato alla carica di sindaco: Luigi Napolitano
Candidati alla carica di consigliere: Angora Felice, Capiraso Felice, Caporaso Salvatore, Daniele Leopoldo, Fortunato Giuseppe, Graziano Antonio, Graziano Andrea, Guida Marianna, Iorio Luigi, Manganiello Luca, Stefanile Andrea, Stefanile Salvatore.

Logo - Casamarciano Libera e Giusta 295x300CASAMARCIANO LIBERA E GIUSTA
Candidato alla carica di sindaco: Andrea Manzi
Candidati alla carica di consigliere: Cavaccini Giovanni, Coppola Clemente, De Stefano Carmela, Caccavale Lucio, Iorio Filomena, Buono Francesco, Piscitelli Arcangelo, Castellano Giuseppe, Tortora Pietro, Mastrilli Patrizia, Annichiarico Nicola, Restaino Raffaele.

 

CONCORSO RIPAM CAMPANIA: PROCEDURE RIGOROSE E IMPENETRABLI GARANTISCONO LA MASSIMA TRASPARENZA

Regione Campania 10N.R – 019.2019 - Partono lunedì 2 settembre le prove preselettive per il concorso Ripam Campania gestite, presso la Mostra D’Oltremare, da Formez PA per conto della Commissione Ripam-Dipartimento della Funzione Pubblica.

vincenzo de lucaUn saluto e in bocca al lupo agli oltre 303mila concorrenti, a tutti i ragazzi e le ragazze che potranno cogliere una opportunità di lavoro vero, che può cambiare la loro vita. Ricordodichiara il Presidente Vincenzo De Luca che è solo la prima delle iniziative che svilupperemo in tema di lavoro. Entro la fine del prossimo mese di settembre partirà un altro concorso per 650 posti stabili nei Centri per l’Impiego della Regione Campania. E stiamo già lavorando per un ulteriore concorso a inizio 2020 nell’ambito del Piano del Lavoro della Campania. Si apre la stagione della speranza e della concretezza per i giovani della nostra regione, in un quadro di trasparenza e di correttezza assoluta”.

Nell’ottica della più totale trasparenza, ecco riepilogate le procedure Ripam e il rapporto coi candidati nella fase di invio domande e iscrizione al concorso, fino alla conclusione delle prove preselettive, quella in cui il candidato ottiene l’assegnazione di un punteggio in base alle risposte fornite ai quiz, che consentirà il passaggio alle prove scritte successive. I posti a concorso sono 2.175, i candidati iscritti a partecipare sono 303.965.

concorso RIPAMRiguardo a voci, millanterie e fake news che regolarmente circolano nell’imminenza di ogni selezione, Formez PA ribadisce l’assoluta impenetrabilità delle procedure Ripam, confermate da oltre 20 anni di concorsi svolti, con oltre 1 milione di candidati esaminati.

Fase di iscrizione: contatti tra candidati e Formez PA

Come già messo in evidenza in occasione della pubblicazione del bando, il 9 luglio scorso, Formez PA non parla coi candidati se non tramite mail o telefono, sistemi con relativa registrazione della conversazione. Formez PA, infatti garantisce come ufficiali soltanto i canali informativi seguenti:

  • Per assistenza tecnico-informatica alla Registrazione e alla compilazione della domanda di candidatura, accedere al form di richiesta cliccando sull’icona ​col punto interrogativo (?) in alto a destra nelle pagine web della piattaforma Step One 2019. Un form online registra la domanda del candidato e la risposta inoltrata.
  • Per informazioni relative ai bandi di concorso è disponibile un help desk telefonico al n. 081/7969168, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 09.30 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.00, esclusi i festivi. Le telefonate sono registrate dal sistema.
  • Per scelta dell’Istituto, concordata con la regione CampaniaFormezPA non ha fornito – né per telefono né per mail –  ndicazioni circa i tempi di realizzazione e i contenuti delle prove e circa i requisiti specifici di accesso previsti per i singoli profili (per questi ultimi si rimandava ad una attenta lettura dei bandi di concorso).

Materiali di preparazione alle preselettive

I materiali di studio e le iniziative formative che richiamano, sotto qualsiasi denominazione le procedure concorsuali oggetto di questo avviso non sono promosse né autorizzate dalla Regione Campania e da Formez PA e non sono in alcun modo riconducibili al concorso Ripam Campania. La banca dati dei test, che non è stata pubblicata, è gestita da Formez PA che opera su mandato della Commissione Interministeriale Ripam e che ricorrerà all’uso di sistemi informatizzati per la costruzione, il sorteggio e la correzione della prova.

Candidati e controllo ai varchi

I candidati non possono introdurre nella sede di esame carta da scrivere, pubblicazioni, raccolte normative, vocabolari, testi, appunti di qualsiasi natura e telefoni cellulari, palmari, lettori multimediali, tablet, supporti informatici, calcolatrici orologi del tipo “smartwatch” o altri dispositivi mobili idonei alla memorizzazione o alla trasmissione di dati, né possono comunicare tra di loro. In caso di violazione di tali disposizioni il comitato di vigilanza dispone l’immediata esclusione dalla sede di svolgimento della prova.

Garantito l’anonimato

La prova di un candidato è contrassegnata da un codice a barre. Un doppio codice, uguale, uno posto sulla prova, uno posto su un cartoncino col nome. I due fogli, il foglio della prova e il cartoncino anagrafico vengono sigillate in una normale busta, anonima.

Segno di riconoscimento sulla prova

Se la prova presenta un minimo segno, oltre l’annerimento delle risposte, potrà essere interpretato come segno di riconoscimento, quindi portare all’esclusione del candidato.

Correzione della prova

Le buste sigillate, contenenti l’elaborato relativo alla prova e il cartoncino anagrafico, saranno custoditi in modo da garantire assoluta sicurezza. La correzione degli elaborati, ed il successivo abbinamento con i nomi dei candidati, avverranno in seduta pubblica, alla presenza dei candidati che vogliano partecipare, in un luogo e in una data che saranno resi noti sul sito Ripam, sul sito Formez, sui social.

Nel periodo delle prove, dal 2 al 24 settembre 2019, notizie sui partecipanti alle selezioni saranno fornite ogni giorno, alla stampa e sui social, alle ore 12 e alle ore 18.

Piano per il Lavoro della Regione Campania

Info utili riguardanti lo svolgimento delle prove preselettive del Corso-Concorso da svolgersi presso la Mostra d’Oltremare dal 2 al 24 settembre 2019.

  • Apertura del varco di accesso ai Padiglioni della Mostra d’Oltremare:
  • Ore 06.00 per la sessione mattutina;
  • Ore 13.00 per la sessione pomeridiana.

L’avvio delle procedure di identificazione dei partecipanti avverrà 2 ore dopo l’apertura dei varchi (Ore 8.00 per la sessione mattutina; Ore 15.00 per la sessione pomeridiana). 

Si stima una durata complessiva di 4 ore per sessione, articolate come segue: identificazione, sistemazione dei partecipanti, estrazione dei test da somministrare, duplicazione e distribuzione dei test, svolgimento della prova e ritiro degli elaborati.

  • Varchi di accesso ed uscita dalla Mostra d’Oltremare:

Al fine di evitare l’incrocio tra i candidati in ingresso e in uscita, sono stati previsti un unico varco d’accesso ed un unico varco di uscita. In particolare:

  • Varco Accesso: Piazzale Tecchio;
  • Varco Uscita: Viale Kennedy.
  • Padiglioni per lo svolgimento delle prove:

Le prove si svolgeranno nei seguenti padiglioni: 1,2,3, 3-bis,4,5,6,10.

La ripartizione dei candidati per padiglione sarà pubblicata sul sito riqualificazione.formez.it e sul sito della Regione Campania nella giornata di domani.

  • Correzione elaborati:

Gli elaborati saranno corretti in seduta pubblica, in località da definire, al completamento delle prove preselettive e dunque a partire dal 25 settembre.

ALAIA ANNUNCIA PER LA RETE STRADALE DELL’IRPINIA 9 MILIONI DI EURO

L’impegno del Consigliere Regionale Irpino.

Regione Campania e1553008781832 533x261Con l’adozione del decreto dirigenziale 31 del 3 maggio scorso, la Giunta regionale, dietro nostro impulso, ha approvato i criteri e gli indirizzi per la realizzazione degli interventi di manutenzione della rete stradale irpina. Le attività partiranno in temi strettissimi e le risorse messe a disposizione – oltre 9 milioni di euro – saranno impiegate, tra l’altro, per coinvolgere cantonieri ed operai che dovranno assicurare la percorribilità delle nostre arterie principali.” Lo ha affermato il Consigliere regionale Enzo Alaia
alaia1Da tempo abbiamo posto all’attenzione del governo regionalespiega Alaiala necessità di stanziare più risorse da destinare alla manutenzione delle nostre strade. In particolare in Alta Irpinia abbiamo ravvisato l’urgenza di interventi che rimedino all’incuria di anni. Con l’approvazione dei criteri e degli indirizzi di spesa, la Giunta ha dato concretamente il via al primo lotto di interventi. L’Acamir, l’Agenzia campana mobilità infrastrutture e reti, ha già espletato le procedura di gara per cui l’inizio delle attività è imminente.” 
Con questo provvedimento, la Regione dà un ulteriore segnale di concreta attenzione per le aree interne. Ora, in sinergia con l’Amministrazione provincialeconclude Alaiadovremo far sì che le risorse vengano impiegate efficacemente.

I passi giusti per il lavoro, esperienze e opportunità per l’autoimprenditorialità: Confronto Regione, Imprese e studenti

“I passi giusti per il lavoro” fa tappa al business park di Cis-Interporto, una realtà economica di assoluto rilievo, luogo ideale di confronto tra studenti, aziende e istituzioni.

locandina INIZIATIVAN.R. – 03.06.2019 - L’evento si è svolto martedì 28 maggio 2019, alle 10.00, nel Palazzo dei Convegni del CIS-Interporto di Nola, tra le realtà produttive più importanti della Campania: più di 500 aziende, per un totale di circa 6500 addetti, con un giro d’affari pari al 12% del PIL regionale.

E proprio qui la Regione ha voluto attivare il primo sportello della rete Spazio Lavoro, che eroga servizi avanzati e specialistici on-site alle imprese partner del distretto produttivo, un’esperienza unica nel panorama italiano. Spazio Lavoro, infatti, fornisce servizi specialistici di ricerca e selezione del personale, consulenza sui principali programmi di politiche attive del lavoro e sulle forme contrattuali, sugli incentivi all’occupazione e all’autoimprenditorialità.

cis di nolaPresentare ai giovani le opportunità e le agevolazioni per avviare un'impresa, raccontare ai ragazzi le esperienze di imprenditori che hanno realizzato i propri sogni piccoli e grandi, creare occasioni di dibattito e incontro, sono questi i momenti principali dell’incontro.

L’evento, finalizzato alla promozione dell’autoimprenditorialità tra i giovani e gli studenti, è stato organizzato dalla Direzione Generale Istruzione-Formazione-Lavoro-Politiche giovanili e dallo Sportello Spazio Lavoro, in partnership con Cis, Interporto, Anpal Servizi, Sviluppo Campania, Unimpresa.

evento10 maggioI saluti sono affidati a Claudio Ricci, amministratore delegato del CIS – Interporto Campano; a Michele Raccuglia, responsabile linea SPL area Sud – Anpal Servizi Spa; a Maria Antonietta D’Urso, Direttore Generale Istruzione, Formazione, Lavoro e Politiche giovanili della Regione Campania.

Successivamente sono state presentate le storie di successo di tre imprenditori del CIS-Interporto: Giuseppe Maiello, presidente della Gargiulo & Maiello SpA – Idea Bellezza; Domenico Giliberto, direttore commerciale Giquattro Srl – Mondo Elettrodomestici; Mariano Di Lillo, ceo – My Choice Srl.

Giovanna Ferrara Unimpresa e1480521443466Giovanna Ferrara, presidente di Unimpresa, è poi intervenuto sul tema “Come avviare l’impresa” e, a seguire, sono state presentate alcune testimonianze e video-interviste di giovani imprenditori campani che ce l’hanno fatta, grazie al loro talento e col sostegno delle misure messe a disposizione dalla Regione.

Ha concluso la giornata al Cis-Interporto Campano Sonia Palmeri, assessore al Lavoro e Risorse umane della Regione Campania, che è una delle tante tappe dell’iniziativa “I passi giusti per il lavoro”, portata avanti in tutta la Regione Campania con un momento di confronto con i ragazzi.

“Questa manifestazione del Cis-interporto di Nola è una delle tante tappe di questa iniziativa - ha detto l’Assessore – che si sta portando avanti in tutta la Regione Campania. Un nuovo modo di spiegare ai giovani Sonia Palmeri 8quali sono i passi giusti da seguire per inserirsi in modo consapevole nel mondo del lavoro”.

“Il Cis interporto di Nola è certamente una tappa importante – ha affermato l’Assessore Sonia Palmeri - in quanto si tratta di un polo industriale che ha al suo interno più di 700 aziende in cui lavoravano più di 7.000 addetti e che produce il 12% del PIL della Campania".

"L’esperimento che si sta portando avanti a Nola con la creazione dello SPAZIO LAVORO – ha aggiunto l’assessore -, come alla Camera di Commercio di Salerno, come a breve alla Camera di Commercio di Caserta è quello di offrire servizi al lavoro alle imprese di alta specializzazione e, nello stesso tempo, di favorire la ricerca e individuare i fabbisogni delle aziende per procedere con percorsi formativi mirati”. “Il tutto nella visione – ha concluso la Palmeri - di un mercato del lavoro efficiente equo ed inclusivo”

Il messaggio per la Festa dei Lavoratori dell’Assessore Sonia Palmeri: “Restare in Campania e viverci con orgoglio. Questo è l'obiettivo!”

In occasione del 1 Maggio 2019, l'Assessore al Lavoro e alle Risorse Umane ha diffuso una nota stampa, pubblicata dal quotidiano “Cronache di Napoli”, riguardante la cerimonia di consegna delle Stelle al Merito ai “Maestri del Lavoro” e gli obiettivi da raggiungere in termini di occupazione, sottolineando il rapporto con il territorio campano.

 

 

4 messaggioC.S. – 05.05.2019 - “Come ogni anno, in occasione del 1° Maggio ho incontrato decine e decine di nuovi “Maestri del Lavoro”, a cui apporre al petto la agognata Stella che premia la perizia, la laboriosità, e la condotta morale in tutti i campi di attività.

Anche quest'anno - sottolinea l'Assessore - l'esempio di 71 maestri del lavoro, di cui 8 nella sola provincia di Caserta, inorgoglisce la nostra Regione ci sprona a proseguire nell'incisiva azione di attuazione e monitoraggio di tutte le misure occupazionali messe in campo, al fine di renderle quanto più rispondenti ai diversi contesti territoriali.

Il 1°maggio è stato, però, anche un'occasione di riflessione su un mercato del lavoro, - continua l'Assessore Palmeri - che stenta a far incrociare domanda e offerta per differenti dinamiche. Uno dei gap che ferisce maggiormente la nostra Regione è il disallineamento tra la grande offerta di candidati non specializzati (e non più giovanissimi) e la crescente innovazione e digitalizzazione delle imprese, che le porta a richiedere profili sempre più qualificati. Con provvedimenti ad hoc stiamo quindi potenziando i mestieri artigianali da un lato, e valorizzando nel contempo una qualificazione sempre più 4.0.

1 messaggioLo sanno bene le nuovissime generazioni, - dice l'Assessore Palmeri - catapultate fin da subito a contatto con realtà produttive, per l'alternanza scuola-lavoro, o nel caso degli IFTS e delle altre reti d'impresa, costruite intorno agli istituti superiori che ne assicurano una opportuna “curvatura” della didattica in vista dell'occupazione.

3 messaggioLo spirito dell'intraprendere non può mancare ai nostri cittadini, sottolinea ancora l’assessore regionale - è stato quindi coltivato e potenziato, riuscendo ad incontrare così le ambizioni di giovani e meno giovani che hanno visto realizzare la loro idea d'impresa. Non si può parlare di 1°maggio se non continuiamo nell'azione di inclusione lavorativa delle persone con disabilità, se non investiamo maggiori risorse per innalzare i livelli di sicurezza sul lavoro, se non continuiamo una continua e serrata lotta al lavoro irregolare. Non è 1° maggio se il decisore pubblico non torna a guardare il Sud come incubatore di sviluppo. Perché è innegabile che il rilancio economico di un territorio porta con sé anche una sana crescita sociale che tiene lontana l'illegalità.

Con l'augurio che i figli di questa terra trovino - conclude poi Sonia Palmeri - le giuste motivazioni e le opportunità per restare in Campania con entusiasmo, vivendo con orgoglio!”

Sottocategorie