Mar10152019

Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/libraries/joomla/database/database/mysqli.php on line 263 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 180 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 203
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/modules/mod_tcvn_banner_slider/tmpl/default.php on line 25

la valle eventi new

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie Area Irpina

A Luciano Mascheri, il Memorial Felice Piacente organizzato dall'”Incontro”

passione bigliardoBaiano - 14.04.14 - Calma e gesso, con colpi di stecca calibrati e precisi nel far disegnare geometrie lineari alle biglie sul tavolo verde. E massima concentrazione di neuroni, per la "finalissima" del Torneo di bigliardo, promosso ed organizzato dal Circolo socio-culturale L'Incontro e intitolato alla memoria di Felice Piacente, scomparso di recente. Un eccellente e gradevole spettacolo, all'insegna del gioco "alla goriziana" e "all'italiana", di cui sono stati protagonisti Luciano Mascheri e Paolino Albertini, in linea con la buona qualità della selezione, ch'è venuta maturando lungo l'arco di diciannove giornate di gare "tirate", con venti partecipanti. Un impegno ludico-sportivo di profilo strettamente amatoriale, quello andato in scena nei locali del sodalizio di via Luigi Napolitano per circa cinque mesi, ma per nulla inferiore alle peculiarità e all'interesse, che suscitano le manifestazioni, che sono animate dai "professionisti della stecca", nelle sale dedicate esclusivamente al bigliardo.
Come a dire che con la manifestazione appena conclusa, si fanno rinverdire i fasti del gioco del bigliardo- sempre con carattere amatoriale - hanno avuto il loro ... cuore dagli anni '30 agli anni '60 del secolo scorso nel Bar Centrale, in piazza Napolitano, gestito da 'Ziuccio Colucci, ch'era raffinato e provetto pasticciere, eccellendo per di più nella confezione di prelibati e gustosi gelati alla frutta, rigorosamente artigianali e... bio. Fasti, di cui erano artefici uomini impegnati nelle libere professioni, artigiani, pubblici impiegati, commercianti e studenti universitari del territorio. E che si "celebravano", soprattutto di sabato e domenica.
Il percorso del Torneo, iniziato a novembre, é approdato la scorsa settimana ai turni di semifinale, in cui si sono confrontati Luciano Mascheri ed Attilio Alfieri, Paolino Albertini e Luigi Fiordellisi. Dal doppio confronto, emergeva la coppia finalista Mascheri-Albertini, con brillanti ed efficaci giocate che hanno davvero onorato il valore della manifestazione, il cui tasso di attrattiva cresce di anno in anno. La palma del successo era "conquistata" da Luciano Mascheri, con merito.
Nell'Albo d'oro del Torneo di bigliardo de "L'Incontro", tre edizioni, rispettivamente, sono state appannaggio di Lino D'Angelo e Luigi Fiordellisi, l'edizione del 2013 è stata appannaggio di Paolino Albertini. E per il 2014 c'è la...firma di Luciano Mascheri.
A consegnare le Coppe di premio ai finalisti del Torneo, la sig.ra Teresa Petteruti, con i figli Massimo e Mariella Piacente. La targa del Circolo L'Incontro, evocativa di Felice Piacente, era consegnata ai familiari dal presidente de L'Incontro, il prof. Gianni Amodeo, che ne accomunava il ricordo a quello di Mario Bellavista e Mimì Lippiello. Tre persone dabbene, nel lavoro e nella dedizione al bene familiare, che hanno profuso particolare impegno per la formazione e la continuità di presenza nella vita cittadina de L'Incontro. Il sigillo alla manifestazione era dato da un buffet.
Un plauso agli organizzatori della manifestazione Giovanni Capiluongo e Mario Stefano Montella, in uno con Bernardo Colucci ed Enrico Stago. Già fissato l'appuntamento per la nona edizione del Torneo, a cavallo dell'anno in corso e del 2015.

Baiano: Solidarietà e disabilità in pubblico convegno all’”Incontro”

manifestazioni uildm05-04-2014 - Le problematiche delle disabilità e i valori della solidarietà saranno al centro del pubblico convegno, in programma domenica, sei aprile, alle ore undici nei locali del Circolo "L'Incontro". A trattarne, saranno Giovanni De Luca e Luigi Miele, alla luce delle personali esperienze e testimonianze di componenti dell'associazione dell'Unione italiana della lotta alla distrofia muscolare, particolarmente attiva a Cicciano e nell'area nolana.
Una presenza pluriennale, che si caratterizza con qualificate iniziative socio-culturali e manifestazioni ludico-sportive. Un ventaglio di attività, con l'obiettivo mirato sulla promozione dei principi dell'inclusione e dell'integrazione civile a vasto raggio. Di notevole portata l'impegno, che l'Uildm viene profondendo nel sensibilizzare le civiche amministrazioni del territorio per l'attuazione del programma dei Percorsi di eliminazione delle barriere architettoniche e per i servizi di primario sostegno alle famiglie nell'affrontare le disabilità.
Rinnovato, intanto, l'assetto degli organi collegiali del sodalizio di via Luigi Napolitano, a scadenza del mandato biennale. Eletti per il Consiglio direttivo, Gianni Amodeo, Angela Litto, Enrico Stago, Bernardo Colucci, Giovanni Capiluongo Antonio Rega, Carmine Montella. Per il Collegio dei probiviri, eletti Lino D'Angelo, Vincenzo Mascheri e Mario Montuori. Revisori dei conti, Carmine Basile e Luciano Mascheri. Confermati per la presidenza, la vice-presidenza,la segreteria e per le "casse" di auto-finanziamento del Circolo, Amodeo, Litto, Stago e Colucci.

ALL’EREMO DI GESU’ E MARIA, A BAIANO, INCONTRO CON DON LINO D’ONOFRIO

don Lino DOnofrio25.01.2014 - "SULLA SPIRITUALITA' DEGLI EREMITI DELL'ADORAZIONE": il tema del secondo incontro dell'agenda di conversazioni, che si viene svolgendo nell' Eremo di Gesù e Maria, sull'omonima collina, a Baiano.
Il tema, preceduto dalla Parola di Dio, ispirata dalla lettura del Vangelo di domenica, sarà analizzato da don Lino D' Onofrio, vicario generale della Diocesi di Nola. L'appuntamento è per sabato, 29 marzo, alle ore 16,00.
La fondazione dell' Eremo di Gesù e Maria, secondo la documentazione storica disponibile risale al '600. Il complesso interamente ristrutturato e recuperato all'originaria conformazione, in virtù di un adeguato intervento di ripristino filologico, nel decorso decennio, è particolarmente frequentato da fedeli e non, sia della Bassa Irpinia che dell'area metropolitana di Napoli. Un'oasi di religiosità e di serenità.

“Le donne: la cultura e la comunicazione” incontro nella cittadina della Valle Caudina

Cervinara - lassessore Claudia CioffiCervinara- 29.03.2014 – Oggi , alle 16:30, presso l'aula consiliare "A. Sacco" del centro caudino si tiene un incontro sul tema: "Le donne: la cultura e la comunicazione", organizzato dall'Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Cervinara, dott.ssa Claudia Cioffi.
Lo scopo dell'evento è promuovere la cultura delle pari opportunità, particolarmente della non violenza, ed elaborare proposte di intervento sul territorio.
Interverranno per discutere dell'argomento: Domenica Marianna Lomazzo, Consigliera di parità della Provincia di Avellino; Marilina Cirillo, Dirigente Scolastico I.I.S. "A. Lombardi" Airola; Patrizia Fantasia, Dirigente Scolastico Ist. Comprensivo "L. Vanvitelli" Airola; Pina Cioffi, Docente Liceo Scientifico "A. M. De' Liguori" di Sant'Agata De' Goti; Rosaria Del Piano, Presidente cooperativa "Arte Viva" di Benevento; Elide Apice, giornalista freelance; Lucia de Nisi, giornalista de "Il Sannio Quotidiano"; Ivana Picariello, direttrice del "Corriere dell'Irpinia".
È prevista, inoltre, la presentazione di iniziative socio-culturali sul territorio da parte di avvocati, del Comitato genitori dell'Istituto "De Sanctis" di Cervinara, del Comitato promotore Forum Giovani Cervinara.

Amministratori, associazioni, cittadini si incontrano sulla Sala Comunale di Baiano per promuovere la cultura dell’ambiente

comune-di-baiano 1Baiano – 14.03.2014 - Venerdi 14 marzo, alle ore 19:00 presso la sala consiliare del Comune di Baiano, incontro dibattito tra associazioni ed istituzioni per discutere su diverse tematiche di interesse dei cittadini e per promuovere la cultura dell'ambiente, ma soprattutto esercitare la comunità, ad una politica partecipata che collabori alle scelte ed alle decisioni di chi amministra il territorio.
All'incontro sono state invitate le Associazioni, ma anche i cittadini che vogliono contribuire affinché questi propositi si realizzino. Ha coordinato la consigliera Gina Conte, con la presenza del sindaco Enrico Montanaro e di esponenti della comunità civile, politica e religiosa.
Argomenti della discussione: "Programmare una politica ambientale di controllo e prevenzione sull'ambiente e la salute dei cittadini; informare sulle normative che tutelano l'ambiente e sui comportamenti da adottare per rispettarle e non essere soggetti a sanzioni; progettare in maniera sinergica interventi mirati alla prevenzione ed alla diffusione di una cultura dell'ambiente che parta da piccoli gesti quotidiani fino ad un'azione di rilancio del territorio agricolo, boschivo ed urbano;intraprendere un percorso di partecipazione e di dialogo tra cittadini, istituzioni e forze dell'ordine, al fine di favorire le relazioni e i compiti di tutti gli interlocutori verso una crescita della coscienza civile ed un miglioramento della qualità della vita".
Baiano - Gina ConteDice Gina Conte:" Obiettivi: partire dalle forze che si hanno per agevolarle e migliorarle, siano esse umane che materiali; essere propositivi e fissare scadenze a breve termine, interagendo con chi opera e conosce il territorio; perseverare in un percorso partecipativo, attraverso attività diversificate che coinvolgano giovani, famiglie, associazioni, scuole, partiti politici, comunità religiose, categorie professionali e quant'altro, al fine di creare un contesto di dialogo e di scambio di conoscenze; educare e formare la comunità ad essere espressione di una democrazia consapevole ed efficace".
E continua:" Necessario'esercitare la comunità ad una politica partecipata, che collabori alle scelte ed alle decisioni di chi amministra il territorio. Il percorso di cambiamento ha bisogno di informare e formare la comunità, attraverso strategie che permettono una partecipazione efficace, come convegni con relatori esperti delle tematiche per la conoscenza e l'approfondimento delle problematiche ambientali; attraverso iniziative simboliche, quali la Marcia per la vita, che rappresentano il momento in cui si risponde alla comune esigenza di ritrovarsi; attraverso la diffusione di informazioni tramite i mezzi di comunicazione stampa, internet, televisione e quant'altro; attraverso l'incontro tra i vari interlocutori per un confronto costruttivo finalizzato alla pianificazione di soluzioni condivise".