Mar10152019

Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/libraries/joomla/database/database/mysqli.php on line 263 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 180 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 203
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/modules/mod_tcvn_banner_slider/tmpl/default.php on line 25

la valle eventi new

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie Area Irpina

Anteprima di Teatro sotto le Stelle al Teatro Biancardi di Avella con la Compagnia Altraccademia in “ Chi è cchiu' felice e me!”

scisciano - chi è cchiù felice e meAvella- 24.04.2014 - Dopo il grande successo riscosso dalla compagnia AltrAccademia al Teatro Comunale di Scisciano", lo scorso 15 marzo, replica di " Chi è cchiu' felice e me!", il capolavoro della compagnia teatrale sciscianese venerdì 25 aprile alle 20.30, al Teatro Comunale Domenico Biancardi di Avella, nell'anteprima di "Teatro sotto le Stelle" (1-31 Luglio 2014), organizzata dall'Associazione MELA in collaborazione con il Comune e la Fondazione "Avella Città d'Arte".
La regia è di Giuseppe La Rezza, le scene, l'audio e luci di Ernesto Serpico, l'assistente di scena Giuseppina Di Gennaro, il trucco curato da Brigida La Montagna, suggeritrice Giusy La Rezza, musiche del maestro e presidente dell'Ente Teatro di Scisciano, Ciro Perris.
" Chi è cchiu' felice e me! ", Vincenzo, un piccolo possidente, evita tutto ciò che può disturbare la sua quiete e si ritiene l'uomo più felice del mondo. Ma le disgrazie gli arrivano proprio in casa: il giovane Riccardo, dopo aver ferito un creditore in una rissa, si rifugia in casa sua costringendo Vincenzo, sotto la minaccia della pistola, a negarne la presenza ai carabinieri. Sono trascorsi due mesi e Riccardo, oramai risolta la sua vertenza giudiziaria, continua a frequentare la casa di Vincenzo e a corteggiarne la moglie Margherita, alimentando le maldicenze. Gli amici cercano di mettere in guardia Vincenzo e proprio quando questi sta per dimostrare la fedeltà della moglie, Margherita si getta tra le braccia di Riccardo.
Dica adesso chi è più felice di lui! La morale è chiara: la felicità vera tiene conto del prossimo: moglie compresa, e l'attaccamento egoistico alle piccole cose è la causa/conseguenza della soddisfazione minima e vanesia, tipica dei borghesucci. Di converso c'è la forza delle passioni represse, le malelingue di paese, il chiacchiericcio dei parenti che si crogiolano degli scandali e ne godono. La commedia è larga delle intrusioni dei vicini, pittati molto bene nei loro caratteri, e l'autore si dimostra maestro nel tratteggiarli, anche se indulge in una certa verbosità e nel compiacimento dei dettagli: il rossetto per Margherita, l'intrusione insistita del compare, e del gruppo degli amici. La parlata napoletana, il recupero di quei tempi e la personalità degli interpreti principali connotano molto efficacemente il lavoro. Gennaro Mucerino è un Vincenzo godibile e credibile, che passa nella gamma degli stati d'animo più diversi con dinamica resa scenica. Margherita linterpreta la bella Carmen Manzone: succube del marito,ritrosa verso il nuovo amore e poi finalmente libera di accondiscendere alla propria invincibile passione: brava sempre. Giovanni Di Palma, Miche De Falco Iovane, Sergio Cassese, Cecilia Caliendo, Cristiano Rossi, Antonio Buonincontri, Annalisa Felicella, Giovanni Napolitano, Gaetano Toscano, Sebastiano Perna, Francesco Mucerino, Nunzio Caliendo, Luigi Napolitano, Mara Francesca Antuoni, Carmine Sena, Pasquale Sansone, Luigi Alaia, Salvatore Sepe, Pasquale D'Alessandro completano la schiera degli interpreti di questo quadretto napoletano, gustoso e insieme divertente e melanconico. Il successo ha fatto eco a una platea che ha accolto pienamente questo Eduardo poco noto.

Una studentessa arianese si toglie la vita lanciandosi sotto un treno

carmeladpcGiu:D'Ava. - Avellino – 22.04.2014 - Una ragazza di 30 anni, Carmela Di Paola, studentessa fuori corso originaria di Ariano Irpino, sofferente di crisi depressive e sotto cure con psicofarmaci, è stata travolta e uccisa da un treno lo scorso martedì.
Gli inquirenti non hanno dubbi: non si è trattato di un incidente, ma di un gesto volontario. Carmela si era allontanata dalla sua abitazione, in contrada San Felice, e ha raggiunto con la sua auto lo scalo ferroviario, dove si è lanciata sui binari, al momento del passaggio dell'Intercity, partito alle 8.14 da Napoli e diretto a Bari. L'incidente è avvenuto poco prima di mezzogiorno.
Sul posto sono accorsi gli agenti della Polfer di Avellino e Benevento e del locale Commissariato per effettuare le constatazioni ed i rilievi del caso.

Sperone: i cittadini protestano per bollette recapitate in ritardo

disagi postaliGiu.D'Ava. – 18.04.2014 - Bollette della corrispondenza recapitate in ritardo: protestano i cittadini in via Egidio Vittorio e si fa portavoce del disagio Felice Brandolino, consigliere comunale di maggioranza: « Diversi concittadini, che abitano in via Egidio Vittorio, si sono rivolti a me, in quanto ricopro il ruolo di consigliere comunale, per denunciare il disservizio della corrispondenza per cui le bollette vengono recapitate già scadute. Mi sono rivolto all'ufficio postale a Baiano, incaricato dello smistamento della corrispondenza, e mi hanno risposto che non si poteva fare nulla. Mi chiedo, anche a nome dei miei concittadini: è possibile che, se un postino è assente per malattia o per altri motivi, non ci sia nessuno che possa smistare la corrispondenza, con il risultato che le bollette arrivano già scadute? E' possibile che possa durare all'infinito una situazione del genere? I cittadini sono all'esasperazione, ma dall'amministrazione delle poste non c'è alcuna risposta. E i disagi sono palesi».
Il problema della posta non recapitata, va sottolineato,non riguarda soltanto Sperone, perché anche la vicina Avella non ne è immune. Anzi

Ritorna la Festa della Madonnina a Quadrelle

Quadrelle - maio-e-sapone19.04.2014 - L'Associazione Socio Culturale "Quadrelle" propone la riscoperta di una tradizione che non si teneva più da vari anni, ma da sempre nel cuore della popolazione quadrellese: la tradizionale pasquetta del martedì presso la località Gesù e Maria per rendere omaggio alla Madonnina, statua collocata in una cappella presente in questo luogo montano.
Questo il programma della giornata di martedì 22 aprile: alle ore 16 celebrazione della messa da parte del parroco don Franco Iannone; a seguire il gioco " O maio e sapon" e, poi ,musica e balli per tutti.
Verrà anche effettuato un sorteggio ad estrazione che avrà come premio una statua della Madonnina.

Si suicida a 54 anni

suicidioGiu. D'Ava. - Aiello – 16.04.2014 - Ha destato sconcerto e dolore il suicidio Rocco Santone, 54 anni, di Aiello del Sabato, trovato ieri mattina impiccato in una baracca situata proprio a ridosso della sua abitazione in campagna, alla frazione Sabina, nell'area di contrada Nove Soldi, dove viveva insieme alla sua famiglia. E' stato il padre a fare la triste scoperta quando verso undici e trenta è andato a cercarlo.
Rocco, autista di bus della Cti Ati, che viveva con la moglie e le sue due figlie, era stato negli anni scorsi consigliere comunale. Sempre attivo nel sociale, conosciuto da tutti per la sua disponibilità e l'impegno nella comunità di Aiello.