Elezioni per il rinnovo del Consiglio Ordine degli Architetti P.P.C. della provincia di Avellino 2017-2021

candidati 2C.S. - 22.05.2017 - E’ in calendario il rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli Architetti Paesaggisti Pianificatori e Conservatori della provincia di Avellino per il 2017-2021. E’ presente alle elezioni il gruppo “Visione e innovazione”, di cui fanno parte Castellano Rosalia, Ciccotti Giuseppe Cardinale, De Maio Vincenzo, Dionisio Eleonora, Guerriero Antonella, Nardiello Giuseppe, Petecca Erminio, Raffa Roberto, Riccio Claudia, Tomeo Carmine, Trivelli Alessandra.

L’obiettivo del gruppo è sinterizzato nel titolo assunto dal gruppo stesso: rendere partecipativa e sempre aperta a tutti i colleghi la sede dell’Ordine, dove troveranno, sia un costante punto di riferimento, sia un confronto libero e senza censure per qualsiasi  problema legato alla professione. “Data la grave congiuntura economica che stiamo vivendo e la consequenziale caduta dei valori, insieme alla perdita negli ultimi anni della funzione del professionista, come elemento fondante della società italiana, crediamo che sia giunto il momento di riappropriarci di questo ruolo e di riassegnare all’Architetto la funzione trainante per un immaginifico rinascimento”, si legge .

Di seguito il Programma del gruppo “Visione e innovazione”.

Trasparenza - Visibilità ad atti, bilanci, incarichi, deleghe, iniziative e deliberazioni del consiglio, migliorando l’utilizzo del sito web dell’ordine e le comunicazioni via e-mail.

Professione - Semplificazione delle regole (convenzioni e regolamenti).

Promozioni e sostegno dello strumento concorsuale con la predisposizione di un servizio di consulenza rivolto agli enti promotori per l’accompagnamento nella redazione dei bandi, del preventivo controllo della fattibilità economica e degli obiettivi.

Monitoraggio e controllo della qualità dei bandi per l’assegnazione dei servizi di progettazione per le opere pubbliche.

Giovani - Particolare attenzione verso i giovani iscritti con informazione attraverso linee guida e incontri periodici, anche con i consiglieri dell’Ordine, aventi come obbiettivo il confronto diretto e lo scambio di opinioni sul tema professionale.

Previsione di una riduzione fino al 20% della quota d’iscrizione per i primi 5 anni per gli iscritti con età inferiore ai 30 anni.

Territorio - Forte presenza del Consiglio sulle problematiche di attualità, inerenti all’intero della provincia di Avellino. Apertura al massimo confronto sui temi dell’architettura e dell’urbanistica con le istituzioni locali e le realtà associative della provincia di Avellino.

Coinvolgimento degli architetti esterni al consiglio a rappresentare l’ordine presso le assemblee e le manifestazioni pubbliche che possono qualificare il ruolo dell’Architetto.

Inarcassa - Raccordo dialettico con la cassa di previdenza Inarcassa e maggiore supporto per le necessità degli iscritti liberi professionisti.

Conoscenza della fondazione Inarcassa e di tutte le iniziative sostenute per la valorizzazione della funzione dell’Architetto.

Rassegne convegni - Attività di studio legate ai viaggi, incentivando soprattutto itinerari culturali e tematici.

Predisposizione di un programma di mostre e rassegne per temi e progetti.

Attivazione di incontri pubblici e convegni riguardanti il tema della pianificazione urbanistica e le ricadute dirette sul fare architettura/edilizia oggi. Più convegni mirati alla crescita culturale dell’Architetto.

Formazione - Promozione della formazione a “costo zero” degli iscritti, incrementando i corsi qualificati e fondamentali per la professione.

Informazione - Cura dei rapporti con la stampa e dell’immagine dell’ordine sugli organi di informazione e implementazione del sito internet con attivazione di forum in rete su tematiche legate all’attualità della professione.

L’appello: Per il rinnovo del Consiglio vota Gruppo “Visione e Innovazione”

Castellano Rosalia

Ciccotti Giuseppe Cardinale

De Maio Vincenzo

Dionisio Eleonora

Guerriero Antonella

Nardiello Giuseppe

Petecca Erminio

Raffa Roberto

Riccio Claudia

Tomeo Carmine

Trivelli Alessandra

 

CALENDARIO ELEZIONI

Presso sede Ordine in Via F. Iannaccone, 5 - Avellino

Palazzo Polifunzionale in Piazza della Vittoria, - Lioni

Palazzo degli Uffici in Via F. Iannaccone, 5 - Ariano Irpino

 

2ª VOTAZIONE

23 maggio 2017 ore 10,30 - 13,30; 16.00-21.00

24 maggio 2017 ore 11,00 - 13,30; 15.30-21.00

25 maggio 2017 ore 10,30 - 13,00; 15.30-21.00

26 maggio 2017 ore 10,30 - 13,00; 15.30-21.00

Opere rubate nelle chiese: Ringraziamenti da parte del parroco di Cassano Irpino per la brillante operazione dei Carabinieri

La parrocchiale di Cassano IrpinoTony Lucido -  Con una breve nota, pervenuta all’UNPLI, da parte del  parroco di Cassano Irpino, don Franco Celetta, viene i messa in risalto una brillante operazione dei Carabinieri, che ha portato al recupero, a Fiumicino, di opere rubate qualche tempo fa nella chiesa parrocchiale del centro irpino. Con questa nota, inoltre, che di seguito pubblichiamo integralmente, il parrocoringrazia di cuore i Carabinieri del Nucleo tutela del patrimonio artistico e della Compagnia di Montella per l'ottimo risultato ottenuto ”. Bravi Carabinieri! Ma bravo anche don Celetta, che ha voluto ringraziare la “Benemerita” per aver recuperato opere portate via dalla sua chiesa. Davvero un gesto

Il comunicato -La comunità parrocchiale San Bartolomeo Apostolo di Cassano Irpino ringrazia di cuore i Carabinieri del Nucleo tutela del patrimonio artistico e della Compagnia di Montella per l'ottimo risultato ottenuto. È giunta, infatti, notizia certa che sono stati ritrovati i quindici ovali del secolo XVII trafugati nottetempo nello scorso mese di dicembre dalla chiesa parrocchiale. Per ora si sa che il ritrovamento è avvenuto a Fiumicino e che vi è ancora una certa quantità di reperti da identificare. Grazie di cuore.”  Il Parroco don Franco Celetti

BAIANO: ALL’ “INCONTRO” I BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE DELL’I.C. “GIOVANNI XXIII”

Gli alunni allIncontro 0Niam - 11 maggio 2017 - Insolita e gradevole atmosfera di diffusa allegria e vivacità nei locali del Circolo socio-culturale  “L’Incontro” per la  speciale  “invasione” dei bambini e delle bambine, che frequentano la prima classe della sezione-del plesso della Scuola elementare di via Scafuri  incardinata nell’Istituto comprensivo “GiovanniXXIII”, diretto dal professoreSalvatore Morriale, nel segno dell’apertura più ampia e articolata possibile verso il territorio e le dinamiche sociali che lo identificano e   connotano. Un’ “invasione” che segue altre dello stesso … genere ed entusiasmo, secondo l’agenda degli incontri intergenerazionali attivata, con prospettive di lungo corso, dal sodalizio di via Luigi Napolitano  fin dai mesi dello scorso autunno, grazie all’impulso particolare impresso all’iniziativa dal geometra Romeo Lieto, in sintonia con il prof.EnricoStagoe con il  “factotum”Peppino DeRosa.

Gli alunni allIncontro 1 Momenti- clou dell’”invasione”, la proiezione del filmato “La città del Maio”, realizzato dall’Ente provinciale per il turismo di Avellino nell’ambito del programma di promozione e valorizzazione  del patrimonio folcloristico e storico-culturale dell’Irpinia, e di un’accurata selezione dell’eccellente racconto filmico- realizzato da Stefano Lanziello, con montaggio eseguito da Carmela Peluso - che fa immergere in presa diretta negli squarci più belli e attraenti del Parco del Partenio. Due momenti di conoscenza utili e interessanti, senza dire dell’integrale coinvolgimento vissuto dalla piccolo gruppo nello scorrere delle immagini della Festa del Maio, così come si celebra a Baiano.Un coinvolgimento diretto e pieno, scandito dalle note e dai versi dell’Inno dell’evento “’Oi Stefanì”.

I docenti allIncontroAltri momenti del meeting, la lettura di composizioni poetiche di Romeo Lietoe il dono di mini-confezioni di cioccolata ai bambini e alle bambine. E poi il gran finale, con la canzone Per un amico, atto di saluto reso dalla prima-ai …. molto meno giovani  del Circolo “L’Incontro”.

Gli alunni allIncontro 2Per i dettagli di cronaca: l’intera comitiva protagonista dell’ “invasione”” indossava una “tutina”  blu cupo con impresso  il logo dell’Itc “GiovanniXXIII” ed aveva il caratteristico cappellino color rosa. Era accompagnata  dalle insegnantiMaria Mascheri Maria Rosaria Fusco, dalla rappresentante dei genitori, la sig.ra Maria Scafuri, accompagnata dal marito Antonio Prevete, autore del reportage fotografico sulla manifestazione. E c’era nonno Felice Brandolino a far … da scorta all’irrequieto nipotino Davide.  

Foto di Enrico Stago

A Mugnano del Cardinale: “Una lanterna per un desiderio”

Nuovo evento dedicato a Santa Filomena

locadina evento per S. Filomena maggio OK CopiaC.S. – 08.05.2017 - Nuovo evento promosso dall’Associazione Battenti Prima Squadra e dal Comitato Festa di Santa Filomena di Mugnano del Cardinale dal titolo “Una lanterna per un desiderio”.

Si svolgerà giovedì 25 Maggio alle ore 21.00, presso Piazza Umberto I dopo la Santa Messa per la ricorrenza del Sacro Corpo di Santa Filomena, avvenuta il 25 Maggio 1802, e la deposizione di fiori alla statua di Don Francesco De Lucia.

Ognuno potrà partecipare prenotando la lanterna presso la sezione Battenti di via Vittorio Emanuele, oppure contattando direttamente gli organizzatori.

Alla fine della manifestazione ci sarà uno stand di dolci offerto dal Comitato Festa.

Mugnano del Cardinale / “Sfumature d’amore”: Grande partecipazione per l’evento

L’iniziativa nasce dall’idea dei ragazzi del Forum Giovanile

Sfumature dautore tavolo IMG 3693C.S. – 6.05.2017  - Organizzato dal Forum dei Giovani di Mugnano del Cardinale si è svolto l’incontro “Sfumature D’Amore”, presso il Liceo Scientifico di Mugnano del CardinaleIl convegno che ha avuto lo scopo di insegnare ai ragazzi cosa e quale è veramente l’amore.

I ragazzi, tutti molto interessati e coinvolti, hanno seguito gli interventi di Lucia Vittoria, ostetrica; del dott. Franco Vittoria, docente del dipartimento di scienze politiche della “Federico II”; Sfumature dautore partecipanti IMG 3694di Giuseppe Giovanni Ianniello della Compagnia dei Carabinieri di Baiano: del dott. Vincenzo Alaia, vicepresidente della Commissione Sanità e Sicurezza Sociale della Regione Campania, e della psicologa Rosa Colucci.

Si è parato di prevenzione sessuale, con le sue sfaccettature positive, ma anche tutte quelle negative; come ad esempio le malattie trasmissibili e di come conoscere se stessi non solo dal punto di vista caratteriale, ma anche dal punto di vista anatomico