Ad Avella “Un calcio alla Povertà” … con le lanterne

Anche se dalle nostre parti il rispetto delle regole è … ancora un optional, l’appello di Saverio è stato ascoltato e la manifestazione è riuscita.

locandina lanterneMp. D’Avanzo - 30.06.2017 - “Sosteniamo tutti ‘Un calcio alla povertà’, il grande progetto solidale di Saverio Pedalino, partecipando alla Notte delle Lanterne”. Questo lo slogan che è impazzato sul web per la manifestazione del 26 giugno 2017,giunta alla quarta edizione, con tanto di programma e di indicazioni minuziose:
1)Ore 21.45 = SPARO PREPARATIVO. Tutti i partecipanti si muniranno delle lanterne e si posizioneranno nel luogo in cui preferiscono avverrà il lancio.
2) Ore 21.57 = SPARO INDICATIVO dell’ACCENSIONE. Al momento dello sparo tutti i parte
cipanti provvederanno ad accendere la cella di alimentazione posizionata nella parte inferiore della lanterna (è preferibile accendere la lanterna in più punti per accelerare la combustione).
3) Ore 22.00 = SPARO INDICATIVO AL VOLO. I partecipanti lasceranno in VOLO la lanterna. (In ogni caso,prima di lasciarla,assicurarsi che la lanterna sia totalmente gonfia).
10313000 798208990219205 3422571553689059043 n
E ancora: Per avere una lanterna basta contattare Saverio Pedalino. È necessario che le lanterne siano a norma, di carta ignifuga e al 100% biodegradabile. Qualunque danno all’ambiente e a cose o persone è infatti perseguibile penalmente. In caso di condizioni meteo sfavorevoli,l’evento sarà rinviato, forse al giorno dopo
.

Notte lanterne 3Già prima dell’ora stabilita il cielo di tutto l’Avellano-Baianese è cominciato ad illuminarsi. A poco alla volta è stata un’esplosione di luci e di colori. Certo non tutti si sono attenuti alle indicazioni dell’organizzatore, perché dalle nostre parti il rispetto delle regole è … ancora un optional, ma l’appello di Saverio è stato ascoltato e la manifestazione è riuscita.

Avellino: esposizione di auto e moto d’epoca

Sabato 24 e Domenica 25 giugno. Organizzazione Pro loco Avellino e Auto Revival Club

locandina Auto revival clubC.S. - 24.06.2017 - Sabato 24 giugno dalle 8.30 Raggruppamento e verifiche ad AVELLINO lungo Viale Italia. Alle ore 10.30 trasferimento in Corso Vittorio Emanuele, sosta ed esposizione dei veicoli. A seguire breve visita dei maggiori monumenti e siti d'interesse storico e culturale della Città.
Nel pomeriggio alle ore 16.30 partenza per una visita a Summonte, di ritorno alle ore 20.30 sistemazione in Hotel.
Domenica 25, partenza alle ore 9.00 e parcheggio dei veicoli presso la Stazione della Funicolare di Mercogliano. Imbarco per il Santuario di Montevergine, per una visita al Santuario.
Alle ore 13.00, pranzo ad Ospedaletto D'Alpinolo e subito dopo commiato.
E’ un’occasione per poter ammirare un pezzo di storia dell’automobilismo italiano ed estero, con l’esposizione anche di moto d’epoca della Polizia Municipale di Salerno.

Baiano: Inaugurata “Villa Santo Stefano”

Presente il Vescovo di Nola, Mons. Francesco Marino, ed il sindaco di Baiano, Enrico Montanaro.

Baiano inaugrazione Villa Santo StefanoL. Carullo - 18/06/2017 – Sabato 17 giugno, alle 17.30, è stata l’inaugurata “Villa Santo Stefano”, comunità tutelare per le persone non autosufficienti. La struttura in realtà già funziona, a pieno regime, da alcuni mesi, ed accoglie ospiti con bisogni speciali, offrendo loro la cura e l’assistenza di cui necessitano. Infatti, un’equipe specializzata di medici, infermieri  e operatori socio-sanitari segue costantemente i propri ospiti con attenzione; si pratica anche un’animazione divertente che procura loro momenti di svago. La struttura è dotata di ampi spazi esterni ed interni per la socializzazione e per lo svolgimento di attività occupazionali, culturali e ricreative.

E ieri, per far conoscere a tutti questa bella realtà esistente a Baiano, si è tenuta l’inaugurazione ufficiale alla presenza di centinaia di persone, con la partecipazione di S. E. Mons. Francesco Marino, Vescovo della Diocesi di Nola, del sindaco di Baiano, Enrico Montanaro, e dei soci fondatori di Villa Santo Stefano, che nell’occasione, hanno annunciato che il Progetto Policoro ha emanato un bando rivolto unicamente ai giovani del Baianese-Alto Clanio, che potranno proporre un’idea di imprenditoria rivolta al sociale e poter vincere così il premio sia in denaro che in sostegno materiale messo a disposizione.

Mons. Marino ha tenuto un breve discorso, tagliato il nastro augurale e benedetto tutti i presenti. A S. E. è stata donata una statua raffigurante Santo Stefano, opera del maestro Antonio Avello.Poi, Mons. Marino ha visitato la struttura ed ha ammirato anche l’esposizione dei presepi, opera del maestro Gaetano De Luca.  La cerimonia  si è chiusa con un abbondante buffet. 

LAUREA RUSSO

Caterina RussoAvella  -  22.06.2017 - Mercoledì 21 giugno, presso il Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno, Caterina Russo ha conseguito la laurea triennale specialistica in Canto e Teatro Musicale, discutendo la tesi su “Wolfang Amadeus Mozart ‘un piccolo genio & l’opera buffa’ ”. Relatore il M° Imma Irene Tortora.

A Caterina va il classico “Ad maiora semper”, anche nella sua attività artistica; ai genitori giungano i più sinceri auguri da parte di tutta la Redazione de Il Meridiano, in primis del direttore editoriale Pietro Luciano.

Avella: Saggio finale degli alunni della classe quinta della Primaria dell’Istituto S. Vincenzo Pallotti al Teatro “Biancardi”

Tutti a bordo. Il giro dell’Isola in 80 minuti”, ovvero il viaggio della vita messo in scena.

 

Spettacolo Ist. S. Vincenzo PallottiMichele Amato - 13.06.2017 - Gli alunni della classe quinta della Scuola Primaria dell’istituto Paritario San Vincenzo Pallotti, coordinato da suor Beniamina Tropiano, si sono esibiti in uno straordinario spettacolo di fine anno che si è tenuto, lo scorso 9 giugno,  presso il Teatro Comunale “Domenico Biancardi”.  

Lo spettacolo, titolato “Tutti a bordo. Il giro dell’isola in 80 minuti”, ha voluto rappresentare il viaggio della vita, ovvero la vita di ogni uomo con le sue novità e la capacità di affrontare nuove situazioni come quella che a breve gli alunni della  quinta classe si accingeranno a vivere.

Infatti i piccoli saluteranno la Scuola Primaria, avendo concluso con successo il percorso formativo, un’emozione unica questa che sarà condivisa con tutti i protagonisti  della Scuola, ma anche con i genitori, i parenti e gli amici.

La realizzazione di questo spettacolo ha richiesto molto impegno da parte dei bambini che hanno condotto gli spettatori lungo i sentieri dei ricordi scolastici, ripercorrendo le tappe più significative di un periodo storico dell’Italia Post-unitaria. Anche gli insegnanti hanno fatto la loro parte per la buona riuscita dello spettacolo.

Amalia Venezia e  Angela Ferraro, rappresentanti della Pro-loco di Taurano, hanno curato la coreografia dei balletti.

Con “Tutti a bordo…” si è reso omaggio anche alla cultura e alla tradizione partenopea con Storia, Suoni e Colori del nostro territorio e “A città e pullecenella”, “Napule”,”Santa Lucia”, “O surdato nnammurato”, “Lacrime Napulitane” sono alcuni dei brani magistralmente eseguiti dal Coro Pallottino. 

A fare da sfondo, il libro Cuore, famosissima opera  di Edmondo De Amicis, che ha emozionati i ragazzi con i bellissimi racconti mensili e li ha catturati, facendo loro rivivere quel mondo che, seppur tanto lontano e diverso, si è rivelato essere molto vicino, grazie alle tematiche affrontate: l’amicizia, l’integrazione, l’amore, la felicità, l’impegno, l’amore per la Patria e per la famiglia.

Sono intervenuti il Sindaco di Avella Domenico Biancardi; il Parroco Don Giuseppe Parisi, l’Assessore Giovanni Biancardi, il Presidente dell’Associazione Mela Riccardo D’Avanzo, il Presidente della Pro-loco di Taurano, Attilio Ferraro. Hanno prestato la loro collaborazione i ragazzi della Protezione Civile di Avella.