Nola: Nel ricordo di Giordano Bruno deposizione della corona di alloro ai piedi della statua

locandina G. Bruno N. R. – 19.02.2017 - E’ stata deposta, alle 11.30 di venerdì 17 febbraio, una corona di alloro ai piedi della statua del filosofo nolano Giordano Bruno, nell'omonima piazza a lui dedicata.

L'iniziativa, promossa dall'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Geremia Biancardi con l'assessore alla cultura Cinzia Trinchese rientra nell'ambito delle celebrazioni organizzate in occasione del 417° anniversario della morte del filosofo.

Nel pomeriggio, invece, alle 17.00, Nola ha reso omaggio a Bruno a Campo de’ Fiori a Roma, nell’ambito della manifestazione “Nel nome di Giordano Bruno. Né dogmi né padroni”, promossa dall’Associazione romana ‘Libero pensiero’, presieduta da Maria Mantello.

Alla cerimonia ha partecipato anche una rappresentanza degli alunni della Scuola “Maria Sanseverino” di Nola, protagonisti, nel corso dell’anno, di un progetto specifico sulla figura e sul pensiero di Bruno.

Sabato 18, poi, appuntamento alle 9.00 nel salone dei Medaglioni del Palazzo vescovile, dove a ricordare il filosofo, nato sulla collina di Cicala, alla presenza degli alunni delle scuole cittadine, sono stati il Magnifico Rettore dell'Università Federico II di Napoli, Gaetano Manfredi, il prof. Nuccio Ordine dell’Università di Cosenza e lo storico Miguel Angel Granada.

trinchese 347x232Un atto sentito e dovuto nei confronti di un uomo che ha vissuto con passione e convinzione il proprio pensiero affermandone il valore innovativo nei cupi tempi che visseha dichiarato l’assessore alla cultura Cinzia Trinchese - Il 17 febbraio è il giorno del ricordo e della commemorazione di un Figlio della nostra nazione, di un grande del pensiero libero, esempio di coerenza e determinazione per ciascuno di noi”.

ROCCARAINOLA: CORDOGLIO PER LA SCOMPARSA DI PASQUALE BIANCARDI

E’ stata una figura di rilievo nella realtà della comunità cittadina, Pasquale Biancardi, per anni titolare dell’Ufficio territoriale di collocamento al lavoro. Un ruolo di funzionario ministeriale, espletato al servizio dello Stato con spiccata sensibilità sociale, attenzione e larga disponibilità verso le giovani generazioni.

chiesa RoccarainolaN.R. da ilc@zziblog del 12.02.2017 - Negli anni del secondo dopo-guerra mondiale, Pasquale Biancardi, è stato attivamente impegnato nelle file della Democrazia cristiana, svolgendo importanti ruoli di dirigenza partitica in ambito locale e nell’area nolana. Amministratore comunale scrupoloso e di lungo corso, negli anni ’80 promosse e fondò il movimento civico de “Il Campanile”, in antitesi allo schieramento scudocrociato che aveva costantemente rappresentato nel Consiglio dell’Ente di piazza San Giovanni.

“Il Campanile” conseguì consensi notevoli, con l’elezione di sette consiglieri su venti, ma non centrò la maggioranza amministrativa, restata saldo appannaggio della Democrazia cristiana, con l’elezione a sindaco dell’ingegnere Giuseppe Sirignano, anch’egli amministratore di lunga carriera e scomparso anni fa.

Presente in modo fattivo ed operoso in tutte le manifestazioni della vita sociale del territorio, Pasquale Biancardi ha seguito con particolare attenzione l’esperienza ch’è venuta maturando in questi anni il figlio, Geremia, impegnato nell’esercizio delle funzioni di sindaco di Nola. Un’attenzione di affetto e di consigli alla cauta prudenza per le difficoltà da affrontare e sostenere, nel difficile compito da svolgere per una città, qual è quella bruniana, complessa e complicata per le tante sfaccettature che l’attraversano.

Alla moglie e ai figli, Geremia e Giancarlo, ai famigliari e congiunti giungano i sentimenti di cordoglio della redazione de ilc@zziblog, a cui si aggiungono quelli de il meridiano.net.

Le esequie si terranno domani, lunedì 13 febbraio 2017, alle ore 11:00 nella Chiesa principale di Roccarainola.

San Vitaliano: Presentazione del libro a cura di Franco Vittoria "Aldo Moro, il volto umano del diritto Stato Diritto Società"

Venerdì 16 dicembre 2016, ore 19:00 Aula Consiliare

Aldo MoroC.S. – 16.12.2016 - Venerdì 16 dicembre 2016, alle 19.00, presso l’aula consiliare del Comune di San Vitaliano sarà presentato l’ultimo testo di Franco Vittoria dal titolo: “Aldo Moro, il volto umano del diritto Stato Diritto Società”.

Introduce i lavori il primo cittadino di San Vitaliano Antonio Falcone,Intervergono il dott. Francesco Stanzione, parroco di San Vitaliano; il prof. Giuseppe Acocella, docente di Teoria Generale del diritto  presso l’Università degli Studi “Federico II” e il dott. Franco Vittoria.

Ordinazione episcopale di monsignor Giuseppe Giuliano, il prossimo 27 dicembre, presso la Basilica Cattedrale di Nola

giuliano vescovo 2 571x800C.S. - 21.12.2016 - Importante momento di gioia e di fede per le chiese di Nola e di Lucera-Troia. Il prossimo 27 dicembre, infatti, nella Basilica Cattedrale di Nola, mons. Giuseppe Giuliano riceverà l’ordinazione episcopale. A presiedere la solenne liturgia, che avrà inizio alle ore 16,30, sarà l’arcivescovo Beniamino Depalma. Proprio quest’ultimo, il 20 ottobre scorso, diede lettura della missiva con la quale papa Francesco comunicava l’elezione a vescovo di Lucera-Troia di monsignor Giuliano, presbitero della Chiesa di Nola, parroco della comunità di San Giorgio Martire a Somma Vesuviana. Alla diocesi di Lucera-Troia, mons. Giuliano aveva rivolto questo primo saluto: «Certamente intimidito ma anche fiducioso di poter servire la vostra gioia e prendere parte alle fatiche generose dei molti testimoni che hanno assecondato la grazia divina nel costruire la santa Chiesa di Lucera-Troia. Non sono giovane, anche se ho sempre lavorato con i giovani. Non sono dotto, anche se ho da sempre insegnato. Non sono santo, anche se ho incontrato lungo la mia non breve esistenza molteplici prodigi di santità e numerose persone e situazioni che mi hanno ricordato, con decisione, l’unica cosa che davvero conta: l’assoluto di Dio che con la sua misericordia dona la vita e la fede, sostiene la speranza e dilata la carità, fascia le ferite e asciuga le lacrime, rialza dalle cadute e conduce con infinta tenerezza verso la pienezza dell’amore». Il nuovo vescovo entrerà ufficialmente nella diocesi di Lucera-Troia per iniziare il suo ministero di Pastore, il prossimo 4 febbraio, presiedendo la celebrazione Eucaristica a Lucera. Domenica 12 febbraio entrerà a Troia e presiederà l’Eucaristia nella Basilica Con-Cattedrale. Originario di Somma Vesuviana, mons. Giuseppe Giuliano è nato il 28 giugno 1951. Viene ammesso nel 1976 all’Almo Collegio Capranica in Roma ed è alunno della Pontificia Università Gregoriana per gli studi di filosofia, di teologia e di teologia morale. Il 16 maggio 1982 viene ordinato presbitero dal vescovo diocesano monsignor Guerino Grimaldi. Già da diacono, nel 1981, viene nominato canonico della Cattedrale di Nola e assistente del Movimento Studenti di Azione Cattolica. Rientrato in diocesi nel 1983, è segretario del vescovo, monsignor Giuseppe Costanzo e, contemporaneamente, assistente diocesano degli studenti e dei giovani di Azione Cattolica, incaricato diocesano della pastorale giovanile. Dal 1983 ad oggi è docente di teologia morale presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose del quale è stato anche direttore. Dal 1987 al 1994 è rettore del Seminario diocesano e direttore del Centro Diocesano Vocazioni. Lasciata la direzione dell’Istituto Superiore nel 1988, viene nominato Assistente diocesano dell’Azione Cattolica. Dal 1995 a tutt’oggi è consulente ecclesiastico della sezione diocesana dell’Associazione Medici Cattolici. Nel gennaio del 1996 viene nominato dal Consiglio permanente della Conferenza Episcopale Italiana Assistente centrale dell’Azione Cattolica Italiana per l’A.C.R., con conferma nel 1999. Nel luglio del 2000 è nominato Cappellano di Sua Santità. Dal 2003 riceve la nomina di parroco a san Giorgio, martire in Somma Vesuviana.

Casamarciano;Venti di legalità - Racconti, Storie, Vissuti

V giornata della legalità promossa dal Circolo Acli “Giovanni Paolo II”.

venti di legalitàC.S. - 01 dicembre 2016 - Si rinnova domani, venerdì 2 dicembre 2016 alle ore 17.00 presso la Scuola dell’Infanzia “Giovanni XXIII”, il consueto appuntamento della Giornata della Legalità, giunta alla V edizione, promossa dal Circolo Acli “Giovanni Paolo II” di Casamarciano.

Quest’anno vede come ospite il dott. Catello Maresca autore del “MALE CAPITALE – La misera ricchezza del clan dei Casalesi”, trasformando il consueto tavolo di confronto in un incontro con l’autore in cui si vanno ad inserire l’intervento del fondatore dell’associazione ULTIMI, Don Aniello Manganiello, e quello dell’On. Massimiliano Manfredi della Commissione sul fenomeno delle mafie. A moderare sarà il Caporedattore del Corriere del Mezzogiorno, dott. Carmine Festa. Non mancheranno saluti da parte delle autorità civili e religiose della Città di Casamarciano, nonché del Presidente delle Acli di Napoli, dott. Gianvincenzo Nicodemo.

L’evento di quest’annoafferma il Presidente del Circolo Acli Andrea Vitaleè arricchito dal Premio alla Carriera, per questa edizione dedicato alla memoria del Magistrato Federico Bisceglia, per l’impegno, civile e professionale, profuso nella lotta alla criminalità organizzata e alle ecomafie per amore del suo paese, del suo. Il premio verrà consegnato dal Presidente Nazionale del CTA, Pino Vitale alla dott.ssa Assunta Chianese.”

Sottocategorie