Palma Campania: Michele Albano, il primo baby sindaco, ha 11 anni

baby sindaco a PalmaI.d.G. - Michele Albano, 11 anni, è il primo baby sindaco di Palma Campania, che affiancherà l'attuale primo cittadino, Vincenzo Carbone, nelle occasioni istituzionali. Il piccolo Michele, infatti, alla fine del mese di febbraio, è stato eletto sindaco dal Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze, una iniziativa questa di due scuole di Palma Campania: il Primo Istituto Comprensivo "Antonio De Curtis" e il Secondo Istituto Comprensivo "Vincenzo Russo".
Tra gii alunni dei due Istituti Comprensivi sono stati prima scelti i baby consiglieri comunali, che, a loro volta, hanno eletto sindaco Michele Albano, che ha ottenuto ben 11 voti di preferenze, sbaragliando, alla lettera, la concorrenza.
Emozionato, il giovanissimo neoamministratore ha ringraziato, nell'occasione, tutti per la fiducia concessagli ed ha promesso il massimo impegno.
Il consiglio solitamente viene diviso in alcune commissioni, ciascuna delle quali si dedica ad un tema specifico. Ogni commissione, a conclusione del lavoro svolto, formula le proposte che, durante le sedute plenarie del consiglio, vengono valutate per essere approvate o respinte: un esercizio di democrazia partecipata che da ora in avanti verrà sperimentata anche a Palma Campania e sarà di supporto al Consiglio comunale cittadino.
Per questo, ampia soddisfazione è stata espressa dal sindaco Vincenzo Carbone e dal consigliere Claudio Simonetti.

San Vitaliano: Insediamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi

I due sindaciSan Vitaliano - 15 marzo 2014 - Nella Sala Consiliare della Sede Comunale di Piazza Leonardo da Vinci, in forma congiunta e in pubblica adunanza, si è tenuto il giorno 15 marzo 2014 alle ore 10.00, l'insediamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di San Vitaliano e relativi adempimenti.
Dopo regolare, corretta ed avvincente sfida elettorale Sindaco è Gianpiero Napolitano II B della Scuola Media. Consiglieri di Maggioranza sono: Rescigno Mario, Pizzini Antonella, Marotta Salvatore, Polverino Carlo, Natale Alessandra. Consiglieri di Minoranza: Fusco Carmine, Genserico Roberta.
La seduta si è aperta con l'accorato canto dell'Inno di Mameli da parte di tutti i presenti. Poi il Sindaco, dott. Antonio Falcone, come da ordine del giorno, ha dato inizio ai lavori. Il Segretario Comunale della convenzione San Vitaliano - Scisciano, dott. Giosuè Simonelli, ha chiamato l'appello. Poi la proclamazione del nuovo Sindaco dei Ragazzi, l'alunno Gianpiero Napolitano, che ha ricevuto la fascia tricolore dal Sindaco Antonio Falcone. E' seguita l'illustrazione della relazione programmatica di mandato da parte del neo Sindaco del CCR. Il Sindaco Gianpiero Napolitano ha nominato Vice Sindaco Alessandra Natale, Assessore al Tempo Libero e allo Sport Mario Rescigno, Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione Antonella Pizzini, Assessore alla Solidarietà e ai Servizi Sociali Salvatore Marotta, Assessore all'Ambiente Carlo Polverino.
consiglio comunale ragazziI giovani consiglieri, molto emozionati, hanno dato una bella dimostrazione del loro impegno e della loro volontà di portare a compimento il mandato ricevuto. Per la manifesta serietà sono stati accolti con grande interesse e ammirazione dal Sindaco, dott. Antonio Falcone, da tutta la Giunta e dal Consiglio Comunale.
Nei discorsi di benvenuto del Sindaco Antonio Falcone e dell'Assessore Aurora Spiezia è stata sottolineata più volte la disponibilità e l'importanza di avviare una comunicazione stabile ed efficace tra le Istituzioni e il mondo dei ragazzi, dando ad essi la possibilità di esprimersi e di agire liberamente, perché anche in questo modo si formino e si educhino alla Responsabilità.
Prima della Seduta l'ins. Aurelia Carraturo, quale tutor del CCR, ha presentato il lavoro che si è svolto nelle scuole primarie e medie di San Vitaliano e che ha portato alla elezione degli 11 consiglieri.
A conclusione, il Sindaco, dott. Antonio Falcone, ha consegnato al Sindaco dei Ragazzi Gianpiero Napolitano il timbro istituzionale del CCR, con l'augurio di siglare con esso i numerosi progetti in campo, ed una copia della Costituzione Italiana dove è stata riportata un'affermazione del prof. Giorgio La Pira, già Sindaco di Firenze: "Non si dica quella solita frase poco seria: la politica è una cosa 'brutta'! No: l'impegno politico è un impegno di umanità: è un impegno che deve potere convogliare verso di sé gli sforzi di una vita tutta tessuta di meditazione, di prudenza, di fortezza, di giustizia e di carità".
Nelle prossime settimane continuerà il loro lavoro. Infatti, ogni commissione scolastica analizzerà a fondo i progetti per scegliere quale presentare alla seduta plenaria di aprile.
Gli Amministratori ringraziano i docenti, in primis l'ins. Aurelia Carraturo, per la disponibilità e la collaborazione offerta ai ragazzi nel seguirli durante il percorso del CCR e la Dirigente Scolastica, dott.ssa Angela Nappi, per aver favorito il rinnovo del CCR che rientra nelle molteplici iniziative che, con alta sensibilità e forte volontà, Ella sta realizzando per la promozione della nostra scuola.

NOLA-FESTA DEI FOLLI: PRIMA NAZIONALE DI “UNA DOMENICA NOTTE”

Giovedì 20 febbraio 2014 alle ore 20, al ristobistrò culturale la festa dei folli si è tenuto in prima nazionale la proiezione del film UNA DOMENICA NOTTE. Presente alla proiezione uno dei protagonisti del film: Ernesto Mahieux, intervistato dallo sceneggiatore Andrea Bagnale

una-dom-notteNola - 22.02.2014 - UNA DOMENICA NOTTE, la commedia surreale e per cinefili del giovane regista lucano (classe 1985) Giuseppe Marco Albano è stata proiettata, in contemporanea nazionale, nella sala off ARCI/UCCA la festa dei folli, affiliata alla rete distributiva a kilometro zero del circuito innovativo ed ecosostenibile Distribuzione Indipendente, Rete libera per il cinema indipendente, d'autore e di genere.
Il debutto al lungometraggio di Giuseppe Marco Albano, già vincitore dei Corti d'Argento nel 2012, narra la storia di Antonio Colucci, che, da ragazzo, sognava di diventare un grande regista horror.
Il suo primo lungometraggio arriva a 26 anni: per tutti è un talento, ma le traversie produttive lo relegano al mercato dell'home video e il film esce solo in Germania.
Il matrimonio, un figlio e la quotidianità lo bloccano nella sua cittadina di provincia. Giunto a 46 anni, Antonio è deciso a fare un resoconto della propria vita: il sogno non si è mai spento, è ancora lì che scalcia. Deciso a trovare i fondi per girare una sceneggiatura a basso budget,scoprirà l'orrore che lo circonda, molto più impressionante del film horror che vuole girare.
Ernesto Mahieux, attore che il regista ha contattato via facebook,ha detto che il ruolo del Conte Paolicelli, un viticoltore molto simpatico e un po' grottesco, gli è subito piaciuto e che "Giuseppe Marco Albano è un ragazzo molto umile e sa quel che vuole: gira delle immagini molto evocative e credo che farà parlare molto di sé nei prossimi anni".

 

L'I.S.I.S "A.Leone - U.Nobile" di Nola si prepara alla celebrazione della Giornata della "Memoria per le vittime innocenti uccise dalla camorra".

ambrogio-leone-nola-ingessoNola – 03.03.2014 - Ancora una volta gli alunni dell'I.S.I.S "A.LEONE- U.NOBILE" di Nola, alla ribalta in tema di percorsi sulla legalità. Percorsi che vedono coinvolti alcuni alunni del biennio che, sotto l'egida del prof. Salvatore Alaia, si preparano a celebrare, il 19 Marzo, la Giornata della "Memoria per le vittime innocenti uccise dalla camorra".
Nell' aula della biblioteca,da diverso tempo, il confronto dialettico e le riflessioni su alcune vicende degli anni scorsi, che hanno visto coinvolti magistrati, politici, sacerdoti, uomini delle Forze dell'ordine e gente comune, hanno contribuito a far crescere negli allievi la voglia di approfondire determinati aspetti di eventi che hanno segnato per sempre la vita del nostro paese.
"Sicuramente, sostiene Alaia, la proiezione dei vari filmati ha reso vivace il dibattito su alcune figure: Don Peppe Diana, Giancarlo Siani, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, il generale dei carabinieri Alberto Dalla Chiesa, Peppino Impastato, gli uomini della scorta e tante altre vittime, che hanno lasciato un segno indelebile nel cuore di tanti ragazzi, mortificati da tanta atrocità nei confronti di persone che stavano semplicemente assolvendo ai propri doveri professionali".
Il tutto è stato reso possibile grazie alla disponibilità del Dirigente Scolastico prof.ssa Maria Teresa Palmieri, orgogliosa di poter condividere con gli allievi, percorsi rivolti a rafforzare e potenziare il bagaglio culturale di tanti giovani, che tra l'altro, si stanno impegnando nella stesura di una serie di relazioni da mettere agli atti e al servizio dell' Istituzione Scolastica.

Domenica, anteprima del “Carnevale Mariglianellese”

Porcaro-ConsMariglianella – 22-02-2014 - Promosso dall'Associazione "San Giuseppe", arriva l'anteprima del carnevale mariglianellese, che si svolgerà domenica 23 febbraio nella Piazza "I Ragazzi di Oggi"
" La Prima Edizione del Carnevale Mariglianellese" è stata patrocinata dell'Amministrazione Comunale e vedrà il paese attraversato da carri e maschere carnascialesche, con rappresentazioni della natura, dei frutti della terra, del lavoro e dell'antica cultura della Campania Felix. Non mancheranno momenti recitativi, musicali, canori e coreografici che coinvolgeranno i ragazzi delle scuole cittadine, elementari e medie, le famiglie e quanti vorranno partecipare, anche dai paesi circostanti.
La manifestazione, che sarà inaugurata dalla madrina Luisa Cucca, assessore alle Politiche Sociali, sarà dedicata in mattinata ai bambini., mentre alle ore 19.00 si esibirà l'Associazione "Fuego Latino", corpo di ballo formato da giovani mariglianellesi, e il "cantattore Ugo Consales" di Mariglianella. La colonna sonora è curata dall'Associazione "Acustica" diretta dal sassofonista Salvatore Santella.
Il sindaco Felice Di Maiolo e gli assessori Luisa Cucca e Felice Porcaro si dicono soddisfatti di aver patrocinato l'iniziativa carnascialesca alla sua prima edizione e invitano i Mariglianellesi a partecipare all'evento ed a manifestare la propria gioia, divertendosi nel rispetto delle persone e del decoro urbano:" Siano i soli coriandoli colorati, le variopinte maschere, le danze e le canzoni a segnare questo momento di aggregazione sociale e di espressione artistico - culturale a Mariglianella".
"Il nostro ringraziamento - hanno concluso gli amministratori - va agli organizzatori e alla neonata Associazione Culturale San Giuseppe, e nel contempo auguriamo un buon divertimento a tutti i partecipanti".

Sottocategorie