Mer01292020

Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/libraries/joomla/database/database/mysqli.php on line 263 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 180 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 203
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/modules/mod_tcvn_banner_slider/tmpl/default.php on line 25

la valle eventi new

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie Area Nolana

Una lapide a via Strettola a memoria delle vittime dell’evento catastrofico del 2011

Il piazzale intitolato ai "Caduti sul Lavoro".

La lapideC.S. - Casalnuovo – 06.03.2015 - L'Amministrazione comunale, a seguito del completamento dei lavori di sistemazione e rifacimento di via Strettola, aperta al transito veicolare e pedonale ad ottobre scorso, promise di porre una lapide commemorativa per le due innocenti vittime di quel tragico agosto 2011.
La lapide è stata scoperta, giovedì 5 marzo, dal primo cittadino Antonio Peluso, e benedetta dal parroco don Giuseppe Ravo. Presenti le famiglie di Raffaele Di Monda e Augusto Pellegrino, i due operai morti mentre svolgevano il proprio lavoro.
Una cerimonia sobria a memoria delle vittime del funesto evento del 2011 a seguito dell'apertura della voragine in via Strettola. Il piazzale è stato intitolato a tutti i Caduti sul Lavoro. La targa, infatti, dà al piazzale la denominazione di "Piazzale Caduti dei Lavori".

 

NOLA: RUBA ENERGIA ELETTRICA CON LA CALAMITA, NEI GUAI TITOLARE DI UN BAR

enel truffaRuba energia elettrica per 122 mila euro utilizzando una calamita. Finisce nei guai la titolare di un noto locale di Nola, ubicato lungo la stata 7 bis. La donna, A.R, 44 anni, è già stata processata per direttissima e rimessa in libertà. Il giudice ne ha convalidato l’arresto. Lo stratagemma consisteva nell’utilizzo di una calamita occultata all’interno di un’asta di legno appoggiata al contatore. Il consumo effettuato era così ‘ridimensionato’. Il blitz all’interno del noto locale della movida nolana è stato effettuato dai carabinieri della stazione di Piazzolla e della compagnia di Nola, coordinati dal maggiore Michele Capurso, le fiamme gialle della Guardia di Finanza di Nola, diretti dal capitano Luca Gelormino in collaborazione con il personale dell'unità operativa di prevenzione collettiva dell'Asl Na 3 Sud. Nel processo a carico della donna potrebbe costituirsi parte civile, la Snie, compagnia elettrica di Nola. Nel corso dei controlli effettuati all’interno del locale sono emerse anche altre irregolarità. Gli uomini del capitano Gelormino hanno accertato anche la presenza di lavoratori in nero: su 11 dipendenti, infatti, 8 sono risultati regolari mentre per altri 3 non è stato rinvenuto alcun tipo di contratto. La versione fornita dai titolari, secondo i quali si trattava di lavoratori in prova non ha convinto i finanzieri che, tra l'altro, stanno anche effettuando ulteriori accertamenti sulla regolarità degli altri rapporti di lavoro oltre che approfondimenti di ordine tributario. Non è andata meglio sul fronte del rispetto delle norme sulla salubrità e sull'igiene degli alimenti e degli ambienti di lavoro. Oltre ad una serie di prescrizioni effettuate dagli operatori dell'Asl sono stati sequestrati alcuni laboratori adibiti alla preparazione degli alimenti ed una cella frigo contenente cibo in cattivo stato di conservazione.

Improvvisa dipartita di Don Alfonso Pisciotta

La Diocesi di Nola colpita da un grave lutto.

 

don Alfonso PisciottaN.R. - 11.01.2020 – Nel primo pomeriggio dell’11 di gennaio il parroco di Avella, don Giuseppe Parisi, ha comunicato: "La Diocesi di Nola vive un altro grave lutto per la improvvisa dipartita del carissimo don Alfonso Pisciotta. Il parroco e la Comunità cristiana di AVELLA, che lo ha visto Vicario Episcopale di zona ed in più parroco di San Pietro apostolo dal 2010 al 2012, esprime tutto il suo dolore ed eleva al Dio della Vita preghiere di suffragio per sua anima affinché possa ricevere il premio promesso ai suoi servi fedeli. Caro don Alfonso, il tuo sorriso, la tua disponibilità, la tua cultura e la tua simpatica ironia ci accompagneranno per sempre. In tanti ti abbiamo avuto come maestro e compagno di viaggio. Grazie per ciò che sei stato e per ciò che sarai. Resterà sempre indelebile il tuo apostolato nella nostra comunità!

La salma resterà presso la sua abitazione in via San Luigi 5 a Lausdomini fino a domani 12 gennaio, alle ore 11.00; poi verrà trasferita nella chiesa di San Giorgio a Somma Vesuviana, dov’era attualmente parroco ed il Vescovo di Nola, Mons. Francesco Marino, celebrerà la messa esequiale alle ore 16.00.

Il Meridiano si associa al lutto della Chiesa Nolana e dei familiari

Visciano in festa per San Sebastiano

Santa Messa e processione con tutte le Associazioni ed il gonfalone del Comune.

Manifesto 2020 01 19 at 16 52 43Nicola Valeri - 20.01.2020 - Il 20 gennaio si festeggia in molti Comuni dell’Agro Nolano, come Marigliano, Lauro, Avella e Visciano, San Sebastiano.

A Visciano il Santo Martire si celebra con solennità presso la Chiesa patronale di via Roma, la più antica del centro collinare, di proprietà del Comune. Il comitato dei festeggiamenti è lo stesso del mese di Luglio ed è presieduto da Raffaele Mascolo.
La statua del Santo Martire, subito dopo la Messa delle 12.00, celebrata dal parroco Padre Domenico La Manna, viene portata in processione per le strade principali della cittadina. Il rito 01 18presieduto dal parroco vede la partecipazione di tutte le associazioni parrocchiali con le loro bandiere: Amici San Domenico Savio, Gioventù Mariana, Azione Cattolica Adulti, Associazione Sacro Cuore, Coro Santa Cecilia della basilica di Maria SS Consolatrice del Carpinello, Associazione Battenti, Suore delle Piccole Apostole della Redenzione; dietro alla Statua del Santo Martire, poi, c’è l’Amministrazione Comunale in veste ufficiale con il gonfalone del Comune.
Nel pomeriggio, in Piazza, si tiene uno spettacolo musicale-folkloristico a cui i cittadini assistono volentieri. Per l’occasione vengono allestite anche artistiche luminarie in via Roma e in Piazza Lancellotti.

Casamarciano: I desideri dei più piccoli decorano “l'albero del pensiero”

Sull'abete né strenne, né palline, ma lavoretti fatti a mano dagli alunni delle scuole cittadine di Casamarciano.

 

 

IMG 20191203 WA0024 CopiaAutilia Naplitano – 4.12.2019 - Si respira aria di Natale nel piccolo comune del Nolano con l'iniziativa nata dalla sinergia dell'amministrazione comunale con le scuole del territorio.

L'appuntamento è per venerdì 6 dicembre a partire dalle 10.30, in piazza Umberto I. Qui i ragazzi degli istituti scolastici, che hanno accolto l'invito, abbelliranno l'albero con i lavori realizzati in classe ed accompagnati dai pensieri ispirati alla dolce ricorrenza alle porte. Non è un caso, infatti, che l'iniziativa, nata da un'idea del consigliere comunale con delega agli eventi Angelo Piscitelli, si chiama "l'albero del pensiero".

 

Agelo Piscitelli Casamarciano"Un modo per coinvolgere i più piccoli, avvicinandoli al Natale e stimolando la loro fantasia e creatività oltre ad indurli alla riflessione con pensieri dedicati - spiega il consigliere Angelo PiscitelliL'iniziativa è solo la prima di una serie di manifestazioni a misura di famiglia che animeranno la nostra comunità per tutto il periodo natalizio, nel pieno rispetto della tradizione".

Sottocategorie