Una lapide a via Strettola a memoria delle vittime dell’evento catastrofico del 2011

Il piazzale intitolato ai "Caduti sul Lavoro".

La lapideC.S. - Casalnuovo – 06.03.2015 - L'Amministrazione comunale, a seguito del completamento dei lavori di sistemazione e rifacimento di via Strettola, aperta al transito veicolare e pedonale ad ottobre scorso, promise di porre una lapide commemorativa per le due innocenti vittime di quel tragico agosto 2011.
La lapide è stata scoperta, giovedì 5 marzo, dal primo cittadino Antonio Peluso, e benedetta dal parroco don Giuseppe Ravo. Presenti le famiglie di Raffaele Di Monda e Augusto Pellegrino, i due operai morti mentre svolgevano il proprio lavoro.
Una cerimonia sobria a memoria delle vittime del funesto evento del 2011 a seguito dell'apertura della voragine in via Strettola. Il piazzale è stato intitolato a tutti i Caduti sul Lavoro. La targa, infatti, dà al piazzale la denominazione di "Piazzale Caduti dei Lavori".

 

NOLA: RUBA ENERGIA ELETTRICA CON LA CALAMITA, NEI GUAI TITOLARE DI UN BAR

enel truffaRuba energia elettrica per 122 mila euro utilizzando una calamita. Finisce nei guai la titolare di un noto locale di Nola, ubicato lungo la stata 7 bis. La donna, A.R, 44 anni, è già stata processata per direttissima e rimessa in libertà. Il giudice ne ha convalidato l’arresto. Lo stratagemma consisteva nell’utilizzo di una calamita occultata all’interno di un’asta di legno appoggiata al contatore. Il consumo effettuato era così ‘ridimensionato’. Il blitz all’interno del noto locale della movida nolana è stato effettuato dai carabinieri della stazione di Piazzolla e della compagnia di Nola, coordinati dal maggiore Michele Capurso, le fiamme gialle della Guardia di Finanza di Nola, diretti dal capitano Luca Gelormino in collaborazione con il personale dell'unità operativa di prevenzione collettiva dell'Asl Na 3 Sud. Nel processo a carico della donna potrebbe costituirsi parte civile, la Snie, compagnia elettrica di Nola. Nel corso dei controlli effettuati all’interno del locale sono emerse anche altre irregolarità. Gli uomini del capitano Gelormino hanno accertato anche la presenza di lavoratori in nero: su 11 dipendenti, infatti, 8 sono risultati regolari mentre per altri 3 non è stato rinvenuto alcun tipo di contratto. La versione fornita dai titolari, secondo i quali si trattava di lavoratori in prova non ha convinto i finanzieri che, tra l'altro, stanno anche effettuando ulteriori accertamenti sulla regolarità degli altri rapporti di lavoro oltre che approfondimenti di ordine tributario. Non è andata meglio sul fronte del rispetto delle norme sulla salubrità e sull'igiene degli alimenti e degli ambienti di lavoro. Oltre ad una serie di prescrizioni effettuate dagli operatori dell'Asl sono stati sequestrati alcuni laboratori adibiti alla preparazione degli alimenti ed una cella frigo contenente cibo in cattivo stato di conservazione.

Nola / Festa dei Gigli 2018: Rinnovata la partnership tra Fondazione e Accademia delle Belle Arti per la realizzazione del manifesto ufficiale

Il manifesto e l’immagine coordinata, anche per la Festa dei Gigli 2018, saranno realizzati dagli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Si rinnova dunque la partnership tra la Fondazione Festa dei Gigli ed il prestigioso istituto che già lo scorso anno ha riscosso un notevole consenso. Una collaborazione che rientra nell’ambito di un accordo – quadro di durata triennale, in cui si prevede la realizzazione di iniziative formative di eccellenza in ambiti di comune interesse.

don lino donofrio 314x381N. R. – novembre 2017 - Il 26 ottobre scorso, il consigliere della Fondazione Festa dei Gigli, Don Lino D’Onofrio, accompagnato dall’artista nolano, Vittorio Avella, ha incontrato alcuni docenti e rappresentanti dell’Accademia, presso la sede di via Portacarrese a Calvario a Napoli, per delineare insieme il percorso da seguire per dare concretamente il via al progetto.

Vittorio AvellaCome già accaduto lo scorso anno, gli allievi si cimenteranno, attraverso un bando interno all’Accademia, nella progettazione del manifesto e dell’immagine coordinata che saranno utilizzati nella produzione di tutto il materiale di promozione relativo alla prossima Festa dei Gigli.

Nei prossimi giorni, i rappresentanti Fondazione incontreranno, presso l’ Accademia, gli studenti interessati, per fornire loro le prime informazioni circa la storia ed il valore della Festa, oggi bene manifesto festa dei gigli 2017tutelato dall’Unesco. E’ previsto poi anche un secondo appuntamento, questa volta a Nola, affinché i ragazzi possano calarsi a pieno nel significato culturale, antropologico e religioso della millenaria kermesse al fine di trarne validi ed utili elementi di ispirazione.

L'affidamento all'Accademia rappresenta solo un aspetto di un più ampio "progetto culturale" che da tempo la Fondazione porta avanti anche attraverso accordi di cooperazione e protocolli di intesa, stipulati con enti culturali di significativa rilevanza nazionale. Si tratta di un’ importante elemento di crescita nel percorso di valorizzazione della Festa e del territorio

Nola: Mostra di Arte contemporanea al Museo Archeologico

L’evento organizzato dall’Associazione “Villa Sistemi Reggina” espone le opere di 5 talenti emergenti.

Locandina OfficinARS N. R. - 10.12.2017 - Il Museo Archeologico Nazionale di Nola, diretto dall’architetto Giacomo Franzese, ospita la Mostra di Arte contemporanea OfficinARS, inaugurata sabato 9 dicembre. Si tratta del momento conclusivo di un concorso gratuito internazionale, a scopo benefico, Mostra di Nola tavolo 950x438organizzato dall’Associazione socio culturale “Villa Sistemi Reggiana”, presieduta dalla prof.ssa Maria Teresa Crispo.

Sono esposte le opere pittoriche e scultoree di cinque talenti emergenti selezionati su 80 altri artisti, che con tecniche diverse affrontano temi sociali ed ambientaliLa mostra, curata dal prof Gianantonio Cristalli e dall’Architetto Mara D’Onofrio, chiuderà i battenti l'8 gennaio 2018 e sarà visitabile tutti i giorni tranne il lunedì, dalle ore 9.00 fino alle ore 19.00.

NOLA: NEW LOOK PER LO SPARTITRAFFICO DI VIA ON. FRANCESCO NAPOLITANO

Nola lavori img 20171127 wa0014ra.na – 27.11.2'017 - Operazione ”restyling” dello spartitraffico centrale in via on. Francesco Napolitano a Nola, tratto Circumvesuviana, all’incrocio di via A. Laterizio (complessivamente 180 metri).

I lavori consistono nella rimozione delle vecchie fioriere, non a norma per la sicurezza del traffico, con l’installazione di due cordoli in pietra lavica da 90 metri cadauno, con al centro un’aiuola.

Se le condizioni meteorologiche saranno favorevoli, il cantiere durerà al massimo una decina di giorni.

Sto cercando di accelerare i tempisottolinea il titolare della ditta affidataria dei lavori Santino Marottaper ridurre al minimo i disagi dei residenti e degli automobilisti. Molto probabilmente, condizioni meteo permettendo, entro la fine della prossima settimana i lavori saranno conclusi e la zona potrà avere uno spartitraffico in sicurezza con segnaletica luminosa verticale ed orizzontale”.

Sottocategorie