GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2018: IN EVIDENZA IMPORTANTI INIZIATIVA IN CAMPANIA

Sabato 22 e domenica 23 settembre, nei musei e nei luoghi della cultura di tutta Italia, organizzate manifestazioni  sul  tema “L’Arte di condividere”.

logo GEPN.R. - 22.09.2018Sabato 22 e domenica 23 settembre tornano, nei musei e nei luoghi della cultura di tutta Italia, le Giornate Europee del Patrimonio (GEP 2018), con tema “L’Arte di condividere”. Visite guidate, iniziative speciali e aperture di luoghi normalmente chiusi al pubblico sono state  organizzate nei musei e nei luoghi della cultura statali, cui si accede con orari e costi ordinari nel corso delle giornate di sabato 22 e domenica 23 settembre (vedasi portale MiBACT). Inoltre, aperture straordinarie serali al costo simbolico di 1 euro sono previste per la sera di sabato 22 settembreSegnaliamo di seguito delle importanti iniziative organizzate in Campania.

Immagini antiche di Montevergine: una mostra iconografica

Ariano Mostra iconografica d4b9a3264479897b495e0931dfff1a5daab59dSabato 22 e domenica 23 settembre 2018 la Biblioteca di Montevergine propone la mostra iconografica Immagini antiche di Montevergine: attraverso incisioni, stampe, vedute si mostrano le particolarità paesaggistiche nei  secoli XVI-XIX, che possono offrire diverse chiavi di lettura e di interpretazione, prestandosi agli studi più disparati in molti ambiti di ricerca.

 

CIBUS -  A tavola per condividere

Benevento Museo cc7971e876ca724371bc79a8ab93c84da1433cbIn occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2018 il Museo del Sannio presenta due appuntamenti dedicati al tema del desco e del cibo, affrontato sotto molteplici punti di vista, con una visita tematica che spazierà dall'archeologia alla storia dell'arte.

 

Il restauro archeologico

Bisaccia Il restauro login backgroundNell’ambito del tema di questa edizione su “L’Arte di condividere”, che si pone come obiettivi specifici il conoscersi e far conoscere affinché i luoghi della cultura, i loro staff, le loro attività siano un riferimento per la comunità, il Museo Archeologico di Bisaccia organizza, in via eccezionale, l’apertura del laboratorio di restauro: visitatori, studenti e turisti, avranno l’opportunità di conoscere da vicino un luogo importante, dove si conservano le testimonianze archeologiche provenienti dagli scavi di Cimitero Vecchio. I restauratori specializzati Serena Metozzi e Teresa Peluso di Artes Restauro e servizi per l’arte di Napoli, illustreranno e informeranno i visitatori sulle varie fasi del restauro di alcuni reperti archeologici, con esperienze pratiche fornite in tempo reale.

La memoria della cultura

Aquilonia Museo 2d6d872ee62b779d2078db546d70f6ec443d82bIl Museo etnografico Beniamino Tartagliadi Aquilonia, tra i più grandi in italia, recupera la memoria della vita, del lavoro e della cultura delle aree interne d'Italia. Il racconto di una società contadina e artigiana nella sua quotidianità umile e dignitosa, concreta e ingegnosa. Un allestimento unico nel suo genere, su 1500mq espositivi, con decine di botteghe ricreate con rigore filologico fin nei dettagli più veri, ricostruiti a partire dal ricordo, dalla viva parola degli anziani. E poi la scuola, le colture, la medicina popolare, la religiosità, la magia, la casa contadina... La visita diventa come un'immersione totale in un borgo del passato. Non vogliamo recuperare la memoria per farne un guscio nostalgico in cui chiuderci. La memoria è un ponte: la memoria collega, apre spazi.

Avellino: Il Bombardamento del '43 ricordato dalla Pro Loco Picarelli e dal Centro di Ricerca “Guido Dorso”

Il 7 settembre letti brani da Avellino e l’Irpinia nella tragedia del 1943-44” di Vincenzo Cannaviello, il 23 settembre sarà proiettato un documentario curato da Geppino Del Sorbo, Roberta Giordano, Andrea Massaro e Armando Montefusco..

 

priezione della Pro Loco PicarellinPietro Luciano – 18.09.2018 – Il bombardamento aereo del 14 settembre 1943 da parte delle forze americane, che provocò 3000 vittime, un imprecisato numero di feriti e la distruzione di gran parte della città  di Avellino, episodio per il quale al capoluogo irpino, con Decreto del Presidente della Repubblica dell’8 luglio 1959, fu conferita la medaglia d’oro al valore civile, oggi esposta presso il Museo Civico di Villa Amendola, sarà ricordato con una pubblica manifestazione, organizzata dalla Pro Loco Picarelli, il 23 settembre alle ore 20.00, nell’Auditorium della Chiesa del SS.mo Salvatore.

 

Avellino Chiesa in Via Ferriera

largeIn occasione del 75esimo anniversario dell’evento sarà proiettato, nella Chiesa, il documentarioAvellino ‘43”, curato da Geppino Del Sorbo, Roberta Giordano, Andrea Massaro e Armando Montefusco.

In caso cattivo tempo la proiezione sarà spostata nel Salone Parrocchiale.

In chiusura la Pro Loco presenterà ai partecipanti alcune idee-progetto per la valorizzazione del Borgo Picarelli.

In ricordo dell’evento, alla ripresa delle iniziative dopo la pausa estiva, il 7 settembre,  già il Centro di ricerca “Guido Dorso” aveva scelto di portare all’attenzione della città, nell’anno in cui in cui ricorre il 75° leggere Cannavielloanniversario dei bombardamenti del 14 settembre 1943, l’opera che il prof.  Vincenzo Cannaviello, storico e testimone oculare, dedicò a quei tragici avvenimenti con rigore  di studioso e con autentica passione civica.

E, come consuetudine, le scorse edizioni sono state dedicate a Dorso, Muscetta e De Sanctis, quest’anno la lettura pubblica è caduta sul testo di coinvolgente intensità  del prof. CannavielloAvellino e l’Irpinia nella tragedia del 1943-44”, una
copertina libroricostruzione dettagliata e commossa di quelle tragiche giornate, un documento unico  di grande  interesse, una fonte preziosa di ricordi e di memorie.

Introdotti dal vice presidente del Centro Dorso, Nunzio Cignarella, hanno partecipato alla lettura  studenti, volontari, collaboratori del Centro, nonché esponenti del mondo delle istituzioni  politiche, economiche e culturali, di seguito elencati: Maria Amicarelli, Consiglia Aquino, Fausto Baldassarre, Fabio Benigni, Marina Brancato, Giuseppe Bruno, Michele Centro Guido Dorso IMG 20180907 WA0007Capaldo, Pellegrino Caruso,  Francesco Celli, Maria Teresa Cipriano, Emilia Cirillo, Teresa Colamarco, Gianni Colucci, Giulia D’Argenio, Piero De Gruttola, Rosalba Delli Gatti, Franco Festa, Gianni Festa, Franco Fiordellisi, Giuliana Freda, Antonio Gengaro, Paola Gianfelice, Andrea Gioia, Angela Maria Graziano, Floriana Guerriero, Carlo Iandolo, Alberto Iandoli, Fiorenzo Iannino, Elio Iannuzzi, Peppino Iuliano, Lello La Sala, Oreste La Stella, Maria Cristiana Lenzi, Michela Mancusi, Marilella Manzo, Paolo Mascilli Migliorini, Andrea Massaro, Antonella Matarazzo, Elvira Matarazzo, Francesca Matteis, Claudio Meo, Giuliano Minichiello, Pietro Mitrione, Armando Montefusco, Mirella Napodano, Goffredo Napoletano, Annamaria Pellecchia, Erika Picariello, Luigi Pisano, Felice Romano, Toni Ricciardi, Paolo Saggese, Ugo Santinelli, Giovanni Sasso, Vincenzo Sbrescia, Elisabetta Sellitto, Maria Gabriella Sementa, Nadia Severino, Paolo  Speranza, Tonino Spina, Giovanni Spiniello, Adele Testa, Angela Toraldo, Luciano Trapanese, Franca Troisi, Cecilia Valentino, Antonella Venezia, Stefano Vetrano, Norberto Vitale, Berardino Zoina

Si presenta a Taurano il lavoro del prof. Giuseppe Buonfiglio

«La Provincia irpina nel regno d'Italia. Un'indagine documentata senza equivoci » analiizza fatti e protagonisti della neonata Provincia in seno al Regno d’Italia all’indomani dell’Unità d’Italia, dalla nascita ai primi anni del Novecento

 

Chiesa del Rosario facciata Taurano 16855512918 2a8ef23d5c bN.S. - 08.09.2018 - La Pro Loco di Taurano ha organizzato la presentazione del libro «La Provincia irpina nel regno d'Italia. Un'indagine documentata senza equivoci» di Giuseppe Buonfiglio che si tiene Sabato 8 settembre 2018, alle ore 18.30, nella Chiesa del Rosario, Piazza Freconia - Taurano (Av)

Intervengono: Dott. Attilio GRAZIANO - Presidente Pro Loco Taurano; Tommaso BUONFIGLIO - Consigliere Provinciale; Dott. Fiorentino ALAIA - Direttore Archivio di Stato di COPERTINA LIBRO BUONFIGLIO Lauro 2018Benevento; Dott. Generoso  PICONE – Giornalista; Prof. Angelo CALABRESE - Storico e critico d'arte; Prof.ssa Anna RUGGIERO - Autrice della ceramica che titola il portico dedicato al prof. Giuseppe Buonfiglio.

Introduce e modera: Prof. Pietro Luciano – Giornalista e Direttore Gruppo Archeologico Avellano “A. Maiuri”.

prof buonfiglio 540x400Il prof. Buonfiglio ci aveva improvvisamente lasciati il 24 ottobre del 2017 in piena attività. Aveva per le mani proprio il lavoro che viene presentato quest’oggi, che la moglie ed i figli hanno voluto fortemente che venisse pubblicato per onorarne la memoria, ma anche e soprattutto per testimoniare, attraverso la stessa pubblicazione, la sua 'presenza' ancora su questa terra.

Il lavoro  «La Provincia irpina nel regno d'Italia. Un'indagine documentata senza equivoci», edito per Ritualia con il contributoo della Provincia di Avelllino,  è stato curato dal prof. Angelo Calabrese e dato alle stampe dal Centro Stampa Ferrara s.r.l. .

In otto capitoli, più le note e la bibliografia orientativa, documenta fatti e protagonisti della neonata Provincia in seno al Regno d’Italia all’indomani dell’Unità d’Italia, dalla nascita ai primi anni del Novecento. 

Baiano / Festa della Nocciola: “Le vie della Corylus Abellana” al centro della manifestazione edizione 2018

La manifestazione è stata inserita tra gli Eventi 2018 dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

Festa Nocciola 2018 Saverio Bellofatto – 13.09.2018 -  Settembre, tempo di nocciole e la Pro Loco Baiano da vita alla XVII edizione della Festa della Nocciola, che, quest’anno, viene celebrata dal 14 al 16 Settembre.

La Villa Comunale e Piazza S. Stefano sono le collaudate location; il menù è ricco e saporito: l’esclusivo Pesto alla Nocciola con pasta fresca; la Zuppa di fagioli con cotica; la Braciola alla nocciola; le Polpette alla crema di nocciola; la Montanara e il panino con salsiccia; una grande varietà di dolci alla nocciola fatti in casa e la degustazione della famosa Cassata Avellana della Pasticceria Pesce di Avella.

Inoltre, domenica 16, con percorsi a pranzo,  c’è anche la possibilità di scegliere tra: Trekking all’Eremo di Conosci il territorioGesù e Maria, Visite guidate alle bellezze archeologiche di Avella oppure un viaggio sentimentale sulla nocciola attraverso le aziende agricole che producono e lavorano  il prezioso prodotto, che prende il nome da Abella-Avella: la nux abellana o corylus abellana.  

Il menù della manifestazione è arricchito da Mostre d’arte, stand  eno-gastronomici e dei prodotti tipici, prodotti dell’artigianato locale e una straordinaria mostra fotografica sui luoghi della Corylus Abellana.

La “Festa della Nocciola” è stata inserita tra gli Eventi 2018 dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. Un traguardo importante per una manifestazione che anno dopo anno sta facendo registrare notevoli passi avanti e che sta diventando un appuntamento importante per la valorizzazione del nostro territorio e del suo prodotto tipico per eccellenza: la nocciola.

La finalità dell’Anno europeo del patrimonio culturale è quella di incoraggiare tutti a scoprire e lasciarsi coinvolgere dal patrimonio culturale dell’Europa rafforzando il senso di appartenenza a un comune spazio europeo. Per realizzare questa finalità è stato necessario raggiungere un pubblico quanto più ampio possibile, in particolare bambini e giovani, le comunità locali e coloro che raramente entrano in contatto con la cultura, per promuovere un comune senso di responsabilità.

Le vie della corylus abellanaIn Italia il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT) coordina l’attuazione di questo anno tematico e si occupa di promuovere e supportare le iniziative che contribuiscono a perseguire gli obiettivi dell’Anno.

Domenica 16 settembre alle ore 10.00 il forum dibattito “Sulle vie della Corylus Abellana Valorizzazione e tutela della nostra storia”,evento organizzato in collaborazione con l’Associazione La piccola cometa, nel corso del quale saranno affrontate le problematiche e le prospettive legate alla nocciola e in particolare al progetto varato dal Comune di Avella per il riconoscimento della nocciola nostrale della De.C.O. (Denominazione Comunale di Origine) in primis, perché è proprio l’antica Abella che ha dato origine al nome botanico del frutto Corylus Abellana, ma anche per le caratteristiche nutrizionali e organolettiche della varietà“ Mortarella”, ricercata dalle industrie dolciarie di tutto il globo.

Parteciperanno al forum rappresentanti di Enti, Associazioni e Imprenditori, ma non mancherà un momento artistico sul tema con un recital di poesie di Paola Miele e Carmine Montella e un finale coreografico dei milongheri Tonia Esposito e Nunzio Capriglione. Per l’occasione sarà diffuso il quaderno dell’ambiente Avellana 3 edito dalla Piccola Cometa con incluse tante ricette alla nocciola preparate dagli Chef locali Francesco Fusco, Giovanni Arvonio, Stefano D’Anna e dalla blogger Rosa D’Anna. Il programma su www.festadellanocciola.it

PROGRAMMA COMPLETO

Venerdì 14 Settembre:
ore 19.30 - Apertura Stands Enogastronomici, Mostre e stands espositivi
ore 20.00 - Apertura Area bambini a cura di Yuppies “giovani di successo”
ore 20.30 - Serata Caraibica e Balli di gruppo a cura della Scuola di Ballo Free Dance (area ballo)
ore 21.00 - Inizio Cena Spettacolo con Menù fisso che comprende: Pasta al Pesto di Nocciola; -Straccetti di carne alla crema di Nocciola; Pizza Fritta; Bicchiere di Vino (per l'evento è prevista prenotazione, è possibile anche non usufruire del menù fisso con entrata libera)
ore 21.00 - Spettacolo Live con Robertinho Bastos (area spettacolo)
ore 22.30 - Antonio Scafuri Live (area spettacolo)

Sabato 15 Settembre:
ore 19.30 - Apertura Stands Enogastronomici, Mostre e stands espositivi
ore 20.00 - Apertura Area bambini a cura di Yuppies giovani di successo “
ore 20.30 - Serata di Liscio, Latino Americano e Balli di gruppo a cura della Scuola di Ballo Free Dance (area ballo)
ore 21.00 - Spettacolo Live con I Tre Cumpari (area spettacolo)

Domenica 16 Settembre:
ore 09.30 - Visite Guidate su Avella e Baiano
ore 10.00 - Forum di Discussione "Le Vie della Corylus Abellana"
ore 12.00 - Apertura Stands Enogastronomici, Mostre e stands espositivi
ore 12.00 - Inizio del grande spettacolo dei Burattini diretto dal m° Giò Ferraiolo
ore 13.00 - Pranzo in loco con Menù fisso che comprende: -Pasta al Pesto di Nocciola; Straccetti di carne alla crema di Nocciola; Pizza Fritta; Bicchiere di Vino
ore 13.00 - I Tre Cumpari LIVE (area spettacolo)
ore 14.00/15.30 - Laboratorio con il maestro burattinaio Giò Ferraiolo
ore 16.00 - Secondo Spettacolo dei Burattini diretto dal m° Giò Ferraiolo (è possibile anche non usufruire del menù fisso)

Per ulteriori info www.festadellanocciola.it
+39 327 1355252 - +39 0818244745

Ariano Irpino / “Le 2ue Culture” : Sergio Mattarella inaugura la X Edizione del Meeting indetto dalla Fondazione Biogem

Cinque giornate di confronti e dibattiti animati da uomini di pensiero che rappresentano le eccellenze della cultura umanistica e della cultura scientifica nelle Università più prestigiose americane, asiatiche ed europee. Evento unico per i valori che esprime nel panorama italiano, si aprirà con l’introduzione di Ortensio Zecchino e le relazioni di Romeo Bodei dell’University of California di Los Angeles e Vincenzo Barone direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa. Il convegno su "Industria 4.0 innovazione e ricerca" di giovedì 6 settembre.

biogem Gianni Amodeo - 04\09\18 - Sarà inaugurata dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, la decima edizione del Meeting  “Le 2Culture”, promosso ed organizzato da Biogem, la Fondazione impegnata sui versanti della ricerca medico-scientifico, grazie all’impulso della solidarietà e al sostegno del volontariato civico. E l’appuntamento è per domani, 5 settembre, alle ore 16.00, negli accoglienti e spaziosi ambienti dell’ultramoderno e sofisticato Centro delle ricerche bio-genetiche di Camporeale, nella Città del Tricolle celebre per quelle Assise che hanno rappresentato uno degli assi portanti dell’attività legislativa dei Normanni sviluppata per impulso di Ruggero II Ariano Irpino Castello Ar tra il 1140 e il 1142; attività che forma l’ossatura della Costituzione per il governo  del Regno di Sicilia, i cui testi fanno pregevole mostra di sé in città nel Museo del Castello normanno.      

Manifestazione di ampio respiro e varietà d’interessi culturali, il Meeting di Ariano Irpino, animato di anno in anno da uomini di pensiero provenienti dalle più eccellenti Università statunitensi, asiatiche ed europee, costituisce un riferimento di consolidata valenza nella road map  degli itinerari culturali di profilo internazionale, onorando il Sud. Una straordinaria opportunità  panoramica, i cui segni tracciano le traiettorie dell’ Incontro dei saperi e dell’evoluzione del patrimonio delle conoscenze universali, andando oltre la frattura della distinzione tra Ariano Irpino Museo della Ceramica 020 700x400visione umanistica e visione scientifica, da cui è connotata la civiltà occidentale. Ed è l’ Incontro  che fa da chiave di volta e d’ispirazione, con cui sono disegnate le finalità del Meeting, fin dalla sua “nascita” sulla scia delle riflessioni elaborate da Charles P. Snow   in “The two cultures and the scientific revolution”, in cui sono focalizzati i limiti  della specializzazione culturale, generatrice  di concezioni a senso unico e unilaterale; limiti,  che si possono superare praticando ….” una sola via: un ripensamento del nostro sistema educativo”.

MattarellaI percorsi che connoteranno le cinque giornate del Meeting incrociano  un tema forte e stimolante nel rivisitare il pensiero dell’umana civiltà, di cui sono una rilevante testimonianza gli ancoraggi nell’Umanesimo e della rivoluzione scientifica rinascimentale, sulle tracce dei grandi innovatori Niccolò Copernico, Giordano Bruno e Galileo Galilei e saldi approdi di lucida e cristallina concezione quale si dispiega nell’intera opera  di Emmanuel Kant, per proiettarsi nella ortensio zecchinocontemporaneità. E’ il tema incardinato nella Cosmologia  che recita: L’uomo eterno Ulisse nell’infinità dei mondi.

 

GLI INTERVENTI DELLA GIORNATA INAUGURALE

Per la giornata inaugurale, l’introduzione sarà proposta da Ortensio Zecchino, presidente Biogem, già Ministro della Pubblica istruzione. A seguire le relazioni di Remo Bodei, dell’University of California Los Remo BodeiAngeles e di Vincenzo Barone, direttore della Scuola normale superiore di Pisa. Bodei  svilupperà il tema: “Il cielo stellato sopra di noi. Strategie per la mobilitazione dell’uomo”. I profili dell’”Affascinante viaggio tra le stelle: alla ricerca di molecole prebiotiche negli spazi Vincenzo Baronesiderali” saranno tratteggiati da Barone, nato ad Ancona, con origini famigliari a Baiano e Nola

A far da contrappunto serale alla Giornata inaugurale il Concerto del duo Gaetano Di Bacco e Antonella De Vinco, all’insegna del connubio sassofono\pianoforte. Saranno proposti brani di opere di Piazzolla, Galliano, Iturralde, Milhaud, Demersseman

IL CONVEGNO SU "INDUSTRIA 4.0 INNOVAZIONE E RICERCA"

Giovedi 6 settembre, in mattinata (vedasi servizio nella Rubrica PMI INTERNATIONAL), convegno suIndustria 4.0 innovazione e ricerca”, nel corso del quale  si parlerà delle nuove sfide che aspettano i professionisti nell’ambito della cosiddetta “Quarta rivoluzione industriale”, delle nuove opportunità dei finanziamenti europei e delle opportunità offerte dall’adesione al fondo Salvatore guerriero 678x381interprofessionale, di cyber security e del nuovo GDPR sulla privacy, fino ad arrivare alla certificazione delle competenze nel mondo del lavoro.

Intervento del Dott. Salvatore Guerriero, Presidente di PMI International: Confederazione delle Imprese nel mondo; alle ore 11.30,  nella Seconda Sessione “Mondo I.C.T. Cyber Security – Privacy”, Intervento del Dott. Angelo Famiglietti dell’Aeffe Consulting Servizi alle aziende ed ai cittadini; alle ore 12.00, nella Terza Sessione “Fondi Interprofessionali.

Opportunità proficua e continua”, Intervento:del Dott. Egidio Sangue, Vicepresidente di Fonditalia – Fondo Interprofessionale, e del  Dott. Giuseppe Mallardo di Federterziario - Coordinatore Regione Campania; alle ore 12.30,  nella Quarta Sessione “La Certificazione delle competenze nel mondo del lavoro”, Interventi del  Dott. Joseph Casoria, del Dott. Ciro Manzo e del Dott. Michele Di Giovanni della Coop. Soc. La Girella – Ente di formazione Professionale Accreditato Regione Campania e Regione Lazio.

 

GLI INTERVENTI DI CHIUSURA E LA CONSEGNA DEI PREMI

p. Gabriele GiontiIl Meeting della Città del Tricolle si chiuderà domenica, i fili tematici per la sessione mattutina, saranno incentrati su “ I big science projects e l’industria nazionale: il caso Ska” con l’intervento di Luigi Iavarone, presidente della Società aerospaziale mediterranea, e “Il cosmo di Dante”, con l’intervento di Michele Rinaldi dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Antonio Ereditato IMG 0396 629x1024Vanvitelli” ; in particolare Iavarone e Rinaldi interloquiranno con il pubblico. Il terzo approccio conoscitivo sarà calibrato su “Il bing-bang, il concetto di creazione e la questione dell’inizio: ipotesi e conoscenza, con gli interventi del gesuita Gabriele Gionti, cosmologo della Specula vaticana, e Antonio Ereditato, direttore dell’Albert Einstein Center for Fundamental Physics dell’Università di Berna.A coordinare, sarà Carmen Lasorella, giornalista e scrittrice.

antonino zichichiPer la sessione pomeridiana, Antonio Zichichi, president World federation of scientists del Cern, sarà intervistato da Gigi Marzullo, giornalista televisivo-Rai. Tema: The evolution of the most complex sistem: The Universe”.  Il sigillo finale, la cerimonia per la consegna del Premio letterario e dei Premi giornalistici, intitolati alla memoria di Maria Antonia Gervasio, per le sezioni in concorso relative a “Le ultime notizie dallo spazio: i nuovi studi sul cosmo” e alle variegate tematiche connesse con la ricerca scientifica in ambito nazionale e internazionale.  

Sottocategorie

  • Campania
  • Nazionali & Estero

    Elit Nullam pellentesque vitae Nulla eget Sed eget sed adipiscing accumsan. Tincidunt felis non amet et eu Nulla egestas cursus accumsan condimentum. Tincidunt accumsan tincidunt dolor pellentesque accumsan Nullam convallis egestas nunc quis. Mauris Suspendisse at pretium ac Aenean faucibus Morbi convallis pharetra et. Sed ut sed Vestibulum ut elit congue convallis massa ante consectetuer. Curabitur non Phasellus cursus et Vestibulum enim lorem.