ALTAVILLA IRPINA: RINVIATO Il PALIO DELL’ANGURIA

La manifestazione ed il Tg3 itinerante della Campania al 1 settembre per rispetto delle vittime di Genova.

palio arton65884 efc53C.S. – 18.08.2018 - L’Unpli Provinciale di Avellino informa che il Comune di Altavilla Irpina e la Pro Loco Altavillese, a seguito della tragedia accaduta a Genova, partecipano al profondo dolore che ha colpito l'Italia, la nostra regione e persone di altre nazionalità

Per questo motivo sospendono l’evento che storicamente si svolgeva nella giornata di sabato 18 agosto 2018.
Pertanto hanno concordato che la 40esima edizione del Palio dell’Anguria si terrà sabato 1 settembre 2018. Anche il Tg3 Itinerante della Rai Campania, che era stato programmato per il giorno 18 agosto 2018, è stato rinviato allo stesso giorno 1 settembre 2018

ALTAVILLA IRPINA: IL 18 AGOSTO IL 40° PALIO DELL’ANGURIA”

Al via la manifestazione, organizzata dalla Pro Loco e dal Comune di Altavilla Irpina, con il patrocinio dell'UNPLI, oramai considerata un patrimonio di tutta la Regione Campania.

Palio 1N.R. – 13.08.2018 - Il palio dell'anguria è una manifestazione storica legata alla leggenda della "Regina triste", Costanza di Chiaromonte, figlia di Manfredi II, viceré DI Sicilia e del ducato di Calabria, divenuta Regina di Napoli. Andata in sposa in prime nozze con il re Ladislao D'Angiò Durazzo, in giovanissima età, fu poi ripudiata dallo stesso che, a causa di una guerra sfortunata, e della necessità di portare nuova linfa alle casse del regno, fu pressato dalla madre, la regina Margherita, perché ripudiasse Costanza e sposasse una ricca donzella.

Costanza fu relegata in una casetta a Gaeta, dove resterà per tre lunghi anni, per poi essere data, per volontà dello stesso Ladislao, in sposa al suo amico e fedele feudatario Andrea de Capua, Conte di Altavilla. Le nozze furono celebrate nel 1395.

La storia di Andrea e Costanza fu tramandata nella tradizione popolare per molti secoli. Poi se ne perse la memoria. Nel 1978, un gruppo di dinamici giovani, recuperata, decise di riproporla. Dalle vicende della "Regina triste" nacque così la sfilata storica ed a corollario di essa fu posta la corsa degli asini, geniale trasformazione in chiave agonistica della gara spontanea dei vassalli per recarsi al Comital Palazzo a portarvi doni ai feudatari in ringraziamento dei benefici concessi da Andrea, ma voluti da Costanza. Convenzionalmente fu scelta la data del 18 agosto per lo svolgimento del palio.

L'anguria, frutto tipico della bella stagione, fu scelto come simbolo dell'omaggio che i cavalieri avrebbero fatto alla regina scelta che sottolineava soprattutto l'ironia della corsa che vedeva come protagonisti asini e non cavalli.

Palio 2tLa prima edizione si svolse nel 1979 con poche risorse economiche ed il sostegno di un'emittente privata, RADIO STUDIO S.E.I, che aveva intuito la validità della manifestazione.

Attualmente alla corsa partecipano da sedici e venti comuni suddivisi in batterie eliminatorie. I vincitori delle quali disputano la finale. Il percorso da compiere è di circa un chilometro cavalcando a pelo d'asino,e tenendo sotto braccio un'anguria che deve essere depositata ai piedi di Costanza.

Si partecipa alla manifestazione con il gonfalone del Comune ed eventuale asino; è prevista anche la partecipazione di una rappresentanza del Comune nel corteo rievocativo, con una casata nobiliare dimorante intorno al 1400.

56Quest’anno il corteo storico sarà particolarmente sontuoso, perché vedrà sfilare, lungo un itinerario riccamente addobbato con vessilli e richiami medioevali, oltre 600 personaggi che, ancora una volta, sapranno ricreare un avvenimento storico del 1400 che dal cuore e dalle menti degli Altavillesi nei secoli ci è stato tramandato.

Come sempre l’apice della manifestazione si raggiungerà nel momento in cui gli asini faranno il loro ingresso sul campo di gara incoraggiati da un appassionato tifo che finirà per coinvolgere tutti.

Il Palio, che si tiene il 18 agosto, viene presentato oggi al Circolo della Stampa di Avellino.

Informazioni:
www.prolocoaltavillese.com
Presidente Pro loco - Pietro Rosato 3311538062

www.facebook.com/Pro-loco-altavillese-377210862484476/

FULMINATO DA UN LAMPIONE, MUORE 25ENNE SANMARITANO

POLIZIATragedia a Santa Maria Capua Vetere. Giovanni Cepparulo, 25 anni, è morto fulminato dopo aver toccato un circuito elettrico che fuoriusciva probabilmente da un palo della luce. Secondo quanto accertato dalla polizia, il giovane stava scavalcando il cancello di un'abitazione; ha toccato un palo posto vicino ed è rimasto fulminato, morendo sul colpo. Il 25enne lavorava nella rosticceria dei genitori e il mese prossimo si sarebbe dovuto sposare. I poliziotti del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere stanno cercando di capire come sia potuto accadere, e se vi siano responsabilità in chi doveva realizzare la manutenzione. L'incidente è avvenuto in via Della Valle. Indagini più approfondite hanno rilevato che l'uomo sarebbe stato fulminato da una scarica elettrica presa da un lampioncino che era all'interno del parco in cui voleva entrare. Sarebbe morto così il giovane Cepparulo. Con il passare delle ore i poliziotti del locale Commissariato stanno ricostruendo i contorni di quella che assomiglia sempre di più ad un'incredibile tragedia; è emerso che il giovane era in compagnia della fidanzata, ed insieme erano giunti in via Della Valle, davanti al cancello di ingresso del parco dove abita la ragazza. Quest'ultima si è accorta di non avere le chiavi del cancello, ma non voleva bussare per non svegliare i genitori, essendo notte fonda. Così Giovanni ha scavalcato toccando un lampioncino che era nel parco, a fianco al cancello; è rimasto fulminato morendo sul colpo, davanti agli occhi della fidanzata, che avrebbe dovuto sposare il mese prossimo.

ISCHIA: LIEVE SCOSSA DI TERREMOTO A CASAMICCIOLA, NESSUN DANNO

ISCHIA CASAMICCIOLA MAPPAUna lieve scossa di terremoto è stata avvertita questa mattina nell'isola di Ischia. E' stato di lieve entità (2,2 gradi) ma alquanto superficiale (e quindi facilmente percepibile) l'evento sismico che si è registrato a Casamicciola, intorno alle 10, soprattutto nella zona rossa che delimita l'area del terremoto che colpì l'isola il 21 agosto dello scorso anno. Vigili del fuoco e forze dell'ordine hanno riferito che non si registrano nella cittadina termale, danni a cose o persone e neppure scene di panico, proprio perchè l'evento è stato assai debole. Non si tratta di attività vulcanica, ma di un già ampiamente accertato fenomeno di subsidenza, in una area dove abbondano le fonti sotterranee di acqua termale. La ricchezza dell'isola d'Ischia si rivela spesso essere anche la causa di questi eventi sicuramente poco piacevoli per la popolazione residente e i turisti.

NAPOLI: ESTORSIONI E USURA ALLE PROSTITUTE, SGOMINATA BANDA

carabinieri arresto manetSgominata una banda dedita a estorsioni ed usura nei confronti di transessuali e prostitute della zona orientale di Napoli. A capo della gang una donna di San Giovanni a Teduccio. I carabinieri hanno arrestato nove persone. La gang quotidianamente controllava le vittime che si prostituivano nella zona: erano assegnate ‘postazioni fisse’, controllando gli spostamenti e gli orari, imponendo con violenza e minacce il pagamento di 30 euro al giorno. Le indagini hanno fatto emergere anche casi di elargizione di prestiti di denaro con restituzione a tassi usurari. Tre indagati pretendevano una percentuale sui proventi di ragazze dell'Est Europa che si prostituivano nella stessa zona, minacciando di picchiarle anche in caso di mancata corresponsione. Uno degli indagati prendeva in affitto immobili in località turistiche campane mettendoli a disposizione di prostitute e transessuali affinché esercitassero il meretricio. Lo stesso indagato - secondo gli investigatori – avrebbe procacciato a prostitute e transessuali i clienti con inserzioni pubblicitarie sul web e curando accuratamente tempi e tariffe. Le indagini sono state effettuate dai militari della compagnia di Poggioreale e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia con la scoperta dell'esistenza nell'area est del capoluogo campano dell'associazione criminale.

Sottocategorie

  • Campania
  • Nazionali & Estero

    Elit Nullam pellentesque vitae Nulla eget Sed eget sed adipiscing accumsan. Tincidunt felis non amet et eu Nulla egestas cursus accumsan condimentum. Tincidunt accumsan tincidunt dolor pellentesque accumsan Nullam convallis egestas nunc quis. Mauris Suspendisse at pretium ac Aenean faucibus Morbi convallis pharetra et. Sed ut sed Vestibulum ut elit congue convallis massa ante consectetuer. Curabitur non Phasellus cursus et Vestibulum enim lorem.