.: Il Meridiano on line :. | il quotidiano online

BAIANO / LEGALITA’ ECONOMICA E FISCALE: SUL PODIO DELLA GUARDIA DI FINANZA I RAGAZZI DELL’I.C. ”GIOVANNI XXIII”

Sono stati premiati per il Concorso nazionale sulla funzione civile della legalità economica e fiscale, indetto e organizzato  in ambito nazionale dalla Guardia di Finanza nell’anno scolastico 2016\2017. Sono cinque,tra ragazzi e ragazze che frequentano l’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII”. Alla cerimonia sono intervenuti la titolare dell’Ufficio provinciale scolastico, Rosa Grano, e   il colonnello Gennaro Ottaiano  del Comando provinciale delle Fiamme gialle di Avellino.

Baiano legalità 2 16561 IMG 8354Gianni Amodeo – 21.10.2017 - Metti quattro ragazze vivaci e sbarazzine, come Jolanda Picciocchi, Rossella Tozzi, Augusta Candice, Nicole –con pronuncia alla francese per la e muta- Acierno, e un serioso quanto perspicace e intuitivo ragazzo, qual é Michelangelo Napolitano. Ed ecco formato un gruppo dinamico, assortito per bene e del tutto originale per creatività, gratificato dal riconoscimento premiale di carattere nazionale nel concorso, dedicato alla tematica Insieme per la legalità nell’ambito della quarta edizione del programma di Educazione alla legalità economica per l’anno scolastico 2016\2017, promosso dal Comando generale della Guardia di Finanza e dal Ministero dell’Istruzione, Università e ricerca. Un progetto  mirato sulla cultura civica per la prevenzione sia dell’evasione e dell’elusione fiscale sia della trasparente gestione delle pubbliche risorse, evitandone lo sperpero e la dissipazione, con la diffusione dei necessari fondamenti di conoscenza proprio nella scuola primaria e nella scuola secondaria di primo grado.

preside Serpico 2 678x381Il magnifico team dell’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII” articolato nei plessi di via Angelo Scafuri e di via Luigi Napolitano, ha escogitato un originale modello di gioco, sullo stampo  del Monopoli dei tempi  che furono e che impegnava per ore ed ore. “In gioco con la legalità- questo il modulo messo a punto dal team- con un  cartellone distinto in tante caselle, su cui far muovere le pedine, con un’efficace e incisiva gamma di domande sugli aspetti predominanti della criminalità economica e dell’illegalità fiscale, toccando le negatività delle molteplici forme dello spaccio di stupefacenti, del riciclaggio, delle speculazioni, del racket delle estorsioni, dell’usura e via seguendo. Come per dire la plastica rappresentazione dei multiformi aspetti del malaffare e dell’economia criminale che arricchisce  clan e cosche, in uno con i loro manutengoli acquattati nei gangli della cosiddetta “società bene” dell’apparenza falsa e ipocrita, tesi come sono a conseguire in assoluto ed esclusivamente il proprio egoistico “particulare” a detrimento degli altri.

incitori concorso Guardia di Finanza 326x245Un pregevole lavoro di studio e applicazione, che il team ha realizzato  con il supporto dei docenti Giuseppe De Maio, Donato Girolamo, Raffaele Spagnuolo, Generoso De Gennaro e la coordinazione di Luisa Damato; lavoro  tradotto in un eccellente prodotto editoriale dalla Tipografia Divisato, per essere trasmesso, insieme con le liberatorie dei genitori, alla commissione di valutazione del Comando generale della Guardia di Finanza, a Roma, meritando consensi e plauso per l’ideazione del progetto e per le modalità di realizzazione. Un eccellente prototipo di sicura valenza attrattiva e che potrebbe essere destinato alle scuole, sia per i contenuti che per i profili di eleganza e incisività grafica.  

Alla cerimonia di premiazione nell’Auditorium del plesso di Scuola media di via Napolitano, sono intervenuti la titolare dell’Ufficio scolastico provinciale, Rosa Grano, il colonnello Gennaro Ottaiano, del comando provinciale della Guardia di Finanza, e il capitano Vincenzo Salvati, comandante della compagnia delle Fiamme gialle di Avellino, il sindaco Enrico Montanaro, con gli onori di ospitalità resi dai dirigenti scolastici prof.ri Salvatore Morriale e Luciano Serpico, e dal comandante della locale Tenenza delle Fiamme gialle, il capitano Luciano Fasolino.  

Il sigillo alla cerimonia era impresso dall’esecuzione di un raffinato repertorio di brani musicali, con la cifra significativa delle celebri note di Nicola Piovani; note che contrassegnano la colonna sonora de  “ La vita è bella”, interpretata da Roberto Benigni; esecuzione affidata agli strumentisti e docenti della sezione musicale del “Giovanni XXIII”. Un team orchestrale di belle qualità interpretative, formato da Cristea Octavian, fine compositore di origine rumena, Giovanni Mazza,  Bernardo Reppucci, Marialinda Grato e Ivana Bruno. Il tutto si è vissuto nella bella e accogliente ambientazione dell’Auditorium del plesso di via Luigi Napolitano.

Un evento, quello che ha condotto il team dell’I.C. “Giovanni XXIII”  sul podio premiale del Comando generale della Guardia di Finanza e del Miur, che non solo attesta la funzione della Scuola, palestra di formazione e studio, ma fa anche e soprattutto da simbolo per l’educazione al bene della società, quale basilare condizione della personale crescita civile nella conoscenza e nell’onesto lavoro.

Problematiche giovanili: Il distretto Leo di Nola premia il “Rossi Doria” di Marigliano

Il gruppo dei Peer dell’I.T.” Manlio Rossi Doria” di Marigliano è risultato primo al concorso CulturaLEO 2016/2017, presidente la dr.ssa Valeria Castaldo.

LionsNicola Riccio – 12.10. 2017 - Il distretto Leo 108YA, con Team Leader l’Ing. Dario Autiero e la dr.ssa Luisa Saviano, Delegata del Progetto CulturaLEO, aveva, infatti, indetto un concorso rivolto alle scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado.

Il progetto richiesto, da cui parte il concorso, intendeva avvicinare le istituzioni scolastiche alle tematiche trattate dall’Associazione, e,  cioè, affrontare  problematiche giovanili e coinvolgere i ragazzi in particolari aspetti che riguardano la loro  vita quotidiana.

Ist. Rossi DoriaI Leo, così, hanno invitato docenti e studenti a compiere uno studio e una riflessione finalizzata allo sviluppo e alla creazione di elaborati e progettualità su determinati argomenti.

Con un video, gli studenti del “Rossi Doria” hanno documentato, in modo originale, il loro percorso di formazione e la trasmissione della loro esperienza alla comunità scolastica sulle “Malattie Sessualmente Trasmissibili”, progetto seguito dalla Dott.ssa Annamaria Cristiano della UOMI - Distretto n. 48 ASL Napoli 3 SUD - coordinato dalla responsabile dell’ASL,  dott.ssa Grazia Formisano, e dalla Prof.ssa Dina Simonetti, docente dell’IT “Manlio Rossi Doria” di Marigliano. Il Progetto si è svolto nell’Istituto mariglianese grazie alla disponibilità del Dirigente Scolastico, prof. Giuseppe Ianniciello.

Rossi Doria La premiazione  si è tenuta sabato 16 settembre scorso, presso il “Pamaran Hotel” di Nola. I complimenti della redazione agli allievi Annunziata Alessia, Consales Marica, Treccagnoli  Annalisa, Alfieri Rosalia, D’Onofrio Miriana, D'Auria Matteo, Maione Marialaura, Battipaglia Francesco , Ambra Chiara, Mormone Imma , Formicucci Rocco, Carino Alessandro, Annunziata Angela, Uliano Federica e Verdicchio Marianna.

 

Corso di Archeologia Sperimentale sulla Preistoria di Alfio Tomaselli

Durata 2 giorni, 13 e 14 gennaio 2018. Location Prato

Tomaselli 1C.S. – settembre 2017 - Il corso è rivolto ad archeologi, studenti di Scienze Umanistiche e Naturali, insegnanti, operatori museali, guide archeologiche, naturalistiche, ambientali o turistiche, operatori culturali, praticanti survival o semplici appassionati.

Argomento del corso è la tecnologia dell'Uomo nella Preistoria, per cui verranno affrontati diversi procedimenti tecnologici dei nostri antenati.

Programma di massima

Tomaselli 0 Ceramica FundoniPRIMO GIORNO - Riconoscere le materie prime adatte alla scheggiatura (la selce, il diaspro, l'ossidiana, le quarziti...); analizzare le varie tecniche di scheggiatura (diretta, indiretta, pressione e ritocco) e le regole che determinano la scheggiatura. Verranno spiegati alcuni strumenti in uso nel paleolitico come il chopper, l’amigdala, la lama, il raschiatoio, il grattatoio, ecc …  Successivamente i partecipanti proveranno a produrre una scheggia a percussione diretta dura da un nucleo di selce e, attraverso il ritocco a pressione, qualche strumento che servirà per realizzare la cruna dell’ago. Ai partecipanti verrà data la possibilità di realizzare una cordicella ritorcendo budella di animali.

Tomaselli 3Vedremo quali sono gli usi e i vantaggi del fuoco, oltre alle tecniche di accensione del fuoco (con percussione e frizione), attraverso la dimostrazione e le prove pratiche.Analizzeremo quali erano gli scenari di caccia durante l’ultima glaciazione e verrà spiegato e provato il propulsore.

SECONDO GIORNO - Si parlerà dell’arte paleolitica, dei colori minerali e verranno presentati l'ocra e altri ossidi e minerali; si spiegherà la loro preparazione per l’utilizzo, così come quella dei pennelli, tamponi e delle cannucce per la pittura a spruzzo.

Tomaselli 5 La lavorazione del palco di cervidi e dell’osso. Verranno spiegati i vari  metodi di come producevano i supporti d’osso o di palco per realizzare vari strumenti come aghi, punteruoli, arpioni, ami da pesca. Seguirà la realizzazione di un ago d’osso con relativa cruna per mezzo della levigazione su pietra di arenaria e foratura con il becco che i partecipanti avranno realizzato il primo giorno attraverso il ritocco su una lamella di selce.

Spiegazione dei vari metodi di trapanatura per produrre fori su vari materiali, utilizzando il becco, la punta immanicata, il trapano ad archetto, il trapano a volano. Si finirà con eventuali domande da parte dei partecipanti.

Tomaselli 2I partecipanti, al termine del corso, avranno sperimentato personalmente le varie attività e, quindi, saranno pronti per svolgere laboratori a terzi sulla scheggiatura della selce, sull’accensione del fuoco con le pietre focaie, su come usare i colori, sulla realizzazione di aghi d’osso, sulla realizzazione di perforatori, grattati e raschiatoi  in selce, sulla produzione di cordicelle in budello e sul funzionamento dei vari trapani in uso nella Preistoria. Se vi interessa in modo particolare su uno dei sopra citati argomenti, potete comunicarmelo per un approfondimento, nei limiti di tempo disponibile. Durante lo stage, verranno illustrate le norme sulla sicurezza e le regole per poter presentare le varie tecnologie ad un pubblico di ragazzi o adulti in totale sicurezza. Inoltre potrò fornire materie prime come: pietre focaie, selce, steatite e carbonato di calcio per realizzare monili, ocra rossa o gialla. Gli oggetti prodotti durante lo stage rimarranno ai partecipanti. A richiesta verrà rilasciato un attestato.

Info: www.archeologiasperimentale.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nola: ISIS “A. Leone – U. Nobile” eccellenza del Territorio

Successo dell’Indirizzo Servizi Socio Sanitari con articolazione odontotecnico.

Corso Odontotecnico 1N.R.  - 15.10.2017 - Per il secondo anno consecutivo si sono svolti all’ISIS “A. Leone – U. Nobile” di Nola gli esami di abilitazione alla professione di odontotecnicoVentidue i candidati che hanno sostenuto le prove scritte, pratiche ed orali, che si sono articolate in tre giorni dal dieci al tredici ottobre 2017. Tutti hanno superato brillantemente gli esami, che hanno visto impegnati docenti interni e tre esperti esterni rappresentanti della ANTLO (Associazione Nazionale Titolari di Laboratorio Odontotecnico), della Regione Campania e del Ministero della Salute.

Rispetto allo scorso anno, i candidati agli esami sono aumentati di circa il 60%, grazie anche all’impegno degli addetti ai lavori che hanno promosso una intensa politica di orientamento e potenziamento dell’Indirizzo Servizi Socio Sanitari con articolazione odontotecnico. L’Indirizzo rappresenta, di fatto, una eccellenza del Territorio Nolano, che promuove e partecipa ad importanti iniziative, tra le altre, il progetto Protesi Sociale con i Comuni dell’Ambito n. 23, di cui il Comune di Nola è capofila.

Corso Odontotecnico 2Con ottimi risultati si sono abilitati i seguenti candidati: Acierno Giuseppe, Adiletta Alfonso, Alfieri Luca, Aprea Giovanni, Ardolino Michele, Billotti Fiore, De Sena Angelo, Ferrentino Matilde, Greco Federica, Guerriero Vincenzo, Iervolino Biagio, La Manna Sebastiano, Leone Giuseppe, Liparuli Carmine, Martino Salvatore, Menna Francesco, Nuzzo Daniele, Pesapane Martina, Porciello Vincenzo, Prevete Salvatore, Sica Roberta, Ventre Maria.

Il Dirigente Scolastico, prof.ssa Maria Teresa Palmieri, si complimenta con i neo odontotecnici per gli ottimi risultati raggiunti ed augura loro una carriera costellata di grandi successi, mettendo in pratica quanto appreso nel quinquennio di studi presso l’ISIS “A. Leone – U. Nobile” sotto il profilo didattico e pratico-professionale.

Mugnano del Cardinale: Rinnovato l’appuntamento con il Sorriso

Gli utenti e gli operatori del Piano di Zona A6 insieme alle Associazioni del Territorio hanno organizzato l’annuale manifestazione in Località Campo Spina.

campus del sorrisoN.R. – 30.07.2017 - Come ogni anno le associazioni Aria, Forum Giovanile e Glocal Trunk, insieme alla Consulta Comunale delle Associazioni, alla Coop ECO ed al Comune di Mugnano del Cardinale hanno rinnovato l’appuntamento del Sorriso con gli utenti e gli operatori del Piano di Zona A6.

OlimpiadiL’edizione di quest’anno ha portato con se una novità: le Olimpiadi del Sorriso, che prevedevano  la Partita del Sorriso e la Caccia al Sorriso, già veterane delle precedenti edizioni, insieme ad altre competizioni sia di natura prettamente sportiva che di abilità.

Olimpiadi 4Le Olimpiadi, così come tutte le altre iniziative del sorriso già realizzate, sono un’occasione di confronto e di scambio di conoscenze, per favorire la formazione di una comunità sana e nel pieno benessere di ciascun individuo.

Olimpiadi 3L’appuntamento si è tenuto Sabato 22 Luglio, con inizio alle ore 9.30, presso il Rifugio Forestale di Mugnano del Cardinale, in Località Campo Spina.  Anche quest’anno è stato un successo.