CICCIANO: SPAZI DI CONOSCENZA AL LICEO “ENRICO MEDI”, SULLE SCIE DI GIORDANO BRUNO

AL CENTRO NADUR DOMANI ALLE ORE 9,30 CON LA LECTIO MAGISTRALIS DI GIULIO GIORELLO SI INAUGURA IL CICLO DEGLI INCONTRI DI STUDIO DEDICATI AL TEORICO DEGLI “INFINITI MONDI”.

giornate bruniane 1Gianni Amodeo – 13.02.2017 - Inaugurato lunedì 13 febbraio, alle ore 9.30, il ciclo degli Incontri di studio e approfondimento cognitivo, che il Liceo statale “Enrico Medi” dedica a Giordano Bruno, nel quadro delle attività di programmazione, con cui si promuove e arricchisce di contenuti l’interazione tra la scuola e il territorio, in connessione con lo specifico Piano d’offerta formativa del plesso di via Madre Teresa di Calcutta.

La Lectio magistralis, che segna l’input dell’importante e qualificato progetto didattico-formativo ed informativo,sviluppata da Giulio Giorello, filosofo ed epistemologo tra i più interessanti protagonisti del dibattito culturale internazionale sulle correlazioni che rapportano tra loro scienza, filosofia, etica e politica. Docente universitario, è autore di ricca e corposa gamma di testi e saggi.

Venerdì 17 febbraio, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, i giovani delle sei classi del quarto anno di corso del “Medi” saranno ospiti di Città della Scienza, a Napoli, per partecipare a due sessioni di dialogo\confronto su tematiche di impegnativo profilo e interesse: Bruno contro i fanatismi religiosi e Bruno tra cosmologia e filosofia.

Nella prima sessione protagonisti del dialogo\confronto saranno Aldo Masullo e Nuccio Ordine, nella seconda i fili tematici tessuti da Miguel Augel Grada e Massimo Capaccioli.

Sabato 18 febbraio, dalle ore 9,30 alle ore 12,00, nell’Aula Magna del “Medi” i giovani dialogheranno con Andrei Rossius, Pasquale Sabbatino e Bratu Elian.

Nella mattinata del 7 marzo Aldo Masullo sarà ospite del Centro Nadur e con i giovani delle quarte classi analizzerà e commenterà il suo recente saggio, intitolatoGiordano Bruno, maestro di anarchia”.

Il ciclo si concluderà il 4 aprile con le sessioni di studio incentrate sulle tematiche della Riforma protestante nel cinquecentesimo anniversario della pubblicazione delle tesi di Martin Lutero.

PREMIO “ISTITUTO SUPERIORE BRUNO MUNARI” / PRIMA EDIZIONE: CERIMONIA DI CONSEGNA

Lunedì 20 febbraio 2017, ore 9.30. Premiati S.E. Mons. Antonio Di Donna – Vescovo di Acerra; Sig. Raffaele Lettieri – Sindaco di Acerra; LgT Vincenzo Vacchiano – Comandante Carabinieri di Acerra; Vice Questore dr. Antonio Cristiano – Comandante Polizia di Stato di Acerra.

Acerra istituto dartePietro Luciano – 19.02.2017 - Dalla sintesi di un’idea progettuale scolastica del prof. Gianfranco Coppola, in accordo con l’ex docente padre Ignazio Guida, viene istituito il Premio “Istituto Superiore Bruno Munari”, ispirato all’intestatario dell’Istituto, con salde radici nelle tradizioni del territorio. Una sintesi che in qualche modo comunichi le attività e i processi formativi che vengono messi in atto nell’Istituto e che si spera possa diventare un appuntamento costante. L’istituzione del Premio vuole, quindi, creare un momento di condivisione con le Autorità del territorio e con tutti quei soggetti della Società Civile che si attivano per il suo riscatto. Si punta, dunque, ad una sinergia che possa slanciare animi ed entusiasmi nell’ottica di un miglioramento dell’impegno comune per la Scuola e per gli studenti.

hqdefaultIl progetto scolastico ha previsto un concorso, interno alla scuola, per la progettazione di un pendente metallico ispirato all’arte di Bruno Munari. I vari progetti sono stati valutati da una commissione di docenti esperti dell’Istituto e i due migliori, quello dell’alunno Gennaro De Luca (IV A) e Simona Romano (V A) sono poi stati realizzati dall’artista-docente Gianfranco Coppola, coadiuvato dagli stessi studenti.A questi lavori si sono affiancate altre due opere realizzate, per l’occasione, dai proff. Luigi Scarano e Nunzio Meo sempre coadiuvati dai loro studenti del Biennio.

Tutte le opere sono, quindi, frutto di percorsi formativi messi in atto nell’ambito delle normali lezioni quotidiane e la Scuola, nel corso della manifestazione di lunedì 20 febbraio 2017, le consegna alla massime autorità del Territorio acerrano, che interverranno all’iniziativa, come premio e riscontro per il loro costante impegno: S.E. Mons. Antonio Di Donna – Vescovo di Acerra; Sig. Raffaele Lettieri – Sindaco di Acerra; LgT Vincenzo Vacchiano – Comandante Carabinieri di Acerra; Vice Questore dr. Antonio Cristiano – Comandante Polizia di Stato di Acerra.

Il programma:

Accoglienza delle Autoritù e Saluto del Dirigente Scolastico, geol. Umberto Boiano.

Lettera di benvenuto al Vescovo – legge Romano Simona VA

Lettera di benvenuto alle autorità laiche – legge Giuseppina Tedesco III B

Presentazione e Premiazione degli Alunni Meritevoli.

Coordina e modera i lavori il prof. Giulio Vecchione

MUNARIMERINIBruno Munari - È stato “uno dei massimi protagonisti dell’arte, del design e della grafica del XX secolo”, dando contributi fondamentali in diversi campi dell’espressione visiva (pittura, scultura, cinematografia, disegno industriale, grafica) e non visiva (scrittura, poesia, didattica) con una ricerca poliedrica sul tema del movimento, della luce e dello sviluppo della creatività e della fantasia nell’infanzia attraverso il gioco.

Liceo "Medi" Cicciano – Celebrazioni della Giornata delle eccellenze

La manifestazione coinvolgerà come sempre alunni, professori, sindaci, autorità religiose e militari, amministratori e politici del territorio

Medi 1C.S. - 08.02.2017 - Si terrà nella giornata di Venerdì ,10 febbraio 2017, dalle ore 16,00 alle ore 18,00, presso il Liceo Statale “E. Medi” di Cicciano, la VII edizione della manifestazioneLe nostre eccellenze nel futuro  dell’Europa”. L’Iniziativa è organizzata con l’obiettivo  di dedicare la giusta attenzione a quegli alunni meritevoli che, con grande impegno, hanno ottenuto sotto il profilo culturale risultati eccellenti, degni di una premiazione con una borsa di studio.

DSLa manifestazione si svolgerà sotto l’egida del Prof. Amato Pasquale, Dirigente Scolastico dell‘Istituto, a cui si ascrive il merito di aver creato le giuste sinergie per stimolare gli allievi ad essere protagonisti del loro futuro. L’iniziativa coinvolgerà, alunni, professori, sindaci, autorità religiose e militari, amministratori e politici del territorio per un’unione di intenti che ha come obiettivo primario quello di dare la giusta dimensione ad un’iniziativa di grande spessore socio-culturale. Tra l’altro, è volontà dell’istituzione scolastica promuovere la “forza della cultura” per cercare di smuovere le diverse coscienze sociali sempre di più orientate a creare quei steccati che possono destabilizzare interi continenti e portare ad una deriva democratica.

Roccarainola / Premio Letterario “Clemente De Rosa”: La Seconda Edizione vinta da Santa PETRELLA e Domenica NAPPI

Al Premio, istituito dal padre in ricordo del figlio scomparso prematuramente, hanno partecipato 57 ragazzi, provenienti dalla scuole della Provincia di Napoli. Altri Premi ad Antonella MEO, Luca di NUZZO, Simone PORCELLO e Pasquale Salvatore NAPOLITANO.

locandina Premio LetterarioLu.pi.. – 06.02.2017 - Domenica 5 febbraio 2017, alle ore 19.00 presso l’Aula consiliare del Comune di Roccarainola appuntamento per la seconda edizione del Premio letterario “Clemente De Rosa”.

1Il papàIl concorso, rivolto agli studenti delle Scuole Medie di primo e secondo grado della Regione Campania, ideato dal papà di Clemente De Rosa nel 2014, in ricordo di suo figlio scomparso prematuramente nel 2012, è curato dall’Associazione “l’Incontro”. Oltre al patrocinio del Comune di Roccarainola, il concorso ha avuto anche il patrocinio della Regione Campania.

Il tavolo della GiurianQuest’anno il numero dei partecipanti è triplicato rispetto all’edizione precedente: ben 57 gli elaborati presentati e valutati, provenienti dalle scuole dellaProvicia di Napoli. Un’altra importante novità, resa pubblica nel corso della serata: Il pubblicouna collaborazione con la casa editrice Il Quaderno Edizioni, che curerà la pubblicazione di tutti gli scritti pervenuti.

Vincitrice di questa seconda edizione del Premio Letterario, per la categoria Scuole Medie di Secondo Grado, è stata Santa PETRELLA, classe III B del Liceo Classico-Linguistico “Alfonso Maria dei Liguori” di Acerra, a cui è toccata una Borsa di Studio di 100 Euro.

Gruppo vincitoriPari premio è toccato, per la categoria Scuole Medie di Primo Grado, a Domenica NAPPI, classe III G dell’Istituto Comprensivo Statale “Bovio-Pomtillo e Castoria-Pascoli” di Cicciano.

Altri premi sono stati assegnati ad Antonella MEO del Liceo “Medi” di Cicciano, e a Luca di NUZZO del “Masullo-Tethi” di Nola, per la categoria Scuole Medie di Secondo Grado; a Simone PORCELLO, classe III F dell’Istituto Comprensivo Statale “Bovio-Pomtillo e Castoria-Pascoli” di Cicciano, e a Pasquale Salvatore NAPOLITANO, classe III E dell’Istituto Comprensivo Statale “Bovio-Pomtillo e Castoria-Pascoli” di Cicciano.

GRANDE AFFLUENZA ALL’ OPEN DAY AL PLESSO DI MARZANO DI NOLA DELL’IPSSEOA “UMBERTO NOBILE-AMUDSEN”

Ben riuscita la manifestazione per valorizzare l’Istituto su cui puntano sia le Istituzioni del Vallo che la Scuola stessa

Marzano 2 IMG 0795 26 01 17 06 24 800x512Clemente Stefanile – 27.01.2017 - Si è svolto, il 25 gennaio, l’open day dell’Istituto Alberghiero, plesso di Marzano di Nola dell’IPSSEOA Umberto Nobile-Amudsen.

In Viale degli Aranci è stata registrata una grande affluenza di  studenti delle Scuole Medie dell’’ Hinterland Nolano e del Vallo di Lauro, i quali hanno incontrato i docenti dell’Istituto Alberghiero ed hanno partecipato alle attività laboratoriali, degustando le prelibatezze del buffet, preparate dagli studenti dell’Istituto.

La notevole affluenza verificatasi è sinonimo di crescita dell’Istituto Alberghiero sull’intero territorio per la grande opportunità che questo indirizzo scolastico offre ai giovani motivati ad entrare nel mondo del settore agroalimentare.

Marzano 1 IMG 0796 26 01 17 06 24 800x652In questo progetto si è spesa l’Amministrazione comunale di Marzano di Nola, che ha investito su tale istituto e punta anche al collocamento dei diplomati presso le realtà turistiche ed alberghiere del territorio regionale. Pertanto vi è una stretta collaborazione tra il Sindaco di Marzano di Nola, Trifone Greco, e la Dirigente scolastica, Marina Petrucci, nel voler raggiungere tale ambizioso obiettivo, per cui l’Istituto alberghiero è al centro di vari progetti previsti per la valorizzazione turistica ed agroalimentare dell’intero territorio regionale. Si fa riferimento in particolare ai progetti di alternanza scuola-lavoro.

Particolare attenzione delle istituzioni del Vallo di Lauro è rivolta a migliorare il trasporto pubblico e privato verso l’istituto, oltre che a facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro agli studenti