Casamarciano: 8 milioni di euro per il Rione Iacp

cosiglio casamarciano-631x450 C.S. -. Casamarciano, 11 aprile 2015 - Via ai lavori per la messa in sicurezza e l'efficientamento energetico del Rione Iacp di Casamarciano. Le opere, possibili grazie al protocollo d'intesa tra Regione Campania e Istituto autonomo per le case popolari, garantiranno un intervento sulle condizioni statiche delle palazzine, la riduzione del consumo energetico e un restyling degli edifici abitati da circa mille persone.
Il finanziamento totale è di 8 milioni di euro, ottenuto attraverso il Por Campania 2007-2013, ed è relativo a tutti i 21 isolati che compongono l'ex Gescal. I primi edifici cantierati saranno i tre che presentano i maggiori problemi strutturali, in base a quanto stabilito dal cronoprogramma stilato dall'Iacp. Saranno ultimati entro dicembre 2015
ManziAndreaSi tratta di un passo in avanti concreto per aumentare la vivibilità del rione perché gli interventi sono volti al miglioramento delle condizioni statiche, al consolidamento per la messa in sicurezza dei fabbricati e all'efficientamento energetico e sono finalizzati, in definitiva, alla tutela della pubblica e privata incolumità e alla riduzione del consumo energetico.
"Il Comune di Casamarciano - spiega il sindaco Andrea Manzi - è tra i primi in cui si dà il via a questa necessaria opera. Grazie all'iniziativa regionale ed all'impegno della nostra amministrazione e degli uffici comunali nel facilitare tutti i passaggi burocratici, riusciamo a concretizzare un progetto che seguivamo da tempo. Con questi lavori riusciremo a valorizzare ancora di più il rione Iacp, da sempre al centro della nostra azione amministrativa".

Il Sindaco di Acerra emana Ordinanza per interdire otto terreni alla produzione agroalimentare o silvopastorale nel comune di Acerra

L'intervento in seguito alla comunicazione dell'Asl dell'elenco dei terreni già sottoposti ai campionamenti di cui al D.M. 11.03.2014

raffaele-lettieri L.C.T. - 03.04.2015 - Il Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, con Ordinanza Sindacale n.10 del 30.03.2015, ha interdetto 8 terreni, indicati dall'Asl Na2, alla produzione agroalimentare o silvopastorale. Si tratta di 8 terreni (circa 11.270 mq) che il Dipartimento di prevenzione dell'Asl ha indicato al Comune notificando "le indicazioni dei terreni della Regione Campania da interdire alla produzione agroalimentare ex art.1, comma 6, del decreto legge 10.12.2013 n.136 convertito, con modificazione, dalla legge 6.2.2014 n.6 – pubblicazione Decreto 12 febbraio 2015".
Con la pubblicazione, il 9 marzo scorso, del Decreto 12 febbraio 2015 che riporta negli allegati da A a D l'elenco dei terreni già sottoposti ai campionamenti di cui al D.M. 11.03.2014, è stato comunicato dall'Asl che nel Comune di Acerra ricadono otto terreni di cui all'allegato D che non possono essere, cioè, utilizzati per la produzione agroalimentare o silvopastorale, secondo le indicazioni contenute nel medesimo allegato. La Polizia municipale di Acerra ha già provveduto ad individuare parzialmente i proprietari e a dare una prima informazione del divieto di commercializzazione di eventuali prodotti coltivati sui predetti terreni. Quattro di questi terreni si trovano in località Frassitelli, un altro in località Calabricito (e risulta non coltivato), mentre di altri tre terreni (sempre in località Frassitelli) non è stato possibile individuare ancora esattamente i relativi proprietari e gli stessi risultano non coltivati.
Altri due terreni nel Comune di Acerra, sono stati indicati dallo stesso Decreto nell'allegato A e, dunque, possono essere destinati alle produzioni agroalimentari.
Il provvedimento di interdizione degli otto terreni del Comune di Acerra alla produzione agroalimentare o silvopastorale sarà notificato ai proprietari o coloni già individuati dalla Polizia Municipale che provvederà ad effettuare l'attività di vigilanza e controllo.

 

Domenica 22 e 29 marzo Giornata Ecologica ad Acerra

Dal Comune anche una nuova campagna di incentivo per l'acquisto di mezzi di locomozione alternativi.

passeggiata-in-bici--300x336L.C.T. – 25.03.2015 - Domenica ecologica ad Acerra il 22 marzo 2015 e il Sindaco Raffaele Lettieri ha emanato l'Ordinanza sindacale n. 7 del 16 marzo 2015 per l'istituzione temporanea in città, dalle ore 9 alle 13,30, per il giorno 22 marzo 2015 del divieto di circolazione per i veicoli nelle strade: Corso Italia (dall'incrocio con via Calzolaio all'incrocio con Piazza San Pietro), Corso della Resistenza, Via Calzolaio, Corso Garibaldi, Via Diaz (dall'incrocio con via Giovanni XXIII all'incrocio con via Scarlatti), Via Soriano (dall'incrocio con Via Mons. Verolino all'incrocio con Via Santa Caterina da Siena), Via Mons. Verolino, Via Cardinale Casoria, Via Annunziata, Via Roma, Via del Pennino, Via Trieste e Trento, Via Leonardo da Vinci, Piazza Castello.
La circolazione nelle strade domenica 22 marzo è stata così consentita solamente agli autoveicoli dei diversamente abili con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta, muniti di tesserino regolarmente rilasciato, ai veicoli elettrici ad emissione nulla, ai veicoli delle Forze dell'Ordine, ai mezzi di soccorso, ai mezzi pubblici, agli autoveicoli per il trasporto di gas terapeutici o medicinali, ai veicoli intestati e con a bordo cittadini residenti in Regioni diverse dalla Campania.
A sostegno dell'iniziativa ecologica anche la Delibera di Giunta comunale n.29 del 16 marzo 2015, con la quale è stato fatto indirizzo ai Dirigenti competenti di provvedere ad organizzare la giornata ecologica, visto che nel corso del 2014 le centraline per il monitoraggio dell'Arpac hanno riscontrato un numero di sforamenti superiore al massimo previsto e ritenendo opportuno adottare iniziative tese a ridurre tale fenomeno con l'adozione di giornate ecologiche e con l'incremento del controllo delle revisioni periodiche, alle quali sono soggetti i veicoli a motore, anche con l'eventuale utilizzo di strumenti tecnologici e degli esercizi commerciali con emissioni in atmosfera. Questo tipo di provvedimento ha consentito di riservare gli spazi pubblici all'utenza pedonale ed ai velocipedi, contrastando così i fenomeni di inquinamento atmosferico.
Lettieri-acerra-250x175Per valorizzare al massimo il principio del rispetto dell'ambiente attraverso sistemi di locomozione alternativi, tesi a valorizzare l'incontro tra i cittadini e un ambiente salubre, inoltre, è stata avviata dall'Amministrazione comunale una nuova campagna di incentivo per l'acquisto delle biciclette e di biciclette elettriche.
Il Sindaco Raffaele Lettieri ha ribadito: «Iniziative del genere, come la domenica ecologica, sono solo alcune delle tante azioni che stiamo mettendo in campo, e che sempre di più metteremo in campo per mitigare l'impatto ambientale, contro l'inquinamento in città, e per migliorare la qualità dell'aria. E' nostro obiettivo vivere da questa prima domenica di primavera una città di Acerra ancora più pulita».

domenica ecologica 70x100 2 copia 350x500Visto il successo dell'iniziativa, la domenica ecologica è stata ripetuta anche domenica 29 marzo 2015, con lo stop alle auto e con apposita'Ordinanza sindacale, la n. 9 del 24 marzo 2015, che ha istituito, dalle ore 9 alle 13,30 del 29 marzo, il divieto di circolazione per i veicoli nelle strade: Corso Garibaldi, Via Diaz (dall'incrocio con via Giovanni XXIII all'incrocio con via Scarlatti), Via Mons. Verolino, Via Cardinale Casoria, Via Annunziata, Via Roma, Via del Pennino, Via Trieste e Trento, Via Leonardo da Vinci, Piazza Castello.

La Nuova Pro Loco “Carlo Nazzaro” ha organizzato la VII edizione "SCALATA DEL MONTE LUCETO" e il concorso fotografico "SCATTA LA SCALATA"

logo-Pro loco Chiusano S. Domenico1 300x160SCALATA DEL MONTE LUCETO - La Nuova Pro Loco "Carlo Nazzaro" di Chiusano di San Domenico, Presidente Maurizio Membrino, organizza, il 4 aprile 2015, la settima edizione della "Scalata del Monte Luceto", percorso di trekking di medio/alto livello che dalla cappella Montevergine, sita in via Acqualemma, sale lungo il costone del monte Luceto, passando dai 600 metri di altitudine ai quasi 1300 mslm.
scalata 313x450L'iniziativa intende promuovere la cultura del rispetto dell'ambiente e del proprio territorio e, altresì, valorizzare le attrattive che il complesso montuoso chiusanese può offrire. Chi ama la Scalata ama la montagna e l'Irpinia!
L'intero percorso del 4 aprile 2015 prevede:
ore 08:30 – accreditamento (firma della liberatoria e donazione volontaria alla Nuova Pro Loco) c/o la croce ai piedi della Dogana in via Carducci;
ore 09:30 – partenza con guida geologica, dott. Giorgio Cataldo;
ore 09:50 – inizio scalata dalla cappella di Monte Vergine (loc. Acqualemma) sino alla croce del Monte Luceto;
ore 12:00 – arrivo vetta Monte Luceto ed esibizione di parapendio;
ore 12:30 - discesa verso località "La Pila" – area ristoro con degustazioni di prodotti locali, presentazione analisi delle acque (dott.ssa Carmen Festa) e altre attrattive;
ore 15:00 – partenza dall'area ristoro;
ore 16:30 – visita "nevera" e cascata in località Valle;
ore 17:00 – arrivo alla Dogana e fine escursione.
La Pro Loco chiarisce che al fine di agevolare le operazioni di accreditamento, è possibile scaricare la liberatoria dal blog della nuova pro loco (https://prochiusano.wordpress.com/2015/03/16/vii-edizione-della-scalata-del-monte-luceto-4-aprile-2015/) e consegnarla, successivamente, al punto di partenza agli addetti all'accreditamento. Inoltre, alla luce delle difficoltà incontrate da alcuni partecipanti nel corso delle passate scalate, si segnala che il percorso escursionistico è piuttosto impegnativo e richiede, pertanto, un minimo di preparazione fisica. I non escursionisti intenzionati a partecipare all'evento potranno raggiungere facilmente il punto ristoro con l'auto.
Per info e prenotazioni: 3397412628; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Scalata Monte LucetoCONCORSO FOTOGRAFICO "SCATTA LA SCALATA 2015" - Le fotografie ammesse al concorso dovranno essere scattate nel corso della VII Edizione della Scalata del Monte Luceto del 04.04.2015 e avranno per tema i concetti ispiratori della "scalata" (libertà di azione e pensiero, amicizia, ambiente, natura, paesaggio, trekking, Irpinia, cibarie locali), lasciando tuttavia ampi margini alla fantasia dei concorrenti.
MODALITA' DI PARTECIPAZIONE. Il concorso fotografico è aperto a tutti i partecipanti alla VII Edizione della Scalata del Monte Luceto che avranno sottoscritto il modulo adesione da ritirare presso il punto accreditamento escursionisti. Per ciascun concorrente è consentito inviare un numero massimo di due foto. Le foto vanno inviate all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., specificando nome, cognome e numero di telefono. Mediante l'invio delle foto - con obbligo di indicazione dell'oggetto: "CONCORSO FOTOGRAFICO "SCATTA LA SCALATA 2015" - il concorrente accetta di partecipare al predetto concorso, secondo le regole e requisiti descritti. Verrà accettato il materiale ricevuto entro e non oltre il giorno 06.04.2015, pena esclusione dal concorso. La partecipazione è gratuita.
A decorrere dal 7 aprile 2015, tutte le fotografie ammesse al concorso verranno contestualmente inserite in un album e pubblicate sulla pagina facebook della Nuova Pro Loco di Chiusano di San Domenico (https://www.facebook.com/pages/Nuova-Pro-Loco-Chiusano/1537150879865810?ref=hl).
PREMIAZIONE.
La foto che alle ore 20:00 del giorno 11 aprile 2015 avrà il maggior numero di like, sarà premiata come la migliore foto del concorso e verrà utilizzata come sfondo del Gruppo Scalata (https://www.facebook.com/groups/139197430257/?fref=ts), della fanpage Scalata (https://www.facebook.com/scalataluceto?fref=ts), oltre che dell'evento "Scalata Monte Luceto 2016". Inoltre, al vincitore verrà assegnato un premio consistente in un buono viaggio, per due persone, per una vacanza a scelta tra sette capitali europee. I vincitori saranno avvertiti via e-mail e contatto telefonico.
PRIVACY E REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
Con la partecipazione al concorso, l'utente dichiara e garantisce che i contenuti del materiale sono originali e che gli stessi non violano diritti d'autore e/o diritti connessi e/o diritti di sfruttamento commerciale e/o diritti di proprietà industriale e intellettuale di qualsiasi persona o entità.
Con la partecipazione al concorso, l'utente dichiara di essere in possesso delle necessarie autorizzazioni da parte dei soggetti eventualmente raffigurati nelle stesse.
L'utente autorizza l'Associazione a pubblicare e a rendere fruibile al pubblico il materiale, anche dopo il termine finale del presente concorso, nell'ambito delle attività istituzionali dell'associazione.
Le immagini che non avranno i requisiti tecnici o contenuti richiesti o siano contrarie alla moralità pubblica e al buon costume non saranno accettate e saranno eliminate.
Gli autori conservano la piena proprietà delle opere e concedono all'Associazione il diritto di pubblicarle o esporre in mostra senza richiedere alcun compenso.
Saranno escluse le opere lesive della comune decenza.

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Visciano: 4° Meeting sull’Inquinamento Ambientale e allarme tumori nell’Area Nolana e Basso Avellinese

Manifesto - 4 Meeting Ambientale - Copia 500x466C.S. – 26.03.2015 - Sabato 28 marzo 2015 in Visciano, presso il Centro Giovanile "Padre Arturo D'Onofrio", in via De Gasperi, con inizio alle ore 18.00, si tiene il 4° Meeting sull'Inquinamento Ambientale e Allarme Tumori nell'Area Nolana e Basso Avellinese".
Organizzano l'Associazione A.N.T.A. per la Provincia di Napoli in collaborazione con A.T.A.P.C. (Associazione per la Tutela Ambientale e Protezione Civile), Protezione Civile della Regione Campania, Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Comune di Visciano e BassaIrpinia.it.
Introduce i lavori Gioacchino Iovino, presidente per la Provincia di Napoli e A.T.A.P.C.- Regionale. Saluti del dott. Pellegrino Gambardella, sindaco di Visciano; del prof. Ennio Maccari dell'Università La Sapienza di Roma e Presidente Nazionale A.N.T.A.; del prof. Bartolomeo Perna, Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo "G. Rossini" di Visciano.
Intervengono: On.le Massimiliano Manfredi, Componente delle Commissioni Ambiente e Antimafia; avv. Angelo Coppola, Responsabile Comitato Scientifico A.N.T.A. Provincia di Napoli e A.T.A.P.C.; Don Aniello Tortora, Responsabile dell'Ufficio Diocesano per la Salvaguardia del Creato; prof. Antonio Marfella, oncologo presso l'Ospedale "Pascale" di Napoli.
Conclude i lavori Don Maurizio Patriciello, Parroco Anti Roghi nella Terra dei Fuochi
Il coordinamento dei lavori è affidato al giornalista Nicola Valeri, mentre il giornalista de Il Mattino, avv. Antonio Russo, modererà il Meeting.

Sottocategorie