.: Il Meridiano on line :. | il quotidiano online

Biblioteca Diocesana “San Paolino”: Presentazione degli Atti degli Incontri culturali

copertina impegno e dialogo-17 357x500 Lu.Pi. - Nola – 19.05.2015 - Mercoledì 20 Maggio 2015, alle ore 18.30, presentazione degli Atti degli Incontri culturali della Biblioteca diocesana, presso il Seminario Vescovile. Per la circostanza sarà presente Mons. Ugo Dovere, docente di Storia della Chiesa presso l'Istituto "Suor Orsola Benincasa" di Napoli.
Sono raccolti nel Volume, Impegno e Dialogo 17, le ricerche storiche e teologiche di autori del nostro territorio, in continuità con altri volumi pubblicati negli scorsi anni.
Nel quadro degli interessi che persegue la Biblioteca, l'incontro costituirà anche l'occasione per annunciare l'intento di dedicare una sezione specifica alla ricerca, al monitoraggio ed alla promozione della storia locale, comprese le manifestazioni di antropologia culturale e di religiosità popolare.
Pertanto la Biblioteca, attraverso Don Luigi Mucerino e Don Salvatore Feola, propone di creare un aggiornato indirizzario telefonico e digitale di autori di storia locale e di persone realmente sensibili all'esperienza culturale in vista di un dialogo ampio e fecondo, iniziando dal recupero alla Biblioteca di pubblicazioni, libri, riviste e produzioni mediali che riguardano il territorio.
Sarà dovere della Biblioteca, poi, custodire, schedare e collocare in uno spazio riservato e specifico il materiale pervenuto, con il fine di creare un quadro bibliografico di riferimento degli studi e delle ricerche del passato del territorio, precedente agli anni '50, con particolare interesse a datare dagli anni '50 fino ad oggi.
Viene prospettata, altresì, la possibilità e l'intenzione di dar vita ad un cammino di relazioni e di incontri, di studio e di approfondimento secondo modalità opportunamente concordate.

BIBLIOTECA DIOCESANA "San Paolino"
Via Seminario, c/o Seminario Vescovile
80035 NOLA (NA) Tel./Fax 081/8239352
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito web: http://www.diocesinola.it/web/content/biblioteca-san-paolino

 

DA SAVIANO A BAIANO, LA XXX MARCIA DEI SERVI DI MARIA, MEDITANDO SULLE INFINITE CROCI NELLE PERIFERIE DELL’UMANITA’

Con la celebrazione dell' Ascensione di Gesù in Cielo si rinnova l'appuntamento di fede e riflessione, ispirato dai valori cristiani per la "lettura" della realtà e delle sue molteplici e drammatiche contraddizioni, per trovarne percorsi di superamento e promuovere la dignità della libera convivenza tra uomini e popoli.

Locandina Marcia serviGianni Amodeo – 13.05.2015 - Si sviluppa per venti chilometri l'itinerario della trentesima edizione della Marcia dei Servi di Maria, l' Ordine religioso -fondato a Firenze nel ' 200 - con ramificazioni in tutto il mondo e proficua presenza nella Diocesi di Nola, grazie alle attività assistenziali del Convento di via Albero Lungo, a Saviano. Un itinerario, il cui filo tematico conduce ..." Ai piedi delle infinite croci nelle periferie dell'umanità ", come per suscitare e scandire una riflessione corale, interiormente vissuta nella fede e meditata sul piano dell'esercizio mentale, focalizzando le cause e la genesi delle molteplici contraddizioni e dei drammi dell'umanità contemporanea, nei contesti locali e globali; contraddizioni e drammi, simboleggiati plasticamente dalle Croci, che campeggiano sul Manifesto di annuncio e presentazione della manifestazione religiosa, che vivrà le fasi salienti nella notte tra il 16 e il 17 maggio, in coincidenza con la celebrazione dell' Ascensione di Gesù in Cielo, tra gli eventi più significativi della liturgia di tutte le confessioni cristiane. Ed è la ritualità liturgica, che ricorre quaranta giorni dopo la Santa Pasqua, evocando, in chiave teologica, il senso compiuto del passaggio di Gesù dalla condizione storica ed umana di vita terrena a quella della trascendenza ultraterrena, nell'ascesa spirituale verso Dio.

servi-di-maria-savianoA ravvivare la Marcia, giovani e gruppi di volontariato e comunità parrocchiali, con raduno per l'accoglienza e la cena alle ore 17.30 nel Convento di via Albero Lungo; a seguire alle ore 19.00, il corteo muoverà dalla Casa di riposo per anziani " Padre Girolamo M. Russo" . Saranno i giovani delle comunità parrocchiali di Palma Campania e Sirico, ad animare il tema " Ai piedi delle infinite Croci, nella terra della saggezza". Alle ore 21.30, il corteo approderà, a Nola, per la celebrazione eucaristica, presieduta dal vescovo Beniamino Depalma , nella Basilica di Santa Maria Assunta in Cielo. Tema di riflessione, " Dal chicco di grano, risorto dalla terra, la nostra forza ". L'animazione liturgica, sarà svolta dalle Suore Serve di Maria.
Nel complesso delle Basiliche paleocristiane, a Cimitile , l'arrivo è previsto alle ore 23.00. Tema, "Ai piedi delle infinite croci, nella terra solcata dalla Santità", con momenti musicali e di letture di brani dei Carmina di San Paolino. Alle ore 00.30, il corteo giungerà, alla luce dei flamboux e con momenti di preghiera, nella Chiesa di San Pietro. Il tema - Ai piedi delle infinite Croci, nella terra dei "senza lavoro"- sarà interpretato dai Servi di Maria dei Conventi di Filetta e Carbonara, in provincia di Salerno. Alle ore 02.15, la sosta è programmata, a Roccarainola, nella Chiesa parrocchiale dedicata a San Giovanni Battista. L'animazione del tema "Ai piedi delle infinite Croci, nella terra dei fuochi", sarà sviluppata dalle Serve di Maria addolorata di Napoli e della Parrocchia di Santa Maria del Parto, a Mergellina.

logo-servi-di-maria1L'arrivo, a Casamarciano, è previsto alle ore 4.30 nella Chiesa di San Michele Arcangelo, nel territorio della località Schiava, attraversata dalla Strada statale della 7-bis. I professi del Collegio di Santo Alessio Falconieri e delle Suore Serve di Maria del Convento di Galeazza, a Roma, rappresenteranno il tema "Ai piedi delle infinite Croci, nella terra dei senza terra". Da Schiava di Casamarciano il corteo attraversando la SS-7-bis e l'anello della Circumvallazione, approderà ad Avella, alle ore 6.15 nella  Chiesa Santo StefanoChiesa di San Giovanni Battista, nel cuore del centro antico della città del Clanio. Il tema "Ai piedi delle infinite Croci, portando nel cuore semi di speranza" sarà rappresentato dalle Suore di Nostra Signora della Compassione e dal Coro della Chiesa di San Giuseppe, di Casalnuovo.

Alle ore 7.45 è previsto l'arrivo a Baiano, con sosta del corteo nella Chiesa parrocchiale di Santo Stefano, protomartire della cristianità. "Dalle infinite Croci verso cieli e terre nuove" è il tema che segnerà l'epilogo della Marcia. Sarà "inscenato" dal gruppo dei promotori dell'iniziativa. Tema simbolico per espressività, che costituisce la sintesi dell'evento.

 

Cimitile: Maggio dell'Architettura fa “otto”

Ciclo di conferenze e mostra sui temi dell'abitare: architettura, urbanistica, società, da venerdì 8 maggio per i successivi 4 venerdì, presso le Basiliche Paleocristiane di Cimitile, presentati dalla Fondazione "SiebenArchi". Inizio degli incontri alle ore 19.00.

Basiliche paleocristiane Alessia Franzese - 06.05.2015 - Giunta all'ottavo anno, la kermesse, proposta dalla fondazione nolana con lo spirito di indagare e diffondere le forme di espressione dell'abitare, si avvale anche quest'anno del patronicio del Comune di Cimitile, del Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II", dell'Ordine degli Architetti PPC di Napoli e Provincia, prevedendo l'attribuzione di crediti formativi per professionisti e studenti.
Ricco il calendario degli eventi sin dal primo appuntamento, venerdì 8, che prevede la consegna del premio alla carriera "Matita d'Oro" al prof. Arch. Riccardo Dalisi, portavoce di un'architettura di frontiera che si espande in ambiti artistico-concettuali; a seguire l'inaugurazione della Mostra di progetti di giovani architetti o studenti, visitabile fino al 5 giugno, giorno in cui verrà consegnato il premio "Maggio dell'architettura 2015" al miglior gruppo partecipante.
Venerdì 22 alle 18.00 verrà proiettato "Sul Vulcano", film-documentario di Gianfranco Pannone, con Toni Servillo e Iaia Forte, che nasce dall'esigenza di raccontare un luogo nelle sue continue dicotomie sociali e territoriali.
I saluti dei proff. Salvatore Visone, presidente dell'Ordine degli Architetti di Napoli, e Mario Losasso, direttore del Diarc, aprono il ciclo di conferenze inaugurato dalla partecipazione della stilista Sabrina Persechino – Atelier Persechino, Roma – con un intervento su "Architettura e Moda".
I due appuntamenti successivi sono all'insegna dell'urbanistica: venerdì 15 il prof. Michelangelo Russo, presidente INU, presenterà l'intervento di Maurizio Carta del Politecnico di Palermo, incentrato sul lavoro delle sue ultime ricerche riguardanti "Re-imagining Urbanism forward augmented city"; il 22 maggio Vincenzo Meo, Pasquale Persico, Massimo Pica Ciamarra e Gerardo Ragone discuteranno sul tema di Napoli Città metropolitana.
Gli ultimi appuntamenti parlano strettamente di architettura: venerdì 29 Aldo Capasso, Diarc, introduce l'intervento sul "Progettare con il Legno" di Franco Laner dallo IUAV di Venezia; venerdi 5 giugno l'architetto ligure Gianluca Peluffo dell'Agenzia di Architettura 5+1 AA parlerà delle sue esperienze professionali tra "Architettura e Rivoluzione".

 

Nola: Torna il "Maggio dei Monumenti"

locandina Maggio - Copia C.S. – 07.05.2015 - Con i percorsi di arte, le visite guidate, le performances musicali e letterarie, le passeggiate sportive, i giochi e l'animazione per i bambini, ritorna il "Maggio dei monumenti" nolano. Oltre venti gli appuntamenti promossi dall'Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Geremia Biancardi, ed organizzati dall'Assessorato alla Cultura, retto da Cinzia Trinchese, che, da venerdì 8 a sabato 30 maggio, animeranno il centro storico cittadino favorendo nel contempo la promozione dei siti culturali di maggior interesse, veri palcoscenici di questa kermesse.
Dall'anfiteatro di via Mario de Sena alla collina di Cicala sarà possibile riscoprire le radici della storia locale con particolare riferimento agli usi e ai costumi della tradizione, mediante un apposito viaggio nel tempo curato dall'Associazione Meridies.
Diversi e variegati, invece, i momenti culturali con la presentazione di libri; per i più piccoli è prevista più di un'occasione di giochi e di animazione.
cinzia-trinchese"Un Maggio dai mille coloriha sottolineato l'Assessore alla Cultura ed all'Istruzione Cinzia Trincheseche, al contributo organizzativo del Comune, affianca l'ormai consolidato supporto di associazioni ed operatori del settore. Tanti gli appuntamenti in agenda per favorire il turismo, invogliando il visitatore a scegliere i siti del nostro territorio e creando contemporaneamente occasioni di svago e divertimento per le famiglie. Un mese di eventi che faranno da prologo al giugno nolano che apre ufficialmente le porte alla Festa dei Gigli".

PROGRAMMA MAGGIO DEI MONUMENTI:
VENERDÌ 8
ore 18,00 - Salone dei Medaglioni - Palazzo Vescovile di Nola: "X Edizione Premio Internazionale Artistico-Letterario"a cura dell'Associazione Napoli Cultural Classic

SABATO 9 - ore 16,00/24,00 - piazza Giordano Bruno: Mostra di artigianato artistico "Handmade a Nola" a cura di P. Batino - T. Piccolo
ore 17,30 - via Mario De Sena: Visita guidata, Anfiteatro Laterizio

DOMENICA 10
ore 10,00 - piazza Duomo: "Tennis in piazza" a cura del Tennis Club De Mita con il patrocinio dell'Assessorato allo Sport
ore 10,30 - via Mario De Sena: Visita guidata, Anfiteatro Laterizio a seguire Laboratorio creativo "Un fiore per la festa della mamma", a cura di "Handmade Nola" P. Batino - T. Piccolo

GIOVEDÌ 14
ore 18,30 - Libreria Biblos, vico Duomo: "Attualità della politica e del diritto di Giuseppe Mazzini"- Presentazione libro a cura di Luigi Simonetti

SABATO 16 - "Notte dei Musei"
ore 18,30 - Convento di Santo Spirito, via Merliano: "L'esperienza dei sensi" Mostra d'arte a cura di Mattutino Pietro;
ore 18,45 - Libreria Biblos, vico Duomo: "Avevo un cuore che ti ama tanto. Se devi fare una cosa sbagliata falla con la persona giusta" presentazione libro a cura di Francesco Manca;
ore 19,00/20,30 - Visita guidata al Museo Diocesano;
ore 20,00/22,30 - Visita Guidata al Museo Storico Archeologico;
ore 20,00/22,30 - via San Felice: Esposizioni nella "Via dell'arte"

DOMENICA 17
ore 10,00 - piazza Duomo: Ia Edizione Bruniana, "The Expert Marathon" a cura dell'ASD Atletica Nolana e ASD Over Anta con il patrocinio dell'Assessorato allo Sport;
ore 19,00 - piazza Giordano Bruno: "Napoli project in concerto" con M. Montefusco - P. Sannino - M. Volpe - F. Calogero, accompagnati dagli allievi del progetto musicale a cura dell'associazione "La Zattera"

GIOVEDÌ 21 - ore 18,30 - Biblioteca comunale, via Tommaso Vitale: "La busta" presentazione libro a cura di Saverio Barone

da VENERDI' 22 a VENERDI' 29
Ore 18,00 - Convento di Santo Spirito , via Merliano: Inaugurazione mostra LANTERI "L'essenzialità di un genio"

SABATO 23
ore 18,00 - piazza Duomo: "Tra vic e vicariell", visita guidata alla scoperta delle edicole votive e dei palazzi del centro storico;
ore 18,30 - Libreria Biblos, vico Duomo: "Festa del libro" con giochi ed animazione per bambini

DOMENICA 24
ore 10,00 - Castel Cicala: Visita guidata. A seguire "Favole al castello" spettacolo per bambini

MERCOLEDÌ 27
ore 18,00 - Convento di Santo Spirito, via Merliano: "Linguaggi della devozione. Forme espressive del patrimonio sacro" presentazione libro a cura di Gianfranca Ranisio e Domenica Borriello

SABATO 30
ore 18,30 - Libreria Biblos, vico Duomo: "Questa scuola non è un albergo" presentazione libro a cura di Pino Imperatore

 

FESTIVAL LETTERARIO NOLANO: I GIOVANI DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI SUPERIORI DEL TERRITORIO PREMIANO NANDO DALLA CHIESA, ANDREA DE CARLO, CINZIA TANI, FEDERICO MOCCIA, PIO DE MAIO, PINO IMPERATORE, GIULIANA COVELLA E LUIGI SIMONETTI

A promuovere ed organizzare il primo appuntamento progettuale, che si è tenuto il 13 aprile scorso presso il Seminario Vescovile, l'Associazione Passepartout. Servizio di Geo. Foto © rosario spanò – proDUCKtion.it

spanc3b2-3 Il progetto è di ampio respiro e visione lunga, con l'ambizioso obiettivo di rendere la città bruniana un attivo polo di animazione culturale per il territorio, puntando sulla simbiosi tra letteratura e società, all'insegna del rapporto diretto tra scrittori, intesi compiutamente come autori, le cui opere dilatano gli orizzonti delle conoscenze, del pensare, del sentire, e il pubblico, con il coinvolgimento soprattutto dei giovani, chiamati ad esserne protagonisti attenti e creativi. Un articolato divertissement culturale, scandito da ingredienti d'arte varia, dalla musica al teatro, da proporre a cadenza annuale, ad aprile, quando .... sboccia compiutamente la primavera.
Si prefigura, in realtà, un percorso di iniziative e attività, che siano le meno paludate possibili, senza nulla concedere al piatto conformismo convenzionale e, meno che meno, ai manierismi dell'auto-referenzialità narcisista, quali si ritrova in improbabili ... autori, avendo, invece, quale riferimento l'ormai diffusa consuetudine dei Festival delle Città del libro e della lettura, che si indicono in vari Paesi dell'Unione europea, in particolare dell'area anglosassone. E valga, in proposito, l'esperienza del Festival di Hay-on-Wye, in Galles, con i suoi ricchi e sempre innovativi profili. Un'esperienza, che, con distinte modalità si ritrova in sparute manifestazioni analoghe anche in Italia, tra cui eccelle per unicità di valenza internazionale e ricchezza di temi l'annuale Festivaletteratura, il grande evento culturale, che si rinnova nelle giornate settembrine, costituendo anche un eccezionale attrattore per Mantova, la città del Torrazzo. E il Festivaletteratura della città virgiliana è ancorato a un back-ground di diffusa e marcata qualità civica. Ma con il Fetivalletteratura, non si può tralasciare la bella crescita del Festival della Filosofia, che polarizza gli interessi dei giovani del Bel Paese, a Velia, nel cuore della terra-matrice del pensiero occidentale, qual è stata la Magna Grecia. Un evento, in cui si incrociano teatro, musica e ... filosofia, senza barbose discettazioni scolastiche, filtrate da luoghi comuni e fasulli stereotipi ....
spanc3b2-1

Sono – queste - le idee ispiratrici e di riferimento, a cui guarda il Festival letterario nolano, che ha appena emesso i ... primi vagiti, aderendo in pieno alla promozione dei valori dell'umano incivilimento, propugnati e affermati dall' Unesco, nella cui grande e universale famiglia Nola ha assunto dal dicembre del 2013 la sua dignitosa collocazione identitaria di città mediterranea, insieme alla pari con Sassari, Palmi Calabro e Viterbo. A promuovere ed organizzare, il Festival, l'associazione Passepartout - da anni impegnata sui versanti del volontariato civico con cospicue e interessanti iniziative di caratura sociale -  con il supporto della Regione-Campania e dell'amministrazione comunale. Un'iniziativa di qualità e di grande stile, al cui esordio ha corrisposto la larga partecipazione di un pubblico attento, che ha letteralmente gremito la Sala dei convegni del Seminario vescovile. Un primo passo compiuto alla meglio e che fa da promettente viatico ... per le edizioni, che seguiranno sulle tracce della "Carta" fondativa del Festival, nelle tre sezioni connotative per l'annuale assegnazione del Premio "Il Candelaio", la vivida e mordace commedia, con cui Giordano Bruno sbeffeggia le ipocrisie e le credenze superstiziose, ribadendo la professione di " accademico di nulla accademia"; del Premio intitolato alla memoria di Franca Rame, la grande attrice teatrale, assertrice dei diritti civili e dell'eguaglianza di genere; e del Premio, dedicato a Marcello D'Orta, lo scrittore, insuperabile "Maestro affabulatore" nel raccontare con schietta ironia e sincero disincanto il mondo verace dei ragazzi della marginalità delle periferie .... di Malanapoli e Bonanapoli, che per se stesse costituiscono le poliedriche simbologie delle periferie urbane e metropolitane di tutto il mondo ... tra miserie, povertà e slanci di vita.

spanc3b2-2Aspetto caratterizzante ed originale del Festival, andato in scena, il ruolo proprio dei ragazzi e dei giovani, che frequentano le Scuole statali di ogni ordine e grado dell'area nolana, da Acerra a Marigliano, da Saviano a Cicciano e Nola. E' toccato loro indossare le ... vesti di giudici e critici delle opere degli autori da premiare; opere, verso le quali hanno avuto un approccio diretto per gusti e interessi conoscitivi personali, o perché lette e discusse in classe, secondo i piani di studio d'Istituto. Una giuria, sui generis, perché , a loro volta, dismesse le vesti di giudici e critici hanno affrontato con spigliata e ... quasi spavalda disinvoltura il pubblico, leggendo propri testi e composizioni poetiche a tema libero, ma, in prevalenza, sull'attualità sociale, sulla corruzione pubblica, sui fenomeni migratori, sul terrorismo dei fondamentalismi religiosi. E così il Premio "Il Candelaio" è stato conferito ex-aequo a Nando Dalla Chiesa, Federico Moccia e Andrea De Carlo. Un trio di autori, che fa tendenza nel contesto letterario contemporaneo per l'agilità di scrittura e la capacità di "interloquire" con i giovani. Per il Premio evocativo di Franca Rame, la giuria ha puntato sul duo, formato dalla scrittrici Cinzia Tani,romana, e Giuliana Covella, napoletana, impegnate nel giornalismo e nella conduzione di programmi televisivi. Di Cinzia Tani, degno d'interesse il racconto de "La storia di Tonia", mentre di Giuliana Covella meritano attenzione i romanzi "Fiore ... come me. Storie di dieci vite spezzate" e il saggio-narrazione "Rapido 904 . La strage dimenticata".
Ad animare la serata, condotta dalla giornalista Autilia Napolitano, in collaborazione con Stefania di Giacomo e Pino L'Abate, erano i puntuali interventi delle premiate e dei premiati. Di rilievo il parterre, con i rappresentanti delle istituzioni locali e dello Stato, tra cui il Procuratore della Repubblica di Nola, Paolo Mancuso, l'assessore regionale al turismo, Pasquale Sommese, e l'on.le Massimiliano Manfredi. A rendere gli onori ufficiali di ospitalità della città, il sindaco Geremia Biancardi e l'assessore ai BB.CC. e all'Istruzione Cinzia Trinchese.

 

Sottocategorie

  • Spettacoli

    Ut leo condimentum Donec felis vitae Nullam et volutpat tortor Cras. Nec ornare id pellentesque adipiscing dui Nam nonummy Vestibulum id quis. Et semper Nam ipsum Sed hendrerit Nunc justo Nulla mus laoreet. Morbi leo Morbi quis vitae quis et Quisque auctor Nunc tempus.

  • Cultura

    Magna velit urna Aenean laoreet tellus orci Suspendisse Integer lacus urna. Vivamus mus vitae Integer Nulla turpis tortor mauris montes sem et. Orci convallis vitae mattis Sed Morbi porttitor justo convallis urna feugiat.