Dom06252017

Last updateVen, 23 Giu 2017 4pm

autonoleggio

Back Sei qui: Home Cultura e Spettacoli

Cultura e Spettacoli

Presentazione a Nola del volume “La pittura a Nola e a Napoli nel primo quattrocento una Madonna e santi ritrovata” a cura di Pierluigi Leone de Castris

Il restauro di una tela creduta seicentesca porta alla luce una delle rare tracce della cultura artistica dei primi decenni del XV secolo a Nola

una madonna eLu.Pi. - Mercoledì 18 giugno 2014, a Nola, presso il Palazzo Vescovile, Salone dei Medaglioni, con inizio alle ore 18.00, presentazione del volume "La pittura a Nola e a Napoli nel primo quattrocento una madonna e santi ritrovata" a cura di Pierluigi Leone de Castris, fotografie di Luciano Pedicini, edito da Arte'm.
Porteranno il loto saluto: S.E. Beniamino Depalma, Arcivescovo di Nola; Giorgio Cozzolino, Soprintendente per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per Napoli e Provincia; Flora A. Nappi Ambrosio, Presidente dell'Archeoclub d'Italia - Sede di Nola; Franco Di Spirito, della Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per Napoli e Provincia.
Intervengono: Pasquale D'Onofrio, Vicario Generale della Diocesi di Nola; Pierluigi Leone de Castris, dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa; Antonia Solpietro, Direttore dell'Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Nola; Daniela Giordano, Restauratrice.

de Castris"--- una tela creduta seicentesca, sporca, tagliata, ridipinta e conservata in un deposito si rivela inaspettatamente una rara opera del primo quattrocento, con ogni probabilità realizzata per l'altare maggiore della cattedrale di Nola ricostruita dai Feudatari del luogo, gli Orsini, a cavallo fra tre e quattrocento. Il suo restauro porta alla luce una delle rare tracce della cultura artistica di questo periodo così complesso e così poco noto della nostra storia, i primi decenni del XV secolo, dominati dalle figure degli ultimi sovrani della dinastia degli Angiò-Durazzo, Ladislao e Giovanna; ma questa scoperta diventa anche l'occasione per un'indagine più estesa su un territorio, la contea di Nola, che sotto Raimondo Orsini visse un momento particolarmente felice e florido e che infatti si scopre ricco di altre testimonianze importanti del «gotico internazionale», una stagione che vede Napoli e la stessa Nola al centro di un crocevia d'influssi e di traffici artistici, tra le Marche, la Spagna, la Liguria, Pisa e Siena". [Pierluigi Leone de Castris].

Titolo: Una Madonna e Santi ritrovata e la pittura a Nola nel primo Quattrocento
Autore: Leone de Castris, Pierluigi
Prezzo: $35.00
ISBN: 9788856904345