Mar12012020

autonoleggio

Seguici su ...

facebook 5121

Back Sei qui: Home Notizie CRONACHE & D'INTORNI News e Dintorni

Lutto nel mondo della politica: E' morto Stefano Vetrano, ex deputato del Partito Comunista per due legislature e sindaco di Baiano

Il ricordo di della presidente del Consiglio regionale Rosetta D'Amelio, dell’on.le Gianfranco Rotondi, di Nando Morra - Presidente Legautonomie Campania.

Pubblicazione1 3 e1520155577664N.R. – 02.08.2018 - Lutto nel mondo della politica. E’ morto all’età di 95 anni Stefano Vetrano, ex deputato del Partito Comunista per due legislature tra il 1968 e il 1975Vetrano, è stato anche sindaco di Baiano nel 1963/1964, 1973/1975 e nel 1980. I funerali di Stefano Vetrano ad Avellino nella giornata del 2 agosto.

Stefano Vetrano, ingegnere, autorevole personalità del PCI e della Sinistra culturale, sociale e politica, dell’ Irpinia e della Campania, ha dedicato la propria vita alla battaglia sociale e politica per lo sviluppo delle aree interne, del Mezzogiorno e per le Autonomie Locali.

E’ stato il protagonista riconosciuto del difficile percorso e della lotta dei Comuni per la ricostruzione delle zone dell’Irpinia, del Salernitano e della Basilicata distrutte dal terremoto del 1980.

Appassionato e infaticabile ha promosso e guidato con Legautonomie e sempre in prima linea le iniziative dei sindaci e degli Amministratori locali verso la Regione, il Parlamento ed i Governi per conquistare costruendo solidarietà e unità di azione politica con tutte le forze, provvedimenti legislativi e risorse per la ricostruzione e lo sviluppo delle aree terremotate.

Numerose le manifestazioni di cordoglio, a cui si unisce  la Redazione tutta de IL MERIDIANO, e in tanti si sono stretti alla moglie Annamaria e ai figli Rossana e Geppino.

Le dichiarazioni della presidente del Consiglio regionale Rosetta D'Amelio. "Apprendo con dolore la notizia della scomparsa dell'onorevole Stefano Vetrano, ex deputato del Partito Comunista per due legislature tra il 1968 e il 1975. Sindaco di Baiano, Vetrano era l'unico esponente del Mandamento a essere stato eletto in Parlamento e uno dei pochi simboli irpini ancora in vita della stagione riformista del Pci. Ma soprattutto mi piace ricordare il suo protagonismo, fatto di impegno, passione e concretezza, nella vita politica irpina e nazionale. E' stato a lungo presidente della Lega delle Autonomie locali in Campania, un difensore convinto dell’Irpinia, sempre accanto degli amministratori del dopo terremoto nella battaglia sulla legge 219/81 in favore dei paesi colpiti dal sisma del 23 novembre 1980. Ho avuto il piacere di collaborare con lui nel partito e da sindaco e lo ricorderò sempre con la stima e l'affetto dovuti a un uomo della sua cultura politica e della sua eleganza. Alla moglie Annamaria e ai due figli, esprimo tutta la mia vicinanza e il mio affetto". “

Così Gianfranco Rotondi in una nota stampa: “Sono addolorato per la scomparsa di Stefano Vetrano protagonista della vita politica irpina e nazionale in tutto l’arco della vicenda repubblicana. E’ stato il difensore dell’Irpinia e dei sindaci del terremoto ben oltre dopo i suoi mandati parlamentari . Alla vedova e ai figli, della cui amicizia mi onoro, esprimo tutta la mia vicinanza e il mio affetto”.

Nando Morra - Presidente Legautonomie Campania sottolinea:”Con Stefano Vetrano scompare una figura di alto spessore culturale, umano e politico che con rigore e passione ha rappresentato da indiscusso leader per oltre mezzo secolo, i problemi le esigenze e gli obbiettivi degli enti locali. Un Irpino, un Campano, un meridionalista che ha segnato un epoca di lotta e di speranze per gli enti locali e le popolazioni colpite dal sisma. Lo ricordo così.”

San Vitaliano (Na): V edizione de " 'A Patane 'e Notte"

Sabato 21 luglio appuntamento dedicato alla valorizzazione di uno dei prodotti tipici dell'Agro-Nolano.

locandinapatane e notte N.R. – 21.07.2018 - Dopo il rinvio per motivi organizzativi, giunto finalmente il momento de 'A Patan 'e Notte", l’atteso evento dell’estate di San Vitaliano (Na). La manifestazione, dedicata ad uno dei prodotti d’eccellenza dell'Agro-Nolano, la patata appunto, si tiene sabato 21 luglio, in Piazza Leonardo Da Vinci, a partire dalle ore 21.00. Ad organizzare questa grande festa, tra musica, spettacoli e prelibatezze della nostra terra, è ancora una volta l'associazione Populorum Progressio Onlus, in collaborazione con la Pro Loco de La Città di San Vitaliano, l’Azione Cattolica locale e l'associazione Unitas Onlus. L’evento si avvale, inoltre, del patrocinio del Comune di San Vitaliano e della Media Partnership del magazine online Terre di Campania.

La quinta edizione de "'A Patan 'e Notte" si apre, come sempre, all’insegna del gusto e accoglie i partecipanti all’evento con un menù d’eccezione, realizzato seguendo le ricette tradizionali dell'area dell'Agro-Nolano. Dai contorni alla frittura, dai primi ai secondi, la patata è la protagonista di ogni piatto. Parmigiana di patate, patata twist, patate all'insalata, gateaux di patate, crocché di patate pasta e patate, patate con salsiccia, sono solo alcune delle pietanze del menù pensato per solleticare il palato dei buongustai più esigenti. D’altronde "'A Patan 'e Notte" nasce proprio con lo scopo di rendere onore al gusto della patata, un cibo dal sapore tradizionale e buonissimo, immancabile sulle tavole di ogni abitante del Sud Italia e che, grazie alle sue proprietà organolettiche, ma soprattutto alla sua versatilità in cucina, si presenta adatto alla preparazione di tantissimi deliziosi piatti.

A valorizzare il prezioso tubero e a promuovere l'educazione verso il buon cibo è proprio il ricco menù della manifestazione, basato su ricette antiche e gustose. A fornire le materie prime, ovvero le patate, per la preparazione delle pietanze, è la ditta Spiezia Giuseppina, insieme al dott. Alfonso FortunatoAd allietare la serata, oltre alla presenza di stand dedicati alle eccellenze del territorio e all’area gioco con i gonfiabili dedicati ai bambini, è la musica di dj Cico, che saprà animare al meglio l'intera manifestazione. Anche quest'anno i proventi dell’evento saranno destinati al “Memoriale di Auschwitz e Birkneau” e consegnati nel corso dell'annuale viaggio in Polonia che si terrà nel gennaio 2019.

Grazie alle precedenti edizioni de "'A Patan 'e Notte", e ad altre iniziative, finora sono stati donati circa 5.000,00 euro al museo

Museo Archeologico di Calatia: Per l’Anno del Cibo Italiano", convegno “Campania pinguis: Storie di cibo tra archeologia e modernità”

L’ appuntamento di sicuro interesse per gli appassionati e cultori dello star bene a tavola, ma anche una giornata formativa per agli alunni dell'Istituto Alberghiero di Striano.

N.R. - 13,06.2018 - Si è tenuto, sabato 9 giugno, alle ore 17.00, il convegno “Campania pinguis: Storie di cibo tra archeologia e modernità”, organizzato dal Museo Archeologico di Calatia di Maddaloni in provincia di Caserta.

locandina Storie di cibo

L'iniziativa è uno dei numerosi appuntamenti programmati dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo e dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali che hanno dichiarato il 2018 Anno nazionale del cibo italiano.
Ha aperto i lavori Antonio Salerno, Direttore del Museo archeologico di Calatia; a seguire gli interventi dei funzionari del Polo Museale della Campania per descrivere come, nei secoli, sia cambiato l'approccio dei nostri antenati con il cibo.
Un convegno di sicuro interesse per gli appassionati e cultori dello star bene a tavola, ma in primis una giornata formativa per agli alunni dell'Istituto Alberghiero di Striano, in provincia di Napoli, che hanno partecipato all'iniziativa.

All'appuntamento presenti anche il presidente dell'Associazione degli Allevatori-Casari della provincia di Salerno ed il responsabile della comunicazione Tenuta Le lune del Vesuvio.

A seguire una degustazione di prodotti tipici campani, vini dell’Azienda Tenuta Le Lune del Vesuvio, formaggi dell’Associazione Allevatori Casari Salerno e prodotti da forno e dolciari dell’Azienda agricola Iannotta Antonio di Sant'Agata de' Goti. La degustazione è stata gestita dagli allievi dell’Istituto Alberghiero I.S. Striano – Poggiomarino

Salvatore Alaia nominato Portavoce dei "Diritti dei bambini" nel Mondo

La nomina per lo spessore umano e la sensibilità dimostrata, promovendo iniziative e attività che hanno avuto come obiettivo la tutela dei bambini nel rispetto di quei principi sanciti dalla  Carta delle Nazioni Unite. 

salvatore alaia 3Luglio 2018 - E' una di quelle nomine che, sicuramente, lascerà  un segno indelebile nel cuore dell'ex Sindaco di Sperone, il Dott. Salvatore Alaia, da sempre impegnato nella tutela e salvaguardia dei diritti dei cittadini, spesso bistrattati dalle istituzioni e dalle autorità competenti impegnate in ben altre vicende.

Una nomina questa che cade a ciel sereno tra le tante difficoltà che attanagliano la vita del nostro Paese. Alaia è stato nominato portavoce  nel mondo dei " Diritti dei Bambini", per lo spessore umano e la sensibilità dimostrata nel corso del tempo, promovendo iniziative e attività che hanno avuto come obiettivo  comune la tutela dei bambini nel rispetto di quei principi sanciti dalla  Carta delle Nazioni Unite  e dalle varie organizzazioni mondiali.

L'ex primo cittadino, particolarmente emozionato per la nomina, ha dichiarato:”Continuerò a portare avanti le mie battaglie, nella consapevolezza che, al di là di qualsiasi forma di solidarietà, è fondamentale dedicarsi agli altri, se veramente si ha a cuore le sorti e il futuro, sempre più incerto, di tanti bambini che rappresentano l'anello debole dell'intero sistema internazionale”.