Sab02222020

Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/libraries/joomla/database/database/mysqli.php on line 263 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 180 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 203
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/modules/mod_tcvn_banner_slider/tmpl/default.php on line 25

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie CRONACHE & D'INTORNI

AVELLINO: LE FOTO INEDITE DELLA GRANDE GUERRA DELLA COLLEZIONE DENTICE PANTALEONE IN MOSTRA AL CIRCOLO DELLA STAMPA

Nella mostra, che sarà inaugurata sabato 3 agosto alle 18.30 dal sindaco Gianluca Festa, saranno esposti anche cimeli, documenti storici, un sidecar e l’elica di un aereo B12.  

locandina Mostra ad AvellinoS.B. - 19.07.2019 - Sabato 3 Agosto 2019, alle ore 18.30, l’Associazione la Piccola Cometa in collaborazione con la Pro Loco Abella e il Museum Events Dentice Pantaleone, e con il Patrocinio culturale della Provincia di Avellino, del Comune di Avellino e dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Avellino,  presenterà la mostra delle 272 foto sulla Prima Guerra Mondiale della collezione Dentice Pantaleone, oltre a cimeli, documenti storici e velivoli utilizzati tra il 1915 e il 1918, insieme allo  straordinario racconto personale tratto dalle pagine del diario del Mag. Guglielmo Sabelli, ufficiale del Tribunale Militare del Regio Esercito Italiano.

Montefredane Mostra di Dentice Pantaleone 678x381Le foto già esposte alla Festa dei Libri e dei Fumetti di Avella, al Castello Caracciolo di Montefredane, al Palazzo Baronale di Prata Principato Ultra, ritenute da molti un documento storico inedito e prezioso, saranno visibili al Circolo della Stampa di Avellino dal 3 al 9 Agosto 2019

Dentice Pantaleone, imprenditore del settore ambientale, in circa 25 anni, grazie alla sua passione per il collezionismo, ha allestito un museo – archivio di enorme valore documentale e storico e questa mostra ne è solo una piccola parte.

LintervistaRecentemente intervistato da Gianni Maritati, della redazione cultura di RAI 1, ha parlato del suo museo e della passione per il collezionismo, dicendo che il suo intento è quello di “rendere fruibile a tutti questi documenti e in particolar modo agli studenti, perché sono uno strumento di conoscenza per non ricadere in errori e orrori che hanno segnato le sorti della nostra nazione e del mondo intero”. 

Montefredane Mostra di Dentice Pantaleone 678x381Taglierà il nastro il Sindaco della Città di Avellino Gianluca Festa e a seguire è previsto un convegno, moderato dal direttore del Quotidiano del Sud Gianni Festa, con la partecipazione del prof. Carmine Montella, Docente di storia; del prof.  Giuseppe Silvestri, Presidente UNPLI Avellino; di Gerardo Moschella, Presidente dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Avellino. Antonietta Gnerre interverrà con un reading poetico.

Foto Prima Guerra MondialePer l’occasione sarà donato agli studenti ed ai presenti il volumetto che contiene le foto e anche il racconto tratto dalle pagine del diario personale del Mag. Guglielmo Sabelli, pagine che non leggeremo mai nei libri di storia ufficiali. Speciale testimonial l’Arch. Rodolfo Sabelli, pronipote dell’ufficiale italiano che in quegli anni ha voluto annotare tra i suoi appunti momenti e scene del fronte carsico.

La mostra sarà visitabile dal 3 al 9 Agosto 2019, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 19.00 alle 23.00 con ingresso liberoUn appuntamento da non perdere.

La funicolare di Montevergine finalmente và

Dalla Pro Loco di Mercogliano – Nota del 24 giugno 2019 

Funicolare MontevergineC.S. - Da oggi la funicolare sarà aperta, finalmente,  tutti i giorni ad eccezione della giornata di Mercoledì, giorno di chiusura per riposo settimanale.

L'impianto osserverà i seguenti orari dal Lunedì al Venerdì9:00 - 9:45 - 10:30 - 11,15 - 12,00 - 12,45 - 13,30

Sabato
8:30 - 09:15 - 10:00 - 10:45 - 11:30 - 12:15 -13:00- 13:45 - 14:30 - 15:00 - 15,45 – 16,30 – 17,15 – 18,00.

Domenica
8:30 - 09:00 - 09:30 - 10:00 - 10:30 - 11:00 - 11:30 - 12:00- 12:30 -13:00 - 13:30 - 14:00 – 14:30 – 15:00 – 15:30 - 16:00 – 16:30 – 17:00 – 17:30 – 18:00.

Montefredane: Le foto della Grande Guerra della collezione Dentice Pantaleone in mostra al castello Caracciolo

Montefredane Castello Caracciolo 817x404 c272 foto sulla Prima Guerra Mondiale costituiscono una parte della collezione-archivio di enorme valore documentale e storico, raccolta in circa 25 anni.

N.R. - 22.05.2019 - Venerdì 24 Maggio 2019 alle ore 10,00 la Pro Loco di Montefredane, in collaborazione con la Piccola Cometa e dell’IC Don Lorenzo Milani di Manocalzati, con il patrocinio culturale del Comune di Montefredane e della FIDCA, ricorderanno la data di inizio della Grande Guerra con la mostra delle 272 foto sulla Prima Guerra Mondiale della collezione Dentice Pantaleone e dello straordinario racconto personale tratto dalle pagine del diario del Mag. Guglielmo Sabelli, ufficiale del Tribunale Militare del Regio Esercito Italiano.

Locandina di MontefredaneLe foto già esposte per la prima volta alla festa dei libri e dei fumetti di Avella, ritenute da molti un documento storico inedito e prezioso, saranno visibili nel castello Caracciolo di Montefredane solo per un giorno.

Dentice Pantaleone, imprenditore del settore ambientale, in circa 25 anni, grazie alla sua passione per il collezionismo, ha formato un museo – archivio di enorme valore documentale e storico e questa mostra ne è solo una piccola parte.

maritati intervista dentice pantaleoneRecentemente intervistato da Gianni Maritati della redazione cultura di RAI 1 ha parlato del suo museo e della sua passione per il collezionismo, sottolineando che :” Rendere fruibile a tutti questi documenti e in particolar modo agli studenti sono uno strumento di conoscenza per non ricadere in errori e orrori che hanno segnato le sorti della nostra nazione e del mondo intero.”

Per l’occasione sarà donato agli studenti ed ai presenti il volumetto che contiene le foto e anche il racconto tratto dalle pagine del diario personale del Mag. Guglielmo Sabelli, pagine che non leggeremo mai nei libri di storia ufficiali.

Festival popolare di poesia “militante” per riscoprire Montemiletto

Il 22 e 23 giugno prima edizione dell’'iniziativa organizzata dalla casa editrice ‘round midnight edizioni” in cooperazione con le varie realtà del territorio. La riscoperta del borgo medievale.

Montemiletto Porta restaurataN.R. - 29 Maggio 2019 - A Montemiletto il 22 e 23 giugno prossimi si tiene la prima edizione del Festival di “poesia militante”, alla scoperta del borgo medievale di Montemiletto.

L’idea alla base della manifestazione culturale, organizzata dalla casa editrice ‘Round midnight edizioni in cooperazione con le varie realtà del territorio: Pro Loco, Oratorio, Irpinia Trekking, Ludovico Van, Comune di Montemiletto, è quella di unire la valorizzazione di un luogo ricco di storia, come il borgo irpino, e la passione per la poesia popolare, intesa come campo di lotta. La poesia militante, che dà nome al festival, è anche un gioco di parole con Mons Militum, l’antico nome romano del borgo.

castello della leonessa montemilettoCosì Rocco Scotellaro:” Il paese è vuoto e se alzi gli occhi, l’aria ti prende, hai voglia di goderla, di riempirla di te, quella ti prende nelle braccia sue e si sentono le nenie che hai già sentito, esclamano le stesse vacche da Serra del Cedro, ritornano i giorni passati con fatti che successero e le tinte di allora, i luoghi, la vigna.”

Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Baiano / Viaggio nella Costituzione: Il teologo Franco Iannone e Franco Manganelli a confronto sulla libertà religiosa

Intervengono sugli Art. 7 e 8 don Franco Iannone ed il prof. Franco Manganelli.

LIncontroN.R. - 20\05\19 - I riflettori della “stazione” di turno dedicata al Viaggio nella Costituzione - nell’ambito delle iniziative del Circolo socio-culturale LIncontro - sono puntati sull’itinerario che conduce dalla religione cattolica quale religione di Stato al pluralismo e alla libertà delle confessioni religiose.

Don Franco Iannone e Lina Sastri 4I contenuti e caratteri dell’art. 7 e dell’art. 8 saranno focalizzati da don Franco Iannone, parroco di Quadrelle, direttore dell’Istituto superiore di Scienze religiose “Duns Scoto” della Diocesi di Nola e docente della Facoltà di Teologia dell’Italia meridionale di Napoli, e dal prof. Franco Manganelli, cultore di Sociologia e saggista, analista delle tematiche religiose e già parlamentare. Un tracciato, per rivisitare la ricezione nel dettato costituzionale dei Patti Lateranensi del 1929, con cui si poneva fine alla Questione romana e si riconosceva  la religione cattolica religione di Stato rispetto a tutti gli altri culti ammessi; un ricezione, a sua volta, integrata e ampliata dall’art. 8 nella visione laica della democrazia compiuta ed incentrato sul pluralismo e sulla libertà di professione delle religioni, che non contrastino con Manganellil’ordinamento giuridico dello Stato repubblicano. Una rivisitazione, in cui si colloca l’aggiornamento dei Patti Lateranensi con l’Accordo di Villa Madama del 18 febbraio del 1984, più rispondente ai principi della Costituzione e del Concilio Vaticano II sulla scia delle visione ecumenica di Giovanni XXIII; principi che affermano il diritto della libertà religiosa quale ancoraggio per la promozione della persona umana e del bene comune. E’ l’Accordo che rimodula e ri-disegna i Patti Lateranensi e fu sottoscritto per l’Italia dal presidente del Consiglio, pro tempore, Bettino Craxi, e per il Vaticano dal segretario di Stato, il cardinale Casiroli.

L’appuntamento è in agenda, a Baiano, domani - martedì 21 maggio alle ore 19,30 - nei locali de “ LIncontro ”in via Luigi Napolitano.