Sab04042020

la valle eventi new

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie Area Nolana Area Nolana

Ha sfilato il “Giglio Passo Veloce” in preparazione della partecipazione alla 139esima Festa dei Gigli

Questua-Giglio-Croce-Passo-Veloce-I-promotori-Brusciano-6.4.2014Brusciano – 03.05.2014 - Ha sfilato, nella giornata del 1° maggio, la Bandiera del Giglio Passo Veloce, che con l'apertura della questua ufficializza la piena operatività per la partecipazione alla Festa dei Gigli, la cui "Ballata" si tiene nell'ultima domenica di agosto di ogni anno, in onore di Sant'Antonio di Padova, per la ricorrenza di un miracolo avvenuto a Brusciano il 13 giugno del 1875.
La presentazione in Piazzetta Guido De Ruggiero, all'ombra del vecchio Municipio, è stata curata dal cantante Giacomino Di Maio.
L'Associazione "Passo Veloce 1978" per l'anno 2014 si è così organizzata: Presidente, Fiore D'Amore; Maestri di Festa, Aniello Delli Carpini e Famiglia; Padrino, Giovanni Marino; Giglio dedicato al tema "I Pilastri della Fede"; Progettista, Rocco Micalessi; Costruttore, Antonio Toppi, alias "O' Pracetell"; Cantanti, Felice Parisi e Peppe Abbate; Canzoni, "Da padre in figlio" di Raffaele Giordano, Fiore D'Amore e Michele Saccone; "Profeta in Patria" di R. Giordano e M. Saccone; "Supremamente" di Michele Di Palma junior e M. Saccone; Impianto Audio di Pino Parisi; Paranza Bruscianese "Suprema".
La "Divisione Musicale Bruscianese" dell'Associazione "Passo Veloce 1978", per l'anno 2014, è diretta da Michele Saccone, figlio d'arte, essendo figlio del maestro Maurizioche ha anche collaborato con lo storico gruppo musicale pomiglianese "E' Zezi".
La mattinata canora bruscianese, allestita dal Giglio Passo Veloce, è stata aperta con l'inno di Sant'Antonio e poi, a seguire, sono state presentate le canzoni ufficiali per la componente gialloblu della Festa dei Gigli di Brusciano 2014.
Erano presenti in corteo, con tutti gli altri numerosi partecipanti, la consigliera comunale Giuseppina Sposito e Nicola Di Maio, l'ex presidente della Festa dei Gigli di Brusciano, che, secondo il sociologo Antonio Castaldo, fu l'artefice, insieme all'ex presidente del Consiglio Comunale Antonio Di Palma, dello scambio culturale e religioso con Padova nell'anno 2009, quando il Giglio Bruscianese, unico ed unitario, venne cullato sul sagrato della Basilica del santo alla vigilia della Tredicina e del Giugno Antoniano.

Giovedì, alle 19.00 presso l'aula Pegaso appuntamento con il libro del colonnello Claudio Mazzarese Fardella Mungivera, che affronta un’ attualissima tematica

Claudio MungiveraSan Vitaliano – 23.04.2014 - E' un da non mancare quello di giovedì 24 aprile, alle ore 19.00, presso la Biblioteca Comunale del Comune di San Vitaliano, appuntamento con il colonnello dei carabinieri Claudio Mungivera per la presentazione del suo lavoro:" Il Cancro della Corruzione".
Tema centrale del libro è, infatti, la corruzione, scottante tematica attuale più che mai e che assume sempre nuove, molteplici e composite forme.
All'incontro interverranno i prof.ri Vincenzo Ammirati e Giuseppe Mons. Giuliani; sarà presente anche il sindaco Antonio Falcone.
Ill cancro della corruzione"La corruzione è una figura geometrica complessa composta da molte facce, ma un'evidenza comune è che colpisce in misura maggiore le fasce più deboli. La corruzione colpisce i poveri in modo diretto dal momento che aumenta il prezzo per i servizi pubblici, abbassandone la qualità e spesso restringendone l'accesso a molti servizi definiti essenziali", scrive l'autore, che approfondisce i diversi aspetti del fenomeno anche alla luce degli organismi europei che combattono il "cancro" che travalica i confini di ogni Stato.
Nel libro edito da Rognosi editore, l'autore affronta anche il problema della Terra dei Fuochi e l'aspetto ambientale in cui versa il territorio a Nord di Napoli. Relativamente allo scempio di Taverna del Re, il colonnello Mungivera scrive che è necessario trovare una soluzione con un concorso di idee europeo: "Anche se l'intera operazione richiedesse 30 anni sarebbe un mutuo sulla vita delle persone che ancora credono nello Stato ed in coloro i quali rappresentano le istituzioni. Significherebbe dare loro una speranza!"

COSTITUITO GRUPPO ATTIVISTI NOLA MOVIMENTO 5 STELLE

gruppo attivisti nola m5s web 500x500Nola – 10.04.2014 - Il Gruppo Attivisti Nola Movimento 5 Stelle, promotori delle recenti iniziative politiche sul territorio, ritengono necessario informare la cittadinanza della situazione in cui si è venuto a trovare il Movimento a Nola dalle elezioni di febbraio 2013.
Non si è riusciti a sviluppare un autentico percorso politico e di aggregazione che concretizzasse una cospicua presenza di cittadini realmente attivi impegnati sui gravi problemi del territorio.
L'inefficacia dell'azione politica del Movimento 5 Stelle a Nola è derivata da una serie di problematiche operative e di coordinamento. Per tali motivi, alcuni aderenti locali al M5S hanno deciso di costituire il Gruppo Attivisti Nola M5S che si propone come gruppo di lavoro per affrontare gli specifici temi della gestione dell'Ente locale; ciò per garantire una reale tutela democratica di fronte al malaffare imperante nel centrodestra locale e alla totale inoperosità dei partiti di opposizione.
gruppo attivisti nola m5sLe iniziative delle ultime settimane – Gazebo informativi, denunce pubbliche, manifestazioni – sono state realizzate proprio in seguito all'impegno del gruppo di recente formazione. Con il presente comunicato intendiamo informare l'opinione pubblica che operiamo sul territorio in maniera assolutamente autonoma rispetto ad altri soggetti che hanno palesemente una visione diversa dalla nostra di quello che è lo spirito del Movimento.
Invitiamo i cittadini che intendano attivarsi per la tutela della comunità e dei beni pubblici a contattarci ai seguenti recapiti:
Meet up Nola e Saviano: http://www.meetup.com/movimento-5stelle-nola/
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Infoline : +39 338 954 58 90
Gruppo FB: www.facebook.com/groups/movimentonola/
I promotori del Gruppo Attivisti Nola M5S: Antonio Adamo, Francesco e Giovanni Colombo, Maria Luisa D'Ischia, Annamaria Napolitano.

Visciano ricorda la Liberazione dell’Italia

visciano-donne19.04.2014 - Il "Consiglio Comunale Donne" di Visciano, in collaborazione con il Salotto Artistico Culturale "Tina Piccolo", ha organizzato per sabato 26 aprile, presso la Chiesa di San Sebastiano, con inizio alle 18,00, un evento per ricordare "La Liberazione d'Italia".
Alla manifestazione parteciperanno: Tina Piccolo, ambasciatrice della poesia italiana nel mondo; Rachele Esposito, attrice, le poetesse Rosaria Cerino, Silvia Pesolo e Dora Della Corte; Angelo Iannelli, poeta ed autore; Peppino Di Bernardo, Maria Rosaria Cenni e Antonietta Sepe, cantanti.
Concluderà la serata Giuseppe Nappa, direttamente dalla Rubrica "Occhio all'artista".

Tufino ricorda Giovanni De Luca a un anno dalla tragedia

Giovanni De Luca 372x500 2Giuseppe D'Avanzo - Tufino – 09.04.2014 - "Con Giovanni nel cuore e i libri davanti agli occhi, che la Scuola di Tufino possa vivere dell'impegno degli studenti e rivivere formando le radici della nostra comunità", con queste parole si anticipa l'impegno dell' 11 aprile, organizzato dall'Associazione "Per Tufino" in collaborazione con l'Istituto Comprensivo Statale Roccarainola-Tufino e la famiglia di Giovanni De Luca.
Giovanni è il ragazzo che morì tragicamente, proprio l'11 aprile del 2013, in un incidente nel corso della visita a Venezia della sua scuola. Aveva 13 anni.
Venerdì 11 aprile, infatti, presso la Sala consiliare del Comune di Tufino, alle ore 16.00, presenti quanti hanno reso possibile ma manifestazione, ci sarà la premiazione, con la "Borsa di Studio Giovanni De Luca, di 4 studenti, provenienti dalla quinta elementare e della terza media della Scuola di Tufino; classi che hanno partecipato al Bando di concorso.
L'Associazione "Per Tufino" ha già annunciato che i lavori prodotti dagli studenti saranno raccolti in una pubblicazione da realizzare per l a memoria della prima edizione di un evento che si intende ripetere negli anni per volontà della stessa Associazione, della Scuola e della famiglia di Giovanni.