Dom12172017

Last updateVen, 15 Dic 2017 5am

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie Nazionali & Estero

News Campania e Estero

Camerota: Premio "Nassirya per la Pace" nel 15esimo anniversario della strage

L’iniziativa, che ha avuto appendici a Vallo della Lucania e a Roma, ha ricevuto anche una lettera di plauso  dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il riconoscimento conferito al caporal maggiore capo Carmine Lettieri,al generale Francesco Diella, al brigadier generale Luigi Lista, al  tenente colonnello Antonio Grilletto, al vescovo di Aversa Mons. Angelo Spinillo

le autorita jpg pagespeed ce aRKI0v3 AJMauro Romano – 17.11.2017 - Parole di speranza, occhi lucidi, commozione e ricordi: così il Cilento ha commemorato, nel 15esimo anniversario della strage, i caduti di Nassiriya nel santuario dell’Annunziata di Licusati. In prima fila il sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano, il sindaco di Camerota Mario Scarpitta e il presidente del Premio “Nassiriya per la Pace” Vincenzo Rubano.

La manifestazione, organizzata dall'associazione culturale Elaia e patrocinata dal ministero della Difesa, dal ministero dei Beni Culturali e dell’Attività Culturali, dalla Regione, dalla Provincia di Salerno, dal Parco Nazionale Carmine Lettieri img 20171111 wa0008del Cilento e dai Comuni di Camerota, Vallo della Lucania e Celle di Bulgheria, è stata preceduta da una messa in onore dei caduti di Nassiriya, celebrata dal vescovo di Aversa, mons. Angelo Spinillo.

Premio Nassirya generale Francesco DiellaPoi ha preso il via la cerimonia di premiazione. Il riconoscimento è stato consegnato al caporal maggiore capo Carmine Lettieri, rimasto gravemente ferito durante una missione militare in Afghanistan, al generale Francesco Diella (direttore del Policlinico Militare Celio), al brigadier generale Luigi Lista (presidente della commissione medico legale dello Stato Maggiore della Difesa), al tenente colonnello Antonio Grilletto del Comando Forze Sud per aver posto in essere iniziative e progetti di legalità a favore dei giovani e della pace e al vescovo di Aversa Mons. Angelo Spinillo.

Premio Nassirya Grilletto Premiati anche il magistrato Paolo Itri che nel 2008 da pm ottenne la condanna all’ergastolo per Totò Riina; la giornalista del Tg5 Bruna Varriale, la fanfara dei Bersaglieri della Brigata Garibaldi, diretta dal maresciallo Marco Di Lucia,che si è esibita per l’occasione nella chiesa Santa Maria delle Grazie di Lentiscosa, e a numerosi cittadini e militari che si sono contraddistinti per la difesa della pace, della legalità e della giustizia.

A Vallo della Lucania, invece, sempre nell’ambito dell’iniziativa, sono stati premiati i Vigili del Fuoco, che hanno prestato soccorso a Ischia a seguito del terremoto; il piccolo Ciro, il bambino vivo per miracolo rimasto più di 16 ore sotto le macerie; il giornalista sotto scorta Paolo Borrometi e la giornalista Premio Nassirya mons. Angelo Spinillodi Repubblica Cristina Zagaria; il procuratore di Vallo della Lucania Antonio Ricci; il comico Alessandro Bolide; il cane Lux della Scuola Italiana Cani Salvataggio, che la scorsa estate salvò nelle acque di Capo Palinuro una bambina di 13 anni che stava annegando; il presidente della Corte dei Conti Michele Oricchio; il cappellano militare della Croce Rossa don Mimmo Rossi e la consigliera regionale Maria Ricchiuti.

La manifestazione è stata introdotta dal capitano Mennato Malgieri. Premi “speciali” Nassiriya per la pace 2017, invece, al Ministro Dario Franceschini; al generale Claudio Graziano, Capo di Stato Maggiore Premio Nassirya 2 della Difesa; all’ammiraglio Vincenzo Melone, comandante generale delle Capitanerie di Porto; al sergente Andrea Adorno, medaglia d’oro al valor militare; al comandante Alfa e al maresciallo Giuseppe Giangrande, gravemente ferito il 28 aprile del 2013 mentre prestava servizio nei pressi di Palazzo Chigi a Roma.

La cerimonia di consegna dei premi “speciali” si è tenuta a Roma, presso la Sala della Crociera del Ministero dei Beni e delle attività Culturali. L’iniziativa ha ricevuto anche una lettera di plauso firmata direttamente dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.