Sab03022024

autonoleggio

Seguici su ...

facebook 5121

Back Sei qui: Home Notizie Campania

News Campania e Estero

LINA SASTRI A NOLA NELLA CATTEDRALE DI SANTA MARIA ASSUNTA IN CIELO

Nola Duomo - CopiaGianni Amodeo – 08.01.2014 - "Sulle tracce di un volto". Ed il volto da identificare e ri-scoprire o scoprire è quello di Gesù, sotto il profilo della storicità strettamente intesa, in rapporto con la quotidianità del tempo in cui è vissuto, nella Palestina segnata dalla ferrea romanizzazione e dalle permanenti conflittualità delle sue micro- etnie politiche e religiose, ma, più ancora, alla luce dei principi e dei significati del messaggio evangelico che diffuse, propagò e per il quale fu immolato alla crocifissione secondo la legge penale di Roma. Una prospettiva di ideali ed istanze, che fece lievitare la cristianità, intesa come civiltà e cultura, permeate e plasmate dai valori della trascendenza spirituale e della visione di uomini e popoli conciliati con se stessi nella libertà, nella giustizia e nella carità della fratellanza, senza oppressori ed oppressi, dominanti e dominati. Sono i valori, la cui universalità interpella costantemente tutti gli uomini di "buona volontà", per il credo professato e in cui si riconoscono, non credenti ed atei.
Erri de Luca"Sulle tracce di un volto" è l'iniziativa promossa ed organizzata dalla Curia diocesana di Nola per l'anno pastorale 2013\2014. Un ciclo d'incontri, animato da personalità della cultura, dello spettacolo, dell'informazione e dell'arte, per ri-visitare proprio l'attualità della concezione cristiana della vita. Il ciclo si è aperto il 21 novembre scorso nella Basilica-Cattedrale di Santa Maria Assunta in Cielo, con l'intervento-conversazione di Erri de Luca, lo scrittore non credente e non ateo, così come afferma di sé sulla scia del percorso esistenziale che viene vivendo, di cui è eloquente testimonianza il ventaglio delle opere che ha pubblicate e che denotano la forte capacità di vicinanza verso i deboli e gli emarginati. E due mesi fa a connotare la scansione dell'intervento-conversazione furono i temi di "Penultime notizie circa Ieshu\Gesù, il libro in cui lo scrittore napoletano racconta il vissuto del Nazareno, avendo come chiave d'ispirazione Giuseppe e Maria.
Lina Sastri a Forio 2Domani, 10 gennaio alle ore 19, secondo appuntamento del ciclo "Sulle tracce di un volto", sempre nella Basilica-Cattedrale di Santa Maria Assunta in Cielo Ospite, Lina Sastri, artista poliedrica ed affabulatrice di bella vena ispiratrice e di intenso spirito comunicativo, con magnifiche esperienze di attrice cinematografica e teatrale, oltre che straordinaria interprete della canzone classica napoletana. Un armonioso mix di esperienze, coniugato con spiccato senso civico, tanto da essere stata insignita due anni fa dal presidente Napolitano dell'onorificenza di "Commendatore al merito" della Repubblica. " Tra versi e vita", il tema che l'artista focalizzerà, con la sua pregevole verve e penetrante sensibilità.
Mons. Beniamino Depalma"Gli ospiti invitati- sottolinea monsignor Beniamino Depalma, vescovo della diocesi di San Felice e San Paolino - ci aiuteranno ad allargare i nostri orizzonti. Ciascuno di loro, infatti e a suo modo, si è lasciato interrogare dal Nazareno e se la risposta non sempre é stata credente, l'attrazione che hanno provato li rende compagni di viaggio. Vorremmo disegnare per noi e per la città una Chiesa ospitale, capace di ascolto e di dialogo sempre disponibile alla simpatia per il mondo".