Dom07122020

autonoleggio

Back Sei qui: Home Politica e Ambiente Ambiente

Politica e Ambiente

Con il Meraviglioso mondo delle Api continua il tour didattico educativo su ambiente e biodiversità dell’Associazione “La piccola cometa”

Festeggiata la 2a Giornata della Vita, con lo slogan “Apriamo le porte alla vita per dare un futuro alla Vita” presso l’Istituto Paritario San Vincenzo Pallotti di Avella. Foto Saverio Bellofatto.

20200131 094131Pietro Luciano – 03.02.2020 - Il progetto itinerante dell’associazione “La piccola cometaSalviamo l’Ambiente e Tuteliamo la Biodiversità, che si articola con una serie di iniziative volte alla sensibilizzazione su tematiche ambientali e di promozione del territorio del parco regionale del Partenio, per la seconda volta ha fatto tappa allo storico Istituto Paritario San Vincenzo Pallotti di Avella, coinvolgendo i bambini della scuola dell’infanzia e della primaria in l’occasione della 42a Giornata della Vita, tenutasi il 31 gennaio, con lo slogan “Apriamo le porte alla vita per dare un futuro alla Vita”.

20200131 104142Per questa occasione i bambini hanno realizzato elaborati artistici per adornare un grande pannello posto a scenografia del palco, dove sempre loro hanno tenuto uno spettacolo per chiedere agli adulti impegno e condivisione per la salvaguardia e la tutela della vita e dell’ambiente.

Filo conduttore dell’evento ludico – educativo “Il meraviglioso mondo delle Api” e “la tutela del Parco del Partenio” con la partecipazione del Presidente del Parco Francesco Iovino e dell’Apicoltore Antonio Maietta; tra gli ospiti l’assessore Agostino Vitale in rappresentanza del comune di Avella.

20200131 095921La manifestazione si è conclusa con una passeggiata in piazza Municipio, dove i bambini hanno realizzato dei flashmob sul tema, grazie alla collaborazione dell’Associazione MELA.

Il progetto della Piccola Cometa, patrocinato dalla Regione Campania e dall’ Ente Parco Regionale del Partenio, ha già fatto tappa al Campus Estivo per ragazzi promosso dalla Pro Loco e dal Comune di Baiano, alla Festa della Nocciola con il focus Salviamo le Api e con il Laudato si, curiamo la nostra casa comune,alla Festa dell’albero con i ragazzi della scuola avellana e ancora al Premio Internazionale Anfiteatro d’Argento Imprenditoria in collaborazione con la Pro Loco Abella e della PMI International, dove sono state premiate aziende “Eccellenze della Campania”, anche per l’impegno 20200131 104544nella cura dei valori dell’ambiente. In gennaio, infine, l’ottava edizione del Premio di Poesia per Ragazzi “Alessia Bellofatto”, ideato dall’associazione Le Ali della Vita e organizzato con la Piccola Cometa, ha visto protagonisti quattro Istituti scolastici, che hanno presentato performance poetiche, artistiche e musicali su temi ambientali e culturali.

Coinvolgere scuole, associazioni, Enti pubblici, imprese, società civile tutti insieme per la difesa dell’ambiente e la promozione del territorio, questo è il progetto che, fino al 29 febbraio animerà le scuole della Bassa Irpinia.

20200130 094736Diverse le pubblicazioni diffuse in questi eventi tra le quali Avellana, Il meraviglioso mondo delle Api, per la collana i quaderni dell’ambiente, il calendario 2020 con le illustrazioni di Alessia “Io e la Natura” e il magazine informativo dell’associazione la Piccola Cometa “Froggy”, supplemento a Il Meridiano, che raccoglie e promuove tutte le attività realizzate.

L’intervento di Francesco Iovino

“Cari ragazzi, noi abitiamo un territorio bellissimo, ricco di storia e di natura: è il Parco Regionale del Partenio, ‘Il Polmone verde della Campania’, che si estende per 15.600 ettari e comprende 22 comuni tra le province di Avellino, Benevento, Caserta e Napoli.

20200131 094151La dorsale dei monti del Partenio sovrasta il Parco, una forma allungata che corre per 30 km, raggiunge la massima altezza nelle vette di Montevergine e dei Monti di Avella, scende giù portando a valle le acque sorgive e si dilata nella Valle Caudina e nella Valle del Sabato, nell’Ager Abellano e Nolano. Le numerose grotte testimoniano la natura carsica del territorio. Lecci, querce, castagni popolano i boschi che ricoprono in massima parte il parco. Ad alta quota distese di prati e coltivazioni arboree utilizzate per i pascoli.

Monti Avella innevatiAd arricchire la biodiversità del territorio numerose specie di fiori, tra i quali spicca il giglio Martagone, simbolo del parco, il garofano selvatico e la viola tricolore. Passeggiando tra la natura rigogliosa del Partenio è facile imbattersi in specie faunistiche di assoluto pregio. Sono presenti, ad esempio, ben 11-12 razze di anfibi, localizzati presso torrenti, risorgive, pozzi e canali, come la Salamandrina dagli occhiali ed il Tritone italico.
Di grande pregio e rara bellezza è, anche, la Salamandra pezzata dalle vistose macchie gialle, l'Ululone dal ventre giallo, un simpatico rospetto che inarca il ventre, esibendo, quando è minacciato, una vigorosa colorazione giallastra, il Rospo smeraldino, oltre alla Raganella italica.
20200131 102553Tra le numerose varietà di rettili allo stato naturale, va menzionata la Testuggine palustre europea. Immancabile la presenza di mammiferi: numerosi gli esemplari di Martora, di Tasso, di Volpe, di Faina e di Donnola che popolano l'ambiente, mentre il Lupo dell'Appennino è presente solo con qualche raro esemplare.

In questo meraviglioso scenario, oltre a tante varietà di insetti e farfalle, volano le api che con il loro lavoro favoriscono l’impollinazione di tante specie vegetali oltre a produrre il dolcissimo miele che tutti conosciamo. Ma, come voi certamente sapete, l’ambiente, spesso rovinato dalla mano dell’uomo e dal crescente inquinamento, ha bisogno del nostro impegno per essere salvato e voi sicuramente dovete essere le piccole guardie ambientali a protezione del nostro territorio. Abbiamo in cantiere un progetto importante: “Dona un 20200131 101357albero al tuo Parco”, con il quale vogliamo salvaguardare la nostra salute e donare più ossigeno all’ambiente, perché l’obiettivo prioritario del Parco non sono i API copertina 2020 2 soluzionegrandi progetti ìinfrastrutturali, ma la promozione, la salvaguardia e la conservazione della sua biodiversità.

In tutto questo scenario le api sono essenziali e vanno protette, perché senza il loro prezioso lavoro non ci sarebbe vita sulla terra. Il Quaderno, edito dall’associazione La Piccola Cometa, ci guiderà nel meraviglioso e importante mondo delle api”.