Ven12042020

autonoleggio

Seguici su ...

facebook 5121

Back Sei qui: Home Cultura e Spettacoli Spettacoli

Cultura e Spettacoli

Alla 50esima Edizione il Giffoni Film Festival si fa in quattro

La prima tranche si svolgerà dal 18 al 22 agosto, la seconda dal 25 al 29 agosto, la terza tra settembre e novembre e la quarta dal 26 al 30 dicembre. Le anteprime cinematografiche. Le giurie.

 

GIFFONI FILM FESTIVAL GFF MANIFESTO POSTER 2020Giffoni Valle Piana - 07.06.2020 - L'emergenza sanitaria vissuta ha imposto una riformulazione dei percorsi finora seguiti. Lo imponevano i protocolli, che richiamano fortemente alla prudenza. E allora Giffoni50 si è fatto in quattro e, come un buon amico, nei momenti di difficoltà, ha spinto sull'acceleratore e ha dato fondo alle sue energie per riuscire ad essere più il vicino possibile ai suoi ragazzi: i giurati.

Per questi motivi il Giffoni Film Festival si dividerà in quattro momenti diversi, modulati in base al target di età dei jurors, ai quali, ancora di più, sarà garantito il massimo della sicurezza.

La prima tranche si svolgerà a Giffoni Valle Piana dal 18 al 22 agosto, la seconda dal 25 al 29 agosto, la terza tra settembre e novembre e la quarta dal 26 al 30 dicembre.

 

Gubitosi 2“Ci siamo fermati tutti, a febbraio, e a Giffoni proprio nel momento in cui c'era l'attesa spasmodica di migliaia di ragazzi, in Italia e all'estero, che aspettavano la conferma del diploma di giffonersha spiegato il direttore di Giffoni Opportunity Claudio GubitosiParliamo di oltre 15mila richieste su 7mila posti disponibili nelle varie sezioni. Immaginate la delusione, ma questa gioventù è fantastica perché ha mutato questo sentimento in attesa rispettosa. Sappiamo tutti che non volevano sentirsi dire che Giffoni non si sarebbe fatto. Prometto due cose: tutti i ragazzi italiani e stranieri già accettati a febbraio (circa 6500) avranno la tanto desiderata T-shirt di questa edizione; questi 6500 sono già nella giuria del 2021 e non dovranno fare nessun'altra registrazione. Non li ho mai abbandonati, 60 giorni con ognuno di loro, in ogni angolo del mondo. Non ho mai pensato, per un solo secondo, che questa edizione non si facesse - continua Gubitosi - Mi sono sempre chiesto, invece, come fare per non distruggere l'unicità di Giffoni, dove lo stare insieme è proprio l'emblema del festival. La sicurezza prima di tutto e qui ho chiesto a me stesso un grande nuovo sforzo. Iniziare daccapo, come se mi trovassi all'improvviso in una macchina del tempo, per farmi trasportare nel Giffoni degli anni '70, pur con tutte le modernità di questo tempo. Eppure non ho avuto paura, né disagio perché lo shock generale che tutti abbiamo avuto, mi ha spinto a ricercare il senso dello stare insieme, a far emergere ancora di più i valori. Giffoni non l'ho mai visto come un evento, un festival, un paese, ma sempre e ancora di più oggi come una persona fisica, vera, che come tale vive di tappe, storie, stati d'animo, amicizie, relazioni, successi, emozioni, paure. Allora mi sono fatto in quattro per il mio compagno di viaggio e lui adesso si fa in quattro per il suo pubblico. Devo ringraziare per la fiducia e per l'impegno il presidente della Regione Vincenzo De Luca, il ministro Dario Franceschini, il sottosegretario Annalaura Orrico, il sindaco di Giffoni Antonio Giuliano e il presidente dell’Ente Autonomo Giffoni Opportunity, Piero Rinaldi”.

 

I quattro segmenti del Festival

4F910FED 2AE1 459B B5CF FEA98DB7A447 e159086759122018-22 agosto 2020 – La prima trance parte con i Generator +16, +18 e i masterclassers Impact. A celebrare con loro questo evento ci saranno le massime cariche dello Stato.

La sezione +16 sarà composta da 200 jurors, quella +18 da 105 giurati. I masterclassers Impact saranno 75.

I film in concorso nella sezione Generator +16 approfondiranno le diverse tematiche legate al mondo dell'adolescenza, mentre Generator +18 affronterà, con uno sguardo senza filtri, il rapporto tra generazioni diverse.

Masterclass Impact, prevista anche dal 25 al 29 agosto 2020, affronterà le sfide della contemporaneità e dell’innovazione. Vi prenderanno virtualmente parte 1300 giovani facenti parte di hub italiani e internazionali.

 

25-29 agosto 2020 - Nella seconda trance, la sezione Generator +13 sarà formata da 305 jurors, divisi in due gruppi da 200 e 105. I masterclassers Cult saranno 60, quelli di Impact 75.

La sezione Generator +13 vedrà protagonista la migliore produzione mondiale dedicata ai più giovani e ai temi che attraversano il passaggio verso l'età adulta.

Masterclass Cult, format ormai consolidato e amato, mira all’approfondimento con maestri del cinema, della letteratura, dell’arte. Digital filmmaking, fotografia, sceneggiatura basic e seriale sono i lab proposti e realizzati con la collaborazione di professionisti di grande calibro ed esperti. Prenderanno virtualmente parte alla seconda tranche del festival 1100 giovani facenti parte di hub italiani e internazionali.

 

Settembre-ottobre-novembre - La terza fase è riservata alle Università italiane, agli hub europei, alle nuove masterclass, al tour in Italia per il cinquantennale, alla produzione del film sui 50 anni di Giffoni, ai progetti di innovazione.

Non mancheranno anche le Web Masterclass attraverso il confronto con artisti, uomini e donne di cultura, di legge, di medicina, delle Istituzioni, profili professionali diversi insomma, ma anche associazioni, organizzazioni nazionali ed internazionali per mantenere quanto più aperto possibile l’orizzonte dei giffoners.

Sono questi i mesi delle Creative Weeks, a cui prenderanno parte rettori, direttori di dipartimento e docenti delle principali università.

Da settembre a novembre saranno 1500 i giovani coinvolti in presenza e 3000 quelli degli hub italiani e internazionali.

Per sostenere il cinema, Giffoni Opportunity, tra ottobre e dicembre, metterà a disposizione dei giffoners, a proprie spese, 1000 ticket per entrare gratuitamente nelle sale della regione Campania e 1500 in Italia.

 

26-30 dicembre - A dicembre sarà volta degli Elements + 6 e + 10. Ai bambini dai sei ai nove anni verrà proposta una selezione di lungometraggi e cortometraggi, sia animati che fiction, incentrati prevalentemente sul fantasy; agli Elements +10 i film selezionati mostreranno come ragazzi, che vivono in paesi anche molto diversi tra loro, abbiano in comune difficoltà, interessi e sentimenti.

Il 2020 si chiude con Gex Doc - Parental Experience, che nasce con l’obiettivo di offrire ai genitori una serie di proiezioni ed incontri di approfondimento.

Le opere proposte in concorso saranno organizzate in tre gruppi: documentari internazionali che pongono l’accento su aspetti particolarmente complessi della genitorialità contemporanea, sulle condizioni dell’infanzia e dell’adolescenza nel mondo; il meglio dei film usciti in Italia che raccontano la famiglia e le sue relazioni; i cortometraggi sulle relazioni familiari, lo scontro generazionale, l’infanzia in difficoltà.

 

Anteprima film imagesQZ9FFXLLLe anteprime cinematografiche - Le distribuzioni italiane hanno già offerto la loro disponibilità per proporre, nell’arena all’aperto, le grandi anteprime dei film della stagione autunnale: Opere per ragazzi e per le famiglie che rinnovano la meraviglia del grande schermo, première delle più interessanti produzioni internazionali, che apriranno un nuovo tempo del cinema.

L’intento non sarà solo quello di promuovere le nuove produzioni, ma soprattutto quello di ridare ai ragazzi un’occasione di condivisione, dopo mesi difficili.

Una grande Arena ospiterà le anteprime e accoglierà circa 400 persone a sera.

Altre attività riservate ai giffoners sono previste dalle 21.00 alle 23.00, di ogni giorno, nella Multimedia Valley, nelle seguenti strutture, a secondo della capienza, secondo le vigenti norme sanitarie: sala Blu (89 posti); sala Verde (60 posti); sala Galileo (105 posti); sala Truffaut (200 posti).

 

Giffoni giovaniLe giurie - I jurors italiani, che parteciperanno fisicamente al festival, provengono dalla regione Campania. Si vedrà successivamente se alcune rappresentanze da varie regioni potranno prendere parte all’evento.

Ai giovani presenti a Giffoni Valle Piana si uniranno, con collegamenti quotidiani, ben 51 hub: 34 in Italia (da Agrigento a Milano) e 17 internazionali (Grecia, Serbia, Belgio, Romania, Qatar, Spagna, Croazia, Germania, Francia, Svizzera, Inghilterra, Macedonia del Nord, Bulgaria, Polonia, Albania, Giappone, Canada).

A loro il compito di visionare e votare i film in concorso in streaming dalla loro città, perché Giffoni è sempre stata un’idea capace di superare ogni barriera e, ancora una volta, è pronta a raggiungere i suoi ragazzi ovunque siano.