Mar07072020

autonoleggio

Back Sei qui: Home Piccole e medie imprese Piccole e medie imprese

Piccole Medie Imprese

NUOVI PRESTITI ALLE SOCIETA' ED ALLE IMPRESE

PMI 1Segreteria PMI - 04/07/2014 - L'Inghilterra tramite la BoE (Bank of England), ovvero l'equivalente Inglese della nostra Banca d'Italia, finanzierà con speciali plafond le Banche che concederanno maggiori Prestiti a favore di Famiglie e Imprese. Queste "generose Banche" potranno accedere a dei contro-finanziamenti a basso costo garantiti dal nuovo fondo della BoE.
Con il perdurare della crisi economica è drasticamente venuto alla luce il problema del "credit crunch", di fatto le Banche Europee, anche se in misura minore rispetto alle Banche Italiane, hanno in parte diminuito l'erogazione di Prestiti a favore dell''economia reale (Famiglie e Società).
Grazie agli ottimi risultati dell'economia del Paese ed agli incassi del Governo visto che le società guadagnano, in Inghilterra la Bank of England e il Ministero del Tesoro hanno introdotto un Fondo con l'obiettivo di supportare ulteriormente la crescita, concedendo alle Banche Inglesi di erogare "Nuovi e convenienti Prestiti a Famiglie e Imprese.
Il Governatore della BoE, ha dichiarato che "più le banche aumenteranno le loro attività di Prestito e più potranno beneficiare dei Finanziamenti del Fondo Governativo. Ciò incoraggerà le banche a concedere sempre maggiori prestiti, meno costosi e con maggiore facilità alle aziende e alle famiglie".
Un meccanismo, che consentirà agli istituti di finanziarsi a costi e tassi d'interesse nettamente inferiori a quelli oggi presenti sul mercato interbancario. L'unica condizione è che questi fondi vadano effettivamente all'economia reale, tramite Nuovi Prestiti a famiglie ed a Società.
Le Banche che mantengono invariati o aumentano il numero di prestiti erogati pagheranno solo lo 0,25% sull'ammontare ricevuto dalla Banca d'Inghilterra, mentre le Banche che diminuissero il credito erogato dovranno far fronte a commissioni ed interessi d'importi maggiori, siino a all'1,5%.
Secondo le previsioni della Banca d'Inghilterra e del Tesoro, se gli istituti di Credito (Banche) prenderanno una'iniezione di 80 miliardi di sterline da concedere alle Società e nell'economia inglese.
Lo spirito di questi finanziamenti, dalle Banche Centrali alle Banche Private, è quello di sostenere l'economia reale: Società e Famiglie. Dunque nuovi finanziamenti e risorse a favore delle società inglesi disponibili, con tassi aprtire dall'1,50%.