Ven12042020

autonoleggio

Seguici su ...

facebook 5121

Back Sei qui: Home Notizie Campania Con la cerimonia d’apertura dedicata al 25ennale del Premio ha preso il via la 25esima Edizione

News Campania e Estero

Con la cerimonia d’apertura dedicata al 25ennale del Premio ha preso il via la 25esima Edizione

Una Mostra fotografica, la Mostra d’arte su Raffaello ed il convegno su Premio Cimitile 1996–2020 in apertura. Il Premio 2020 alla migliore opera inedita di narrativa a Laura Giorgi per “L’eternità” - Guida Editori.

Premio Cimitile 2020 119190962 3402074703186524 6319723591368540839 oPietro Luciano – 13.09.2020 - Sabato 12 settembre con l’inaugurazione della Mostra fotografica del venticinquennale del Premio Cimitile, alle ore 18.00, e subito dopo, alle ore 18.15, con l’inaugurazione della Mostra d’arte “RAFFAELLO NEL SEGNO DELLA BELLEZZA NEL CINQUECENTESIMO DELLA SUA MORTE”, ha preso il via la manifestazione cimitilese, che si avvale del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Campania, della Città Metropolitana di Napoli, del Comune di Cimitile, dell’Associazione Obiettivo III Millennio, della Curia Vescovile della Diocesi di Nola, di Tavolario Stampa.

Alle 18.30, poi, con il Convegno “PREMIO CIMITILE 1996–2020. VENTICINQUE ANNI DI PROMOZIONE CULTURALE E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO ALL’OMBRA DELLE BASILICHE PALEOCRISTIANE, la kermesse è entrata nel vivo con la presentazione del libro “25° Premio Cimitile 1996-2020. Storia, personaggi, immagini, prospettive”, Guida Editori.

Sono intervenuti: Nunzio Provvisiero, Sindaco del Comune di Cimitile; Dott. Felice Napolitano, Presidente della Fondazione Premio Cimitile; Avv. Elia Alaia, Presidente dell’Associazione Obiettivo III Millennio; Dott. Luigi de Magistris, Sindaco della Città Metropolitana di Napoli; On. Dott.ssa Rosa D’Amelio, Presidente del Consiglio Regionale della Campania; Dott. Diego De Silva, Scrittore; Dott. Gennaro Sangiuliano, Direttore del TG2.

Ha coordinato i lavori il Dott. Ermanno Corsi, Presidente del Comitato Scientifico del Premio Cimitile.

La Rassegna letteraria nazionale delle opere inedite e delle novità librarie assegnerà, nella serata conclusiva di sabato 19 settembre, dopo sette giorni di intense attività, il Premio alla migliore opera inedita di narrativa con “Il Campanile d’argento” e la pubblicazione presso Guida Editori – Napoli a Laura Giorgi per “L’eternità” - Guida Editori.

Gli altri premi saranno così assegnati: Premio alle migliori opere edite per la narrativa a Guido Maria Brera con “La fine del tempo” – La nave di Teseo, per la saggistica a Walter Veltroni con “Odiare l’odio” – Rizzoli, per l’attualità a Nicola Gratteri e Antonio Nicaso con “La rete degli invisibili” – Mondadori.

Il Premio alla migliore opera edita di Archeologia e cultura artistica in età paleocristiana e altomedievale verrà assegnato a Francesca Stroppa per “Desiderio. La basilica di San Salvatore di Brescia: dal monastero al museo” - Centro Studi Longobardi.

Infine il Premio Giornalismo “Antonio Ravel” vede premiato Antonello Perillo, Caporedattore Centrale Responsabile TGR RAI della Campania, mentre il Premio Speciale va ad Alessandro Siani, Attore, Sceneggiatore, Regista.

Interverrà alla manifestazione conclusiva, tra gli altri, il Ministro dell’Università e della Ricerca, Prof. Gaetano Manfredi.

Il programma delle altre giornate:

DOMENICA 13 SETTEMBRE - Complesso Basilicale Paleocristiano di Cimitile

Ore 18,00: Concerto TUTTO Ò LASSATO.... È PERDUTO. LA CANZONE NAPOLETANA DALLE ORIGINI AI NOSTRI GIORNI con il racconto storico di Amedeo Colella, scrittore ed umorista napoletano, e la musica del trio Anagrama con la splendida voce di Grazia Esposito.

Durante il concerto ci sarà il convegno: LA NARRATIVA SPECCHIO DEI TEMPI. L’INEDITO PROTAGONISTA, IN VENTICINQUE ANNI LAUREATI VENTICINQUE SCRITTORI e sarà presentato il libro “L’eternità” di Laura Giorgi – Guida Editori, Opera vincitrice della sezione inedita di narrativa del Premio Cimitile 2020

Intervengono: Ing. Giovanna Angelillo, Assessore alla cultura e Istruzione del Comune di Cimitile; Dott. Felice Napolitano, Presidente della Fondazione Premio Cimitile; Dott.ssa Roberta Lepri, Vincitrice della X edizione della sezione inedita di narrativa; Dott. Corrado Vigilante, Vincitore della XXIII edizione della sezione inedita di narrativa; Dott. Diego Guida, Editore; Dott. Ermanno Corsi, Presidente del Comitato Scientifico del Premio Cimitile.

Coordina: Dott.ssa Ida Di Martino, Coordinatrice e Conduttrice di radio Kiss Kiss Italia.

LUNEDI 14 SETTEMBRE - Complesso Basilicale Paleocristiano di Cimitile

Ore 10,00 - 13,00/Ore 15,30 - 18,00: Visite guidate.

Ore 18,00: Convegno su TUTELA E CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI: POLITICHE PER IL TURISMO E LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO

Intervengono: Andrea Tavolario, Vice Sindaco di Cimitile; Dott. Mario Cesarano, Soprintendenza A.B.A.P. Area Metropolitana di Napoli; Dott.ssa Tonia Solpietro, Direttore Ufficio beni culturali della Diocesi di Nola; Prof. Carlo Ebanista, Università del Molise; Dott. Danilo Iervolino, Presidente dell’Università Telematica Pegaso; Ing. Gaetano Minieri, Sindaco di Nola; Dott. Vincenzo Marrazzo, Presidente coordinamento distretti turistici Campania; Dott.ssa Ivana Jelinic, Presidente FIAVET nazionale; On. Prof. Pasquale Sommese, Vice Pres. Comm. Beni Culturali Reg. Campania; On. Dott. Paolo Russo, Deputato alla Camera; On. Dott. Andrea Cozzolino, Parlamentare Europeo.

Coordina: Dott. Felice Napolitano, Presidente della Fondazione Premio Cimitile.

Durante la serata viene presentato l’intervento di consolidamento delle pitture della cappella di S. Maria della Sanità nella basilica di S. Felice.

MARTEDI 15 SETTEMBRE - Complesso Basilicale Paleocristiano di Cimitile

Ore 10,00 - 13,00/Ore 15,30 - 18,00: Visite guidate

Ore 17,30: Convegno su AMBIENTE, TURISMO E TERRITORIO: ALLA SCOPERTA DELLE TRADIZIONI SOCIO CULTURALI E RELIGIOSE DEL NOLANO, SULLE ORME DI FELICE E PAOLINO a cura dell’I. C. “Mercogliano – Guadagni” di Cimitile.

Durante il convegno ci sarà la premiazione della borsa di studio “La fiaba più bella”, intitolata alla memoria del Dott. Felice Dichiarante.

Intervengono: Dott. Felice Napolitano, Presidente della Fondazione Premio Cimitile; Ing. Giovanna Angelillo, Assessore alla Cultura e Istruzione del Comune Di Cimitile; Prof. ssa Pasqualina Nappi, Dirigente I. C. “Mercogliano – Guadagni” di Cimitile; Prof. ssa Fortuna Dubbioso, Docente Discipline Giuridico-Economiche; Prof. Carlo Ebanista, Docente di Archeologia Cristiana e Medievale Università del Molise.

Coordina: Prof. Domenico Della Pietra, Docente dell’I. C. “Mercogliano - Guadagni” di Cimitile

Ore 20,00: Presentazione del libro SCRIVI UNA FAVOLA VI EDIZIONE a cura dell’Associazione di volontariato Genitori del Sud.

Intervengono: Dott.ssa Felicetta Lombardi, Presidente dell’associazione Genitori del Sud; Nunzio Provvisiero, Sindaco di Cimitile; Dott. Felice Napolitano, Presidente della Fondazione Premio Cimitile; Dott.ssa Luisa Franzese, Direttore Generale MIUR Ufficio Scolastico Regionale Campania; Dott. Armando Cozzuto, Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Campania; Prof.ssa Rosalba Rotondo, Dirigente Scolastico Alpi-Levi Scampia –Napoli; Don Aniello Manganiello, Un prete di strada, che cammina al fianco degli ultimi; Prof. Massimiliano Fausto, Maestro di Musica.

Coordina: Dott. Paolo Sergio, Giornalista.

La serata sarà allietata dal concerto musicale degli allievi del prof. Massimiliano Fausto.

MERCOLEDI 16 SETTEMBRE - Complesso Basilicale Paleocristiano di Cimitile

Ore 18,00: Convegno su LA CRISI. SGUARDI PER IL FUTURO NEL PASSAGGIO DELLA VITA TRA FELICE E PAOLINO. Le corporazioni dei Gigli partono da dove il Santo ha iniziato il suo viaggio verso il cielo, per iniziare il viaggio verso la memoria festosa del 2021.

Intervengono: Nunzio Provvisiero, Sindaco di Cimitile; Dott. Felice Napolitano, Presidente della Fondazione Premio Cimitile; Ing. Gaetano Minieri, Sindaco di Nola; Dott. Nicola Argenziano, Presidente della Fondazione Festa dei Gigli; Mons. Don Lino D’Onofrio, Vice Presidente della Fondazione Festa dei Gigli; Mons. Don Francesco Iannone, Direttore Istituto interdiocesano di Scienze-Religiose, Nola-Acerra.

Coordina: Dott. Isidoro Alberto Tardivo, Giornalista di Videonola.

GIOVEDI 17 SETTEMBRE - Complesso Basilicale Paleocristiano di Cimitile

Ore 9,30: Convegno Internazionale di Studi su SPAZIO URBANO E ATTIVITÀ PRODUTTIVE FRA TARDA ANTICHITÀ E MEDIOEVO in collaborazione tra Regione Campania, Città Metropolitana di Napoli, Fondazione Premio Cimitile, Comune di Cimitile, Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’, Dipartimento di Lettere e Beni culturali, Università del Molise, Dipartimento di Scienze umanistiche, sociali e della formazione, Università Cattolica del Sacro Cuore, Dipartimento di Storia moderna e contemporanea, CSL - Centro Studi Longobardi.

Saluti: Presidente del Consiglio Comunale di Cimitile, dott. Saverio Romano; Presidente della Fondazione Premio Cimitile, dott. Felice Napolitano; Segretario della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, Mons. Pasquale Iacobone; Rettore dell’Università del Molise, prof. Luca Brunese.

Presiede: Teresa Cinquantaquattro, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Napoli).

Relazionano: Fabrizio Bisconti (Università degli Studi Roma Tre) su Le officine dei sarcofagi paleocristiani nella tarda antichità: i luoghi e le tecniche; Mario Cesarano (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Napoli) su Attività produttive nell’ager Nolanus nella tarda antichità: il caso della villa rustica di Visciano; Carlo Ebanista (Università degli Studi del Molise) su Attività produttive e spazio urbano a Napoli nell’alto medioevo; Iolanda Donnarumma (Università degli Studi di Bari) e Maria Grazia Originale (Università degli Studi del Molise) su La produzione della ceramica da cucina nell’area di Napoli fra tarda antichità e alto medioevo: i materiali dalla catacomba di S. Gennaro; Rosa Fiorillo (Università degli Studi di Salerno) su Abitare e produrre in città. Le case bottega di Salerno tra V e XV secolo; Silvana Rapuano (Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”) su Lutifiguli a Benevento: alcune testimonianze della produzione di ceramica fra tarda antichità e medioevo; Simone Foresta (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per Caserta e Benevento) su Le attività produttive nel territorio beneventano tra tarda antichità e alto medioevo: nuovi dati archeologici dall’attività di tutela; Lester Lonardo (Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”) su Molendinum in pede suburbii situm. Mulini e infrastrutture idrauliche nei centri urbani di Benevento e di Capua fra VIII e XII secolo.

Discussione

Ore 12,45 Visita guidata al complesso basilicale del Palazzo vescovile, salone dei medaglioni, via S. Felice - Nola

Ore 15,30: 2a parte del Convegno Internazionale di Studi su SPAZIO URBANO E ATTIVITÀ PRODUTTIVE FRA TARDA ANTICHITÀ E MEDIOEVO

Saluti: Vescovo di Nola, mons. Francesco Marino; Sindaco di Nola, ing. Gaetano Minieri; Assessore alle Politiche Sociali di Cimitile, avv. Joselita Ruggiero Malagnini.

Presiede: Luigi La Rocca, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli.

Relazionano: Mario Iadanza (Università degli Studi Suor Orsola Benincasa) su La prima sepoltura del vescovo Barbato († 682 circa) nell’area della cattedrale di Benevento; Nicola Busino (Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”) e Antonella Tomeo (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Caserta e Benevento) su Capua vetus fra tarda antichità e medioevo: appunti per la definizione dello spazio urbano; Adele Lagi (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Salerno e Avellino) su Volcei: spazio urbano e territorio tra tardo antico e medioevo. Alcuni dati e molti problemi; Paul Arthur (Università degli Studi del Salento) su Urban space and production in the Terra d’Otranto; Alessandra Molinari (Università degli Studi di Torvergata) su La pietra di paragone nel medioevo: uno strumento per cambiavalute, esattori e orafi; Adele Coscarella (Università della Calabria) e Vasco La Salvia (Università di Chieti) su Murgie di Santa Caterina (Rocca Imperiale, Cosenza): attività metallurgiche nel castrum di età normanna; Francesca Romana Stasolla (Università degli Studi di Roma la Sapienza) su Articolazione delle attività lavorative a Cencelle tra topografia urbana e topografia sociale; Maria Grazia Originale (Università degli Studi del Molise) e Angela Venditti (Università degli Studi del Molise) su Produzione e diffusione della protomaiolica nella Contea di Molise.

VENERDI 18 SETTEMBRE - Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’, via R. Perla - Santa Maria Capua Vetere

Ore 9,30: Convegno Internazionale di Studi su SPAZIO URBANO E ATTIVITÀ PRODUTTIVE FRA TARDA ANTICHITÀ E MEDIOEVO

Saluto del Direttore del Dipartimento di Lettere e Beni culturali dell’Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’, prof.ssa Maria Luisa Chirico.

Presiede: Mario Pagano, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Caserta e Benevento.

Relazionano: Claudio Azzara (Università degli Studi di Salerno) su La regolamentazione giuridica delle attività produttive urbane; Federico Cantini (Università degli Studi di Pisa) su Produrre nelle città e nei suburbia tra IV e X secolo: il territorio della Toscana settentrionale; Fabrizio Benente (Università degli Studi di Genova), Carlo Varaldo (Università degli Studi di Genova) e Rita Lavagna (Istituto Internazionale di Studi Liguri) su Spazio urbano e attività produttive a Savona (sec. XII-XVI); Paolo de Vingo (Università degli Studi di Torino) su Aristocrazie, élites e attività produttive nelle aree urbane altomedievali in Italia centro-settentrionale: una sintesi tra fonti scritte e dati archeologici; Federico Marazzi (Università degli Studi Suor Orsola Benincasa) su Produrre nelle città di Dio: aree artigianali, di scambio e commercio nei grandi monasteri altomedievali.

Presiede: Dora Catalano, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Molise.

Relazionano: Marcello Rotili (Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”) su Luoghi della produzione e del commercio a Benevento fra età longobarda e prima parte del governo pontificio; Gabriele Archetti (Università Cattolica del Sacro Cuore) su Strutture produttive e vita monastica nei commenti alla regola benedettina; Simona Gavinelli (Università Cattolica del Sacro Cuore), su Spazi urbani e attività produttive nella Lombardia trecentesca: le fonti narrative; Francesca Stroppa (Università Cattolica del Sacro Cuore) su Strutture urbane e lavori agricoli, nella rappresentazione dei mesi: immagini artistiche e riprese neomedievali.

VENERDI 18 SETTEMBRE - Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’, via R. Perla, Santa Maria Capua Vetere

Ore 15,00: Presentazione della miscellanea Colligere fragmenta. Studi in onore di Marcello Rotili per il suo 70° genetliaco, a cura di G. Archetti, N. Busino, P. de Vingo, C. Ebanista (Centro studi longobardi. Ricerche, 3), Spoleto 2019.

Intervengono: Prof. Giuseppe Paolisso (Rettore dell’Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’, Pro-Rettore); Prof. Gianfranco Nicoletti (Vicario dell’Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’); Prof. Gabriele Archetti (Università Cattolica del Sacro Cuore); Prof. Csanád Bálint (Hungarian Academy of Sciences, Budapest); Prof. Falko Daim (Römisch-Germanisches Zentralmuseum, Mainz); Prof. Federico Cantini (Università degli Studi di Pisa); Prof.ssa Elda Morlicchio (Università di Napoli Orientale).

Coordina: Prof.ssa Maria Luisa Chirico, Direttore del Dipartimento di Lettere e Beni culturali dell’Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’.