Mer09302020

autonoleggio

Seguici su ...

facebook 5121

Back Sei qui: Home Sport Altri Sport TENNIS: US OPEN, LA FINALE FEMMINILE SARA AZARENKA-OSAKA

Sport

TENNIS: US OPEN, LA FINALE FEMMINILE SARA AZARENKA-OSAKA

azarenkaSaranno Victoria Azarenka e Naomi Osaka a contendersi la finale femminile degli Us Open. Nelle due semifinali, la bielorussa sconfigge Serena Williams con il punteggio di 1-6, 6-3, 6-3, mentre la nipponica ha la meglio su Jennifer Brady per 7-6(1), 3-6, 6-3. Le due avrebbero dovuto affrontarsi in finale già al torneo di Cincinnati, ma Osaka diede forfait per problemi fisici. Per lo Slam americano è invece un atto conclusivo inedito. Nessuna delle due rappresentanti americane riesce nell’impresa di conquistare un posto in finale nello Slam di casa. La finale del torneo femminile 2020 sarà infatti tra la bielorussa Victoria Azarenka e la giapponese Naomi Osaka: battute rispettivamente, e non senza qualche difficoltà, Serena Williams e Jennifer Brady, per un atto conclusivo che ripropone le avversarie della finale di ‘Cincinnati’ (si giocava in realtà sempre a Flushing Meadows), anche se in quel caso Osaka era stata costretta al forfait per problemi fisici. Entrambe le semifinali si disputano al coperto, vista l’abbondante pioggia che cade su New York. Azarenka parte malissimo contro Serena: perde subito due volte il servizio, fatica a trovare la quadratura del cerchio contro un’avversaria che domina fisicamente e cede il primo set vincendo un solo game. Superato il ‘trauma’ iniziale, la bielorussa inizia però ad ingranare e nella seconda frazione è brava a strappare il servizio all’avversaria al quinto game e a mettere in difficoltà l’americana giocando più in profondità, fino a chiudere sul 6-3 e giocarsi tutto nel terzo set. È il secondo game della frazione decisiva a rivelarsi fondamentale: sul 40-0, Williams soffre qualche piccolo problema fisico e si fa rimontare da Azarenka che le strappa il servizio. È il break che di fatto decide la partita, visto che la bielorussa resiste fino alla fine e porta a casa la vittoria con il punteggio finale di 1-6, 6-3, 6-3. Quinta finale nei tornei dello Slam per Azarenka, la terza a Flushing Meadows. Nell’altra semifinale, Jennifer Brady ha il merito di provarci ma Naomi Osaka non perde la calma e trova i colpi giusti, alla distanza, per conquistare la sua seconda finale degli Us Open, terza complessiva nei tornei dello Slam. Combattutissimo il primo set, che arriva al tie-break senza che nessuna delle due avversarie abbia perso un game sul proprio servizio. Osaka, però, è brillante nel minigioco finale, che conquista con un netto 7-1. Brady però non ci sta e riesce a far suo il secondo set grazie al break conquistato nell’ottavo game, sfruttando un momento di appannamento della nipponica. Si va quindi al set decisivo: Osaka prende ritmo azione dopo azione, fa suo il quarto game su servizio dell’avversaria e non deve guardarsi più indietro: finisce 7-6(1), 3-6, 6-3, per la giapponese è l’occasione del bis a Flushing Meadows dopo la vittoria nel 2018.