Ven12042020

autonoleggio

Seguici su ...

facebook 5121

Back Sei qui: Home ATTIVITA' AMMINISTRATIVE Regione A scuola in Campania dal 14 settembre, il calendario 2020-21

Elezioni Politiche

A scuola in Campania dal 14 settembre, il calendario 2020-21

La giunta regionale ha deliberato «nuovo screening con tamponi per 100mila persone prima di tornare in classe». L'assessore all'Istruzione ha annunciato l'allineamento alle altre regioni italiane: «Massima collaborazione con il commissario Arcuri»

Regione Campania e1553008781832N.R. - 15 Luglio 2020 - A scuola in Campania dal 14 settembre 2020 al 5 giugno 2021. La Giunta Regionale della Campania ha approvato il calendario scolastico per l’anno 2020-2021: si torna in classe lunedì 14 settembre 2020 e le lezioni termineranno sabato 5 giugno 2021 per un totale previsto di 203 giorni di lezione, ovvero di 202 giorni di lezione qualora la festività del Santo Patrono ricada in periodo di attività didattica.

FORTINI: ATTO DI RESPONSABILITÀ UNIFORMARCI ALLE ALTRE REGIONI ITALIANE 

Fortini Lucia«La nomina di Domenico Arcuri a Commissario all’emergenza scolastica ci ha fatto tornare sui nostri passi e con un atto di responsabilità, e con il pieno accordo dei sindacati, abbiamo scelto di uniformarci alla data di inizio dell’anno scolastico decisa da gran parte delle altre Regioni», ha dichiarato l’assessore regionale all’Istruzione, Politiche Sociali e Giovanili Lucia Fortini.

«L’apertura differenziata per la Campania al 24 settembre, cioè ad operazioni di voto concluse, che avevamo ipotizzato per evitare ulteriori difficoltà al mondo della scuola, avrebbe a questo punto potuto creare disagi per quanto riguarda la fornitura dei banchi singoli e l’avvio del programma di screening sul personale docente e non docente che si è deciso di avviare su base nazionale».

A SCUOLA IN CAMPANIA: IL CALENDARIO

Il calendarioNelle scuole dell’infanzia le attività educative terminano mercoledì 30 giugno 2021, fatte salve le festività nazionali fissate dalla normativa statale per i giorni: Primo novembre, festa di tutti i Santi; 8 dicembre, Immacolata Concezione; 25 dicembre, Natale; 26 dicembre, Santo Stefano; Primo gennaio, Capodanno; 6 gennaio, Epifania; Il lunedì dopo Pasqua; 25 aprile, Anniversario della Liberazione; Primo maggio, Festa del Lavoro; 2 giugno, festa nazionale della Repubblica La festa del Santo Patrono (se ricade in periodo di attività didattica). 

Le attività didattiche sono sospese nei giorni: il 2 novembre, commemorazione dei defunti, ed il 7 dicembre 2020, Ponte dell’Immacolata; dal 23 dicembre 2020 al 5 gennaio 2021, vacanze natalizie; il 15 e 16 febbraio 2021, lunedì e martedì di Carnevale; dal 1 aprile al 6 aprile 2021, vacanze pasquali. Sono confermate poi le celebrazioni del 27 gennaio, 10 febbraio e 19 marzo.

«NUOVO SCREENING PRIMA DELLA RIAPERTURA DELLE SCUOLE

coronavirus 3 3 650x390 420x252Come prima degli esami di maturità, anche la ripresa dell’anno scolastico sarà preceduto da uno screening e dai primi di settembre tutto il personale, docente e non docente, più di centomila persone, verrà invitato a sottoporsi al tampone, sempre su base volontaria, che verrà eseguito direttamente nelle sedi scolastiche di tutta la regione.

Lo stesso assessore regionale all’Istruzione, Politiche Sociali e Giovanili Lucia Fortini ha confermato la misura dello screening preventivo, anche alla luce della partecipazione volontaria registrata in occasione del test disposto in vista degli esami di maturità. «Il personale scolastico della Campania ha dimostrato un grande senso civico», affermò all’esito dei risultati epidemiologici.

«Su 21.345 persone, tra docenti e non docenti, coinvolti negli esami di maturità, sono state 12.862 le persone che si sono sottoposte al tampone: oltre il 60% ha risposto quindi all’appello della Regione Campania per il piano ‘Scuola sicura’, garantendo la sicurezza dello svolgimento dell’esame di Stato. Non c’è stato nessun caso positivo e quindi non si è reso necessario rimodulare la composizione delle commissioni».

A settembre verrà fornita anche la vaccinazione contro l’influenza stagionale gratuitamente a bambini ed anziani e si inviterà comunque la popolazione a vaccinarsi.