Mer09302020

autonoleggio

Seguici su ...

facebook 5121

Back Sei qui: Home Notizie OGGI Vetri sul Mare: Le chiavi di un mondo possibile

Vetri sul Mare: Le chiavi di un mondo possibile

La pedagogista Stefania Guarracino interviene durante la cerimonia di consegna delle chiavi della città di Vietri al Presidente del Comitato GiocaSalerno dei bambini.

gioca vietriMaria Cristina Benintendi – 20.07.2020 - Lunedi 27 luglio, alle ore 11.00, presso il comune di Vietri, le chiavi della città sono state simbolicamente consegnate al Presidente del Comitato GiocaSalerno dei bambini dal Sindaco Vincenzo Napoli.

La Dott.ssa Stefania Guarracino, docente, pedagogista, counselor, scrittrice, ha voluto sottolineare l’importanza di questo gesto

116309345 130167345421452 4612260275966059467 n“Questo gesto ci ricorda il dovere morale di strutturare le nostre città e gli agglomerati urbani senza dimenticare le esigenze dei più piccoli. Una città a misura di bambino può integrare tutti gli aspetti sociali che interessano non solo il bambino ma anche l’anziano. Una comunità che non si erge e si sviluppa in base alle esigenze delle fasce più deboli non può definirsi tale in quanto deve salvaguardare il suo protagonista: l’individuo. Volendo utilizzare una prospettiva sociologica sarebbe come un corpo senza le sue periferie, senza bambini e anziani questo corpo non sarebbe completo. 

Tra i requisiti imprescindibili dobbiamo ricordare - sostiene Stefania Guarracino - la presenza di spazi dove i bambini possano trascorrere il tempo con i pari. Spazi accoglienti e curati che possano migliorare la qualità della vita sempre troppo incentrata su ritmi frenetici e sul consumismo fine a se stesso. Una città che miri ad essere costruttiva al suo interno, ricca di spazi verdi, non caotica ed essenzialmente bella nel senso antico del termine. Gli antichi greci solevano utilizzare la dicitura “kalòs kai agathòs” (bello e buono) per descrivere la bellezza come simbolo del bene. Ritengo Vietri una città bella in tal senso quindi in grado di sviluppare in essa il bene e il benessere dei suoi abitanti in primis i bambini. Come diceva Maria Montessori dovremmo avere il coraggio di guardare il mondo con gli occhi del bambino quindi inginocchiarci davanti alla sua sapienza.

Il viaggio di Bell Il progetto più importante di Stefania Guarracino è “Il viaggio di Bel”, metodo educativo ed innovativo che pone al centro il riequilibrio emozionale. Nello specifico si propone di attivare la parte creativa ed intuitiva del cervello dei bambini attraverso diverse metodiche tra cui l’utilizzo di una bimba immaginaria, incarnata da una bambola artigianale, di nome Bel.

Ha scritto un libro dedicato a questo suo progetto di punta dal titolo “Il viaggio di Bel”, edito da Pagine nel 2019, con la prefazione di Maria Rita Parsi nota scrittrice, psicologo e psicoterapeuta.

Il libro è reperibile su web e nelle migliori librerie tra cui Feltrinelli e Mondadori.