Mer08122020

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie CRONACHE & D'INTORNI News e Dintorni Casamarciano / Scenari Solidali: Nella serata di gala il sindaco Andrea Manzi presenta il suo romanzo d’esordio

Casamarciano / Scenari Solidali: Nella serata di gala il sindaco Andrea Manzi presenta il suo romanzo d’esordio

Nel corso della cerimonia condotta da Barbara di Palma e Pietro Pignatelli momenti musicali e teatrali con un omaggio a Pino Daniele e la consegna dei riconoscimenti ai direttori artistici che si sono succeduti in questi dieci anni

Scenari solidali untitledN.S. - 25.07.2020 – Nella serata di gala che conclude la X Edizione del Festival, il sindaco Andrea Manzi presenta il suo romanzo d’esordio “Una passione fredda”. Sarà presente anche Paolo Siani, che ha curato la prefazione del romanzo.

“Una passione fredda” è il titolo del romanzo di esordio di Andrea Manzi, sindaco di Casamarciano, che domani, domenica 26 luglio, sarà presentato nel corso del galà di chiusura di “Scenari Solidali”, il Festival di Teatro Nazionale, promosso ed organizzato, da dieci anni, dal comune dell’agro nolano. L’appuntamento è sempre presso il complesso badiale di Santa Maria del Plesco.

Una passione fredda di A. Manzi 110956972 3380423055342311 3292531061252660131 nIl libro, con la prefazione di Paolo Siani, iad edizioni, vuole essere, ed è, un atto d’amore per la comunità di Casamarciano, che Manzi ha guidato in questo decennio nelle vesti di primo cittadino.

Personaggi inventati, ispirati a persone, uomini e donne, incontrati nel corso dell’esperienza politica, ma anche momenti e conflitti familiari raccontati con verve sentimentale ed al tempo stesso con fredda lucidità che mettono in luce un temperamento forte e determinato del protagonista.

Casamarciano Manzi 20190730 155549 997x580 CopiaUn tributo a questa terra che è l’immagine di una comunità che mi ha formato prima come uomo e poi come politicodice il sindaco Andrea ManziUn atto d’amore ma anche di grande responsabilità e coraggio che mette a nudo i sentimenti ma anche gli aspetti caratteriali che hanno dominato la mia persona in questi dieci anni decretando scelte ed opportunità”.

Nel corso della cerimonia di domani, condotta da Barbara di Palma e Pietro Pignatelli, previsti anche momenti musicali e teatrali con un omaggio a Pino Daniele e la consegna dei riconoscimenti ai direttori artistici che si sono succeduti in questi dieci anni: Totò Nicosia, Veronica Mazza, Pasquale Manfredi e Giulio Baffi.