Ven08072020

autonoleggio

Back Sei qui: Home Politica e Ambiente Ambiente Napoli / Coronavirus: La cura-Ascierto è efficace, nel Veneto sarà praticata a domicilio

Politica e Ambiente

Napoli / Coronavirus: La cura-Ascierto è efficace, nel Veneto sarà praticata a domicilio

Si annunciano lunghi i tempi, almeno un anno, per la soluzione-vaccino su cui è impegnata la ricerca scientifica nel mondo

ricercatori cinesi elogiano il PacaleN.R. – 02.04.2020 -E’ in fase di pre–pubblicazione, in Cina. Ma il prospetto dei dati dello studio realizzato dall’Anhui provincial hospital e dall’Ospedale Anhui Fuyang se non sono del tutto rassicuranti, certamente vanno al di là dell’orizzonte delle speranze e sono almeno incoraggianti rispetto alla letalità dalla contagiosità del covid-19. Il tocilizumab, il farmaco di particolare efficacia indicato nelle terapie per l’artrite reumatoide, fa registrare importanti e significativi riscontri curativi sui contagiati dal coronavirus.

tocilizumabumI dati dello studio si riferiscono alla sperimentazione praticata in Cina verso venti persone sofferenti di covid-19, trattate con terapie di routine alle quali è stato aggiunto il tocilizumab. Un mix integrato di terapie con esiti importanti in quindici pazienti, per i quali la febbre molto alta è calata nella normalità, mentre il bisogno di assunzione di ossigeno si è ridotto gradualmente, mentre per un paziente non è stato più necessaria l’ossigenoterapia programmata. Di particolare rilevanza nei dati emersi, la mancanza di effetti collaterali per l’utilizzo del tocilizumab nella cura praticata.

ascierto e1584790121454I riscontri che giungono dalla Cina corrispondono a quelli già registrati nei pur ridotti numeri della sperimentazione della cura-Ascierto, a Napoli, Caserta, Cosenza e Padova; cura, che, com’è noto, agisce sugli effetti del covid-19, contenendoli e debellandoli, fermo restando che la risoluzione terapeutica radicale è affidata al vaccino specifico, per la cui realizzazione i tempi non si profilano di breve periodo, essendo necessario almeno un anno, con studi di ricerca in fase avanzata in Israele, Olanda e Stati Uniti d’America. La cura-Ascierto, che fa leva sull’utilizzo del tocilizumab, costituisce la risultante dell’eccellente lavoro con studio di gruppo, che ha coinvolto i medici del “Pascale” e del “Cotugno” di Napoli. Un impegno che vengono svolgendo con operosa discrezionalità.

E dalla Regione-Veneto, tra le più attive e meglio strutturate sul piano amministrativo e socio-sanitario nell’azione di contrasto all’emergenza sanitaria del coronavirus, arriva un importante segnale riconoscimento per la cura-Ascierto. I contagiati ne potranno beneficiare a domicilio.   

Medici e infermieri del “Cotugno” rinunciano al “bonus”

Ospedale Cotugno02\04\20 - Sono 35, tra medici ed infermieri, in servizio al “Cotugno” di Napoli. Ed hanno rinunciato al bonus di centro euro concesso dal governo, autorizzando la dirigenza e l’amministrazione dell’Azienda ospedaliera dei Colli al prelievo dalla propria busta paga.

La somma sarà devoluta all’acquisto dei dispositivi di sicurezza per quanti operano in prima linea per contrastare l’emergenza dal coronavirus. Un atto simbolico, con lettera di accompagnamento diretta al presidente del Consiglio dei Ministri - Giuseppe Conte - per evidenziare l’impellenza di salvaguardare gli operatori della sanità, la cui attività di servizio e professionale è di notevole importanza proprio in questa fase di alta pressione e impegno per curare i contagiati dal covi-19