Mer08052020

autonoleggio

Back Sei qui: Home Sport Calcio SERIE A: SCUDETTO, LE TRE PRETENDENTI ALLA SFIDA DECISIVA

Sport

SERIE A: SCUDETTO, LE TRE PRETENDENTI ALLA SFIDA DECISIVA

INTER ESULTANZAUno scudetto per...tre. L’Inter vince 4-2 il derby contro il Milan e si prende il primato in Serie A grazie ad una rimonta che ha dell’incredibile. Primo tempo dominato dai rossoneri che, dopo un palo di Calhanoglu, vanno all'intervallo avanti di due gol con Rebic e Ibrahimovic. Nella ripresa l'Inter firma l'impresa: Brozovic e Vecino pareggiano i conti nel giro di due minuti (51' e 53'), poi De Vrij incorna la rete del sorpasso al 70'. Nel finale anche Lukaku mette la firma di testa. ultima giornata di campionato ha accorciato ulteriormente le distanze in vetta: se l'Inter ha annullato il distacco dalla Juventus, la Lazio ne ha approfittato per portarsi a solo un punto dal primo posto. La battaglia per lo scudetto passerà attraverso due maxi-snodi da qui a inizio marzo: prima Lazio-Inter di domenica prossima, poi Juventus-Inter del primo marzo: diamo un'occhiata ai calendari delle tre contendenti. La sconfitta di Verona rischia di lasciare pesanti strascichi in casa bianconera ma almeno le prossime partite di campionato possono dare una mano a Sarri a rientrare subito in carreggiata. Prima il Brescia in casa, poi la Spal in trasferta dove si incroceranno obiettivi scudetto e retrocessione. In mezzo anche la Coppa Italia e soprattutto la Champions League. Ma il compito primario di Sarri è ritrovare gambe e gioco: così la Juve tornerà ad essere la vera favorita alla vittoria finale. L'Inter è chiamata ad una specie di tour de force, avendo più partite da giocare nello stesso periodo a causa del doppio impegno di Europa League. La vera occasione per Conte è quella di avere il destino nelle proprie mani, pur non potendo contare sull'apporto di San Siro: da un lato gli scontri diretti contro Lazio e Juventus, dall'altro la consapevolezza di doverli affrontare all'Olimpico e allo Stadium. Ma se si vuole trasformare il sogno scudetto in realtà, il fattore campo non può diventare un ostacolo. La Lazio dei record attende con fiducia l'Inter che, quantomeno, può diventare la partita per agguantare quel secondo posto sfumato pareggiando il recupero col Verona. Inzaghi, a differenza dei colleghi, può contare su una rosa meno ricca ma anche su un calendario più soft, non essendo più in corsa per Coppa Italia ed Europa League: meno partite, meno stress? Sta ai biancocelesti dimostrarlo.

I CALENDARI A CONFRONTO

JUVENTUS 54 punti: Milan-Juventus (Coppa Italia) 13 febbraio, Juventus-Brescia (Serie A) 16 febbraio, Spal-Juventus (Serie A) 22 febbraio, Lione-Juventus (Champions League) 26 febbraio, Juventus-Inter (Serie A) 1 marzo

INTER 54 punti: Inter-Napoli (Coppa Italia) 12 febbraio, Lazio-Inter (Serie A) 16 febbraio, Ludogorets-Inter (Europa League) 20 febbraio, Inter-Sampdoria (Serie A) 23 febbraio, Inter-Ludogorets (Europa League) 27 febbraio, Juventus-Inter (Serie A) 1 marzo

LAZIO 53 punti: Lazio-Inter (Serie A) 16 febbraio, Genoa-Lazio (Serie A) 23 febbraio, Lazio-Bologna (Serie A) 29 febbraio