Mer12082021

autonoleggio

Seguici su ...

facebook 5121

Back Sei qui: Home Notizie IERI La Fondazione Premio Cimitile ha presentato “60 di Giornalismo nelle prefazioni ai libri di Ermanno Corsi” - Compagnia dei Trovatori Edizioni

La Fondazione Premio Cimitile ha presentato “60 di Giornalismo nelle prefazioni ai libri di Ermanno Corsi” - Compagnia dei Trovatori Edizioni

E’ il ventesimo libro di Ermanno Corsi, che è stato pubblicato in occasione degli 80 anni di vita dell’autore e 60 anni di giornalismo. Sono intervenuti: Felice Napolitano, Presidente della Fondazione Premio Cimitile; Nunzio Provvisiero, Sindaco di Cimitile; Felice Di Maiolo, Consigliere della Città Metropolitana di Napoli; Carmela Maietta, Giornalista de Il Mattino; Carlo Verna, Presidente Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti; Ermanno Corsi, Giornalista – scrittore.

copertina libro letteratura e territoriN.R. – 20 12 2019 - Venerdì 13 Dicembre, inizio ore 18.00, presso la sala convegni del Complesso basilicale paleocristiano di Cimitile, la Fondazione Premio Cimitile, nell’ambito del progettoLa letteratura incontra la scuola e il territorio”, ha presentato il libro: “60 di Giornalismo nelle prefazioni ai libri di Ermanno Corsi”, Compagnia dei Trovatori Edizioni.

presentazione il libro incontra il territorioL’iniziativa, alla sua quattordicesima edizione, vuole essere un percorso itinerante nelle scuole e sul territorio della Regione Campania, che, attraverso la presentazione di libri, intende promuovere e sviluppare il gusto alla lettura, riavvicinare i giovani studenti ma più in generale la popolazione locale alla cultura, al libro, alla letteratura, favorendo la promozione culturale, la conoscenza e la valorizzazione delle bellezze artistiche, paesaggistiche ed enogastronomiche della Regione Campania.

Questo è il ventesimo libro di Ermanno Corsi, che è stato pubblicato in occasione degli 80 anni di vita dell’autore e 60 anni di giornalismo e, a differenza dei diciannove libri precedenti, questo è un libro non scritto da lui, ma nel quale si parla di lui, attraverso valutazioni altrui, valutazioni espresse nelle prefazioni che di volta in volta hanno accompagnato i libri che andavano in stampa. Sono scritti di personalità eminenti della cultura ed anche della vita politica di Napoli e del Mezzogiorno, tra cui: Corrado Beguinot, Francesco Paolo Casavola, Francesco De Martino, Giuseppe Galasso, Aldo Masullo e Pietro Valenza.

libro 2Un’antologia di scritti di personalità di rilievo nel dibattito storico, filosofico, sociologico, urbanistico, economico, d’una Napoli che, negli anni a cavallo tra il precedente e l’attuale secolo, era partecipe d’una vitalità intellettuale della quale non molte tracce si rinvengono nel tempo presente. Potrà bene avvedersene il lettore accorto, cogliendo anche la perdurante attualità di tante analisi, pur riferite a questioni e polemiche antiche, di problemi con i quali tocca purtroppo ancora oggi misurarsi.

Il Presidente della Fondazione Felice Napolitano durante il suo intervento ha dichiarato: "… Ben vengano queste iniziative in un periodo in cui i dati Ocse e quelli Invalsi certificano che l’istruzione in Italia è in coma forse irreversibile. Uno studente su quattro non capisce quello che legge ma il dato più preoccupante è che non si leggono i libri, siamo terzultimi in Europa e nella nostra Regione, la Campania si legge ancora di meno, anche se devo dire che nel nostro territorio, grazie al contributo di tante associazioni e scuole c’è una maggiore sensibilità verso il libro, la lettura e la cultura in generale."

Alla presentazione sono intervenuti oltre al Presidente della Fondazione, Giovanna Angelillo, Assessore alla Cultura e Istruzione del Comune di Cimitile; Felice Di Maiolo, Consigliere della Città Metropolitana di Napoli; Carmela Maietta, Giornalista de Il Mattino; Carlo Verna, Presidente Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti; Ermanno Corsi, Giornalista – scrittore. Ha coordinato Isidoro Alberto Tardivo, Giornalista di Videonola.