Mer11252020

autonoleggio

Seguici su ...

facebook 5121

Back Sei qui: Home Notizie AREA VESUVIANA Sant’Anastasia: Festa di San Ciro tra devozione e solidarietà

Sant’Anastasia: Festa di San Ciro tra devozione e solidarietà

Riti religiosi, “Una festa per la vita” per la raccolta di sangue, la tradizionale “Fiera del dolce” sono gli ingredienti di quest’anno.

SantAnastasia San CiroN.R. - 21.01.2020 - Ritorna puntuale la festa in onore di San Ciro, venerato nella cittadina vesuviana presso la chiesetta di via Marconi.

Gli appuntamenti del calendario religioso prevedono per sabato 25 gennaio, dopo la recita del Santo Rosario delle ore 17.30, la chiusura dei nove sabati con la solenne esposizione della sacra effige del Martire di Alessandria alla venerazione dei fedeli e l’accensione della lampada con supplica.

A seguire sarà celebrata la Santa Messa con offertorio di generi alimentari per le famiglie bisognose del territorio, l’unzione con l’olio santo, la recita solenne delle preghiere dell’ultimo sabato ed infine la benedizione ed il saluto a San Ciro.

Domenica 2 febbraio, invece, dalle 17.30 ci sarà la processione della Sacra effige del Santo in giro per le strade cittadine (chiesa di San Ciro, via Paganini, Mosè Coppola, Umberto I, D’Auria, Marconi e rientro in chiesa), che sancirà la chiusura dei festeggiamenti.

L’associazione Religiosa e Culturale di Beneficenza “San Ciro Onlus”, attiva sul territorio da trent’anni, inoltre, ha organizzato “Una festa per la vita”, la raccolta sangue in collaborazione con “AVIS Sant’Anastasia”, nei giorni 26 e 31 gennaio, che si svolgerà proprio presso la sede dell’associazione in via Pomigliano.

Non mancherà la tradizionale “Fiera del dolce”, giunta alla XXII edizione: per l’intera mattinata di domenica 26 gennaio, piazzetta San Ciro sarà inebriata dalle irresistibili fragranze di svariati dolci donati per l’occasione da pasticcerie, bar e dai cittadini anastasiani, sempre disponibili ad aiutare il prossimo. L’intero ricavato sarà devoluto alle famiglie meno fortunate del comune anastasiano.

Anche quest’anno torneremo a camminare dietro San Ciro, Medico, Eremita e Martire, per ricordare a noi tutti che come cristiani siamo invitati a seguire le sue orme nel rendere una testimonianza chiara soprattutto alle generazioni future, testimonianza fatta di carità e virtù, tendendo sempre la mano al prossimo, a chi soffre, a chi è in difficoltàafferma Vincenzo De Francesco, presidente Associazione “San Ciro Onlus – La mission del nostro gruppo è proprio quella di impegnarci ogni giorno sempre più nel far fronte ai disagi di tutti coloro che abbiano bisogno di aiuto. E credo che l’esempio di San Ciro in tal senso sia disarmante e per tutti sprone di vita cristiana”.