Ven12062019

Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/libraries/joomla/database/database/mysqli.php on line 263 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 180 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 203
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/modules/mod_tcvn_banner_slider/tmpl/default.php on line 25

autonoleggio

Back Sei qui: Home Sport Calcio SERIE B: BENEVENTO INARRESTABILE, LA SALERNITANA NON SA PIU' VINCERE

Sport

SERIE B: BENEVENTO INARRESTABILE, LA SALERNITANA NON SA PIU' VINCERE

INZAGHI BENEVENTOIl Benevento di Pippo Inzaghi consolida la leadership in Serie B vincendo 2-0 a Venezia: Coda e Caldirola consentono ai campani di allungare a +9 su Crotone e Cittadella, che fanno 1-1 nello scontro diretto per il secondo posto: Luppi risponde a Marrone. Poker Frosinone contro l’Empoli grazie a Beghetto, Dionisi, Novakovich e Zampano. L’Ascoli pareggia 1-1 sul campo della Salernitana. Cremonese-Livorno 0-0.

VENEZIA-BENEVENTO 0-2

Le due squadre capolista della Serie B sbloccano il risultato alla mezz’ora alla loro prima vera palla gol: su un cross di Letizia, un rimpallo favorisce Coda che con una girata sporca infila la sfera nell’angolino basso. Poco dopo Lezzerini para d’istinto salvando tutto sul colpo di testa da pochi passi di Antei; dopo la deviazione del portiere, la palla si stampa sulla traversa e rimbalza sulla linea. I campani gestiscono con ordine il vantaggio nel secondo tempo e al 65’ chiudono la pratica: sulla punizione battuta da Viola, Caldirola spizza di testa quel tanto che basta per superare il portiere avversario sulla sua destra. Vittoria da ex per Pippo Inzaghi, che con il suo Benevento allunga in classifica in testa alla classifica.

CROTONE-CITTADELLA 1-1

I calabresi sfiorano il vantaggio al 28’ con Vido che stacca più in alto di tutti e impatta bene il pallone; la sfera, però, non trova lo specchio per una questione di centimetri. Al 44’ il Cittadella spreca una clamorosa occasione con Diaw che, tutto solo davanti al portiere, colpisce male e non centra la porta. Il Crotone sblocca il risultato al 47’, quando la parabola di Barberis su calcio d’angolo trova Marrone (entrato in campo da un minuto scarso) che svetta sull’avversario diretto e insacca in rete. I padroni di casa restano in 10 uomini (espulsione di Molina) e dopo un minuto (87’) Luppi trova l’1-1 sempre sugli sviluppi di un corner. Entrambe le formazioni scendono così a -9 dal Benevento.

FROSINONE-EMPOLI 4-0

Il Frosinone è già avanti dopo poco più di un minuto dal fischio d’inizio. Discesa di Rohdén dalla destra, cross rasoterra che viene appena svirgolato da Novakovich; Beghetto si sgancia dalla marcatura e si inserisce centralmente da dove può appoggiare in rete. I toscani non ci sono in campo e i ciociari raddoppiano al 33’: Rohdén riceve e crossa verso l’area dove Novakovich sporca appena il tiro consegnando il pallone a Dionisi che appoggia in porta a Brignoli battuto. La squadra di Nesta dilaga a inizio ripresa, con un micidiale Rohdén che pesca con un pallone precisissimo l’inserimento di Novakovich. Il suo colpo di testa non lascia scampo a Brignoli, costretto poi a subire il poker definitivo con Zampano.

CREMONESE-LIVORNO 0-0

Partita senza emozioni allo stadio Zini. Agazzi spedisce un pallone sopra la traversa difesa dal suo omonimo; il Livorno si fa vedere alla fine del primo tempo con Marras, il cui sinistro da fuori area viene deviato in calcio d’angolo. La ripresa non offre molte occasioni, eccezion fatta per quelle di Soddimo (Plizzari risponde prontamente) e Murilo (chiuso in diagonale da Migliore). In pieno recupero, però, i toscani sfiorano il gol del colpaccio: Agazzi colpisce a botta sicura da posizione ravvicinata, il portiere della Cremonese respinge, poi Murilo spedisce fuori. Un punto, questo, che serve più ai lombardi.

SALERNITANA-ASCOLI 1-1

Il primo gol in campionato di Lombardi, con un sinistro micidiale dai 20 metri, vale l’1-0 per la Salernitana al 24’: si tratta della prima rete stagionale della formazione di Ventura segnata nella prima mezz’ora di gioco. Lo stesso laterale granata costringe Leali alla respinta sul suo diagonale dopo un’azione personale. Gli ospiti crescono nella ripresa e, dopo un’occasione sbagliata da Chajia, trovano il pareggio al 63’ con l’incornata vincente di Scamacca sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Le occasioni finali di Djuric e Cavion non cambiano il risultato. L’Ascoli perde l’occasione di piazzarsi in seconda posizione.