Ven07122024

autonoleggio

Seguici su ...

facebook 5121

Back Sei qui: Home Angolo Opinioni Angolo della scuola Avellino: L’ISIS “De Sanctis – D’Agostino” ha celebrato il 4 Novembre con un focus di grande spessore culturale e artistico

Angolo Opinioni

Avellino: L’ISIS “De Sanctis – D’Agostino” ha celebrato il 4 Novembre con un focus di grande spessore culturale e artistico

Cornice dell’evento la Mostra delle foto originali della prima guerra mondiale della collezione-archivio di Dentice Pantaleone Museum & Events.

Avellino Mostra Guerra L.P. – 06.11.2019 - L’Istituto Tecnico Agrario “De Sanctis – D’Agostino” ha celebrato il 4 novembre, Festa delle Forze Armate e dell’Unità d’Italia, con l’inaugurazione della mostra della collezione-archivio di Dentice Pantaleone e un focus su questa dolorosa, ma importante pagina della storia del nostro Paese, focus che ha visto impegnati in prima persona gli studenti della V sez. C dell’Istituto Agrario, coordinati dalla prof.ssa Filomena Donatiello.

Nel suo saluto inaugurale il D.S. ing. Pietro Caterini ha sottolineato che difficilmente è possibile visitare una mostra così ricca e importante, come quella allestita e curata da Dentice Pantaleone; nemmeno nei musei della prima guerra mondiale delle terre del Piave si trovano materiali così importanti e foto così numerose e significative, che danno una chiara ed esaustiva memoria della Grande Guerra, in tutte le sue sfaccettature.

Avellino Mostra Guerra 1Infatti la Mostra curata nei minimi dettagli da Dentice Pantaleone Museum & Events ricostruisce l’alfabeto del fronte carsico e la storia del magistrato del Tribunale di Guerra Guglielmo Sabelli con dovizia di particolari, che sono il frutto di mesi di lavoro per portare all’attenzione ed alla visione degli studenti i documenti e le foto, recuperati e custoditi nella sua collezione-archivio. E’ questo, in sintesi, il progetto di Dentice Pantaleone, coadiuvato dall’Associazione La Piccola Cometa “Alessia Bellofatto”: Una Mostra itinerante che attraversi tutte le Scuole dell’Irpinia, un evento nato per amore della cultura e per ricordare a tutti le tragedie che le guerre hanno portato e portano nella storia dell’umanità.

Gli attori, per così dire, della manifestazione sono stati gli studenti, che hanno dato vita a una performance commovente e significativa, fatta di racconti, lettere dal fronte, ricerche storiche e la proiezione di immagini di guerra, narrate con parole che hanno toccato il cuore di tutti i presenti. Tangibile la mano-regista della prof.ssa Donatiello, che nel suo breve intervento, ha voluto ringraziare il Dirigente Scolastico ed i colleghi che le hanno facilitato il lavoro, ma soprattutto gli allievi, che hanno da subito sposato l’iniziativa facendola propria, interpretando nel modo migliore il senso ed il significato della guerra. E’ Avellino Mostra Guerra 2certamente questo il modo migliore per interagire con i giovani e far comprendere loro il messaggio dell’inutilità delle guerre, apportatrici di sofferenze, morte e distruzioni. E’ questo è il modo migliore per far comprendere il senso ed il significato della Pace, apportatrice di benessere, solidarietà e progresso per tutti i popoli della Terra.

Significativo è stato, nel corso della mattinata, anche l’intervento del dott. Salvatore Guerriero, Presidente della PMI International, accompagnato nell’occasione dal vicepresidente prof. Pietro Luciano e dal consigliere prof. Domenico Vecchione, che ha voluto portare il contributo dell’Associazione imprenditoriale e manifestare l’impegno che profonde sia nella valorizzazione delle imprese, ma anche nella diffusione dei valori di cultura, arte e solidarietà.

L’evento si è chiuso con l’emozionante reading dei poeti Monia Gaita, Antonietta Gnerre e Carmine Montella, che hanno declamato poesie sulla guerra.

La Mostra rimane aperta, fino al 6 novembre, al pubblico e soprattutto agli studenti delle altre Scuole, che avranno come guida proprio gli studenti della V sez. C dell’Istituto Agrario, che ha animato la manifestazione e fatto proprio l’evento.