Mar10152019

Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/libraries/joomla/database/database/mysqli.php on line 263 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 180 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 203
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/modules/mod_tcvn_banner_slider/tmpl/default.php on line 25

autonoleggio

Back Sei qui: Home Sport Calcio Calcio - Serie C girone C - 2019/2020: Un lupo corsaro a Potenza mette nel sacco tre punti a 9 punti, dopo quattro gare

Sport

Calcio - Serie C girone C - 2019/2020: Un lupo corsaro a Potenza mette nel sacco tre punti a 9 punti, dopo quattro gare

La squadra di Giovanni Ignoffo batte con il risultato di 3-2 il Picerno e va in classifica al 9 punti, dopo 4 gare. Di seguito una breve sintesi degli incontri dell’Avellino.

190 WhatsApp Image 2019 05 13 at 19 23 44 jpegA.N – 16.092019 - Partita viva al Viviani che ha visto i lupi portare a casa tre punti fondamentali per l’Avellino, che, dopo le terza gara vinta di seguito, si assesta a 9 punti in classifica. Peccato per il disgraziato episodio contro il Catania nella prima giornata di campionato.

Questi i risultati delle prime quattro giornate di campionato: Avellino-Catania 3-6; Vibonese-Avellino 0-1; Avelino-Teramo 2-0; Picerno-Avellino 2-3.

Il prossimo 22 settembre l’Avellino ospita il Bisceglie.

Di seguito riportiamo una breve sintesi delle quattro partite dell’Avellino in questo campionato.

25 ago 2019 - Avellino Catania risultato finale 3-6

AVELLINO CATANIALe formazioni ufficiali: AVELLINO (3-5-2): Abibi; Zullo, Morero, Laezza; Celjak, Palmisano, Di Paolantonio, Rossetti, Micovschi; Albadoro, Alfageme. A disposizione: Tonti, Pizzella, Njie, Falco, Carbonelli, Saporito, Petrucci, Falco, Corcione. All.: Ignoffo. 

CATANIA (4-3-3): Furlan; Biondi, Saporetti, Silvestri, Pinto; Llama, Lodi, Dall’Oglio; Sarno, Di Piazza, Di Molfetta. A dispsizione: Martinez, Noce, Mbende, Bucolo, Welbeck, Curiale, Marchese, Catania, Pecorino, Liguori, Mazzarani. All.: Camplone. (agg. di Matteo Fantozzi)

avellino catania 3 6Al via gli irpini sono subito pericolosi con Albadoro che prova a colpire di testa, servito bene dentro da una palla tagliata di Di Paolantonio. La conclusione però, nonostante sia forte, è centrale e Furlan blocca senza problemi. Gli etnei rispondono al minuto numero 8 con Sarno, che sfrutta un rimpallo favorevole e si trova a tu per tu con Adibi. Il suo tiro però è tutt’altro che irresistibile. Fino a questo momento comunque le due squadre di sono equivalse, cercando di provare a sbloccare la contesa.

La gara viene aperta dagli etnei, che passano in vantaggio, al minuto 23, grazie a Di Piazza, che sfrutta una palla tagliata messa dentro da Pinto. Sette minuti dopo arriva il raddoppio di Lodi, che su punizione mostra uno dei suoi grandi pezzi di repertorio. Al minuto 35 gli irpini riaprono la partita grazie a una grande giocata di Albadoro, che sulla respinta di Furlan segna a porta praticamente sguarnita L’azione è stata iniziata da Di Paolantonio che ha calciato forte da fuori.

Alla metà della ripresa il risultato è di 1-3. Segna ancora Di Piazza che realizza la personale doppietta al minuto numero 5 della ripresa. Al tredicesimo della ripresa grande occasione per Di Molfetta che calcia in diagonale sfiorando il poker per gli ospiti. Albadoro è l’unico tra i suoi a cercare di far risuonare la carica, sfiorando il suo secondo gol del match.

Al minuto 24 della ripresa arriva un colpo molto potente di Welbeck che sorprende Abibi piazzato male. Passano tre minuti e segna ancora Mazzarani, rete che porta i siciliani avanti di quattro gol. Al trentesimo la ciliegina sulla torta la mette Bucolo, sancendo praticamente la fine della partita. Gli irpini provano a salvare la faccia e nei minuti finali segna una doppietta Di Paolantonio che è abile a sfruttare due dormite della difesa rossoblù. La gara è stata sicuramente molto emozionante, grazie a un gioco corale davvero molto importante

1 set 2019 - Vibonese-Avellino risultato finale 0-1.

Vibonese AvellinoLe formazioniufficiali: VIBONESE (4-3-3): Greco; Altobello, Ciotti, Malberti, Tito; Pugliese, Petermann, Rezzi; Berardi, Bubas, Tumbariello.

AVELLINO (3-5-2): Abibi; Zullo, Morero, Laezza; Celjak, Rossetti, Di Paolantonio, Parisi, Micovschi; Alfageme, Albadoro.

lLa squadra di Ignoffo respira grazie al gol di Rossetti su calcio d’angolo e ottiene i suoi primi punti in campionato. Resta invece ferma a zero la Vibonese.

Avellino tifosi imagesII primo tempo finisce 0-0, un primo tempo molto noioso in cui le due squadre non hanno eccelso nel gioco. Il secondo tempo è sicuramente diverso.

Al 46′Un cambio da segnalare per la Vibonese, subito aggressiva con il pressing offensivo entra Napolitano per Pugliese

Al 49′ cambio anche per l’Avellino: dentro Silvestri, fuori Laezza.

Al 51′ Micovschi spreca un’ottima trama offensiva, servendo la sovrapposizione di Celjak con un pallone troppo lungo; al 53′ tiro-cross di Ciotti! e Abibi smanaccia la palla sul secondo palo!

Al 56′ Ignoffo decide di passare al 4-4-2 e l’Avellino inizia a crescere in questo secondo tempo: Parisi si mette nuovamente in mostra con delle buone giocate sulla sinistra.

Sicuramente la gara del secondo tempo vede le due squadra affrontarsi a viso aperto e c’è voglia di far gol da parte di entrambe le squadra, anche se pecca tuttavia l’esecuzione tecnica. Entrambe le formazioni si affacciano pericolosamente nelle aree di rigore avversarie, ma nessuno ha trovato il gol.

Al 69′ doppio cambio tra le fila della Vibonese: fuori Taurino e Raso rispettivamente per Raso e Petermann

Al 76′ finalmente il match si sblocca: Rossetti colpisce dopo una ribattuta su calcio d’angolo con un ottimo gesto atletico. Uno a 0 per l’Avellino.

All’81′ viene espulso Alfageme per doppia ammonizione e l’Avellino si ritrova in 10. La Vibonese prova a spingere con l’uomo in più e all’89′ Celjak salva un gol già fatto con Abibi battuto. Vengono concessi anche quattro minuti di recupero, ma l’Avellino porta a casa i tre punti.

7 set 2019 - Avellino-Teramo risultato finale 2-0

Avellino Teramo news193943Le formazioni ufficiali: AVELLINO (3-5-2): Abibi; Zullo, Morero, Illanes, Laezza; Rossetti, De Marco, Di Paolantonio, Parisi, Micovschi; Albadoro. All.: Giovanni Ignoffo

TERAMO (4-3-3): Tomei Matteo; Cristini, Arrigoni, Magnaghi, Bombagi, Santoro, Cianci, Piacentini, Di Matteo, Cancellotti. All.: Bruno Tedino

Gli irpini di Ignoffo si impongono con una rete per tempo: nella prima frazione Micovschi sblocca il risultato, Karic raddoppia nella ripresa. Con questo successo l'Avellino sale a quota 6 punti, agganciando la prima posizione, in attesa che scendano in campo le altre gare del girone.

Avellino Teramo 2320813La cronaca in breve: Teramo pericoloso: al 2' Cristini, di testa, manda alto; torna a farsi vedere al 10': Cianci, di testa, impegna il portiere Abibi. Al 15' gli ospiti protestano per un presunto fallo di mano di Morero in area di rigore. Il Teramo continua a provarci: con Bombagi, che, al 18', impegna Abibi direttamente da calcio d'angolo. L'Avellino inizia a scuotersi e si rende pericoloso al 22' con la punizione di Di Paolantonio con Tomei che devia in calcio d'angolo. Pronto, il portiere ospite anche al 22' sul colpo di testa di Morero Al 25' ci prova Di Paolantonio al volo dalla distanza: Partita vivace: il Teramo sfiora il gol con Cianci (Abibi si supera), ma l'Avellino passa in vantaggio al 29' con Micovschi ,che in area piccola riceve da Rossetti e insacca. La gara, per il Teramo, si fa ancor più in salita al 31' quando Cianci commette fallo di reazione e rimedia un rosso diretto, ma la squadra ospite cerca di riaprirla nel finale: apprima Mungo, poi Arrigoni, non riescono a insaccare.

Nella ripresa, l'Avellino torna a provarci con Rossetti, ma la sua conclusione viene ribattuta dalla difesa. Al 22' il Teramo si fa vivo con Bombagi, con palla di poco a lato. Dopo il mancato pari di Lasik (Morero salva sulla linea), il raddoppio degli irpini arriva alla mezzora quando Di Paolantonio serve in area Karic che indirizza la sfera all'angolino basso: 2-0. 

15 set 2019 - Picerno-Avellino risultato finale 2-3

Picerno Avellino news194556Le formazioni ufficiali: Picerno (3-5-2): Pane, Fontana, Pitarresi, Bertolo, Santaniello (30’st Calabrese), Kosovan (18’st Nappello), Caidi (12’st Esposito), Sparacello, Calamai (12’st Melli), Guerra (30’st Fiumara), Vrdoljak. A disp.: Cavagnaro, Soldati, Langone, Esposito, Lorenzini, Ruggieri, Nappello, Sambou, Calabrese, Melli, Fiumara, Montagno. All.: Giacomarro.

Avellino (5-4-1): Abibi; Celjak, Laezza, Morero, Illanes (44’st Zullo), Parisi; Micovschi, De Marco (10’st Silvestri), Di Paolantonio, Rossetti; Charpentier (20’st Alfageme). A disp.: Tonti, Pizzella, Zullo, Albadoro, Njie, Falco, Alfageme, Carbonelli, Silvestri, Petrucci. All.: Ignoffo. 

Arbitro:  Paride Tremolada di Monza. Assistenti: Mario Dell’Olio di Molfetta e Pierluigi De Chirico di Barletta. 

albadoro serie c avellino 450x270Allo Stadio Comunale Donato Curcio l’Avellino batte in trasferta il Picerno per 3 a 2. Dopo le reti nel primo tempo di Charpentier e Parisi tra gli ospiti e di Santaniello tra i padroni di casa, nel corso della ripresa sono andati a segno anche Di Paolantonio al 49′ tra i biancoverdi e Sparacello nel recupero al 90’+1′ tra gli uomini di mister Giacomarro.

I 3 punti guadagnati oggi consentono all’Avellino di portarsi a quota 9 nella classifica del girone C mentre il Picerno resta fermo a 7 punti.

Così la classifica dopo la quarta giornata: Catanzaro 10; Potenza, Catania, Ternana e Avellino 9; Reggina(1), Casertana e Picerno 7; Viterbese, Bari(1) e Monopoli 6; Paganese 5; Vibonese e Bisceglie 4; Teramo(1) e Virtus Francavilla 3; Cavese 2; Sicula Leonzio(1) 1; Rende e Rieti 0.