Mer11202019

Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/libraries/joomla/database/database/mysqli.php on line 263 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 180 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 203
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/modules/mod_tcvn_banner_slider/tmpl/default.php on line 25

autonoleggio

Back Sei qui: Home ATTIVITA' AMMINISTRATIVE COMUNI Sperone: Banda ultra larga in dirittura d’arrivo

Elezioni Politiche

Sperone: Banda ultra larga in dirittura d’arrivo

L’ Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Marco Santo Alaia, si tiene al passo con gli obiettivi dell’innovazione tecnologica e dei servizi dell’hi-tech, con l’adesione al programma della Regione-Campania che punta sulla realizzazione della   rete a banda ultra larga in fibra ottica sui territori di tutti i Comuni, utilizzando delle risorse comunitarie europee del settennato 2014-2020. Approvato dalla Giunta dell’Ente di piazza Luigi Lauro lo schema di convenzione con Infratel, azienda leader nel settore dell’allestimento dei servizi hi-tech.

municipio speroneGam – 02.08.2019 -E’ un programma importante e punta ad elevare sugli standard della normalità lo sviluppo tecnologico dei territori nell’ambito dei servizi d’informatica; e contempla un’ampia serie d’interventi per la realizzazione della rete della banda ultra larga in fibra ottica sull’intera area regionale. Un obiettivo di recupero d’innovazione e tecnologia avanzata, definito dalla Regione-Campania, con i supporti delle risorse economiche comunitarie europee, che rientrano nel Por-Campania 2014\ 2020.

Un’opportunità di particolare rilievo sociale ed economico, di cui sono destinatarie le amministrazioni comunali, sollecitate a porre in atto le procedure di convenzione con Infratel, azienda leader nell’allestimento delle infrastrutture per la rete di banda ultra larga; un’opportunità fatta propria dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Marco Santo Alaia, con la specifica delibera approvata dalla Giunta dell’Ente di piazza Luigi Lauro, nel mese di luglio scorso. E quanto più saranno celeri le procedure di approvazione degli schemi di convenzione che saranno deliberati dalle amministrazioni comunali, tanto più sarà possibile in tempi congrui il recupero d’innovazione tecnologica per la Campania, così come rientra nelle finalità dell’Agenda digitale Rete della banda larga2020 del Piano comunitario europeo. Ed è territori sono attrattivi d’investimenti e funzioni produttive quanto più sono dotati di efficienti infrastrutture immateriali che di logistica materiale; in assenza si svuotano sul piano sociale e si desertificano.

E’ un autentico salto di qualità, quello prefigurato, tenendo presente che la realizzazione della banda ultra larga permetterà ai cittadini della Campania di acquisire la fornitura di servizi con un potenziale rilevante. Un fattore d’utilizzo che collega con la capacità delle reti d’inviare ad altissima velocità, rappresentando la banda ultra larga la massima espressione tecnologica, differenziandosi dalla normale connessione in internet per la straordinaria velocità sia in entra che in uscita. E’ la velocità che permette di trasmettere e ricevere dati ad oltre 30 mega, attraverso la posa di cavi in fibra ottica.

La stipula della convenzione - afferma il sindaco Marco Santo Alaia costituisce una decisione di rilievo nell’elevare la qualità dei servizi informatici. La realizzazione della banda ultra larga consentirà non solo a Sperone ma a tutto il territorio Regionale di poter fruire di questa tecnologia di attuare le classiche funzionalità nella gestione dei dati, che diverrà velocissima, ma anche di gestire servizi   innovativi ad alta velocità”.

Marco Santo Alaia Sperone e1462560792476La Regione Campania deve colmare un notevole ritardo di sviluppo tecnologico proprio in campo informatico. Una condizione da superare. E, a livello europeo - conclude Alaia - si chiede l’annullamento del divario con altre realtà più evolute. Non a caso viene posta grande attenzione ai temi dell’innovazione e della società della conoscenza e proprio all’interno della strategia Europa 2020 con lo specifico Piano, è collocata l’Agenda Digitale come la prima dei sette grandi programmi - identificati come ‘iniziative faro’, messi a punto dall’amministrazione regionale, in fibra ottica per raggiungere gli obiettivi strategici dell’Unione europea per crescita, occupazione e sviluppo