Mar06182019

autonoleggio

Back Sei qui: Home ATTIVITA' AMMINISTRATIVE Regione I passi giusti per il lavoro, esperienze e opportunità per l’autoimprenditorialità: Confronto Regione, Imprese e studenti

Elezioni Politiche

I passi giusti per il lavoro, esperienze e opportunità per l’autoimprenditorialità: Confronto Regione, Imprese e studenti

“I passi giusti per il lavoro” fa tappa al business park di Cis-Interporto, una realtà economica di assoluto rilievo, luogo ideale di confronto tra studenti, aziende e istituzioni.

locandina INIZIATIVAN.R. – 03.06.2019 - L’evento si è svolto martedì 28 maggio 2019, alle 10.00, nel Palazzo dei Convegni del CIS-Interporto di Nola, tra le realtà produttive più importanti della Campania: più di 500 aziende, per un totale di circa 6500 addetti, con un giro d’affari pari al 12% del PIL regionale.

E proprio qui la Regione ha voluto attivare il primo sportello della rete Spazio Lavoro, che eroga servizi avanzati e specialistici on-site alle imprese partner del distretto produttivo, un’esperienza unica nel panorama italiano. Spazio Lavoro, infatti, fornisce servizi specialistici di ricerca e selezione del personale, consulenza sui principali programmi di politiche attive del lavoro e sulle forme contrattuali, sugli incentivi all’occupazione e all’autoimprenditorialità.

cis di nolaPresentare ai giovani le opportunità e le agevolazioni per avviare un'impresa, raccontare ai ragazzi le esperienze di imprenditori che hanno realizzato i propri sogni piccoli e grandi, creare occasioni di dibattito e incontro, sono questi i momenti principali dell’incontro.

L’evento, finalizzato alla promozione dell’autoimprenditorialità tra i giovani e gli studenti, è stato organizzato dalla Direzione Generale Istruzione-Formazione-Lavoro-Politiche giovanili e dallo Sportello Spazio Lavoro, in partnership con Cis, Interporto, Anpal Servizi, Sviluppo Campania, Unimpresa.

evento10 maggioI saluti sono affidati a Claudio Ricci, amministratore delegato del CIS – Interporto Campano; a Michele Raccuglia, responsabile linea SPL area Sud – Anpal Servizi Spa; a Maria Antonietta D’Urso, Direttore Generale Istruzione, Formazione, Lavoro e Politiche giovanili della Regione Campania.

Successivamente sono state presentate le storie di successo di tre imprenditori del CIS-Interporto: Giuseppe Maiello, presidente della Gargiulo & Maiello SpA – Idea Bellezza; Domenico Giliberto, direttore commerciale Giquattro Srl – Mondo Elettrodomestici; Mariano Di Lillo, ceo – My Choice Srl.

Giovanna Ferrara Unimpresa e1480521443466Giovanna Ferrara, presidente di Unimpresa, è poi intervenuto sul tema “Come avviare l’impresa” e, a seguire, sono state presentate alcune testimonianze e video-interviste di giovani imprenditori campani che ce l’hanno fatta, grazie al loro talento e col sostegno delle misure messe a disposizione dalla Regione.

Ha concluso la giornata al Cis-Interporto Campano Sonia Palmeri, assessore al Lavoro e Risorse umane della Regione Campania, che è una delle tante tappe dell’iniziativa “I passi giusti per il lavoro”, portata avanti in tutta la Regione Campania con un momento di confronto con i ragazzi.

“Questa manifestazione del Cis-interporto di Nola è una delle tante tappe di questa iniziativa - ha detto l’Assessore – che si sta portando avanti in tutta la Regione Campania. Un nuovo modo di spiegare ai giovani Sonia Palmeri 8quali sono i passi giusti da seguire per inserirsi in modo consapevole nel mondo del lavoro”.

“Il Cis interporto di Nola è certamente una tappa importante – ha affermato l’Assessore Sonia Palmeri - in quanto si tratta di un polo industriale che ha al suo interno più di 700 aziende in cui lavoravano più di 7.000 addetti e che produce il 12% del PIL della Campania".

"L’esperimento che si sta portando avanti a Nola con la creazione dello SPAZIO LAVORO – ha aggiunto l’assessore -, come alla Camera di Commercio di Salerno, come a breve alla Camera di Commercio di Caserta è quello di offrire servizi al lavoro alle imprese di alta specializzazione e, nello stesso tempo, di favorire la ricerca e individuare i fabbisogni delle aziende per procedere con percorsi formativi mirati”. “Il tutto nella visione – ha concluso la Palmeri - di un mercato del lavoro efficiente equo ed inclusivo”