Ven08232019

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie AREA VESUVIANA Giornata Europea dei Parchi: ingresso gratuito al Cratere del Vesuvio

Giornata Europea dei Parchi: ingresso gratuito al Cratere del Vesuvio

Biglietto omaggio venerdì 24 maggio 2019 per tutti i residenti dei 13 comuni del Parco

24 maggio Giornata europea dei ParchiMp. D’Avanzo - 20 Maggio 2019 - L’Ente Parco Nazionale del Vesuvio ha aderito alla Giornata Europea dei Parchi con l'ingresso gratuito all’area del Cratere venerdì 24 maggio 2019 per tutti i cittadini residenti nei tredici comuni del Parco: Boscoreale, Boscotrecase, Ercolano, Massa di Somma, Ottaviano, Pollena Trocchia, San Giuseppe Vesuviano, San Sebastiano al Vesuvio, Sant' Anastasia, Somma Vesuviana, Terzigno, Torre del Greco e Trecase.

Giornata Europea dei Parchi VesuvioPer partecipare all'iniziativa, bastava esibire alla biglietteria un documento di identità in corso di validità e ricevere il biglietto gratuito.

Incontro tantissimi cittadini vesuviani che mi dicono di non aver mai visitato il Vesuvio nella loro vita spiega Agostino Casillo, Presidente dell’Ente Parco agostino casillo fotoNazionale del Vesuvio -; anche per questo abbiamo deciso, in occasione della Giornata Europea dei Parchi, di dare la possibilità ai residenti nei comuni del Parco Nazionale del Vesuvio di visitare gratuitamente il Gran Cono del Vesuvio, il luogo più spettacolare e suggestivo della nostra area protetta. Per amare e rispettare il proprio territorio bisogna conoscerlo e viverlo”.

vesuvio grancono 0La data ricorda l'istituzione dei primi nove parchi nazionali in Svezia, nel lontano 1909. In Italia i primi due Parchi nazionali istituiti furono quello del Gran Paradiso e quello d’Abruzzo (oggi Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise), entrambi nel 1922.

La Giornata dei Parchi Europei 2019 è stata dedicata ai "tesori naturali" e alla natura come tesoro collettivo, uno slogan scelto da Federparchi a rappresentare l’insieme delle Aree protette italiane che costituiscono un intreccio indissolubile tra la popolazione e il territorio e che rappresentano spesso eccellenze non solo naturali o paesaggistiche, ma anche storiche, artistiche e culturali, nonché modelli di sviluppo sostenibile.