“Campania bellezza del creato” fa tappa ad Avella

  • Stampa

L’Aula Consiliare del Palazzo Baronale ha ospitato, mercoledì 3 aprile, la presentazione dell’ultima opera di Giuseppe Ottaiano. Nel volume anche un’immagine fotografica dedicata al territorio avellano. La Fondazione Avella Città d’Arte ha sottoscritto una convenzione con Terre di Campania che prevede l’accoglienza ad Avella di studenti o gruppi di visitatori.

Bellezze della Campania a d Avella 326x245N.R. - 05.04.2019 - Ancora una tappa in Irpinia per il libro fotografico di Giuseppe Ottaiano “Campania bellezza del creato”, che è stato presentato, mercoledì 3 aprile, alle ore 12,00, presso la Sala “Alvarez de Toledo” del Palazzo Baronale di Avella (Av). Non si ferma, dunque, il cammino dell’ultima pubblicazione del fotoreporter appassionato del buono e del bello della nostra regione, il quale, proprio in provincia di Avellino ha cominciato, circa 10 anni fa, la sua opera di catalogazione iconografica delle eccellenze campane.

In occasione dell’evento, oltre all’autore, sono intervenuti: Domenico Biancardi, Presidente Provincia di Avellino e Sindaco di Avella; Raffaella Bonaudo, Funzionario MIBAC; Antonio Larizza, Presidente Fondazione Avella Città d’Arte. Ha moderato l’incontro Maddalena Venuso, giornalista ed editore del libro.

Campania bellezza del creato” racconta il personale viaggio di Giuseppe Ottaiano alla scoperta di tanti luoghi, prodotti, paesaggi, edifici, di meravigliosa bellezza, ma spesso sconosciuti ai più, magari perché spesso collocati al di fuori dei grandi itinerari turistici della nostra regione. Un’opera che aiuta il lettore ad immergersi nella bellezza della nostra terra, sia essa creata dall’opera divina o dalla mano dell’uomo, per rendere omaggio alla forza della Creazione che ancora sa meravigliarci. E tra queste meraviglie non poteva mancare un’immagine dedicata al territorio di Avella, presente, all’interno del volume, con i suoi straordinarie Monumenti Funerari romani in località Casale. Anzi nell’occasione, il testo è stato arricchito di una sovracopertina con l’immagine del castello di Avella.

Locandina 33x482 3 Aprile 800x445Il libro è diviso in 6 sezioni con la descrizione di luoghi, prodotti, paesaggi ed edifici di meravigliosa bellezza spesso sconosciuti, difatti l’autore ha precisato che nel libro il lettore non troverà foto dei capoluoghi di provincia o città e luoghi già noti.

La pubblicazione, corredata di testi di presentazione e didascalie, tradotte anche in lingua inglese, è stata recentemente trasformata anche in un’esposizione fotografica grazie al contributo di SCABEC e della Regione Campania. Alcune delle pagine del libro sono consultabili, inoltre, attraverso l’utilizzo della realtà aumentata, scaricando gratuitamente su App Store e Google Play l’App MuseoCastelliIrpiniaAR e autorizzando le impostazioni richieste.

Parte del ricavato del libro sostiene l’Associazione Terre di Campania che promuove il territorio ed organizza eventi culturali. Tutte le informazioni sono disponibili nel sito www.terredicampania.it