Lun03252019

la valle eventi new

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie Area Irpina Gli Auguri de IL MERIDIANO

Gli Auguri de IL MERIDIANO

Laurea D’Apolito 

Azzurra DApolito17.02.2019 - Azzurra D’Apolito di Avella si è laureata presso la Facoltà di Economia l’Università degli Studi di Salerno, La neo dottoressa ha discusso la tesi in “Bilancio di impresa (corso avanzato) – il bilancio d’esercizio e le false comunicazioni sociali”. Relatore il ch.mo prof. Giuseppe Iuliano.

Così gli amici:“ In un giorno colmo di gioia e onore, brindiamo alla festeggiata con tutto il cuore: non contenta per il fregio di sublime tigre è divenuta anche un’illustre dottoressa. Hai completato un percorso importante e ci hai resi orgogliosi di te”.

 

Laurea Fasolino

 

Laurea Fasolino20.02.2019 - Il giovane avellano Giuseppe Fasolino ha conseguito la Laurea in Ingegneria Informatica, presso l’Università degli Studi di Salerno.

Gli auguri speciali dì un futuro professionale ricco di soddisfazioni al giovane neolaureato sono stati inviati da parte dei suoi genitori, dai suoi fratelli Antonio e Davide, dai nonni, dagli zii e dai cuginetti.

 

 

 

Laurea Bonfigli 

 

 Laurea Bonfigli22.02.2019- Marisa Bonfigli di Avella ha conseguito la laurea in Lettere Moderne. Gli auguri dei genitori: La tua forza, la tua tenacia e la voglia di superare tutte le avversità, ti ha permesso di raggiungere questo tuo primo grande traguardo… Continua sempre così a testa alta e vedrai che ogni tuo sogno diventerà realtà… Con infinito amore, la tua famiglia”.

 

 

Laurea D’Avanzo

Mariapia DAvanzoGiovedì 28 febbraio 2019 La dott.ssa Mariapia D'Avanzo ha discusso la tesi in Letterature Comparate presso il Dipartimento degli Studi Umanistici dell'Università di Napoli "Federico II" dal titolo: La commedia della misandria. Tre casi di studio. Aristofane, Molière e Franca Valeri". Il relatore Francesco de Cristofaro

La collega pubblicista, collaboratrice de IL MERIDIANO, ha ripercorso il vasto e complesso tema della misandria attraverso tre autori simbolo dell'antichità, della modernità e della contemporaneità. Ha evidenziato quanto il possibile rovesciamento dei tradizionali ruoli uomo-donna sia possibile, secondo il codice carnevalesco, solo nel breve arco della rappresentazione scenica. Infine ha tracciato un nitido profilo di Franca Valeri, attrice affermatasi per la sua bravura, per l'uso elegante e sapiente della lingua, ironica, intelligente e svelta, fine psicologa dell'animo umano, testimone di quell’Italia che cambiava, che diventava borghese, tecnologica e male informata. La Valeri è stata capace di raccontare quanto di ridicolo e di tragico stava accadendo alle donne italiane del secondo dopoguerra, strappate da secoli di analfabetismo e di chiacchiere da salotto.

Il Meridiano si associa agli Auguri, formulando a tutti i neolaureati il classico “Ad maiora”